La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LESIONI E DINAMICA DEL TRAUMA formazione. Obiettivo formativo Capire la dinamica Saper investigare la dinamica per poter sospettare le lesioni piu probabili.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LESIONI E DINAMICA DEL TRAUMA formazione. Obiettivo formativo Capire la dinamica Saper investigare la dinamica per poter sospettare le lesioni piu probabili."— Transcript della presentazione:

1 LESIONI E DINAMICA DEL TRAUMA formazione

2 Obiettivo formativo Capire la dinamica Saper investigare la dinamica per poter sospettare le lesioni piu probabili

3 Tipi di trauma CHIUSO O PENETRANTE TRAUMA CHIUSO Le lesioni sono prodotte dalla compressione o dallo stiramento dei tessuti Le lesioni sono prodotte dalla compressione o dallo stiramento dei tessuti TRAUMA PENETRANTE Le lesioni sono prodotte dallurto e dalla lacerazione dei tessuti penetrati Le lesioni sono prodotte dallurto e dalla lacerazione dei tessuti penetrati

4 Principali cause di trauma Trauma da incidente automobilistico Trauma da incidente automobilistico Trauma da incidente motociclistico Trauma da incidente motociclistico Trauma da investimento di pedoni Trauma da investimento di pedoni Trauma da precipitazione Trauma da precipitazione Trauma da esplosione Trauma da esplosione Trauma da incidenti sportivi Trauma da incidenti sportivi Trauma da ferite darma Trauma da ferite darma

5 Collisione tra autoveicoli Le collisioni possono essere raggruppate in cinque categorie Le collisioni possono essere raggruppate in cinque categorie Frontale Frontale Laterale Laterale Con rotazione del veicolo Con rotazione del veicolo Tamponamento Tamponamento Capottamento (roll-over) Capottamento (roll-over)

6 VALUTAZIONE LA GRAVITA ED IL TIPO DI LESIONI RIPORTATE DOPO UN TRAUMA DIPENDONO DALLE FORZE COINVOLTE CINTURE DI SICUREZZA CINTURE DI SICUREZZA ESPULSIONE DAL VEICOLO ESPULSIONE DAL VEICOLO DECESSI TRA I PASSEGGERI DECESSI TRA I PASSEGGERI GRAVI DANNI AI VEICOLI COINVOLTI GRAVI DANNI AI VEICOLI COINVOLTI VELOCITA VELOCITA FRENATA FRENATA

7 Energia cinetica QUANTITATIVO DI ENERGIA CHE PUO ESSERE TRASFERITO DA UN CORPO AD UN ALTRO E=mv² AUMENTA CON LA MASSA AUMENTA ESPONENZIALMENTE CON LA VELOCITA

8 Stimare lenergia

9 VELOCITA RELATIVA

10 Dinamica

11 Tutti gli occupanti del veicolo si muovono alla stessa velocita del veicolo Urto contro lostacolo da parte del veicolo Urto contro lostacolo da parte del veicolo Deformazione della struttura del veicolo Deformazione della struttura del veicolo Urto dei passeggeri contro linterno del veicolo Urto dei passeggeri contro linterno del veicolo Urto degli organi interni contro le strutture parietali dellorganismo Urto degli organi interni contro le strutture parietali dellorganismo

12 Impatto frontale

13 Impatto Frontale: tipo di lesioni Proiezione superiore: Trauma cranico e toracico Proiezione inferiore: Fratture arti inferiori e bacino,trauma addominale

14 Impatto laterale

15 Impatto laterale: tipo di lesioni Trauma cranico Trauma cranico Trauma cervicale Trauma cervicale Traumi della colonna Traumi della colonna Trauma toraco- polmonare Trauma toraco- polmonare Trauma addominale (rottura milza e fegato) Trauma addominale (rottura milza e fegato)

16 Impatto con rotazione

17 Possibili lesioni riportate Trauma cranico commotivo Trauma cranico commotivo Trauma cervicale: vertebrale C1- C2 (atlante ed epistrofeo) Trauma cervicale: vertebrale C1- C2 (atlante ed epistrofeo) Trauma alla colonna vertebrale Trauma alla colonna vertebrale Fratture multiple Fratture multiple Lesioni interne Lesioni interne

