La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Infermieristica: Ginecologia e Ostetricia (Corso: 0167, Insegnamento: 21343) 11. Aborto, gravidanza ectopica, mola vescicolare Gianluigi Pilu

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Infermieristica: Ginecologia e Ostetricia (Corso: 0167, Insegnamento: 21343) 11. Aborto, gravidanza ectopica, mola vescicolare Gianluigi Pilu"— Transcript della presentazione:

1 Infermieristica: Ginecologia e Ostetricia (Corso: 0167, Insegnamento: 21343) 11. Aborto, gravidanza ectopica, mola vescicolare Gianluigi Pilu Lezioni: / Gianluigi Pilu Lezioni: /

2 Capacità di vita autonoma ABORTO MORTE INTRAUTERINA PARTO PREMATURO morte neonatale sopravvivenza INTERRUZIONE DELLA GRAVIDANZA

3 Sopravvivenza in funzione dell’epoca di parto Emilia-Romagna settimane

4 Definizione di aborto Interruzione della gravidanza prima della capacità di vita autonoma (23 settimane)Interruzione della gravidanza prima della capacità di vita autonoma (23 settimane) Spontaneo / provocatoSpontaneo / provocato Interruzione della gravidanza prima della capacità di vita autonoma (23 settimane)Interruzione della gravidanza prima della capacità di vita autonoma (23 settimane) Spontaneo / provocatoSpontaneo / provocato

5 Incidenza dell’aborto spontaneo: perdite fetali in funzione dell’epoca di gravidanza preclinichecliniche Eco BCF> 16 sett %

6 Eziologia dell’aborto spontaneo Anomalie congeniteAnomalie congenite Anomalie cromosomiche 50% dei casiAnomalie cromosomiche 50% dei casi Altre causeAltre cause Malattie materneMalattie materne Malformazioni uterineMalformazioni uterine Deficit di fase lutealeDeficit di fase luteale InfezioniInfezioni Malattie immunitarieMalattie immunitarie Tossici e teratogeniTossici e teratogeni Anomalie congeniteAnomalie congenite Anomalie cromosomiche 50% dei casiAnomalie cromosomiche 50% dei casi Altre causeAltre cause Malattie materneMalattie materne Malformazioni uterineMalformazioni uterine Deficit di fase lutealeDeficit di fase luteale InfezioniInfezioni Malattie immunitarieMalattie immunitarie Tossici e teratogeniTossici e teratogeni

7 Clinica dell’aborto spontaneo MetrorragiaMetrorragia (Dolori addominali)(Dolori addominali) MetrorragiaMetrorragia (Dolori addominali)(Dolori addominali)

8 MINACCIA Collo chiuso, feto vitale INEVITABILE Collo aperto, emorragia INCOMPLETO Espulsione parziale della camera INTERNO Collo chiuso, feto non vitale Classificazione clinica aborto spontaneo

9 Aborto interno Metrorragia

10 4 sett 6 sett 8 sett 11 sett Ecografia del 1° trimestre

11 Diagnosi ecografica di aborto Sacco vuoto (> 20 mm) (gravidanza anembrionica) Embrione senza attività cardiaca (> 5 mm)

12 Trattamento dell’aborto interno/incompleto La maggior parte degli aborti si risolve spontaneamente, solo raramente emorragie e/o infezioniLa maggior parte degli aborti si risolve spontaneamente, solo raramente emorragie e/o infezioni Atteggiamento d’attesa nell’aborto incompleto (soprattutto se all’ecografia i residui sono di piccole dimensioni)Atteggiamento d’attesa nell’aborto incompleto (soprattutto se all’ecografia i residui sono di piccole dimensioni) Nell’aborto interno soprattutto se la camera gestazionale è voluminosa meglio raschiamento uterino o terapia medica (prostaglandine)Nell’aborto interno soprattutto se la camera gestazionale è voluminosa meglio raschiamento uterino o terapia medica (prostaglandine) La maggior parte degli aborti si risolve spontaneamente, solo raramente emorragie e/o infezioniLa maggior parte degli aborti si risolve spontaneamente, solo raramente emorragie e/o infezioni Atteggiamento d’attesa nell’aborto incompleto (soprattutto se all’ecografia i residui sono di piccole dimensioni)Atteggiamento d’attesa nell’aborto incompleto (soprattutto se all’ecografia i residui sono di piccole dimensioni) Nell’aborto interno soprattutto se la camera gestazionale è voluminosa meglio raschiamento uterino o terapia medica (prostaglandine)Nell’aborto interno soprattutto se la camera gestazionale è voluminosa meglio raschiamento uterino o terapia medica (prostaglandine)

