La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La morte e l’elaborazione del lutto. La salute La salute è uno stato di completo benessere fisico,mentale e sociale dell’uomo e non semplicemente l’ assenza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La morte e l’elaborazione del lutto. La salute La salute è uno stato di completo benessere fisico,mentale e sociale dell’uomo e non semplicemente l’ assenza."— Transcript della presentazione:

1 La morte e l’elaborazione del lutto

2 La salute La salute è uno stato di completo benessere fisico,mentale e sociale dell’uomo e non semplicemente l’ assenza di malattia o di infermità. O.M.S.(1948)

3 Diritti e Doveri LA SALUTE E' UN DIRITTO DOVERE Ogni persona ha il diritto di usufruire dei mezzi più idonei per conservare la salute e migliorarla, per recuperarla in caso di malattia, per eliminare le eventuali conseguenze della malattia Allo stesso tempo ogni individuo deve possedere e adottare uno stile di vita sano, ed in particolare deve conoscere le principali norme igieniche, le strategie di prevenzione, seguire accuratamente le prescrizioni di cura. (Carta di Ottawa,1998)DIRITTO

4 La malattia L’OMS definisce la malattia quale alterazione della normalità,corrisponde ad una perdita transitoria o permanente della omeostasi e si manifesta quando le capacità di difesa del nostro organismo non sono più in grado di controllare i danni prodotti dagli agenti patogeni.

5 Patologia organica grave malattia in stato avanzato che non può essere curata, ma è auspicabile che possa essere condotta ad uno stato di cronicità malattie oncologiche, ematolologiche, cardiovascolari, neurologiche ecc

6 Reazioni di fronte alla patologia organica grave Il modello a cinque fasi della Kubler-Ross (1970) Si tratta di un modello a fasi, e non a stadi, per cui le fasi possono anche alternarsi, presentarsi più volte nel corso del tempo, con diversa intensità, e senza un preciso ordine, dato che le emozioni non seguono regole particolari, ma anzi come si manifestano, così svaniscono, magari miste e sovrapposte.

7 Fasi di reazione alla prognosi organica grave FASE DELLA NEGAZIONE O DEL RIFIUTO: il paziente rifiuta la verità e ritiene impossibile di avere proprio quella malattia. FASE DELLA RABBIA: dopo la negazione iniziano a manifestarsi emozioni forti quali rabbia e paura, che esplodono in tutte le direzioni FASE DEL PATTEGGIAMENTO: la persona inizia a verificare cosa è in grado di fare, ed in quali progetti può investire la speranza; riprende il controllo della propria vita cercando di riparare il riparabile. FASE DELLA DEPRESSIONE: il paziente inizia a prendere consapevolezza delle perdite che sta subendo o che sta per subire e di solito si manifesta quando la malattia progredisce ed il livello di sofferenza aumenta. FASE DELL’ACCETTAZIONE: quando il paziente ha avuto modo di elaborare quanto sta succedendo intorno a lui, arriva ad un’accettazione della propria condizione ed a una consapevolezza di quanto sta per accadere.

8 Categoria di risposta DefinizioneValore terapeutico Ascolto Processo attivo per capireEmpatia,riconoscimento,dis ponibilità verso il paziente. Silenzio Periodo di non comunicazioneUtile per riflettere e organizzare idee e concetti da esprimere. Riflettere o rispecchiare Rinviare al paziente emozioni, idee e significati che sta comunicando Legittima il vissuto del paziente permettendogli riflessione e consapevolezza Focusing Incoraggiare il paziente a non divagare Dirigere la comunicazione verso aspetti importanti Chiarificare Chiarire il messaggio del paziente,stabilire se il messaggio trasmesso coincide con quello ricevuto Esprime il desiderio di comprendere la comunicazione del paziente Le tecniche che facilitano la comunicazione

