La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Ragioneria generale e applicata - Esercitazioni Dott.ssa Annalisa Sentuti A.A. 2013 – 2014.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Ragioneria generale e applicata - Esercitazioni Dott.ssa Annalisa Sentuti A.A. 2013 – 2014."— Transcript della presentazione:

1 Corso di Ragioneria generale e applicata - Esercitazioni Dott.ssa Annalisa Sentuti A.A – marzo – 2 aprile 2014 Scuola di Economia Laurea Triennale in Economia aziendale

2 22 ASPETTO NUMERARIO ASPETTO ECONOMICO Ogni singola operazione deve essere esaminata sotto DUE ASPETTI Riguarda le variazioni della cassa, dei debiti e dei crediti di vario genere originate dai fatti esterni di gestione. Tali variazioni sono dette originarie in quanto costituiscono la manifestazione immediatamente percepibile dei fatti aziendali. Riguarda le variazioni economiche costituite dai costi o ricavi e da variazioni in aumento o in diminuzione del capitale netto. Queste variazioni sono anche dette derivate in quanto rappresentano la conseguenza economica dei fatti di gestione, originariamente misurati da variazioni di natura numeraria. IL METODO DELLA PARTITA DOPPIA APPLICATO AL SISTEMA DEL REDDITO

3 3 GESTIONE NUMERARIA GESTIONE NUMERARIA GESTIONE ECONOMICA GESTIONE ECONOMICA Una variazione economica rappresenta la CAUSA di una variazione numeraria CAUSA MISURA (VALUTAZIONE) Una variazione numeraria è detta ORIGINARIA poiché da essa scaturisce la valutazione, la MISURA, della variazione economica. IL METODO DELLA PARTITA DOPPIA APPLICATO AL SISTEMA DEL REDDITO

4 4 ASPETTO NUMERARIO ASPETTO ECONOMICO Funzionamento dei conti numerari e economici Conti numerariConti economici VNAVNPVE-VE+ + SOLDI + CREDITI – DEBITI – SOLDI – CREDITI + DEBITI + COSTI – RICAVI –CAPITALE – COSTI + RICAVI + CAPITALE Il FUNZIONAMENTO DEI CONTI

5 Conti numerari + Denaro + Crediti - Debiti - Denaro - Crediti + Debiti Conti di reddito Costi Rettifiche di ricavi Storni di ricavi Ricavi Rettifiche di costi Storni di costi - Capitale + Capitale Conti di capitale Variazioni numerarie attive Variazioni numerarie passive Componenti negativi di reddito Componenti positivi di reddito Variazioni negative di capitale Variazioni positive di capitale Ricapitolando....

6 6 1.Leggere attentamente il fatto di gestione che si presenta: a)È un fatto esterno di gestione? b)Modifica il capitale di funzionamento? c)Modifica il reddito di esercizio? REGOLA 1 REGOLA 1: I fatti di gestione che interessano la contabilità generale sono quelli che danno origine a variazioni numerarie e/o economiche. REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI

7 7 Esempi: 1.02/03/20xx: ricevuta fattura n. 215 dal fornitore Primavera SPA relativa all’acquisto di merci per euro 1000, pagamento posticipato 2.05/03/20xx: le merci sono state trasportate dal magazzino al reparto vendite 3.09/03/20xx: versati euro 500 sul conto corrente presso BancaMarche 4.12/03/20xx: assunto Andrea Colli a seguito di un colloquio di lavoro 5.19/03/20xx: ricevuta nota di addebito bancaria sul ns conto corrente presso BancaMarche, riferita al pagamento di euro 1000 relativo al debito verso il fornitore Primavera SPA (fattura n. 215 del 2/03/20xx) 6.21/03/20xx: ricevuto documento di trasporto relativo alla consegna di 4 scaffali da parte del fornitore Risco SPA 7.24/03/20xx: emessa fattura n. 57 verso il cliente Giori relativa alla vendita di merci per euro 750, pagamento dilazionato 8.27/03/20xx: inviato sollecito di pagamento al cliente Resti relativo al saldo della fattura n. 03 del 10/01/20xx 9.23/04/20xx: ricevuta nota di accredito bancaria sul ns conto corrente presso BancaMarche, riferita all’incasso di euro 750 relativo al credito verso il cliente Giori 10.27/04/20xx: pagati salari e stipendi per euro a mezzo banca È un fatto esterno di gestione? Modifica il capitale di funzionamento? Modifica il reddito di esercizio? REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI

8 8 Esempi: 1.02/03/20xx: ricevuta fattura n. 215 dal fornitore Primavera SPA relativa all’acquisto di merci per euro 1000, pagamento posticipato 2.05/03/20xx: le merci sono state trasportate dal magazzino al reparto vendite 3.09/03/20xx: versati euro 500 sul conto corrente presso BancaMarche 4.12/03/20xx: assunto Andrea Colli a seguito di un colloquio di lavoro 5.19/03/20xx: ricevuta nota di addebito bancaria sul ns conto corrente presso BancaMarche, riferita al pagamento di euro 1000 relativo al debito verso il fornitore Primavera SPA (fattura n. 215 del 2/03/20xx) 6.21/03/20xx: ricevuto documento di trasporto relativo alla consegna di 4 scaffali da parte del fornitore Risco SPA 7.24/03/20xx: emessa fattura n. 57 verso il cliente Giori relativa alla vendita di merci per euro 750, pagamento dilazionato 8.27/03/20xx: inviato sollecito di pagamento al cliente Resti relativo al saldo della fattura n. 03 del 10/01/20xx 9.23/04/20xx: ricevuta nota di accredito bancaria sul ns conto corrente presso BancaMarche, riferita all’incasso di euro 750 relativo al credito verso il cliente Giori 10.27/04/20xx: pagati salari e stipendi per euro a mezzo banca Regola 1: i fatti di gestione che interessano la contabilità generale sono quelli che danno origine a variazioni numerarie e/o economiche. REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI

9 9 2.Individuare i conti interessati dalla rilevazione contabile nel piano dei conti. Esempio precedente : 02/03/20xx: ricevuta fattura n. 215 dal fornitore Primavera SPA relativa all’acquisto di merci per euro 1000, pagamento posticipato I conti interessati sono : Merci c/acquisti (si legge: Merci conto acquisti) Debiti v/fornitori (si legge: debiti verso fornitori) REGOLA 2piano dei conti REGOLA 2: Tenere ben presente il piano dei conti insieme dei conti che si prevede di utilizzare (insieme dei conti che si prevede di utilizzare per la rilevazione dei fatti di gestione) individuare i conti effettivamente utilizzatiper la rilevazione e individuare i conti effettivamente utilizzati per la rilevazione. Debiti v/ fornitori DareAvere Merci c/acquisti DareAvere REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI

10 Esempio precedente : 09/03/20xx: versati euro 500 sul conto corrente presso BancaMarche I conti interessati sono : Banca c/c (si legge: Banca conto corrente) Cassa Banca c/c DareAvere Cassa DareAvere Esempio precedente : 19/03/20xx: ricevuta nota di addebito bancaria sul ns conto corrente presso BancaMarche, riferita al pagamento di euro 1000 relativo al debito verso il fornitore Primavera SPA (fattura n. 215 del 2/03/20xx) I conti interessati sono : Debiti v/fornitori Banca c/c Debiti v/fornitori DareAvere Banca c/c DareAvere

11 REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI Esempio precedente : 24/03/20xx: emessa fattura n. 57 verso il cliente Giori relativa alla vendita di merci per euro 750, pagamento dilazionato I conti interessati sono : Merci c/vendite (si legge: Merci conto vendite) Crediti v/clienti (si legge: crediti verso clienti) Merci c/vendite DareAvere Crediti verso clienti DareAvere Esempio precedente : 23/04/20xx: ricevuta nota di accredito bancaria sul ns conto corrente presso BancaMarche, riferita all’incasso di euro 750 relativo al credito verso il cliente Giori I conti interessati sono : Banca c/c Crediti v/clienti Banca c/c DareAvere Crediti v/clienti DareAvere