13 Aborto spontaneo: sintesi Definizione: interruzione di gravidanza < 23 settimaneDefinizione: interruzione di gravidanza < 23 settimane Incidenza: 22% delle gravidanze precliniche, 12% delle gravidanze clinicheIncidenza: 22% delle gravidanze precliniche, 12% delle gravidanze cliniche Eziologia: anomalie congenite soprattuttoEziologia: anomalie congenite soprattutto Clinica: metrorragiaClinica: metrorragia Diagnosi: ecografia meglio transvaginaleDiagnosi: ecografia meglio transvaginale Terapia: raschiamento / trattamento medico / condotta conservativaTerapia: raschiamento / trattamento medico / condotta conservativa Definizione: interruzione di gravidanza < 23 settimaneDefinizione: interruzione di gravidanza < 23 settimane Incidenza: 22% delle gravidanze precliniche, 12% delle gravidanze clinicheIncidenza: 22% delle gravidanze precliniche, 12% delle gravidanze cliniche Eziologia: anomalie congenite soprattuttoEziologia: anomalie congenite soprattutto Clinica: metrorragiaClinica: metrorragia Diagnosi: ecografia meglio transvaginaleDiagnosi: ecografia meglio transvaginale Terapia: raschiamento / trattamento medico / condotta conservativaTerapia: raschiamento / trattamento medico / condotta conservativa

14 Aborto procurato Legale (legge 194/78 art. 5 e 6)Legale (legge 194/78 art. 5 e 6) Prima di 90 giorni per motivazioni sociali o medichePrima di 90 giorni per motivazioni sociali o mediche Oltre 90 giorni e prima della capacità di vita autonoma per grave pericolo per la vita/salute della madreOltre 90 giorni e prima della capacità di vita autonoma per grave pericolo per la vita/salute della madre Oltre la capacità di vita autonoma solo per pericolo di vita della madreOltre la capacità di vita autonoma solo per pericolo di vita della madre IllegaleIllegale Legale (legge 194/78 art. 5 e 6)Legale (legge 194/78 art. 5 e 6) Prima di 90 giorni per motivazioni sociali o medichePrima di 90 giorni per motivazioni sociali o mediche Oltre 90 giorni e prima della capacità di vita autonoma per grave pericolo per la vita/salute della madreOltre 90 giorni e prima della capacità di vita autonoma per grave pericolo per la vita/salute della madre Oltre la capacità di vita autonoma solo per pericolo di vita della madreOltre la capacità di vita autonoma solo per pericolo di vita della madre IllegaleIllegale

15 fecondazione morula Blastocisti – 5 giorni Annidamento – 7-8 giorni

16 Gravidanze ectopiche (extrauterine) ovarica cervicale addominale tubarica interstizialeistmicaampollareinfundibolare

17 Gravidanza tubarica

18 Epidemiologia delle gravidanze ectopiche Frequenza/ 100 gravidanze Morti / 1000 casi % morti materne

19 Eziologia delle gravidanze tubariche Flogosi pelviche/salpingitiFlogosi pelviche/salpingiti Induzione dell’ovulazioneInduzione dell’ovulazione FIVETFIVET Fumo di sigarettaFumo di sigaretta Flogosi pelviche/salpingitiFlogosi pelviche/salpingiti Induzione dell’ovulazioneInduzione dell’ovulazione FIVETFIVET Fumo di sigarettaFumo di sigaretta

20 Gravidanza tubarica: clinica Metrorragia: sfaldamento decidua (insufficiente produzione progesterone), emorragia proveniente dalla salpingeMetrorragia: sfaldamento decidua (insufficiente produzione progesterone), emorragia proveniente dalla salpinge Dolore: contrazioni uterine, distensione della salpinge, emoperitoneoDolore: contrazioni uterine, distensione della salpinge, emoperitoneo Addome acuto, shock emorragico: rottura della salpinge con emoperitoneoAddome acuto, shock emorragico: rottura della salpinge con emoperitoneo Metrorragia: sfaldamento decidua (insufficiente produzione progesterone), emorragia proveniente dalla salpingeMetrorragia: sfaldamento decidua (insufficiente produzione progesterone), emorragia proveniente dalla salpinge Dolore: contrazioni uterine, distensione della salpinge, emoperitoneoDolore: contrazioni uterine, distensione della salpinge, emoperitoneo Addome acuto, shock emorragico: rottura della salpinge con emoperitoneoAddome acuto, shock emorragico: rottura della salpinge con emoperitoneo

