La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prof.ssa ing. Ester Franzese I GIUNTI Giuntii Collegamento stabile di alberi coassiali Innestii Collegamento NON stabile di alberi coassiali Rigidi Elastici.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prof.ssa ing. Ester Franzese I GIUNTI Giuntii Collegamento stabile di alberi coassiali Innestii Collegamento NON stabile di alberi coassiali Rigidi Elastici."— Transcript della presentazione:

1 Prof.ssa ing. Ester Franzese I GIUNTI Giuntii Collegamento stabile di alberi coassiali Innestii Collegamento NON stabile di alberi coassiali Rigidi Elastici Per brusche variazioni del moto mobili Manicotto Guscio Disco Flange In gomma A molle A soffietto cardano A denti frontali A denti radiali A frizione Superfici piane Superfici coniche

2 Prof.ssa ing. Ester Franzese I GIUNTI Giunto rigido a manicotto Velocità angolari non elevate Chiavette con nasello per lo smontaggio Le chiavette causano dissimetria ed eccentricità dell’albero D =2d+10mm L= 3d

3 Prof.ssa ing. Ester Franzese I GIUNTI Giunto a gusci È composto da un manicotto diviso in due metà fissate sugli alberi mediante un numero n di bulloni che serrano le due parti con una forza N ; Il giunto può essere smontato senza allontanare gli alberi. Se M = M 0 · f s è il momento da trasmettere comprensivo del coefficiente di servizio: M = f · N · r e su ogni bullone la forza sarà: F =N/n Da leggi empiriche si ha D ≈ 2d + 40 mm e L ≈ 3d + 50 mm.

4 Prof.ssa ing. Ester Franzese I GIUNTI Giunto a dischi: permettere lo smontaggio senza allontanare gli alberi p è la pressione ammissibile I bulloni vanno dimensionati a trazione La trasmissione è affidata all’aderenza degli elementi in contatto. I dischi sono calettati sugli alberi con delle chiavette La sporgenza s penetra nell’incavo i per assicurare il serraggio.

5 Prof.ssa ing. Ester Franzese I GIUNTI Giunto a flange Le flange sono ricavate direttamente per fucinatura dai due alberi Il momento torcente viene trasmesso dalle viti che devono essere dimensionate a taglio Empiricamente si ha: D = (1.8-2)d L1 =( )d D 0 =(D+d)/2 h= (2-12)mm R 0 =D 0 /2 τ= T/A

6 Prof.ssa ing. Ester Franzese I GIUNTI Giunto elastico rotex si interpone tra i due dischi un elemento di gomma

7 Prof.ssa ing. Ester Franzese I GIUNTI Giunti elastici Periflex Sono utilizzati nei casi in cui gli alberi sono soggetti a brusche variazioni di regime sono presenti modesti disallineamenti angolari Coppia da trasmettere :migliaia di Nm Consente piccoli spostamenti assiali (10-12mm) e piccole rotazioni fra gli assi

8 Prof.ssa ing. Ester Franzese I GIUNTI torsionalmente elastici, snodabili angolarmente ammettono sia scostamenti assiali che radiali. Il campo delle temperature di utilizzo va da -25° C a +70° C. Questi giunti superelastici sono costituiti dall’anello Giubo, un elemento elastico in caucciù naturale, avvitato a due flange in acciaio, di norma uguali. Giunti Giubo ideali per tutte le trasmissioni con disuniformità di moto e soggette ad urti in cui occorra assorbire i picchi di coppia o le pulsazioni torsionali

9 Prof.ssa ing. Ester Franzese I GIUNTI Giunto a molle Bibby: utilizzano come elemento elastico delle molle o delle lamine a)Stato di quiete b)Inizio del moto c)A regime. La lamina si usura ed è intercambiabile rimuovendo la copertura di protezione.

10 Prof.ssa ing. Ester Franzese I GIUNTI Giunto di Cardano Serve a trasmettere il moto tra due alberi che formano un angolo tra i 10° ed i 15°. La trasmissione non è uniforme (trasmissione non omocinetica). Per trasmissioni manuali si può accettare un angolo fino a 40°.

11 Prof.ssa ing. Ester Franzese I GIUNTI


Scaricare ppt "Prof.ssa ing. Ester Franzese I GIUNTI Giuntii Collegamento stabile di alberi coassiali Innestii Collegamento NON stabile di alberi coassiali Rigidi Elastici."

Presentazioni simili


Annunci Google