La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

“Formare salute : alimentazione,fumo e attività fisica” Collepasso (9-5-14- prima edizione), Carmiano (23-5-14, seconda edizione), Lecce (10-10-14,terza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "“Formare salute : alimentazione,fumo e attività fisica” Collepasso (9-5-14- prima edizione), Carmiano (23-5-14, seconda edizione), Lecce (10-10-14,terza."— Transcript della presentazione:

1 “Formare salute : alimentazione,fumo e attività fisica” Collepasso ( prima edizione), Carmiano ( , seconda edizione), Lecce ( ,terza edizione) Organizzato da AICMI - ASSIMEFAC “Il counseling nella prevenzione del fumo” Relazione del Dott. Francesco Tarantino Psicologo, Psicoterapeuta Dirigente Centro Antifumo di Copertino –ASL Le Cultore in Psicologia Generale -Università del Salento

2 Prima parte Personalità, cambiamento degli stili di vita e fattori di rischio

3 E’ opportuno soffermarsi brevemente su quattro fattori tra loro interagenti Personalità: nucleo irriducibile dell’individuo (corrisponde al carattere o temperamento di un tempo) Cambiamento: passaggio da una fase ad un’altra Stile di vita: base della personalità (come una persona vede il mondo, come si comporta,ecc) Fattori di rischio: ciò che interferisce con la salute (fumo, obesità, vita sedentaria, ecc)

4 FATTORI DI RISCHIO: due tipi 1) modificabili (attraverso cambiamenti dello stile di vita) Esempi: fumo, sovrappeso,sedentarietà, 2) non modificabili: come età, sesso, familiarità

5 Il tabagismo è un fattore di rischio modificabile E’ opportuno, pertanto, analizzare il tabagismo secondo quanto previsto dal DSM – 5 che fissa i criteri per stabilire il disturbo

6 Addiction da tabacco - DSM - 5 American Psychiatric Association, Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali,quinta edizione, Raffaello Cortina Editore, Milano, 2014 Disturbo da uso di tabacco: due condizioni che si verificano entro 12 mesi: 1 assunzione di quantitativi maggiori di quanto previsto nelle intenzioni 2 Forte difficoltà a controllare l’uso del tabacco 3 Grande quantità di tempo per reperire l’uso di tabacco 4) Craving 5) Interferenza lavorativa, familiare e sociale 6) Uso continuato del tabacco nonostante problemi relazionali e sociali 7) Abbandono di attività sociali 8)Uso in situazioni pericolose (fumare a letto) 9)Uso continuato del tabacco nonostante problemi rilevanti fisici o psicologici 10) Tolleranza 11) Astinenza Distinguere se in remissione: precoce o protratta; se in terapia agonista o in ambiente controllato Specificare : lieve: 2 -3 sintomi; media: 4-5 sintomi; grave: 6 o più sintomi

7 Addiction da tabacco DSM - 5 Astinenza da uso di tabacco: criteri A Uso quotidiano da diverse settimane B Brusca interruzione o (riduzione) seguita nelle 24 ore da : a) irritabilità, b) ansia, c) difficoltà di concentrazione, d) appetito aumentato, e) irrequietezza, f) umore depresso, e) insonnia C I segni del criterio B creano una situazione clinica rilevante o disfunzione sociale, lavorativa, ecc D I segni del criterio B non sono rapportabili ad altra condizione

8 “Il fumo di tabacco è la prima causa di morte facilmente evitabile” (OMS) In Italia, fuma il 25,4% delle persone, con età superiore ai 14 anni, con una prevalenza del sesso maschile Il costo del fumo nella sanità pubblica è pari al 6.7% della spesa sanitaria totale E’ responsabile ogni anno della morte di ottantamila persone in Italia

9 Il tabagismo ha una bassa soglia di dipendenza nei giovani L’alta dipendenza nicotinica è distribuita nelle seguenti fasce d’età: anni: solo il 2.8 % (sale sino a 21 anni) anni: solo l’ 8.3% 45-64: sale al 24% Oltre i 65 anni: scende al 15.5%

10 Come possiamo cambiare insieme lo stile di vita dannoso alla salute? Partire dal mondo quotidiano

11 Come cambiare gli stili di vita? In counseling è uno degli strumenti che facilita il cambiamento positivo in quanto favorisce un uso ottimale delle risorse in relazione ai propri bisogni e desideri. Cosa bisogna tener presente per effettuare un buon counseling?

12 Come cambiare gli stili di vita? E’ opportuno tener presente: Un modello di cambiamento degli stadi motivazionali come quello di Prochaska I punti di forza e debolezza della personalità del fumatore Il contesto e le relative relazioni

13 In altre parole L’intervento di contrasto del fumo di tabacco, deve essere condiviso dai pz, che così diventano protagonisti o comprotagonisti (del cambiamento), prevenendo i fattori di rischio e promuovendo uno stile di vita salutare Uno stile di vita salutare riduce il rischio di patologie correlate al tabagismo


Scaricare ppt "“Formare salute : alimentazione,fumo e attività fisica” Collepasso (9-5-14- prima edizione), Carmiano (23-5-14, seconda edizione), Lecce (10-10-14,terza."

Presentazioni simili


Annunci Google