21 Gravidanza tubarica: diagnosi EcografiaEcografia Dosaggio  -hCGDosaggio  -hCG LaparoscopiaLaparoscopia EcografiaEcografia Dosaggio  -hCGDosaggio  -hCG LaparoscopiaLaparoscopia

22 Ecografia di gravidanza tubarica: 1 Versamento fluido nel Douglas Utero privo di camera gestazionale

23 Ecografia di gravidanza tubarica: 2 salpinge intatta Tumefazione annessiale

24 Ecografia di gravidanza tubarica: 3 ematosalpinge

25 Diagnosi di gravidanza tubarica in evoluzione La identificazione del sacco nella tuba può essere difficile con l’ecografiaLa identificazione del sacco nella tuba può essere difficile con l’ecografia Controlli seriati ecografia e  -hCG (tipicamente nelle gravidanze tubariche in evoluzione i livelli si mantengono stabili, mentre in caso di aborto si riducono rapidamente e nelle gravidanze intrauterine regolari aumentano rapidamente)Controlli seriati ecografia e  -hCG (tipicamente nelle gravidanze tubariche in evoluzione i livelli si mantengono stabili, mentre in caso di aborto si riducono rapidamente e nelle gravidanze intrauterine regolari aumentano rapidamente) Raramente, è necessaria una laparoscopia diagnosticaRaramente, è necessaria una laparoscopia diagnostica La identificazione del sacco nella tuba può essere difficile con l’ecografiaLa identificazione del sacco nella tuba può essere difficile con l’ecografia Controlli seriati ecografia e  -hCG (tipicamente nelle gravidanze tubariche in evoluzione i livelli si mantengono stabili, mentre in caso di aborto si riducono rapidamente e nelle gravidanze intrauterine regolari aumentano rapidamente)Controlli seriati ecografia e  -hCG (tipicamente nelle gravidanze tubariche in evoluzione i livelli si mantengono stabili, mentre in caso di aborto si riducono rapidamente e nelle gravidanze intrauterine regolari aumentano rapidamente) Raramente, è necessaria una laparoscopia diagnosticaRaramente, è necessaria una laparoscopia diagnostica

26 tempo Concentrazione  -hCG Gravidanza intrauterina regolare Gravidanza extrauterina evolutiva aborto

27 Gravidanza interstiziale Gravidanza addominale ovarica Altre gravidanze ectopiche

28 Gravidanze ectopiche: terapia Risoluzione spontanea 50% dei casiRisoluzione spontanea 50% dei casi Chirurgia (salpingectomia, salpingotomia) inevitabile nei casi di rottura della salpinge, voluminose tumefazioni tubariche, o ad evoluzione rapidaChirurgia (salpingectomia, salpingotomia) inevitabile nei casi di rottura della salpinge, voluminose tumefazioni tubariche, o ad evoluzione rapida Condotta di attesa/terapia medica (metotrexate) nei casi con piccole lesioni poco evolutiveCondotta di attesa/terapia medica (metotrexate) nei casi con piccole lesioni poco evolutive Risoluzione spontanea 50% dei casiRisoluzione spontanea 50% dei casi Chirurgia (salpingectomia, salpingotomia) inevitabile nei casi di rottura della salpinge, voluminose tumefazioni tubariche, o ad evoluzione rapidaChirurgia (salpingectomia, salpingotomia) inevitabile nei casi di rottura della salpinge, voluminose tumefazioni tubariche, o ad evoluzione rapida Condotta di attesa/terapia medica (metotrexate) nei casi con piccole lesioni poco evolutiveCondotta di attesa/terapia medica (metotrexate) nei casi con piccole lesioni poco evolutive

