La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SSFA Società di Scienze Farmacologiche Applicate 1 Maggio 2015.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SSFA Società di Scienze Farmacologiche Applicate 1 Maggio 2015."— Transcript della presentazione:

1 SSFA Società di Scienze Farmacologiche Applicate 1 Maggio 2015

2 SSFA -Nasce nel 1964 a Milano, dove ha tuttora la sua sede, su iniziativa di alcuni esperti di Scienze Farmacologiche impiegati nelle Industrie Farmaceutiche -Con il progressivo evolversi del settore farmaceutico, SSFA si è adeguata ai cambiamenti, cercando nuove opportunità di collaborazione soprattutto con le Direzioni Mediche delle aziende farmaceutiche, per trovare sinergie in diversi settori quali: Ricerca e Sviluppo, Aspetti regolatori, Formazione, Informazione e Comunicazione. 2

3 SSFA -Il Consiglio, liberamente eletto, ogni tre anni, da tutti i Soci consta di 14 componenti: 11 Consiglieri e 3 Revisori dei Conti -Il Consiglio si riunisce circa 6 volte all’anno ed è aperto alla partecipazione di tutti i Soci. Ogni anno viene indetta l’Assemblea Generale per la presentazione delle attività realizzate, per la programmazione dell’anno successivo, per l’approvazione della Relazione del Presidente e del Bilancio. 3

4 Composizione e attività del Consiglio Direttivo Presidente: Marco Romano – EXOM Group Vice Presidente: Anna Piccolboni – Zambon Segretario: Salvatore Bianco – AKROS Bioscience Tesoriere: Luigi Godi – THERAMetrics Consiglieri: Giuseppe Assogna – The Medicines Company Rossana Benetti – Roche Marie-Georges Besse – Istituto di Ricerca Servier Sergio Caroli – Consulente Simona Colazzo – CROMSOURCE Domenico Criscuolo – Genovax Gianni De Crescenzo – Celgene Revisori dei Conti: Simona Sgarbi – Medidata

5 SSFA Articolo 3 dello statuto (1) La Società ha per scopo primario quello di promuovere e coordinare, tra e per i soci, anche mediante convegni, riunioni, corsi e seminari su temi afferenti a interessi scientifici della società, iniziative di carattere scientifico nel campo delle scienze biomediche applicate alla ricerca ed allo sviluppo di nuovi agenti terapeutici al fine di: a.sostenere la ricerca scientifica in Italia; b. favorire la divulgazione delle conoscenze in tale settore e favorire la formazione scientifica e professionale dei giovani ricercatori; c. tutelare e valorizzare l’attività scientifica degli esperti in discipline biomediche che partecipano alla realizzazione di nuovi agenti terapeutici; d. esprimere ufficialmente le opinioni dei soci nell’ambito dei problemi scientifici, tecnici e morali connessi con le loro specifiche attività; e. mantenere contatti con altre Società nazionali ed internazionali aventi simili finalità; f. mantenere contatti con gli Organismi pubblici e privati nell’ambito della ricerca farmaceutica. L’Associazione non ha fini di lucro. 5

6 SSFA Articolo 3 dello statuto (2)  esprimere ufficialmente le opinioni dei Soci nell’ambito dei problemi scientifici, tecnici ed etici connessi con le loro specifiche attività; 6  mantenere contatti con altre Società nazionali e internazionali con finalità simili;  mantenere contatti con gli Enti pubblici e privati nell’ambito della ricerca farmaceutica.

7 SSFA è una libera Associazione senza fini di lucro opera attraverso Gruppi di Lavoro è formata da circa 850 Soci operanti in prevalenza nell’industria farmaceutica, CRO, istituzioni, ospedali ed università organizza un Congresso Nazionale ogni 3 anni possiede un website istituzionale (www.ssfa.it) pubblica il periodico bimestrale SSFAoggi in spedizione ai Soci 7

8 SSFA : i soci onorari Il Consiglio SSFA propone annualmente all’Assemblea dei Soci i nominativi di persone che si sono distinte nell’ambito della Ricerca Clinica, in qualità di Soci onorari. Soci Onorari sono: Rodolfo Paoletti, Piero Sensi, Silvio Garattini, Vincenzo Longo, Davide Della Bella, Paolo Preziosi, Franco Bonati, Paolo Mantegazza, Ettore Ambrosioni, Antonio Pecile, Dina De Stefano, Paolo Emilio Lucchelli, Domenico Bodega, Luciano M. Fuccella, Carlo Tomino, Umberto Filibeck, Domenico Barone, Angela Del Vecchio. 8

9 SSFA in Italia Gruppi di Lavoro (GdL) Master Centro di Eccellenza "PHARMATRAIN" presso l’Università Cattolica di Roma e presso l’Università “Bicocca” di Milano Contatti con AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) Contatti e collaborazione con altri Enti ed Istituzioni Il nostro Sito internet (www.ssfa.it) Il nostro Periodico (SSFAoggi) 9

