La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prof. Bertolami Salvatore MAX WEBER Maximilian Carl Emil Weber (Erfurt, 21 aprile 1864 – Monaco di Baviera, 14 giugno 1920) è stato un economista, sociologo,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prof. Bertolami Salvatore MAX WEBER Maximilian Carl Emil Weber (Erfurt, 21 aprile 1864 – Monaco di Baviera, 14 giugno 1920) è stato un economista, sociologo,"— Transcript della presentazione:

1 Prof. Bertolami Salvatore MAX WEBER Maximilian Carl Emil Weber (Erfurt, 21 aprile 1864 – Monaco di Baviera, 14 giugno 1920) è stato un economista, sociologo, filosofo e storico tedesco. È considerato uno dei padri fondatori dello studio moderno della sociologia e della pubblica amministrazione. Cominciò la sua carriera accademica all'Università Humboldt di Berlino; successivamente lavorò all'Università Albert Ludwigs di Friburgo, all'Università di Heidelberg, all'Università di Vienna e all'Università di Monaco. Personaggio influente nella politica tedesca del suo tempo, fu consigliere dei negoziatori tedeschi durante il Trattato di Versailles (1919) e della commissione incaricata di redigere la Costituzione di Weimar.

2 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER La sociologia Sociologia (comprendente) una scienza in grado di cogliere il significato dellazione sociale, una scienza la quale si propone di intendere in virtù di un procedimento interpretativo lagire sociale, e quindi di spiegarlo causalmente nel suo corso e nei suoi effetti

3 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER agire = qualsiasi atteggiamento umano con un senso soggettivo, agire sociale = unagire che sia riferito – secondo il suo senso, intenzionato dallagente o dagli agenti – allatteggiamento di altri individui, e orientato nel suo corso in base a questo

4 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER Lazione sociale può essere determinata in diversi modi: Razionale rispetto allo scopo; Razionale rispetto al valore;

5 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER Razionale rispetto allo scopo: determinata da aspettative dellatteggiamento di oggetti del mondo esterno e di altri uomini, impiegando tali aspettative come condizioni o come mezzi per scopi voluti e considerati razionalmente, in qualità di conseguenze;

6 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER Razionale rispetto al valore: determinata dalla credenza consapevole nellincondizionato valore in sé (etico, estetico, religioso o altro) di un determinato comportamento in quanto tale, prescindendo dalle sue conseguenze;

7 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER Il diritto Relazione sociale un comportamento di più individui instaurato reciprocamente secondo il suo contenuto di senso che può essere orientato dai partecipanti in base alla rappresentazione della sussistenza di un ordinamento legittimo.

8 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER Il diritto La legittimità di un ordinamento può essere garantita: dallinterno (in modo affettivo, in modo razionale rispetto al valore, o su base religiosa); dallesterno (convenzione, in base alla disapprovazione generale, o diritto).

9 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER Il diritto Il diritto può quindi essere definito come: quellordinamento legittimo, la cui validità è garantita dallesterno, mediante la possibilità di una coercizione (fisica o psichica) da parte dellagire, diretto ad ottenerne losservanza o punire linfrazione, di un apparato di uomini espressamente disposto a tale scopo

10 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER La sociologia del diritto La scienza del diritto: si domanda che cosa valga idealmente come diritto, e cioè quale significato…quale senso normativo si debba attribuire, in modo logicamente corretto, a una formazione linguistica che si presenta come norma giuridica.

11 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER La sociologia del diritto La sociologia del diritto: si domanda che cosa accada di fatto nellambito di una comunità, data lesistenza della possibilità che individui partecipanti allagire di comunità considerino soggettivamente e trattino praticamente determinati ordinamenti come validi, e quindi orientino in vista di essi il loro proprio agire.

12 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER La sociologia del diritto La scienza del diritto si occupa quindi del dover essere ideale (validità ideale); la sociologia del diritto si occupa dellessere, dei fatti concreti, del divenire reale (validità empirica).