29 Gravidanza ectopica: sintesi Definizione: camera gestazionale al di fuori del corpo uterino, di solito in una salpingeDefinizione: camera gestazionale al di fuori del corpo uterino, di solito in una salpinge Incidenza: 1-2% di tutte le gravidanzeIncidenza: 1-2% di tutte le gravidanze Eziologia: flogosi pelviche, induzione ovulazione, FIVETEziologia: flogosi pelviche, induzione ovulazione, FIVET Clinica: metrorragia, algie, addome acutoClinica: metrorragia, algie, addome acuto Diagnosi: (visita), ecografia, b-hCG, (laparoscopia)Diagnosi: (visita), ecografia, b-hCG, (laparoscopia) Terapia: conservativa / medica (metotrexate) / chirurgica (laparoscopica)Terapia: conservativa / medica (metotrexate) / chirurgica (laparoscopica) Definizione: camera gestazionale al di fuori del corpo uterino, di solito in una salpingeDefinizione: camera gestazionale al di fuori del corpo uterino, di solito in una salpinge Incidenza: 1-2% di tutte le gravidanzeIncidenza: 1-2% di tutte le gravidanze Eziologia: flogosi pelviche, induzione ovulazione, FIVETEziologia: flogosi pelviche, induzione ovulazione, FIVET Clinica: metrorragia, algie, addome acutoClinica: metrorragia, algie, addome acuto Diagnosi: (visita), ecografia, b-hCG, (laparoscopia)Diagnosi: (visita), ecografia, b-hCG, (laparoscopia) Terapia: conservativa / medica (metotrexate) / chirurgica (laparoscopica)Terapia: conservativa / medica (metotrexate) / chirurgica (laparoscopica)

30 Mola vescicolare Mola idatidea, gravidanza molare, malattia trofoblastica gestazionale Definizione: iperplasia del trofoblasto che può evolvere verso una neoplasia malignaDefinizione: iperplasia del trofoblasto che può evolvere verso una neoplasia maligna Frequenza: 1:1600 gravidanzeFrequenza: 1:1600 gravidanze Eziologia: eccesso di cromosomi paterniEziologia: eccesso di cromosomi paterni Due varietà: completa e parzialeDue varietà: completa e parziale Definizione: iperplasia del trofoblasto che può evolvere verso una neoplasia malignaDefinizione: iperplasia del trofoblasto che può evolvere verso una neoplasia maligna Frequenza: 1:1600 gravidanzeFrequenza: 1:1600 gravidanze Eziologia: eccesso di cromosomi paterniEziologia: eccesso di cromosomi paterni Due varietà: completa e parzialeDue varietà: completa e parziale

31 Mola vescicolare (idatidea) Iperplasia del trofoblastici con degenerazione vescicolare dei villi

32 Varietà di mola vescicolare completaparziale Embrione e/o cavità amniotica

33 La mola vescicolare completa contiene soltanto cromosomi paterni 23 Ovocita vuoto 46 cromosomi (di solito 46,XX) Interamente paterni duplicazione

34 Origine della mola parziale Due spermatozoi TRIPLOIDIA

35 Clinica della mola vescicolare completa MetrorragiaMetrorragia Sintomi da eccessiva crescita trofoblastica:Sintomi da eccessiva crescita trofoblastica: Utero aumentato di volumeUtero aumentato di volume  -HCG elevato (>100,000 mIU/ml)  -HCG elevato (>100,000 mIU/ml) Cisti ovaricheCisti ovariche Pre-eclampsiaPre-eclampsia Ipertiroidismo (  -HCG simile a TRH)Ipertiroidismo (  -HCG simile a TRH) MetrorragiaMetrorragia Sintomi da eccessiva crescita trofoblastica:Sintomi da eccessiva crescita trofoblastica: Utero aumentato di volumeUtero aumentato di volume  -HCG elevato (>100,000 mIU/ml)  -HCG elevato (>100,000 mIU/ml) Cisti ovaricheCisti ovariche Pre-eclampsiaPre-eclampsia Ipertiroidismo (  -HCG simile a TRH)Ipertiroidismo (  -HCG simile a TRH)

36 Clinica della mola vescicolare parziale In > 90% dei casi aborto del primo trimestreIn > 90% dei casi aborto del primo trimestre In < 10%:In < 10%: Riscontro ecografico occasionale nel secondo trimestre di una voluminosa placenta con vescicole associata ad un feto polimalformatoRiscontro ecografico occasionale nel secondo trimestre di una voluminosa placenta con vescicole associata ad un feto polimalformato Raramente sintomi di crescita trofoblastica eccessiva (utero voluminoso, cisti ovariche)Raramente sintomi di crescita trofoblastica eccessiva (utero voluminoso, cisti ovariche) In > 90% dei casi aborto del primo trimestreIn > 90% dei casi aborto del primo trimestre In < 10%:In < 10%: Riscontro ecografico occasionale nel secondo trimestre di una voluminosa placenta con vescicole associata ad un feto polimalformatoRiscontro ecografico occasionale nel secondo trimestre di una voluminosa placenta con vescicole associata ad un feto polimalformato Raramente sintomi di crescita trofoblastica eccessiva (utero voluminoso, cisti ovariche)Raramente sintomi di crescita trofoblastica eccessiva (utero voluminoso, cisti ovariche)