10 Gruppi di Lavoro (GdL) Affari Istituzionali Affari Legali BIAS (Biostatistici dell’Industria Farmaceutica Associati) CRO Dispositivi Medici Farmacoeconomia & Market Access Farmacovigilanza “Ernesto Montagna” GIQAR (Gruppo Italiano Quality Assurance nella Ricerca) e sottogruppi (GCP, GLP, GMP-R&D, QAFV) Medicina Complementare Medicina Farmaceutica Rapporti con la Stampa Scientifica Studi Osservazionali 10...SSFA in Italia

11 GdL Affari Istituzionali (Responsabili: Assogna, Caroli, De Crescenzo, De Tomasi) Deputato a mantenere contatti costanti e di attiva partnership con : AIFA, Ministero della Salute, ISS, CNR, CRUI ed Università, Farmindustria, altre Società Scientifiche. Dalla sua attività scaturiscono corsi, convegni, tavole rotonde su argomenti attuali della ricerca in generale e della ricerca clinica in particolare. Coinvolgimento per la consultazione, instaurata da AIFA, su alcuni decreti prima della loro definitiva pubblicazione SSFA in Italia

12 Si occupa di analizzare le tematiche legali di interesse del nostro settore, interagendo con gli altri gruppi di lavoro SSFA, con gli attori pubblici e privati, con il mondo dei servizi, senza dimenticare le grandi potenzialità della ricerca indipendente. 12 GdL. Affari Legali (Responsabile: Braguti)...SSFA in Italia

13 Partecipa a livello nazionale ed europeo alle attività di gruppi simili, producendo riunioni operative sulla statistica applicata alla ricerca. Website: Associato a SISMEC (Società Italiana di Statistica Medica ed Epidemiologia Clinica) ed a EFSPI (European Federation of Statisticians in the Pharmaceutical Industry). 13 GdL BIAS Biostatistici dell’Industria Farmaceutica Associati (Responsabile: Barbetta)...SSFA in Italia

14 Il Gruppo di Lavoro CRO (Contract Research Organization) si è costituito nel Giugno 2011 ed ha lo scopo di: promuovere e diffondere le conoscenze sulle CRO nell’ambito della comunità scientifica coinvolta nella ricerca clinica e delle attività che ad esse vengono demandate; essere interlocutore attivo nei rapporti con le istituzioni pubbliche e private relativamente agli aspetti professionali e strutturali delle CRO; promuovere un rapporto di collaborazione tra il GdL e gli altri GdL di SSFA; promuovere la collaborazione tra il GdL e le associazioni professionali che si occupano di ricerca clinica (AICRO, Assomonitor) con particolare attenzione alla conduzione di attività di formazione del personale che opera all’interno delle CRO; essere interlocutore attivo nei rapporti con le istituzioni pubbliche e private relativamente agli aspetti professionali e strutturali delle CRO; confrontare la normativa esistente in Italia che disciplina le attività delle CRO con quella presente nelle altre Nazioni Europee e Mondiali 14 GdL CRO (Responsabile: Fiori, Godi e Romano)...SSFA in Italia

15 Obiettivi primari del gruppo sono l’approfondimento del contesto normativo nazionale e internazionale e la diffusione della cultura della qualità nel mondo dei dispositivi medici. GdL Dispositivi Medici (Responsabili: Beinat e Gualtieri)...SSFA in Italia

16 Si occupa di tutta la materia relativa alla Farmacoeconomia, dalle tipologie di analisi economiche a supporto del valore del profilo del prodotto durante il processo di R&S, alle valutazioni sull’efficiency, ovvero sulla dimostrazione di un più efficiente uso delle risorse sanitarie, che supportano la contrattazione del prezzo e rimborso, alle valutazioni economiche sulla compliance e persistenza nella fase post- marketing. 16 GdL Farmacoeconomia & Market Access (Responsabili: Calandriello, Di Bernardo, Di Virgilio, Russo e Sorriento)...SSFA in Italia

17 Si occupa di tutta la materia relativa alla Farmacovigilanza, collaborando con Farmindustria e col sottogruppo GIQAR. 17 GdL Farmacovigilanza “Ernesto Montagna” (Responsabili: Bonato, Canova, Franchini, Lanza, Laurita Longo, Pirisino)...SSFA in Italia

18 Molto attivo e strutturato, svolge riunioni operative nel corso dell’anno (seminari e corsi) e organizza annualmente un congresso nazionale di due giorni sulle tematiche più attuali in materia, confrontando la situazione italiana con quella internazionale (europea, statunitense). Interagisce costantemente con le Autorità Regolatorie di GXP. 18 GdL GIQAR e sottogruppi (GCP, GLP, GMP-R&D, QAFV) (Responsabile: Sforza) (Responsabili per i sottogruppi, rispettivamente: Sforza, Turriziani, Corrado, Brunetti, Bussoli, Marcozzi)...SSFA in Italia

19 GdL Medicina Complementare (Responsabile: Beretta) Aprire SSFA ed il mondo della farmaceutica a questo settore di conoscenza, che comprende Nutrigenomica, Batterioterapia, Antiossidazione, per meglio affrontare una normativa diversa da quella del farmaco e per un interscambio culturale con il mondo dell’alimentare. Approfondire l’aspetto normativo, diventando partner d’elezione, per la sperimentazione e ricerca clinica delle competenti strutture ministeriali ed europee (EFSA). Rivalutare gli aspetti di “Quality Assurance” e di “Vigilanza post Marketing”.