18 LUSSAZIONE DELL ATLANTE

19 Tamponamento Velocita relativa Velocita relativa Valutare i danni ai veicoli Valutare i danni ai veicoli

20 Trauma da tamponamento Sistemi di protezione Sistemi di protezione Probabile danno cervicale Probabile danno cervicale

21 Trauma da tamponamento: colpo di frusta e trauma cranico

22 Capottamento Allarrivo dei soccorsi

23 Cappottamento Poco prima..

24 Capottamento: tipo di lesioni Lesioni alla colonna vertebrale Lesioni alla colonna vertebrale Lesioni cervicali Lesioni cervicali Lesioni politraumatiche per urto con oggetti vari Lesioni politraumatiche per urto con oggetti vari

25 ATTENZIONE!! NON liberare dalle cinture di sicurezza persone in auto capovolte!! Senza le dovute precauzioni

26 Incidente motociclistico Valutare distanza della vittima dal primo punto di impatto Valutare distanza della vittima dal primo punto di impatto Valutare possibili ostacoli colpiti durante la caduta Valutare possibili ostacoli colpiti durante la caduta

27 Dinamica per proiezione

28 Lesioni Tutte le precedenti per gli incidenti automobilistici Tutte le precedenti per gli incidenti automobilistici Maggiore rischio di lesioni alla colonna vertebrale Maggiore rischio di lesioni alla colonna vertebrale Possibile aumento della gravita per mancanza di riduzione della velocita relativa allimpatto Possibile aumento della gravita per mancanza di riduzione della velocita relativa allimpatto

29 Ivestimento di pedone La dinamica puo variare a seconda delletadellindividuo Gli adulti tentano di sfuggire allimpatto con conseguente urto laterale Gli adulti tentano di sfuggire allimpatto con conseguente urto laterale I bambini restano sorpresi urtando spesso frontalmente I bambini restano sorpresi urtando spesso frontalmente Gli anziani spesso non riescono a sfuggire allimpatto Gli anziani spesso non riescono a sfuggire allimpatto

30 Investimento e dinamica

31 Allarrivo:

32 Dinamica 1

33 Dinamica 2

34 Dinamica 3

35 Dinamica 4

36 Dinamica 5

37 Lesioni nelladulto Lesioni alle ginocchia Lesioni alle ginocchia Lesione alle gambe, femore / bacino Lesione alle gambe, femore / bacino Trauma torace e spalla Trauma torace e spalla Trauma cranico Trauma cranico Sospetta lesione alla colonna Sospetta lesione alla colonna

38 Lesioni nel bambino I bambini difficilmente urtano contro il parabrezza ma finiscono facilmente sotto il veicolo stesso Fratture ai femori Fratture ai femori Lesioni al torace Lesioni al torace Trauma cranico e cervicale Trauma cranico e cervicale

39 Domande?

40 Traumi da precipitazione

41 Valutazione Altezza da cui il corpo e caduto Altezza da cui il corpo e caduto Tipo di superficie su cui si e verificato limpatto Tipo di superficie su cui si e verificato limpatto Parte del corpo che ha urtato per prima Parte del corpo che ha urtato per prima

42 Lesioni da caduta Caduta in piedi: lesioni arti inferiori e del bacino Caduta in piedi: lesioni arti inferiori e del bacino Lesioni alla colonna vertebrale per flessione e frattura a carico del tratto toracico lombare Lesioni alla colonna vertebrale per flessione e frattura a carico del tratto toracico lombare Lesione agli organi toracici e addominali (dissecazione aortica e lacerazione epatica) Lesione agli organi toracici e addominali (dissecazione aortica e lacerazione epatica) Listinto di protezione fa si che vi siano anche lesioni agli arti superiori Listinto di protezione fa si che vi siano anche lesioni agli arti superiori

43 Traumi sportivi Per i traumi sportivi valgono le varie dinamiche viste precedentemente Molti traumi possono essere causati da forti e improvvise decelerazioni o forze di torsioni, iperestensioni, iperflessioni

