La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gestione dell’Innovazione L’Organizzazione dei Processi di Innovazione Antonio Messeni Petruzzelli Politecnico di Bari, Italy.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gestione dell’Innovazione L’Organizzazione dei Processi di Innovazione Antonio Messeni Petruzzelli Politecnico di Bari, Italy."— Transcript della presentazione:

1 Gestione dell’Innovazione L’Organizzazione dei Processi di Innovazione Antonio Messeni Petruzzelli Politecnico di Bari, Italy

2  Dimensioni dell’impresa  Variabili di struttura  Modularità  Gestione dei processi internazionali di innovazione Agenda

3 Il Ruolo delle Dimensioni di Impresa  Facile accesso ai capitali di mercato  Ripartizione dei rischi sui volumi di vendita  Effetti di scala e di apprendimento  Presenza di risorse complementari

4 Coalizioni di Piccole Imprese: Sono Efficaci? Elevati di costi di transazione!!!

5 …Tuttavia…  Difficoltà di mantenere il controllo sulle attività innovative  Possibile calo della motivazione del personale  Scarsa agilità e inerzia burocratica Per sopperire a questi problemi le imprese tendono a scomporsi in unità autonome

6 Variabili di Struttura  Formalizzazione  Standardizzazione  Accentramento vs. Decentramento

7 Formalizzazione Grado di regolamentazione del comportamento dei membri di un’organizzazione attraverso regole, procedure e documentazione ufficiale Troppa formalizzazione = rigidità

8 Standardizzazione Grado di codifica delle attività di un’impresa attraverso regole, procedure e comportamenti predefiniti Troppa standardizzazione = rigidità

9 Accentramento Grado di concentrazione del potere decisionale al vertice dell’impresa

10 Decentramento Grado di distribuzione del potere decisionale all’interno di tutta la struttura organizzativa

11 Concetrazione vs. Decentramento Base Applicata Sviluppo Concentrata Dispersa Grandi laboratori di R&S Piccole unità dislocate Concentrazione negli headquarters Diffusione nelle unità locali

12 Strutture Meccaniche ed Organiche Mecchaniche Elevata formalizzazione e standardizzazione Organiche Bassi livelli di formalizzazione e assenza di standard comportamentali DELL?

13 Organizzazioni Ambidestre 1/2 Forme organizzative complesse, costituite da una molteplicità di architetture interne non coordinate tra loro, volte a raggiungere obiettivi di efficacia nel breve e innovazione nel lungo termine

14 Organizzazioni Ambidestre 2/2  Alternanza di strutture (meccaniche ed organiche)  Ricorso a strutture “quasi-formali”  Favorire attività di boundary-spanning e cross-fertilization  Apple e i pirati del progetto Macintosh

15 Modularità Grado di scomponibilità e di ricombinazione dei componenti di un sistema

16 Organizzazioni Modulari: Strutture Loosely Coupled Modelli organizzativi dove le attività di sviluppo e produzione non sono strettamente integrate e il coordinamento avviene attraverso obiettivi comuni

17 Il Ruolo dell’IT Permettono alle imprese di accedere ad una massa più estesa di informazioni, riuscendo ad elaborarle a costi inferiori. Questo da luogo a diverse possibili strategie di configurazione organizzativa

18 Limiti  Scarse economie di condivisione  Integrazione non sempre sufficiente per attività a continuo scambio di conoscenza  Elevati costi di transazione

19 Esempi  IKEA  Sony e il walkman  B-2 Stealth: Northrop, Boeing, Vaught e General Electric

20 Processi Internazionali di Innovazione: Approccio Tradizionale Center-for-Global Innovation Processi di R&S accentrati. Trasferimento di tecnologie e innovazioni dal centro alle unità locali Local-for-Local Innovation Le unità locai (consociate nazionali) attivano processi di innovazione destinati quasi del tutto al mercato locale

21 Center-for-Global: Centralized Hub  Riduzione dei rischi di duplicazione e sovrapposizione  Riduzione delle inefficienze

22 Local-for-Local: Decentralized Federation  Maggiore adattamento ai differenti contesti nazionali  Eccessivi costi di differenziazione non sempre sostenibili e giustificabili

23 Processi Internazionali di Innovazione: Approccio Moderno Locally Leveraged Innovation Processi di innovazione locali che trasferiscono i risultati all’intera organizzazione (più mercati nazionali) Globally Linked Innovation Processo di innovazione che combina risorse e competenze interdipendenti e condivise

24 Processi Internazionali di R&S R&S decentrata R&S accentrata CompetizioneCollaborazione R&S policemtrica R&S network R&S etnocentrica R&S geocentrica R&S hub


Scaricare ppt "Gestione dell’Innovazione L’Organizzazione dei Processi di Innovazione Antonio Messeni Petruzzelli Politecnico di Bari, Italy."

Presentazioni simili


Annunci Google