20 Deputato principalmente alla preparazione ed alla gestione dei corsi che la SSFA organizza in autonomia o in collaborazione con altre società scientifiche, enti ed istituzioni come l’Università Bocconi di Milano, l’Università degli Studi di Milano, l’Università Cattolica di Roma, Ospedali ed Istituti di Ricerca. 20 GdL Medicina Farmaceutica (Responsabili: Assogna, Besse, Bianco, Criscuolo, Frangioni, Fuccella, Godi, Navarra e Riva)...SSFA in Italia

21 Ha lo scopo di coinvolgere i media (testate giornalistiche) per la diffusione di informazioni riguardanti SSFA e le sue iniziative e per stimolare tra i soci collaborazioni alla pubblicazione di notizie inerenti ricerche scientifiche e la sperimentazione clinica dei farmaci. 21 GdL Rapporti con la Stampa Scientifica (Responsabili: Abramo)...SSFA in Italia

22 Espressamente costituito per la preparazione di linee guida per questa tipologia di studi, solo recentemente disciplinato da documenti ministeriali ufficiali. In tale contesto il GdL è stato convocato da AIFA nella preparazione del documento pubblicato. Continua la sua attività per la divulgazione delle novità del settore e per il confronto con l’Europa. 22 GdL Studi Osservazionali (Responsabili: Fiori)...SSFA in Italia

23 23 Master di Roma

24 24 Master di Milano

25 SSFA : contatti con AIFA Già da alcuni anni AIFA, nella sua elaborazione di decreti ministeriali relativi alla ricerca clinica, ha instaurato una metodica di consultazione con gli enti interessati e competenti. Tra i convocati è presente SSFA SSFA in Italia

26 SSFA : aperta alle collaborazioni  con Università, per organizzare master e convegni 26  con altre società scientifiche o di rappresentanza per organizzare corsi, simposi ed altre iniziative comuni;  con Ospedali per riunioni di introduzione alla metodologia della ricerca clinica;  con le direzioni mediche per collaborazioni di tipo formativo, informativo e comunicazionale.

27 27 SSFA: il sito istituzionale

28 28 La rivista

29 SSFA in Europa associazione ad IFAPP (International Federation of Association of Pharmaceutical Physicians) 29 associazione ad EFSPI (European Federation of Statisticians in the Pharmaceutical Industry) contatti con EMEA (European Medicinal Agency) associazione con EQAS (European Quality Assurance Society

30 La partecipazione a IFAPP, federazione di coinvolgimento globale, inserisce SSFA in una realtà internazionale attraverso : Comitati di rappresentanza Partecipazione a congressi istituzionali Co-partecipazione al programma IMI-Innovative Medicine Initiative Preparazione di eventi specifici Contatti e rappresentanza con EMEA. 30 SSFA associata a IFAPP...SSFA in Europa

31 L’associazione all’EFSPI (attraverso il GdL BIAS) consente uno scambio costruttivo di informazione e di cultura nel campo della statistica applicata alla ricerca clinica. 31 SSFA associata a EFSPI...SSFA in Europa

32 SSFA : orientata ai giovani Ogni anno SSFA organizza corsi di vario livello, principalmente gestiti dal GdL Medicina Farmaceutica, realizzati specificamente per i giovani, gratuitamente o a costi contenuti per favorire la loro partecipazione. Ciò consente di completare la formazione universitaria con esperienze che preparino all’introduzione nel mondo del lavoro. 32

33 SSFA: dedicata alla formazione di base ed all’aggiornamento  Corsi  Masters  Congressi  Tavole Rotonde  Workshops  Altri tipi di incontri formativi Negli ultimi tre anni sono stati realizzati circa 90 eventi quali :... con la partecipazione di circa 2500 iscritti !

34 Perché è importante diventare socio SSFA  Confronto su problematiche comuni  Aggiornamento professionale  Contribuire a dare visibilità al nostro settore  Partecipare attivamente ai cambiamenti del mondo farmaceutico  Contatti privilegiati con AIFA e Società Scientifiche Quota annuale di iscrizione: 90 euro

35 Sede: Viale Abruzzi 32, Milano Tel Fax (lunedì, mercoledì e venerdì 9,00-13,00) La signora Sabrina Lucioni potrà informarvi sulle prossime iniziative SSFA 35 Come entrare in contatto con SSFA

36 SSFA la ringrazia per il tempo dedicato e si augura di poter al più presto collaborare con il suo team ! 36


Scaricare ppt "SSFA Società di Scienze Farmacologiche Applicate 1 Maggio 2015."

Presentazioni simili


Annunci Google