La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Processo comunicativo Elaborato realizzato da Sara Crisma per Formazione Neoassunti Indire.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Processo comunicativo Elaborato realizzato da Sara Crisma per Formazione Neoassunti Indire."— Transcript della presentazione:

1 Il Processo comunicativo Elaborato realizzato da Sara Crisma per Formazione Neoassunti Indire

2 Il processo comunicativo è un processo INTERATTIVO mediante il quale vengono trasferite da una persona all'altra informazioni di varia natura (pensieri, significati, affetti, emozioni).

3 Componenti fondamentali MESSAGGIO DESTINATARIO EMITTENTE FEEDBACK COMUNICAZIONE INTERPERSONALE Vengono implicate almeno due persone, EMITTENTE e DESTINATARIO; es: rapporto educativo docente-alunno. COMUNICAZIONE INTRAPERSONALE Dialogo interno, EMITTENTE e DESTINATARIO coincidono.

4 RAPPORTO EDUCATIVO è un rapporto comunicativo interpersonale EMITTENTE docente DESTINATARIO alunno MESSAGGIO CONTENUTI: dati di conoscenza legati alle discipline sentimenti ed emozioni (legati a ciò che si sta dicendo) atteggiamenti e valori (che ispirano ciò che si sta dicendo e il proprio modo di vedere la realtà) MODALITÀ: messaggi verbali (il codice è la parola) messaggi non verbali informazioni di tipo: visivo (figure, gesti, posture) acustico (tono della voce) tattile (carezze, schiaffi) etc.

5 TIPOLOGIE DI OSTACOLO ALLA COMUNICAZIONE (1) OSTACOLI NELL'EMITTENTE scelta di un "linguaggio" poco comprensibile "dare per scontato" il destinatario: che appartenga allo stesso contesto culturale dell’emittente; che condivida le sue conoscenze di base; che condivida il suo giudizio; non riuscire a catturare l'attenzione del destinatario

6 canale uditivo rumore di fondo distanza eccessiva acustica scadente canale visivo presenza di oggetti tra l’emittente e il destinatario distanza eccessiva cattiva illuminazione (2) OSTACOLI NEL CANALE Perdita di informazioni dovuta a interferenze, ad esempio:

7 (3) OSTACOLI NEL DESTINATARIO diversità di cultura del destinatario rispetto all'emittente le parole e i gesti assumono significati diversi a seconda della cultura di appartenenza difficoltà nell’ascolto

8 (4) CARENZA DI FEEDBACK assenza di informazioni sull'andamento della comunicazione (ASCOLTO PASSIVO) indifferenza assenza di segnali di approvazione/dissenso feedback fornito non “in tempo utile”

9 STRATEGIA COMUNICATIVA VINCENTE (1) CIRCOLARITÁ Caratterizzata da feedback frequente sollecitato (interruzioni da parte dell’insegnante per verifica dell’ascolto e della comprensione) es: richiesta da parte dell’insegnante di riformulare con parole proprie il contenuto del messaggio appena trasmesso; spontaneo (mimica facciale, posture del corpo, interruzioni da parte del destinarario) es: interazione nei laboratori; lavori di gruppo

10 (2) ASSERTIVITÁ Caratterizzata da es: stabilire regole condivise per la comunicazione in classe (alzare la mano per fare un intervento; non parlare mentre parla qualcun altro) disponibilità alla contrattazione rispetto dei diritti di ciascuno


Scaricare ppt "Il Processo comunicativo Elaborato realizzato da Sara Crisma per Formazione Neoassunti Indire."

Presentazioni simili


Annunci Google