13 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER La sociologia del diritto Il giurista ha da fare con la determinazione del contenuto di senso oggettivo logicamente corretto di proposizioni giuridiche; mentre il sociologo deve considerare un agire tra i cui elementi determinanti e le cui risultanti occupano un posto di rilievo, tra laltro, naturalmente anche le rappresentazioni che gli uomini si formano del senso attribuito al diritto dai suoi creatori e del senso che di volta in volta gli uomini hanno in mente di attribuire ad essi e alla loro attività giuridica.

14 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER La sociologia del diritto Il continuum dellazione sociale ricorrente: USO COSTUME CONVENZIONE DIRITTO

15 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER La sociologia del diritto USO: azione sociale svolta con regolarità; COSTUME: atteggiamento tipicamente uniforme che viene mantenuto nel solco della tradizione semplicemente in base alla sua abitudine e imitazione – cioè il caso di un agire di massa che nessuno in qualche senso esige che venga continuato dal singolo (ES, 318).

16 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER La sociologia del diritto CONVENZIONE: limitazione o la deviazione rispetto ad un certo modello di azione sociale regolare e prolungata nel tempo sono oggetto di approvazione o di disapprovazione di una cerchia di uomini che costituiscono lo specifico ambiente del soggetto che agisce. DIRITTO: crescita del personale specifico (the people with the spiked helmets: legislatori, giudici e polizia) in grado di fare legittimamente ricorso alla coercizione fisica o psicologica in caso di deviazioni rispetto al comportamento sociale previsto.

17 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER Il potere legittimo CARISMATICO: poggia sulla dedizione straordinaria al carattere sacro o alla forza eroica o al valore esemplare di una persona e degli ordinamenti rivelati o creati da essa TRADIZIONALE: poggia sulla credenza quotidiana nel carattere sacro delle tradizioni valide da sempre e nella legittimità di coloro che sono chiamati a rivestire una autorità RAZIONALE: poggia sulla credenza nella legalità di ordinamenti statuiti e del diritto di comando di coloro che sono chiamati ad esercitare il potere (ES, 210).

18 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER Diritto ed economia da un punto di vista sociologico Non esiste un processo unidirezionale di causalità tra diritto ed economia; piuttosto certi tipi e modelli di diritto si adattano a certi modelli di potere e questi modelli convivono in maniera più o meno efficiente con i differenti modelli economici.

19 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER: tipi di potere, sistemi legali e sistemi economici

20 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER Ma ci sono anche molte relazioni dirette tra economia e diritto: 1. Orientamento dualistico dellindividuo nellazione economica: verso gli altri attori economici; ma anche verso le norme legali e convenzionali riconosciute valide che se trasgredite determinano, come ben sa, reazioni da parte degli altri attori. Così, grazie al diritto, vi è garanzia maggiore di mantenimento delle promesse e la proprietà può essere meglio protetta:

21 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER A. ATTORE ECONOMICO B. ATTORE ECONOMICO ORDINAMENTI: - LEGALE - POLITICO - RELIGIOSO - CLAN, TRADIZIONE USI INTERESSI MATERIALI SENTIMENTI

22 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER 2. Il potere di controllo e disposizione che viene trasmesso mediante i contratti costituisce per Weber la principale fonte della relazione tra lazione economica e il diritto.

23 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER 3. Tra le condizioni necessarie per ottenere la massima razionalità formale nel capitalismo, due derivano direttamente dal diritto: libertà effettiva di contrattazione (non dovrebbe quindi esistere alcuna forma di regolazione materiale o (formalmente) irrazionale riguardante consumi, produzione e prezzi); completa possibilità di calcolo dellordinamento legale e garanzia affidabile e puramente formale per tutti i contratti da parte dellautorità pubblica (un diritto più prevedibile e quindi più adatto al capitalismo razionale).

24 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER Il processo di razionalizzazione del diritto Evoluzione storica dei sistemi legali. Quattro tipi ideali di diritto: Materiale e irrazionale, fondato sullarbitrio del legislatore (es. giustizia del cadì); Materiale e razionale, con riferimento a un libro sacro (Corano) o alla tradizione; Formale e irrazionale, basato sulla rivelazione o sul ricorso a oracoli; Formale e razionale, fondato sui precedenti e con riferimento a norme statuite e codificate, sulla base del pensiero giuridico.