37 Diagnosi: dimostrazione ecografica di trofoblasto ispessito con vescicole Mola completa embrione Mola parziale

38 Trattamento della mola vescicolare: completa e parziale Evacuazione: raschiamentoEvacuazione: raschiamento Esclusione di neoplasia persistente (20% dei casi di mola completa, 5% dei casi di mola parziale):Esclusione di neoplasia persistente (20% dei casi di mola completa, 5% dei casi di mola parziale): Ricerca di metastasi (eco epatica, Rx torace)Ricerca di metastasi (eco epatica, Rx torace) Controlli seriati  -hCG fino alla scomparsaControlli seriati  -hCG fino alla scomparsa Chemioterapia tempestiva e mirata nei casi di neoplasia persistente:Chemioterapia tempestiva e mirata nei casi di neoplasia persistente: Mola invasivaMola invasiva CoriocarcinomaCoriocarcinoma Evacuazione: raschiamentoEvacuazione: raschiamento Esclusione di neoplasia persistente (20% dei casi di mola completa, 5% dei casi di mola parziale):Esclusione di neoplasia persistente (20% dei casi di mola completa, 5% dei casi di mola parziale): Ricerca di metastasi (eco epatica, Rx torace)Ricerca di metastasi (eco epatica, Rx torace) Controlli seriati  -hCG fino alla scomparsaControlli seriati  -hCG fino alla scomparsa Chemioterapia tempestiva e mirata nei casi di neoplasia persistente:Chemioterapia tempestiva e mirata nei casi di neoplasia persistente: Mola invasivaMola invasiva CoriocarcinomaCoriocarcinoma

39 Mola vescicolare Definizione: iperplasia del trofoblastoDefinizione: iperplasia del trofoblasto Incidenza: 1:1600 gravidanzeIncidenza: 1:1600 gravidanze Eziologia: eccesso di cromosomi paterniEziologia: eccesso di cromosomi paterni Clinica: metrorragiaClinica: metrorragia Diagnosi: ecografiaDiagnosi: ecografia Terapia: raschiamento e controllo seriato per neoplasia persistenteTerapia: raschiamento e controllo seriato per neoplasia persistente Definizione: iperplasia del trofoblastoDefinizione: iperplasia del trofoblasto Incidenza: 1:1600 gravidanzeIncidenza: 1:1600 gravidanze Eziologia: eccesso di cromosomi paterniEziologia: eccesso di cromosomi paterni Clinica: metrorragiaClinica: metrorragia Diagnosi: ecografiaDiagnosi: ecografia Terapia: raschiamento e controllo seriato per neoplasia persistenteTerapia: raschiamento e controllo seriato per neoplasia persistente

40 Metrorragia nel primo trimestre di gravidanza Diagnosi differenziale: gravidanza in evoluzione (minaccia d’aborto), aborto interno/incompleto, gravidanza ectopica, mola vescicolareDiagnosi differenziale: gravidanza in evoluzione (minaccia d’aborto), aborto interno/incompleto, gravidanza ectopica, mola vescicolare Inquadramento: (visita), ecografiaInquadramento: (visita), ecografia Soprattutto in caso di sospetta gravidanza extrauterina altre indagini possono essere necessarie (dosaggi  -hCG, laparoscopia)Soprattutto in caso di sospetta gravidanza extrauterina altre indagini possono essere necessarie (dosaggi  -hCG, laparoscopia) Diagnosi differenziale: gravidanza in evoluzione (minaccia d’aborto), aborto interno/incompleto, gravidanza ectopica, mola vescicolareDiagnosi differenziale: gravidanza in evoluzione (minaccia d’aborto), aborto interno/incompleto, gravidanza ectopica, mola vescicolare Inquadramento: (visita), ecografiaInquadramento: (visita), ecografia Soprattutto in caso di sospetta gravidanza extrauterina altre indagini possono essere necessarie (dosaggi  -hCG, laparoscopia)Soprattutto in caso di sospetta gravidanza extrauterina altre indagini possono essere necessarie (dosaggi  -hCG, laparoscopia)


Scaricare ppt "Infermieristica: Ginecologia e Ostetricia (Corso: 0167, Insegnamento: 21343) 11. Aborto, gravidanza ectopica, mola vescicolare Gianluigi Pilu"

Presentazioni simili


Annunci Google