12 REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI Esempio precedente : 27/04/20xx: pagati salari e stipendi per euro a mezzo banca I conti interessati sono : Salari e Stipendi Banca c/c Salari e Stipendi DareAvere Banca c/c DareAvere

13 13 3. Specificare la natura dei conti. REGOLA 3 Per effettuare le registrazioni contabili occorre individuare la natura dei conti che subiscono le variazioni individuare la natura dei conti che subiscono le variazioni. Quindi, per ogni conto bisogna indicare se si tratta di un: REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI CONTO NUMERARIO soldi crediti e debiti di funzionamento CONTO ECONOMICO di reddito: costi e ricavi di capitale

14 14 Esempio precedente : 02/03/20xx: ricevuta fattura n. 215 dal fornitore Primavera SPA relativa all’acquisto di merci per euro 1000, pagamento posticipato La natura dei conti è: Merci c/acquisti: conto economico di reddito Debiti v/fornitori: conto numerario (assimilato) REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI 3. Specificare la natura dei conti. REGOLA 3 Per effettuare le registrazioni contabili occorre individuare la natura dei conti che subiscono le variazioni individuare la natura dei conti che subiscono le variazioni.

15 REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI Esempio precedente : 09/03/20xx: versati euro 500 sul conto corrente presso BancaMarche La natura dei conti è: Banca c/c: conto numerario (certo) Cassa: conto numerario (certo) Esempio precedente : 19/03/20xx: ricevuta nota di addebito bancaria sul ns conto corrente presso BancaMarche, riferita al pagamento di euro 1000 relativo al debito verso il fornitore Primavera SPA (fattura n. 215 del 2/03/20xx) La natura dei conti è: Debiti v/fornitori: conto numerario (assimilato) Banca c/c: conto numerario (certo)

16 REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI Esempio precedente : 24/03/20xx: emessa fattura n. 57 verso il cliente Giori relativa alla vendita di merci per euro 750, pagamento dilazionato La natura dei conti è: Merci c/vendite: conto economico di reddito Crediti v/clienti: conto numerario (assimilato) Esempio precedente : 23/04/20xx: ricevuta nota di accredito bancaria sul ns conto corrente presso BancaMarche, riferita all’incasso di euro 750 relativo al credito verso il cliente Giori La natura dei conti è: Banca c/c: conto numerario (certo) Crediti v/clienti: conto numerario (assimilato)

17 REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI Esempio precedente : 27/04/20xx: pagati salari e stipendi per euro a mezzo banca La natura dei conti è: Salari e Stipendi: conto economico di reddito Banca c/c: conto numerario (certo)

18 18 REGOLA 3 Per effettuare le registrazioni contabili occorre individuare la natura dei conti che subiscono le variazioni individuare la natura dei conti che subiscono le variazioni. Quindi, per ogni conto bisogna indicare se si tratta di un: INTEGRAZIONE ALLA REGOLA 3 CONTO ECONOMICO : di reddito: conti accesi alle variazioni d’esercizio: costi e ricavi d’esercizio; rettifiche di costi e ricavi; componenti straordinari di reddito; conti accesi ai costi e ricavi pluriennali; conti accesi alle rimanenze e a costi e ricavi sospesi; conti accesi ai debiti o ai crediti di finanziamento; di capitale. CONTO NUMERARIO: certo: cassa contante, assegni banca c/c; altri valori certi assimilato: crediti e debiti di funzionamento presunto: crediti e debiti di fun. in valuta fondi rischi e fondi spese future ratei attivi e passivi …