25 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER Il processo di razionalizzazione del diritto Ad essi corrispondono quattro stadi evolutivi del diritto e del processo: Rivelazione delle norme da parte di profeti giuridici; Produzione empirica di regole ad opera di notabili giuridici; Imposizione del diritto da parte di poteri teocratici o secolari; Elaborazione sistematica del diritto e amministrazione specializzata della giustizia da parte di giuristi di professione con formazione legale di tipo umanistico e logico formale.

26 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER Il processo di razionalizzazione del diritto

27 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER Diritto e capitalismo Il diritto come elemento centrale nel capitalismo moderno, per le tre funzioni legali di base che vi svolge lo stato moderno: attività legislativa svolta dal Parlamento; protezione dei diritti mediante lamministrazione della giustizia; protezione della sicurezza personale e dellordine pubblico da parte della polizia.

28 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER Diritto e capitalismo I pre-requisiti legali del capitalismo moderno: I contratti commerciali avanzati La concezione legale della impresa moderna Un ordinamento legale calcolabile

29 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER Diritto e capitalismo 1. I contratti commerciali avanzati, mediante i quali possono aver luogo le forme di acquisto e vendita sul mercato da parte delle imprese: dai contratti di status (che riguardano lintero status legale della persona) ai sofisticati contratti di scopo (più secolari e che riguardano solo alcuni aspetti specifici (soprattutto economici) relativi a risultati o performance): dalla moneta agli strumenti legali pagabili al portatore, ai contratti di lavoro, ecc.

30 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER Diritto e capitalismo A. ATTORE ECONOMICO B. ATTORE ECONOMICO ORDINAMENTO LEGALE (esperti legali; stato razionale) USI INTERESSI MATERIALI SENTIMENTI Elevato grado di calcolabilità Azione economica razionale per mezzo di contratti avanzati

31 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER Diritto e capitalismo 2. La concezione legale della impresa moderna (nozione di personalità giuridica). Le due tradizioni legali: levoluzione del concetto di organizzazioni legalmente autonome (forme di contratti associativi: la tradizione tedesca, il diritto romano, il diritto canonico, la legge inglese); lo sviluppo legale delle organizzazioni economiche (la commenda, società per azioni, responsabilità limitata);

32 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER Diritto e capitalismo 3. Un ordinamento legale calcolabile: la borghesia ha richiesto un sistema legale privo di ambiguità, libero sia dallarbitrio amministrativo irrazionale che dai vincoli irrazionali derivanti dai concreti privilegi; in grado anche di offrire una garanzia certa della natura legalmente obbligatoria del contratto e, in conseguenza di tutto ciò, in grado di funzionare in maniera prevedibile.

33 Prof. Bertolami Salvatore Max WEBER Il processo di razionalizzazione del diritto

34 Prof. Bertolami Salvatore Riferimenti bibliografici * Sulla storia delle città mercantili nel medioevo, 1889 * La storia agraria romana nel suo significato per il diritto pubblico e privato, 1891 * Le relazioni dei lavoratori della terra nella Germania orientale,1892 * Roscher e Knies e il problema logico dell'economia politica-storica, * L'oggettività conoscitiva della scienza sociale e della politica sociale, 1904 * L'etica protestante e lo spirito del capitalismo, * Le sette protestanti e lo spirito del capitalismo, 1906 * Studi critici sulla logica delle scienze e della cultura, 1906 * I rapporti agrari nell'antichità, 1909 * Su alcune categorie della sociologia comprendente, 1913 * L'etica economica delle religioni mondiali, 1916 * Il significato della avalutatività delle scienze sociologiche ed economiche, 1917 * Parlamento e governo nel nuovo ordinamento della Germania, 1918 * La politica e la scienza come professioni, 1919 * La scienza come vocazione, 1919 * Il metodo delle scienze storico-sociali, 1922 (postumo) * Economia e società, 1922 (postumo)


Scaricare ppt "Prof. Bertolami Salvatore MAX WEBER Maximilian Carl Emil Weber (Erfurt, 21 aprile 1864 – Monaco di Baviera, 14 giugno 1920) è stato un economista, sociologo,"

Presentazioni simili


Annunci Google