44 Valutazioni Quale parte del corpo ha urtato per prima? Quale parte del corpo ha urtato per prima? Quali sono le lesioni evidenti? Quali sono le lesioni evidenti? Possono essere stati compromessi organi interni? Possono essere stati compromessi organi interni? Valutare eventuali danni allattrezzatura Valutare eventuali danni allattrezzatura

45 Traumi da esplosione Possono verificarsi a causa di incidenti domestici o sul lavoro, piu raramente per motivi intenzionali o attentati

46 Tipologie di esplosivi Si dividono in due tipologie principali esplosivi alti e bassi ALTI producono onda durto in sovrapressurizzazione ALTI producono onda durto in sovrapressurizzazione BASSI provocano un esplosione detta subsonica e mancano dellonda durto BASSI provocano un esplosione detta subsonica e mancano dellonda durto

47 Differenze ESPLOSIVI ALTI : Dinamite, nitroglicerina, C-4, semtex, combustibile a base di nitrato di ammonio (ANFO) ESPLOSIVI BASSI: Armi da fuoco, cocktail molotov

48 Lesioni da esplosivo Gli esplosivi ALTI e BASSI provocano lesioni differenti Le lesioni da esplosione si possono classificare in tre meccanismi PrimarioSecondarioTerziario

49 Tipo di lesione primaria Tipica degli esplosivi alti risultato dellimpatto dellonda durto in sovrapressurizzazione con le superfici dellorganismo Probabili lesioni agli organi che contengono gas PolmoniStomacoIntestino

50 Tipo di lesione primaria Barotrauma polmonare Barotrauma polmonare Rottura del timpano e danno dellorecchio medio Rottura del timpano e danno dellorecchio medio Perforazione ed emorragia addominale Perforazione ed emorragia addominale Rottura del globo oculare Rottura del globo oculare Commozione cerebrale Commozione cerebrale Senza segni apparenti di lesioni al capo Senza segni apparenti di lesioni al capo

51 Tipo di lesione secondaria Lesioni derivate da detriti volanti e frammenti, puo essere colpita qualsiasi parte del corpo Lesioni da corpo contundente Lesioni da corpo contundente Lesioni penetranti Lesioni penetranti

52 Tipo di lesione terziaria Derivante dallo spostamento della vittima provocata dalla turbolenza dellesplosione Frattura e amputazione traumatica Frattura e amputazione traumatica Lesione cerebrale chiusa e aperta Lesione cerebrale chiusa e aperta Ustioni e lesioni da schiacciamento Ustioni e lesioni da schiacciamento

53 Traumi penetranti a media/alta energia Generalmente causati da armi da fuoco

54 Lesioni da arma da fuoco Dato lalto grado di energia sviluppata dallarma non e possibile valutare e prevedere i danni riportati dalla vittima I proiettili allinterno del corpo possono aver urtato con parti ossee e aver cambiato traiettoria

55 Valutazione della dinamica

56

57 Ferita da taglio Per ferita si intende una lesione di continuo delle strutture molli del corpo prodotta con varie modalita da un agente vulnerante

58 Ferite superficiali Se interessano soltanto lo strato cutaneo o sottocutaneo

59 Valutazione della ferita superficiale

60 Ferite profonde Quando oltrepassano lo strato superficiale e coinvolgono le strutture sottostanti

61 Ferite penetranti Quando mettono in comunicazione lesterno con una delle grandi cavita: cranica,toracica, addominale

62 Valutazione del trauma penetrante

63 Traumi penetranti a bassa energia Generalmente provocati da armi bianche: Coltelli, punteruoli Facilmente prevedibile la direzione della ferita: essa sara sulla direzione e della lunghezza della lama penetrata

64 Lesioni interne Quando sono a carico di organi interni (fegato, milza, polmone,ecc.) con coinvolgimento delle strutture parietali che li contengono

65 Domande?

66 The end


Scaricare ppt "LESIONI E DINAMICA DEL TRAUMA formazione. Obiettivo formativo Capire la dinamica Saper investigare la dinamica per poter sospettare le lesioni piu probabili."

Presentazioni simili


Annunci Google