La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lo screening del cancro colon rettale nel Triveneto. Esperienze a confronto ARS FVG SOCIETA TRIVENETA DI CHIRURGIA UDINE 2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lo screening del cancro colon rettale nel Triveneto. Esperienze a confronto ARS FVG SOCIETA TRIVENETA DI CHIRURGIA UDINE 2009."— Transcript della presentazione:

1 Lo screening del cancro colon rettale nel Triveneto. Esperienze a confronto ARS FVG SOCIETA TRIVENETA DI CHIRURGIA UDINE 2009

2 Popolazione bersaglio maschi e femmine di età compresa fra 50 ed i 69 anni etàfemmine maschi totale % su totale popolazione regionale , , , ,55 totale ,04 Popolazione non eleggibile alla chiamata (carcinomi prevalenti –polipi adenomatosi in follow up –FOBT negli ultimi due anni -Colonscopia negli ultimi 5 anni) Valore stimato circa unità Totale popolazione bersaglio circa unità Chiamata Attiva Biennale per fobt

3 Tipologia del test primario FOBT biennale metodo immunoenzimatico (unico campione agglutinazione su latex senza restrizioni dietetiche) cut off 100 ng/mL positività prevista da 5 % a 7% in rapporto alla variabilità di incidenza della patologia. Tipologia del Test di approfondimento Colonscopia

4 RISULTATO ATTESO PER LA NOSTRA REGIONE Diminuzione del 10-20% circa della mortalità specifica per carcinoma del colon retto pari a circa vite anno salvate

5 Modello organizzativo 1. 1.Proposta attiva a scadenza biennale con lettera dinvito 2. 2.Spedizione inviti centralizzata come per gli altri due screening oncologici 3. 3.Ripartizioni geografiche sulla base dei territori delle 6 ASS come per gli altri screening oncologici 4. 4.Distribuzione del kit per il test a cura delle farmacie regionali 5. 5.Ritiro del kit per il test a cura delle farmacie regionali 6. 6.Consegna del kit ai laboratori per lesecuzione del test a cura delle farmacie regionali 7. 7.Risposta del test negativo comunicata via lettera al domicilio del cittadino/a 8. 8.Risposta del test positivo comunicazione telefonica dalla segreteria di screening dellASS competente 9. 9.Esecuzione del test di secondo livello nelle endoscopie regionali con prenotazione dellesame a cura della segreteria dellASS competente

6 Sintesi del percorso 1. 1.campionamento dei cittadini dallanagrafe assistiti di SIASI 2. 2.invio lettera di invito con codici a barre prestampati su etichette adesive 3. 3.il cittadino ritira il kit in farmacia 4. 4.il cittadino provvede ad inseminare il kit 5. 5.il cittadino riconsegna il kit in farmacia 6. 6.la farmacia invia il kit al laboratorio di riferimento dellarea 7. 7.il laboratorio ed il centro prelievi accettano in automatico il kit 8. 8.il laboratorio processa il kit 9. 9.se il risultato è negativo il file passa in automatico allinvio postale al domicilio del cittadino se il risultato è positivo il file viene stoppato in automatico e viene inviato un warning alla segreteria dellASS competente la segreteria contatta il cittadino e gli prenota la colonscopia il servizio di endoscopia effettua la colonscopia (secondo livello dello screning) ed imposta leventuale percorso diagnostico le Anatomie Patologiche repertano le eventuali biopsie se la colonscopia è negativa o la biopsia è negativa il paziente esce per 5 anni dal programma dopo di che rientra in chiamata per il sangue occulto se la biopsia è positiva il paziente viene preso in carico dallendoscopia che imposta il percorso terapeutico al proprio interno oppure allinterno

7 Flussi Anagrafe assistiti Lettera invito Cittadina/o Farmacia casa Farmacia laboratoriocasa Lettera risposta negativa Telefonata risposta positiva Segreteria screening H colonscopia referto

8 Cittadino/a Anagrafe siasi Lettera invito farmacia Ritiro kit casa farmacia Consegna kit laboratorio Invio kit Esito negativo Esito positivo Segreteria Aziendale screening lettera telefonata H endoscopia

9 Componenti sistema informativo software di campionamento e chiamata (in Siasi) software di laboratorio (Dnlab) software dellanalizzatore software di refertazione Endoscopica (in G2 Clinico) software di refertazione di Anatomia Patologica software di Farmacia-( Associazione Farmacie Regionali) DW (Sie)

10 Stima dei flussi su 100 esami FOBT positivi da inviare in colonscopia :

11 pop bersteorica stimata reale 70% adesione ° quota annua ° fobt per settimana° colonscopie annue° Colonscopie settimanali ° ass ass , ass , ass , * ass , *4569 ass , totali Ass4 e Ass 5 usano il laboratorio dellAss4 ° arrotondato al valore superiore Volumi 1 Popolazione bersaglio attività Endoscopie e Laboratori

12 adesione popolazione valori assoluti inviabili alla colonscopia valori assoluti per adesione 80% valori assoluti 25% % % % Flussi annuali stimati su chiamata di persone

13 Volumi 2 Anatomia Patologica - istologia polipi – per adesione al programma primo livello del 70% per adesione al secondo livello (endoscopia) dell80% prevalenza stimata di polipi in soggetti afferenti alla colonscopia : 0,5 numero stimato di polipi per soggetto (valori assoluti) : 1,9 -2,3 valori assoluti Per 1, Per 2,


Scaricare ppt "Lo screening del cancro colon rettale nel Triveneto. Esperienze a confronto ARS FVG SOCIETA TRIVENETA DI CHIRURGIA UDINE 2009."

Presentazioni simili


Annunci Google