19 19 REGOLA 3 - bis Individuare la destinazione dei conti: STATO PATRIMONIALE O CONTO ECONOMICO? INTEGRAZIONE ALLA REGOLA 3 Schema di SP sintetico STATO PATRIMONIALE ATTIVO Attivo Immobilizzato: Immobilizzazioni materiali Immobilizzazioni immateriali Immobilizzazioni finanziarie Attivo Circolante: Rimanenze di magazzino Attività finanziarie Crediti Disponibilità liquide Ratei e risconti attivi PASSIVO Capitale Proprio Capitale sociale Riserve Utile d’esercizio Capitale di terzi Debiti a medio lungo termine Debiti a breve termine Ratei e risconti passivi CONTO ECONOMICO + Ricavi d’esercizio - Costi d’esercizio = Utile lordo - Imposte = Utile netto Schema di CE sintetico

20 20 REGOLA 3 - bis Individuare la destinazione dei conti: STATO PATRIMONIALE O CONTO ECONOMICO? INTEGRAZIONE ALLA REGOLA 3 Confluiscono nello SP: -Conti Numerari; -Conti Economici di Reddito accesi ai costi e ricavi pluriennali; -Conti Economici di Reddito accesi alle rimanenze; -Conti Economici di Reddito accesi a costi e ricavi sospesi (risconti); -Conti Economici di Reddito accesi ai debiti o ai crediti di finanziamento; -Conti Economici di Capitale. Confluiscono nel CE: Conti Economici di Reddito accesi alle variazioni d’esercizio: - costi e ricavi d’esercizio; - rettifiche di costi e ricavi; - componenti straordinari di reddito.

21 21 REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI 4. Indicare che tipo di variazione si verifica REGOLA 4 Conti Numerari Per i Conti Numerari, indicare se si verifica una Variazione Numeraria Attiva o Passiva Conti Economici Per i Conti Economici, indicare se si verifica una Variazione Economica Positiva o Negativa Conti numerariConti economici VNAVNPVE-VE+ + SOLDI + CREDITI – DEBITI – SOLDI – CREDITI + DEBITI + COSTI – RICAVI –CAPITALE – COSTI + RICAVI + CAPITALE

22 22 Esempio precedente : 02/03/20xx: ricevuta fattura n. 215 dal fornitore Primavera SPA relativa all’acquisto di merci per euro 1000, pagamento posticipato La variazione dei conti è: Merci c/acquisti: conto economico di reddito Variazione Economica Negativa, + Costi Debiti v/fornitori: conto numerario (assimilato) Variazione Numeraria Passiva, + Debiti REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI REGOLA 4 Conti Numerari Per i Conti Numerari, indicare se si verifica una Variazione Numeraria Attiva o Passiva Conti Economici Per i Conti Economici, indicare se si verifica una Variazione Economica Positiva o Negativa

23 REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI Esempio precedente : 09/03/20xx: versati euro 500 sul conto corrente presso BancaMarche La variazione dei conti è: Banca c/c: conto numerario (certo), Variazione Numeraria Attiva, + Soldi (+Banca) Cassa: conto numerario (certo), Variazione Numeraria Passiva, - Soldi (- Cassa) Esempio precedente : 19/03/20xx: ricevuta nota di addebito bancaria sul ns conto corrente presso BancaMarche, riferita al pagamento di euro 1000 relativo al debito verso il fornitore Primavera SPA (fattura n. 215 del 2/03/20xx) La variazione dei conti è: Debiti v/fornitori: conto numerario (assimilato): Variazione Numeraria Attiva, - Debiti Banca c/c: conto numerario (certo): Variazione Numeraria Passiva, - Soldi

