La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ADOLESCENZA La classe 2^C presenta: Gruppo di lavoro Chiara Bellini, Monica Bertoletti, Veronica Biscaglia, Marika Iovino, Luca Tarantino, Alice Trevisan.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ADOLESCENZA La classe 2^C presenta: Gruppo di lavoro Chiara Bellini, Monica Bertoletti, Veronica Biscaglia, Marika Iovino, Luca Tarantino, Alice Trevisan."— Transcript della presentazione:

1 ADOLESCENZA La classe 2^C presenta: Gruppo di lavoro Chiara Bellini, Monica Bertoletti, Veronica Biscaglia, Marika Iovino, Luca Tarantino, Alice Trevisan

2 Adulti, bambini o …adolescenti I professori e i nostri genitori ci dicono che dobbiamo smettere “di fare i bambini” e cominciare a comportarci da adulti. Facile a dirsi! Comunque per raggiungere l’obiettivo ci stiamo quotidianamente allenando in una palestra chiamata ADOLESCENZA Andiamo a conoscerla!

3 Sviluppo fisico Sesso Rapporto con i genitori Rapporto con i coetanei Scuola e lavoro Cos’è l’adolescenza ? E’ una fase della vita di in cui bisogna riorganizzare il rapporto con se stessi, con il proprio corpo e con gli altri affrontando tutta una serie di problematiche connesse a:

4 Sviluppo fisico Le modificazioni fisiche più evidenti che si manifestano nel corpo di ogni adolescente sono:  aumento dell’altezza  aumento del peso  maturazione dell’apparato riproduttore (ovaie nella femmina e testicoli nel maschio )  sviluppo dei caratteri sessuali secondari (seno, timbro di voce, barba, ecc.)

5 Sesso Quando gli organi genitali iniziano a funzionare, negli adolescenti cominciano a manifestarsi sensazioni di attrazione fisica verso altri soggetti che possono sfociare in:  rapporto sessuale  pratiche di autoerotismo (masturbazione)

6 Rapporto con i genitori I genitori di un adolescente devono essere molto flessibili altrimenti rischiano di rompere il rapporto con il loro figlio. Essere flessibili significa sviluppare una relazione basata su:  accettazione  controllo dei comportamenti messi in atto dall’adolescente stesso

7 Rapporto con i coetanei Nell’adolescenza diventa fondamentale far parte di un gruppo di coetanei con cui condividere interessi e confrontarsi in un contesto con regole diverse da quelle famigliari I gruppi di coetanei possono essere :  formali (gruppo classe, compagni di squadra, ecc.)  informali (vicini di casa, amici del bar, ecc)

8 La scuola e lavoro necessarie all’inserimento nei differenti contesti: sociali lavorativi presenti nella nostra società Il compito della scuola è formare gli adolescenti per la vita adulta, fornendo loro le:  conoscenze  competenze

9 Bibliografia Siti WEB Eventi Corso di educazione sessuale e affettiva (3 interventi di 2 ore ciascuno in aula) a cura del Consultorio di Abbiategrasso - ASL Provincia di Milano 1


Scaricare ppt "ADOLESCENZA La classe 2^C presenta: Gruppo di lavoro Chiara Bellini, Monica Bertoletti, Veronica Biscaglia, Marika Iovino, Luca Tarantino, Alice Trevisan."

Presentazioni simili


Annunci Google