La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

OSSIFICAZIONE ETEROTOPICA E PATOLOGIA TIROIDEA: DESCRIZIONE DI 6 CASI E REVISIONE DELLA LETTERATURA M. Spinelli, R. Colella, M. G. Mameli, G. Bellezza,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "OSSIFICAZIONE ETEROTOPICA E PATOLOGIA TIROIDEA: DESCRIZIONE DI 6 CASI E REVISIONE DELLA LETTERATURA M. Spinelli, R. Colella, M. G. Mameli, G. Bellezza,"— Transcript della presentazione:

1 OSSIFICAZIONE ETEROTOPICA E PATOLOGIA TIROIDEA: DESCRIZIONE DI 6 CASI E REVISIONE DELLA LETTERATURA M. Spinelli, R. Colella, M. G. Mameli, G. Bellezza, R. Del Sordo, F. Cartaginese, G. Bartoli, I. Ferri, A. Pireddu, M. Toraldo, A. Sidoni, A. Cavaliere Istituto di Anatomia e Istologia Patologica Università degli Studi di Perugia

2 Introduzione Lossificazione eterotopica si osserva in corso di numerosi processi patologici: fenomeni ischemici, processi degenerativi, infiammazione cronica, aterosclerosi e processi neoplastici. Tuttavia è considerata un evento eccezionalmente raro nellambito della patologia tiroidea, e solo pochi casi sono riportati in letteratura.

3 Materiali e metodi Sono state esaminate 463 tiroidi pervenute nel nostro Istituto dal gennaio 2006 al maggio In 6 casi sono stati documentati focolai di ossificazione eterotopica (1,3%). In 2 casi è stato possibile eseguire indagini immunoistochimiche con BMP-4, osteopontina (OP) e osteonectina (ON).

4 Risultati I Lossificazione eterotopica è stata osservata in: 1 caso di iperplasia nodulare 5 casi di carcinoma papillare 3 carcinomi primitivi 1 metastasi in linfonodo laterocervicale 1 recidiva loco-regionale

5 Risultati II Lesame istologico ha evidenziato in tutti i casi la presenza di lamelle ossee e tessuto adiposo maturo contigue ad aree di sclerosi (fig. 1-3). Fig. 1 Fig. 2 Fig. 3

6 Risultati III In un caso è stata documentata la presenza di focolai di emopoiesi nel contesto del tessuto adiposo (fig. 4). Fig. 4: Ossificazione eterotopica localizza- ta allinterfaccia tra anello tracheale e reci- diva di carcinoma. Megacariocita

7 Risultati IV Lesame immunoistochimico ha evidenziato in due casi positività per BMP-4, ON e OP nelle cellule neoplasti- che e nei macrofagi (fig. 5-7). Fig. 5: BMP-4Fig. 6: Osteonectina Fig. 7: Osteopontina

8 Conclusioni I La presenza di calcificazioni è un reperto di frequente riscontro nei noduli tiroidei, ma la formazione di tessuto osseo maturo è considerata un evento raro. Solo 9 casi sono riportati in letteratura (Tabella 1): 8 in patologie neoplastiche ed 1 in un paziente con tiroidite di Hashimoto; di più raro riscontro è la presenza di emopoiesi extramidollare nel contesto del tessuto osseo maturo, riportata solo in 4 dei 9 casi. Nella nostra casistica la presenza di ossificazione eterotopica è stata osservata nell1,3% delle tiroidectomie.

9 Tabella 1 - Casi di ossificazione eterotopica tiroidea riportati in letteratura. CasoAutoriSito di ossificazione Emopoiesi extramidollare 1Mallory TB (1) Adenoma colloideoNon specificata 2Paloyan E (2) Carcinoma misto papillare e follicolare Presente 3Wasiliew B.K. et al (3) Metastasi linfonodale di carcinoma follicolare Presente 4Ardito G. et al (4) Adenoma follicolarePresente 5Pontikides N. et al (5) Nodulo tiroideo caldoPresente 6Grosz AH (6) Carcinoma papillare -metastasi linfonodale di carcinoma papillare Presente 7Liu K. et al (7) Carcinoma papillare (varietà follicolare) Non specificata 8 Tiroidite di HashimotoNon specificata 9 Tiroidite di Hashimoto Non specificata

10 Tabella 2 – Casi di ossificazione eterotopica tiroidea osservati nel nostro Istituto. CasoEtà/SessoDiagnosi Emopoiesi extramidollare 1 56/F Carcinoma papillare e metastasi linfonodali No 260/FGozzo multinodulare No 359/U Carcinoma papillare e metastasi linfonodali No 453/FMicrocarcinomi papillari multipli No 572/F Recidiva loco-regionale di carcinoma papillare Si 662/F Microcarcinomi papillari multipli e metastasi linfonodali No

11 Conclusioni II Il meccanismo patogenetico dellossificazione eterotopica non è ancora perfettamente noto. La famiglia delle BMP sembra essere in grado di stimolare le cellule mesenchimali primordiali a differenziarsi in cellule osteoprogenitrici ed osteoblasti. La successiva stimolazione degli osteoblasti ad opera di fattori mineralizzanti, quali OP e ON, indurrebbe la deposizione di matrice ossea.

12 In 2 dei nostri casi lindagine immunoistochimica ha evidenziato lespressione di BMP-4, OP e ON nelle cellule tumorali e nei macrofagi. Questi dati ci permettono di ipotizzare il possibile ruolo di questi fattori nella creazione di un micro- ambiente adatto allo sviluppo dell ossificazione eterotopica. Conclusioni III

13 Bibliografia 1) Mallory TB. A group of metaplastic and neoplastic bone and cartilage containing tumors of soft parts. Am. J. Pathol. 1933; 9: ) Paloyan E, personal communication, unpublished 3) Wasiliew BK, James VA, Sambasiva RAO. Heterotopic ossification in a lymph node with metastatic follicular carcinoma of thyroid. J. Surg. Oncol. 1981;17: ) Ardito G, Fadda G, Revelli L, Modugno P, Lucci C, Ardito F, Pontecorvi A, LiVolsi VA. Follicular adenoma of the thyroid gland with extensive bone metaplasia. J. Exp. Clin. Cancer Res. 2001; 20:

14 Bibliografia 5) Pontikides N, Botsios D, Kariki E, Vassiliadis K, Krassas GE. Extramedullary hemopoiesis in a thyroid nodule with extensive bone metaplasia and mature bone formation. Thyroid 2003; 13: ) Grosz AH, Sauer DA, Bliziotes MM, Cohen JI, Gross ND. Metastatic papillary thyiroid carcinoma presenting as a long-standing calcified neck mass. Thyroid 2007; 17: ) Liu K, Tripp S, Layfield LJ. Heterotopic ossification: review of histologic findings and tissue distribution in a 10-year experience. Pathol. Res. Pract. 2007; 203:


Scaricare ppt "OSSIFICAZIONE ETEROTOPICA E PATOLOGIA TIROIDEA: DESCRIZIONE DI 6 CASI E REVISIONE DELLA LETTERATURA M. Spinelli, R. Colella, M. G. Mameli, G. Bellezza,"

Presentazioni simili


Annunci Google