24 REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI Esempio precedente : 24/03/20xx: emessa fattura n. 57 verso il cliente Giori relativa alla vendita di merci per euro 750, pagamento dilazionato La variazione dei conti è: Merci c/vendite: conto economico di reddito, Variazione Economica Positiva, + Ricavi Crediti v/clienti: conto numerario (assimilato), Variazione Numeraria Attiva, + Crediti Esempio precedente : 23/04/20xx: ricevuta nota di accredito bancaria sul ns conto corrente presso BancaMarche, riferita all’incasso di euro 750 relativo al credito verso il cliente Giori La variazione dei conti è: Banca c/c: conto numerario (certo): Variazione Numeraria Attiva, + Soldi (+ Banca) Crediti v/clienti: conto numerario (assimilato): Variazione Numeraria Passiva, - Crediti

25 REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI Esempio precedente : 27/04/20xx: pagati salari e stipendi per euro a mezzo banca La variazione dei conti è: Salari e Stipendi: conto economico di reddito Variazione Economica Negativa, + Costi Banca c/c: conto numerario (certo) Variazione Numeraria Passiva, - Soldi (- Banca)

26 26 5a. Accendere e movimentare i singoli conti che hanno subito variazioni. 5b. Controllare che gli importi scritti in dare siano uguali agli importi scritti in avere. REGOLA 5 Nel metodo della Partita Doppia, il totale degli importi iscritti in Dare deve essere sempre UGUALE al totale degli importi iscritti in Avere. REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI

27 27 REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI Esempio precedente : 02/03/20xx: ricevuta fattura n. 215 dal fornitore Primavera SPA relativa all’acquisto di merci per euro 1000, pagamento posticipato La variazione dei conti è: Merci c/acquisti: conto economico di reddito Variazione Economica Negativa, + Costi Debiti v/fornitori: conto numerario (assimilato) Variazione Numeraria Passiva, + Debiti Debiti v/ fornitori € Avere Merci c/acquisti Dare € Conti numerariConti economici + SOLDI + CREDITI – DEBITI – SOLDI – CREDITI + DEBITI + COSTI – RICAVI –CAPITALE – COSTI + RICAVI + CAPITALE

28 REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI Esempio precedente : 09/03/20xx: versati euro 500 sul conto corrente presso BancaMarche La variazione dei conti è: Banca c/c: conto numerario (certo), Variazione Numeraria Attiva, + Soldi (+Banca) Cassa: conto numerario (certo), Variazione Numeraria Passiva, - Soldi (- Cassa) Banca c/c Dare 500 € Cassa 500 € Avere Conti numerari + SOLDI + CREDITI – DEBITI – SOLDI – CREDITI + DEBITI

29 REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI Esempio precedente : 19/03/20xx: ricevuta nota di addebito bancaria sul ns conto corrente presso BancaMarche, riferita al pagamento di euro 1000 relativo al debito verso il fornitore Primavera SPA (fattura n. 215 del 2/03/20xx) La variazione dei conti è: Debiti v/fornitori: conto numerario (assimilato): Variazione Numeraria Attiva, - Debiti Banca c/c: conto numerario (certo): Variazione Numeraria Passiva, - Soldi Conti numerari + SOLDI + CREDITI – DEBITI – SOLDI – CREDITI + DEBITI Debiti v/fornitori Dare € Banca c/c € Avere

30 REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI Esempio precedente : 24/03/20xx: emessa fattura n. 57 verso il cliente Giori relativa alla vendita di merci per euro 750, pagamento dilazionato La variazione dei conti è: Crediti v/clienti: conto numerario (assimilato), Variazione Numeraria Attiva, + Crediti Merci c/vendite: conto economico di reddito, Variazione Economica Positiva, + Ricavi Merci c/vendite 750 € Avere Crediti verso clienti Dare 750 € Conti numerariConti economici + SOLDI + CREDITI – DEBITI – SOLDI – CREDITI + DEBITI + COSTI – RICAVI –CAPITALE – COSTI + RICAVI + CAPITALE

