La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE IL TERRITORIO LE RISORSE LE EVOLUZIONI PINZANO 21-22 FEBBRAIO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE IL TERRITORIO LE RISORSE LE EVOLUZIONI PINZANO 21-22 FEBBRAIO."— Transcript della presentazione:

1 PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE IL TERRITORIO LE RISORSE LE EVOLUZIONI PINZANO FEBBRAIO 2014 RITA BRESSA –RESPONSABILE SERVIZIO COMUNITA’ MONTANA DEL FRIULI OCCIDENTALE Servizio Politiche giovanili

2 IL TERRITORIO COMUNITA’ MONTANA DEL FRIULI OCCIDENTALE PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE IL TERRITORIO Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio 27 Comuni 1.463,30 kmq abitanti OGGI

3 IL TERRITORIO EX COMUNITA’ MONTANA CELLINA - MEDUNA PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE IL TERRITORIO Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio 13 Comuni

4 IL TERRITORIO EX COMUNITA’ MONTANA VAL D’ARZINO – VAL COSA – VAL TRAMONTINA PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE IL TERRITORIO Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio 9 Comuni più Spilimbergo e San Giorgio alla Richinvelda

5 IL TERRITORIO EX COMUNITA’ PEDEMONTANA DEL LIVENZA PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE IL TERRITORIO Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio 4 Comuni

6 IL TERRITORIO ADESIONI SERVIZIO POLITICHE GIOVANILI PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE IL TERRITORIO Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio 23 Comuni aderisco al progetto Spazio giovani della Comunità Montana OGGI

7 IL TERRITORIO COMUNI SU DELEGA PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE IL TERRITORIO Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio 11 Comuni aderenti OGGI

8 IL TERRITORIO COMUNI SU DELEGA PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE IL TERRITORIO Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio 8 Comuni aderenti OGGI 2013

9 POLITICHE GIOVANILI 2003/2013 ADESIONI COMUNI PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE LE RISORSE Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio Dal 2003 al 2013 i Comuni hanno aderito in modo poco costante – legato principalmente ai finanziamenti (un incremento dovuto 2003/2006 dovuto ai finanziamenti leader)

10 COMUNI ADERENTI : FIDELIZZAZIONE PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE LE RISORSE Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio Le adesioni nel periodo dal 2003 al 2013 sono state da 7 a 16 Comuni. Solo due sono rimasti per tutto il decennio mentre la metà è rimasta dal 60 all’80% del periodo. E’ da ritenersi buona la permanenza nel progetto dei Comuni aderenti.

11 STANZIAMENTI BILANCIO C.M. PER PROGETTO GIOVANI PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE LE RISORSE Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio I stanziamenti nei capitoli dedicati al Progetto giovani hanno avuto un picco nel 2006/2007 a seguito utilizzo fondi LEADER « spazio giovani», poi sono rimasti abbastanza costanti con una diminuzione negli ultimi anni

12 STANZIAMENTI PROGETTO SPAZIO GIOVANI PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE LE RISORSE Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio Gli stanziamenti sono quelli utilizzati 2006/2009

13 DIPENDENTI E INCARICATI PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE LE RISORSE Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio Il personale utilizzato dal servizio è : 1 referente tecnico part –time 20 ore mensili; 1 addetto segreteria part-time ore 20 mensili ; dal dipendente ore 36 settimanali oltre a incaricati esterni part time come evidenziato nel grafico sottoindicato: - si evidenzia come a maggiori finanziamenti corrisponda anche un maggior utilizzo degli incarichi

14 MONTE ORE COMPLESSIVO PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE LE RISORSE Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio Il monte ore mensile complessivo negli anni dal 2003 al 2013 – dipendenti e incaricati - delle attività è stato il seguente:

15 MONTE ORE INCARICATI PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE LE RISORSE Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio Il monte ore per gli incaricati è stato il seguente da rilevare la costanza degli incarichi -2004/2006 – / : in questi anni non è stato tenuto conto delle ore effettuate dagli incarichi di LPU e lavoro accessorio