9 Categoria di risposta DefinizioneValore terapeutico Falsa rassicurazione (banalizzazione) Utilizzare frasi stereotipate prive di significato nel tentativo di rassicurare il paziente. Nega la paura, i sentimenti, il significato della comunicazione del paziente. Fornire consigli Dire al paziente ciò che deve o non deve fare. Nega la possibilità del paziente di condividere le decisioni con l’operatore. Dare giudizi (risposte moralizzanti) Approvare o disapprovare i comportamenti del paziente,esprimendo i propri valori su ciò che è giusto o sbagliato usando parole come “buono” o “cattivo”. C rea dipendenza dall’operatore. Soddisfa bisogni narcisistici di autoapprovazione dell’operatore. Difficile creare un rapporto fondato sulla reciprocità. Cambiare argomento Dirigere l’interazione in un’area personale piuttosto che seguire il discorso del paziente. Genere ansia e rabbia per il mancato riconoscimento dei sentimenti provati dal paziente. Insuccesso nell’ascolto Non ascoltare il messaggio del paziente, non prestare attenzione. Disinteresse, negazione dell’altro. I bisogni dell’operatore vengono prima di quelli del paziente. Le tecniche che non facilitano la comunicazione

10 Il dolore esperienza che coinvolge l’individuo nella sua globalità apportando CON-FUSIONE TOTALE tra componenti fisiche, psichiche e relazionali

11 Il dolore che il paziente narra non coincide con il male che il medico cerca (Galimberti, 1999)

12 Il dolore fisico (Zanichelli, 1999) Sofferenza Male Algia Spasimo Strazio Tormento Tortura

13 Gli aspetti del dolore Dolore vissuto Dolore narrato Dolore Quantitativi Qualitativi

14 Il dolore vissuto Tangibile Corporeo Monopolizzatore Attivatore Direttivo Dolore vissuto

15 Il dolore vissuto nel paziente disamina dei sintomi effetti collaterali implicazioni nella vita di relazione deficit comunicativo assenza di progettualità

16 Il dolore vissuto e l’operatore sanitario misurabilità decodificazione concettualizzazione concretizzazione collegabilità assenza di ripercussione personale

17 Il dolore psicologico (Zanichelli,1999) Afflizione Disperazione Patema Tristezza Sofferenza Strazio Travaglio Angoscia Rammarico

18 Il dolore narrato del paziente narrazione attribuzione di significato consapevolizzazione condivisibilità progettualità a breve e medio termine ripristino relazioni sociali

19 Il dolore narrato e l’operatore sanitario ascolto contestualizzazione categorizzazione presenza di ripercussione personale per assenza di misurabilità e controllo

20 Mancanza e perdita assenza dell’oggetto su cui investire la propria carica energetica positiva o negativa necessità di elaborare l’assenza ricerca di un oggetto alternativo sul quale investire la propria carica energetica

21 Lutto fisiologico stato psicologico conseguente alla perdita di un oggetto significativo che ha fatto parte integrante dell’esistenza presenza di sofferenza intima spesso imponente, che fa seguito al decesso del congiunto durata non superiore ai 12 mesi

22 Lutto anticipatorio perdita non reale perdita anticipata ed agita dalla famiglia messa in atto di meccanismi riparatori per lenire la sofferenza del distacco

23 Lutto complicato o patologico durata superiore ai 12 mesi messa in atto di comportamenti patologici presenza di rituali differisce dal lutto fisiologico per DURATA INTENSITA ’

24 Lutto fisiologico e lutto patologico Lutto fisiologicoLutto patologico Evento di perditaConsapevolezzaA volte non evidenziabile ReazioneIniziale intensa, poi variabileIntensa e persistente UmoreLabile, tristezza,pianto aumentato dal pensare alla perdita Persistenza di umore depresso RabbiaSpesso espressaNon espressa, rivolta verso sé IdeazionePreoccupazione, stati confusionali e idee suicidarie transitorie Disperazione, senso di inutilità, idee suicidarie persistenti, senso di colpa ComportamentoVariabile,ambivalenza tra desiderio di conforto e di solitudine, ritiro dalle attività quotidiane di durata limitata Ritiro pressochè totale, perdita di interesse per tutte o quasi le attività Storia personale Disturbi del sonno Assenza di disturbi psichici pregressi Variabili e periodici Presenza frequente di altri episodi depressivi pregressi Insonnia, risveglio precoce mattutino

25 Qui ed ora Il dolore è sprovvisto di passato e di futuro, vive nel presente. Il desiderio che accomuna il paziente, l’operatore e i familiari è che il presente rapidamente diventi passato e non abbia più futuro


Scaricare ppt "La morte e l’elaborazione del lutto. La salute La salute è uno stato di completo benessere fisico,mentale e sociale dell’uomo e non semplicemente l’ assenza."

Presentazioni simili


Annunci Google