31 REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI Esempio precedente : 23/04/20xx: ricevuta nota di accredito bancaria sul ns conto corrente presso BancaMarche, riferita all’incasso di euro 750 relativo al credito verso il cliente Giori La variazione dei conti è: Banca c/c: conto numerario (certo): Variazione Numeraria Attiva, + Soldi (+ Banca) Crediti v/clienti: conto numerario (assimilato): Variazione Numeraria Passiva, - Crediti Banca c/c Dare 500 € Crediti v/clienti 500 € Avere

32 REGOLE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI Esempio precedente : 27/04/20xx: pagati salari e stipendi per euro a mezzo banca La variazione dei conti è: Salari e Stipendi: conto economico di reddito Variazione Economica Negativa, + Costi Banca c/c: conto numerario (certo) Variazione Numeraria Passiva, - Soldi (- Banca) Salari e Stipendi Dare € Banca c/c € Avere

33 6. Effettuare la registrazione contabile dei fatti di gestione nel libro giornale in ordine cronologico. REGOLA 6 Effettuare le scritture cronologiche nel LIBRO GIORNALE, indicando la collocazione dei conti e dei rispettivi importi, in Dare e in Avere INTEGRAZIONI ALLE REGOLE PRATICHE PER LE RILEVAZIONI CONTABILI Le componenti del libro giornale sono: data (giorno, mese e anno); descrizione dell’operazione; conti in Dare e rispettivi codici del piano dei conti; conti in Avere e rispettivi codici del piano dei conti; importi parziali dei rispettivi conti nelle colonne Dare e Avere; importo totale dell’operazione. Ogni rilevazione prende il nome di ARTICOLO.

34 Scritture nel Libro Giornale Esempio 02/11/20xx: riscosso credito verso il cliente Caio e Sempronio s.r.l. per € a mezzo banca. Data: 02/11/20xx Descrizione dell’operazione: Riscossa fattura n. 20 del 03/10/20xx La scrittura del giornale si legge: Banca c/c a Crediti v/clienti, per euro. DareAvereImporto parziale Importo totale Banca c/c aCrediti vs/clienti2.000,00 Banca c/cCrediti vs/clienti a 02/11/20xx Riscossa fattura n. 20 del 3 ottobre 20xx

35 HOMEWORK Rilevare i seguenti fatti di gestione, rispettando le 5 regole di rilevazione contabile studiate oggi: 1.1/10/20xx: ricevuta fattura n. 25 dal fornitore Geppetto S.p.A. relativa al nostro acquisto di merci per € 850. Regolamento in contanti. 2.03/10/20xx: emessa fattura n. 20 verso il cliente Caio & Sempronio s.r.l. per vendita di merci per € Pagamento a 30 giorni. 3.05/10/20xx: ricevuta bolletta telefonica n per € 150. Regolamento tramite banca. 4.09/10/20xx: ricevuta fattura n. 954 dal fornitore Pinguino S.p.A. relativa al nostro acquisto di merci per € Regolamento differito. 5.13/10/20xx: emessa fattura n. 21 verso il cliente Carlo Conti per vendita di merci per € Pagamento differito. 6.15/10/20xx: pagate in contanti spese di pubblicità per euro /10/20xx: regolato debito verso il fornitore Pinguino S.p.A. tramite banca, come da nota di addebito sul ns conto corrente presso BCC Fano. 8.23/10/20xx: ricevuta nota di accredito bancaria sul ns conto corrente presso BCC Fano, riferita all’incasso del credito verso il cliente Carlo Conti. 9.27/10/20xx: pagati salari e stipendi per € a mezzo banca /10/20xx: ricevuta parcella dal commercialista dott. Mauri per € 650. Regolamento in contanti /10/20xx: pagato in contanti affitto di € 250 per la locazione di un magazzino /11/20xx: riscosso credito verso il cliente Caio e Sempronio s.r.l. a mezzo banca.


Scaricare ppt "Corso di Ragioneria generale e applicata - Esercitazioni Dott.ssa Annalisa Sentuti A.A. 2013 – 2014."

Presentazioni simili


Annunci Google