16 LE AZIONI PROGETTUALI PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE LE RISORSE Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio Annualmente è stato elaborato un progetto, con diverse azioni progettuali. Quelle rappresentate sono relative a quelle quelle effettivamente realizzate nell’ambito del «Progetto giovani»; non sono state prese in esame quelle relative al progetto «spazio giovani». Le attività rilevate hanno un diverso peso in base alla complessità delle stesse: es.: rassegna musicale o laboratorio cucina

17 I GIOVANI PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE LE RISORSE Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio La risorsa maggiore è il dato dei partecipanti. Nela tabella viene evidenziato solo il dato ei partecipanti negli anni dal 2009 al 2013 che ammonta a Negli stessi anni ha assistito alle attività proposte un pubblico di 6000 persone. Sono stati realizzati 133 laboratori, 122 eventi, 11 concorsi e 17 scambi oltre a 48 incontri formativi e di orientamento.

18 LA DIVERSIFICAZIONE DELL’OFFERTA PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE LE RISORSE Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio Le attività realizzate con e per i giovani sono state adattate alle esigenze dei ragazzi tenendo conto di quanto richiesto nei diversi contesti locali: Verranno illustrate successivamente le maggiori attività proposte. Quanto realizzato è stata una risorsa non solo per i fruitori ma per l’intero territorio. A titolo esemplificativo si riporta un elenco per tematiche:  Centri di aggregazione  Attività Musicali  Sportive  Laboratori  Scambi  Concorsi, convegni, manifestazioni etc.

19 I LUOGHI : CENTRI DI AGGREGAZIONE E INFORMAGIOVANI PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE LE RISORSE Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio La presenza di un luogo fisico dove poter effettuare delle attività è una risorsa importante per lo sviluppo del progetto. Anche in questo caso come per tutti i dati sopraesposti l’andamento dei centri è legato alle disponibilità finanziarie e umane

20 LE RETI PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE LE RISORSE Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio L’implementazione delle reti è stato uno degli obiettivi del servizio in con il coinvolgimento di Enti/Associazioni ( enti pubblici – del territorio, regionali e extra regionali - consorzi territoriali, proloco, associazioni sportive, circoli culturali, associazioni di volontariato, agenzie educative e promozione di progetti europei etc.., azienda sanitaria, scuole etc. ) oltre a tutti i soggetti che potevano essere in qualche modo interessati al mondo giovanile.

21 PUNTI DI FORZA PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE IL TERRITORIO LE RISORSE Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio Rete fra i Comuni Coordinamento in capo ad ente intermedio Visibilità servizio da parte dei giovani Professionalità degli operatori Progettualità Strutture Integrazione dei ragazzi Territorio (ambiente)

22 PUNTI DI DEBOLEZZA PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE IL TERRITORIO LE RISORSE Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio Vastità del territorio ed eterogeneità dello stesso Difficoltà di collegamento e mobilità Pochi giovani presenti (anagraficamente nei Comuni di montagna) Fascia di età più bassa (rispetto agli standard) Scarse risorse finanziarie Contratti a termine operatori Comunicazione istituzionale

23 EVOLUZIONE DEL SERVIZIO: LE INDICAZIONI DEI TAVOLI DI LAVORO Nel novembre e dicembre 2012 sono stati convocati i tavoli di lavoro dei rappresentanti dei Comuni della Comunità Montana con lo scopo di individuare una possibile evoluzione, anche in rapporto alle future strutturazioni degli Enti Montani, del servizio delle politiche giovanili dell’Ente. PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE LE EVOLUZIONI Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio

24 TAVOLI DI LAVORO : PROPOSTE GESTIONALI Diminuire l’età : da 11 in poi Accrescere la consapevolezza del territorio Dare più info sul lavoro Realizzare attività in campo musicale (e riapertura sala prove di Vajont), culturale e ricreativo (con uscite anche fuori dal territorio) Dare opportunità di scambi all’estero e anche nazionali Realizzare attività nelle scuole Dare degli strumenti per la progettazione partecipata Aumentare le aperture nei centri di aggregazione Aumentare l’integrazione con il mondo del volontariato Dare visibilità alle Associazioni giovanili presenti PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE LE EVOLUZIONI Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio

25 TAVOLI DI LAVORO : PROPOSTE ORGANIZZATIVE Servizio coordinato, condiviso e specializzato da parte dell’Ente sovraccomunale, per TUTTI i Comuni del proprio ambito territoriale. Integrazione e valorizzazione competenze acquisite da ciascun servizio territoriale: Comuni (ognuno per se stesso): valorizzazione e gestione dei centri di aggregazione, con scelta degli operatori e gestione delle attività in autonomia. Servizio coordinato e gestito in forma unitaria dall’ente sovraccomunale che funge da coordinatore, formatore del personale e gestore dei servizi di rete e trasversali; Copertura finanziaria del servizio : attività trasversali a carico dei Comuni e/o trasferimenti da parte della Regione (quota parte tolta ai Comuni e assegnata alla Regione – l’Ente intermedio definirà in sede di bilancio la quota parte di costo a carico di ciascun Comune – in base alle attività e al costo del servizio. centri di aggregazione : a carico dei Comuni con imputazione ai propri bilanci. PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE LE EVOLUZIONI Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio

26 PROPOSTE ORGANIZZATIVE E GESTIONALI : RISORSE Coordinamento: Rappresentanti Politici e tecnici Unioni e Comuni Attività : Informagiovani, politiche del lavoro, formazione, rassegne musicali, sportive, laboratori, progettazione, politiche europee e richiesta finanziamenti COSTI : Ente intermedio : personale, acquisto beni e servizi per attività trasversali e di coordinamento Comuni (ognuno per se stesso): centro di aggregazione: bilancio Comuni : (costi personale e acquisto beni e servizi) PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE LE EVOLUZIONI Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio

27 PROPOSTA: PUNTI DI FORZA Implementazione della rete Maggiore visibilità Valorizzazione dei bisogni e delle iniziative locali (attraverso la gestione comunale dei centri) Qualificazione e specializzazione dell’offerta Integrazione mondo giovanile Trasversalità della programmazione e progettazione Maggior comprensione e individuazione dei bisogni Migliore programmazione risorse umane Crescita della professionalità degli operatori Maggiore continuità e riconoscimento del servizio PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE LE EVOLUZIONI Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio

28 DA PROGETTO A SERVIZIO Oggi l’attività promossa è ancora un «progetto»; e come tutti i progetti ha un inizio e una fine, con le conseguenze del caso – specie quando si tratta con persone e non con oggetti. In futuro sarebbe auspicabile un salto di qualità che transitasse il «progetto» a SERVIZIO POLITICHE GIOVANILI strutturato e riconosciuto all’interno del nuovo ente intermedio PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE LE EVOLUZIONI Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio

29 MEMOMEMO Andrea Bajani “….non ne potevo più di vedere questa generazione raccontata sempre e soltanto come un branco indistinto di depressi, composto da picchiatori e prostitute in erba…. commentati da psicologi e sociologi col piglio paternalistico di chi dispensa diagnosi, prescrive ricette, dice “noi adulti”, “questi giovani”, “aiutiamoli” tutte le volte che sento “dobbiamo aiutarli” mi sembra parlino di una popolazione dell’Angola, della Birmania o della Namibia, e non dei loro figli. PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE LE EVOLUZIONI Pinzano gennaio 2014 Rita Bressa –Responsabile servizio

30 GRAZIE AGLI AMMINISTRATORI AGLI OPERTORI, AGLI ADERENTI ALLE RETI E AI TAVOLI DI LAVORO AGLI UTENTI (RAGAZZI E ADUTI) AI PARTECIPANTI AL SEMINARIO COMUNITA’ MONTANA DEL FRIULI OCCIDENTALE - Servizio Politiche giovanili


Scaricare ppt "PERCORSO STORICO DELLE POLITICHE GIOVANILI NEL TERRITORIO MONTANO DEL FRIULI OCCIDENTALE IL TERRITORIO LE RISORSE LE EVOLUZIONI PINZANO 21-22 FEBBRAIO."

Presentazioni simili


Annunci Google