La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Materiale di studio. Due frasi significative possono fare vedere, non solo quanto sia importante conoscere le lingue – ma quanto sia inevitabile la padronanza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Materiale di studio. Due frasi significative possono fare vedere, non solo quanto sia importante conoscere le lingue – ma quanto sia inevitabile la padronanza."— Transcript della presentazione:

1 materiale di studio

2 Due frasi significative possono fare vedere, non solo quanto sia importante conoscere le lingue – ma quanto sia inevitabile la padronanza di più lingue nella società odierna. Wer fremde Sprachen nicht kennt, weiß nichts von seiner eigenen. Chi non conosce lingue straniere non sa niente della propria lingua. (Johann Wolfgang von Goethe)Johann Wolfgang von Goethe Chi apprende una lingua diventa plurilingue e sviluppa interculturalità. (Quadro Comune di Riferimento Europeo)Quadro Comune di Riferimento Europeo

3 Una educazione plurilingue va sempre in due direzioni: Riflessione sulla propria lingua e sul proprio io Allargamento del proprio orizzonte culturale verso laltro – diverso

4 Riflessione sulla propria lingua e sul proprio io Lingua come mezzo di comunicazione: aspetti lessicali, grammaticali ecc. Quale grammatica per un curriculum plurilingue? Quale grammatica per un curriculum plurilingue Con Competenza lessicale e sapere linguistico plurilingue sintende illustrare la centralità del lessico rispetto al sapere plurilingue in termini di competenze e conoscenze nellambito di un curriculum plurilingue: La competenza lessicaleLa competenza lessicale Lingua come modo di comunicare: modelli di comunicazione interpersonali Watzlawick Schulz von Thun

5 Allargamento del proprio orizzonte culturale verso laltro – diverso Lingua come mezzo di appropriazione della propria cultura (per esempio dialetto ecc.) Dialetto ed educazione linguistica tra passato e presente di un rapporto difficile Dialetto ed educazione linguistica tra passato e presente di un rapporto difficile Lingua come mezzo di appropriarsi della cultura altrui

6 Durante leducazione plurilinguistica lacquisizione delle 4 abilità in più lingue porta al possesso della 5° abilità o competenza, quella della mediazione: Mediazione Franco Biondi: SprachfelderSprachfelder Strategie di mediazione Interpretariato e traduzione Aspetti didattici della mediazione

7 Verso una politica plurilinge… La necessità di una educazione plurilinguistico coincide con il nascere della comunità europea. Infatti la comunità europeo e prima il consiglio europeo hanno seguito con molto interesse laspetto linguistico di un futuro Europa, evidenziando la necessità di preservare le diverse identità linguistiche nei singoli stati membri. Infatti nella carte dei diritti fondamentali si fa nei articoli 22 e 23 esplicito riferimento:

8 CARTA DEI DIRITTI FONDAMENTALI DELL'UNIONE EUROPEA (2000/C 364/01) CAPO III UGUAGLIANZA Articolo 20 Uguaglianza davanti alla legge Tutte le persone sono uguali davanti alla legge. Articolo 21 Non discriminazione 1. È vietata qualsiasi forma di discriminazione fondata, in particolare, sul sesso, la razza, il colore della pelle o l'origine etnica o sociale, le caratteristiche genetiche, la lingua, la religione o le convinzioni personali, le opinioni politiche o di qualsiasi altra natura, l'appartenenza ad una minoranza nazionale, il patrimonio, la nascita, gli handicap, l'età o le tendenze sessuali. 2. Nell'ambito d'applicazione del trattato che istituisce la Comunità europea e del trattato sull'Unione europea è vietata qualsiasi discriminazione fondata sulla cittadinanza, fatte salve le disposizioni particolari contenute nei trattati stessi. Articolo 22 Diversità culturale, religiosa e linguistica L'Unione rispetta la diversità culturale, religiosa e linguistica.

9 Gli sforzi politici si sono tradotti in una serie di azioni che tuttoggi costituiscono la base per lattuale politica linguistica che si pone come obiettivo centrale l educazione del cittadino europeo.educazione del cittadino europeo Lo strumento forse più importante, sia a livello politico, che a livello didattico - operativo che il Consiglio europeo ha creato è il Quadro Comune Europeo di Riferimento.Pluringuismo e QCER, intende illustrare i punti salienti del Quadro Comune in merito al plurilinguismo. Gli obiettivi del quadro stesso, rispetto alla politica europea, ne costituiscono il punto di partenza. In particolare si esaminano: - la definizione stessa di plurilinguismo (con riferimento ai Capitoli 1 e 8.); - le competenze plurilingue e pluriculturali Capitolo ).Pluringuismo e QCER Ovviamente le conseguenze di questa realtà portano ad un cambiamento del ruolo e delle funzioni del docente, per il quale si cerca di definire un profilo nuovo.profilo nuovo.

10 Nuovi strumenti e metodologie Lo spostamento della didattica linguistica verso lapprendimento delle competenze ha portato alla introduzione del Portfolio Europeo delle Lingue (PEL 1, PEL 2), un documento del Consiglio Europeo per facilitare linsegnamento/apprendimento comunicativo delle lingue. (vedi anche nella cartella MATERIALI DI STUDIO)PEL 1PEL 2 Il passo dal semplice apprendimento della lingua straniera a un suo uso veicolare per lapprendere altre materie è inevitabile, e nasce la metodologia CLIL Content and Language Integrated Learning. Content and Language Integrated Learning


Scaricare ppt "Materiale di studio. Due frasi significative possono fare vedere, non solo quanto sia importante conoscere le lingue – ma quanto sia inevitabile la padronanza."

Presentazioni simili


Annunci Google