La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La pubblicità dei prodotti agroalimentari Paolina Testa, Avvocato 20-21 maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La pubblicità dei prodotti agroalimentari Paolina Testa, Avvocato 20-21 maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano."— Transcript della presentazione:

1 La pubblicità dei prodotti agroalimentari Paolina Testa, Avvocato maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano

2 Cenni storici Settore “sensibile” – Norme speciali di origine nazionale risalenti nel tempo: * art. 51 co. 1 r.d.l. 2033/1925 (repressione delle frodi nella preparazione e nel commercio di sostanze di uso agrario e di prodotti agrari): divieto di ingannevolezza; * art. 13 co. 1 legge 283/1962 (disciplina igienica della produzione e della vendita delle sostanze alimentari e delle bevande): divieto di ingannevolezza; divieto di vantare «particolari azioni medicamentose». Sanzioni penali → amministrative Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano

3 Legislazione speciale di origine comunitaria: * art. 2 commi 1 – 3 d.p.r. 322/1982 (attuazione della direttiva 112/79); * art. 2 commi 1 – 2 d. lgs. 109/1992 (attuazione delle direttive 395 e 396 del 1989, e della direttiva 13/2000): - divieto di ingannevolezza; - divieto di «attribuire al prodotto alimentare proprietà atte a prevenire, curare o guarire una malattia umana», come pure di «accennare a tali proprietà». Sanzioni amministrative Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano

4 Cambiamento di prospettiva: trattamento differenziato dei due aspetti Reg. (CE) n. 1924/2006, del Parlamento Europeo e del Consiglio, relativo alle indicazioni nutrizionali e sulla salute fornite sui prodotti alimentari. Regole generali che ribadiscono e specificano il principio di ingannevolezza (artt. 3 e 5) – Ruolo marginale e complementare. Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano

5 Principio di tassatività delle indicazioni nutrizionali e sulla salute consentite: Indicazioni nutrizionali (art. 8): consentite solo quelle elencate nell’allegato, alle condizioni ivi previste; Indicazioni sulla salute: * se relative al ruolo di una sostanza nutritiva o di altro tipo per la crescita, lo sviluppo e le funzioni dell’organismo, le funzioni psicologiche e comportamentali, il dimagrimento o controllo del peso (art. 13): Reg. 432/2012 della Commissione, elenco generale di indicazioni consentite; * se relative alla riduzione del rischio di malattia, allo sviluppo e alla salute dei bambini (art. 14): autorizzazione ad hoc della Commissione. Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano

6 Divieto di ingannevolezza: Reg. 1169/2011, relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori. Art. 7: co. 1: divieto di ingannevolezza; co. 3: divieto di attribuire ai prodotti alimentari la proprietà di prevenire, trattare o guarire una malattia umana, nonché di fare riferimento a tale proprietà. Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano

7 Norme di carattere generale - artt. 21, 22 e 23 Codice del consumo (→ d. lgs. 146/2007): divieto di pratiche commerciali ingannevoli fra imprese e consumatori; - artt. 2 e 3 d. lgs. 145/2007: divieto di pubblicità ingannevole. Interventi dell’AGCM nel settore alimentare → la violazione del Reg. 1924/2006 rileva come pratica commerciale ingannevole. Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano

8 Claims salutistici, settori di intervento: - prodotti per il controllo del colesterolo: Danacol (provv , aprile 2009), Pastariso Scotti (provv , dicembre 2010), Biscotti Misura (provv , maggio 2011), Biscotti Galbusera (provv , maggio 2011); - alimenti addizionati di calcio (Danaos, provv , ottobre 2012), chewing-gum per l’igiene orale (Daygum Protex e altri, provv , luglio 2013), acque minerali (Uliveto e Rocchetta, provv , novembre 2013). Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano

9 Autodisciplina Pubblicitaria Anno di nascita: Codice di autodisciplina della comunicazione commerciale Divieto di ingannevolezza: art. 2 c.a. Ruolo fondamentale del Giurì di autodisciplina: condizioni di liceità dell’aggettivo “fresco” riferito al latte (Giurì 13/80), riconoscimento della rilevanza delle certificazioni volontarie di prodotto (Giurì 166/99), indicazioni di origine (Giurì 195/04) Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano

10 Oltre il divieto di ingannevolezza: il c.a. come espressione dei principi del «dover essere» in materia pubblicitaria (Cass. 1259/99) Art. 11 c.a. (Bambini e adolescenti): i messaggi diretti a bambini e adolescenti, o suscettibili di essere ricevuti dagli stessi, non devono indurre a: i) sminuire il ruolo dei genitori e di altri educatori nel fornire valide indicazioni dietetiche; ii) adottare l’abitudine a comportamenti alimentari non equilibrati, o trascurare l’esigenza di seguire uno stile di vita corretto. Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano

11 Giurì 29/79 Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano

12 Giurì 225/02: «I ragazzi preferiscono la frutta», per una caramella al gusto di frutta; Giurì 54/14: integratore alimentare per bambini pubblicizzato e promozionato in abbinamento a Geronimo Stilton Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano

13 Art. 22 c.a. (bevande alcoliche): esigenza di favorire l’affermazione di modelli di consumo ispirati a misura, correttezza e responsabilità. Divieti specifici di: incoraggiare uso eccessivo e incontrollato di alcolici; rappresentare situazioni di attaccamento morboso o dipendenza; indurre a ritenere che il ricorso all’alcol possa contribuire a risolvere problemi, o contribuire alla lucidità mentale o all’efficienza fisica e sessuale; associare la guida di veicoli con gli alcolici; rivolgersi o fare riferimento anche indiretto a minori (art. 13 legge 125/2001, codice di autoregolamentazione emittenti radiotelevisive). Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano

14 Giurì 38/81 Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano

15 Giurì 71/84 Comitato, Ing. 42/10: «Guida poco che devi bere» Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano

16 Art. 23 bis (integratori alimentari e prodotti dietetici); regolamento sulla comunicazione commerciale relativa agli integratori alimentari proposti per il controllo e la riduzione del peso (regolamento ad hoc) Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano

17 GRAZIE Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano


Scaricare ppt "La pubblicità dei prodotti agroalimentari Paolina Testa, Avvocato 20-21 maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano."

Presentazioni simili


Annunci Google