La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

G LOBAL INITIATIVE FOR CHRONIC O BSTRUCTIVE L UNG D ISEASE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "G LOBAL INITIATIVE FOR CHRONIC O BSTRUCTIVE L UNG D ISEASE."— Transcript della presentazione:

1 G LOBAL INITIATIVE FOR CHRONIC O BSTRUCTIVE L UNG D ISEASE

2 PROGETTO MONDIALE BPCO ENTI PARTECIPANTI National Heart, Lung and Blood Institute (NIH, Bethesda USA) Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS, Ginevra CH)

3 PROGETTO MONDIALE BPCO COMMISSIONE ESECUTIVA R. Pauwels (B) – Presidente S. Buist (USA)C. Jenkins (AU) P. Calverley (GB)N. Khaltaev (CH) B. Celli (USA)C. Lenfant (USA) Y. Fukuchi (JP)J. Luna (GUA) S. Hurd (USA)W. McNee (GB) L. Grouse (USA)N. Zhong (CHI)

4 PROGETTO MONDIALE BPCO SPONSOR ASTA MedicaMerck Sharp & Dohme AstraZenecaMitsubishi - Tokyo Aventis Nikken Chemicals BayerNovartis Boehringer - IngelheimSchering - Plough Byk GuldenYamanouchi ChiesiZambon GlaxoSmithKline

5 PROGETTO MONDIALE BPCO La BPCO è la 4 a causa di morte negli Stati Uniti (dopo cardiopatie, neoplasie e malattie cerebrovascolari) Nel 2000 l’OMS ha stimato che ci siano state 2.8 milioni di morti per BPCO Nel 1990 tra le malattie più frequenti, la BPCO era al 12° posto; nel 2020 sarà al 5°

6 PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN CINA CAUSA DI MORTE CAUSA DI MORTE N x 10 3 %1 Neoplasie maligne ,6 2 Malattie cerebrovascolari ,3 3Cardiopatie ,3 4BPCO ,1 5Traumi3.9736,3 6 Patologie gastroenteriche ,0 7 Malattie metaboliche ,8 8 Malattie genito-urinarie 9301,5 9 Malattie psichiatriche 6961,1 10 Malattie neurologiche 5830,9 11 Tutte le altre cause ,1

7 VARIAZIONE PERCENTUALE DELLE MORTI PER ETA’ IN U.S.A %-64%-35%+163%-7% Coronaro-patieInfartoAltreMalattieCVBPCO Tutte le altre cause Proporzione della frequenza del 1965

8 VARIAZIONE PERCENTUALE DELLE MORTI PER BPCO IN U.S.A Maschi Bianchi Maschi Neri Femmine Bianche Femmine Nere Morti per

9 PROGETTO MONDIALE BPCO Tra il 1985 ed il 1995 il numero di visite mediche per BPCO negli USA è aumentato da 9 a 16 milioni Nel 1995 i ricoveri per BPCO negli USA sono stati con una spesa sanitaria di circa 15 miliardi di dollari

10 VISITE AMBULATORIALI PER BRONCHITE CRONICA IN U.S.A.

11 PROGETTO MONDIALE BPCO Il fumo di sigaretta è la principale causa della BPCO Negli USA 47 milioni di persone fumano (28% dei maschi e 23% delle femmine) L’OMS stima nel mondo oltre 1 miliardo di fumatori, con un aumento fino ad oltre 1,5 miliardi nel Nei Paesi a basso-medio tenore di vita la percentuale di fumatori sta crescendo in modo allarmante

12 PROGETTO MONDIALE BPCO OBIETTIVI Sensibilizzare gli operatori sanitari, i politici e la popolazione generale Migliorare la diagnosi, il trattamento e la prevenzione Stimolare la ricerca

13 PROGETTO MONDIALE BPCO STRUMENTI Linee guida per la diagnosi, il trattamento e la prevenzione Sommario esecutivo Guida tascabile per gli operatori sanitari Guida per il paziente e la famiglia

14 PROGETTO MONDIALE BPCO LINEE GUIDA Basate sull’evidenza Focalizzate su:diagnosi terapiaprevenzione Risultati valutabili

15 LIVELLI DI EVIDENZA CATEGORIAFONTEA Studi randomizzati controllati: elevato numero di studi B Studi randomizzati controllati: scarso numero di studi C Studi non randomizzati e studi osservazionali D Giudizio di un gruppo di esperti

16 SOMMARIO 1.Introduzione 2.Definizione e classificazione 3.Aspetti socio-economici 4.Fattori di rischio 5.Patogenesi ed anatomia patologica 6.Fisiopatologia 7.Terapia 8.Ricerca futura

17 BPCO: DEFINIZIONE La broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è un quadro nosologico caratterizzato dalla progressiva limitazione del flusso aereo, non completamente reversibile Questa riduzione del flusso è di solito progressiva ed associata ad una risposta infiammatoria a seguito dell’inalazione di particelle o gas nocivi

18 ASPETTI SOCIO-ECONOMICI PUNTI CHIAVE La BPCO è una malattia sottodiagnosticata e la sua dimensione sul piano clinico e sociale è sottostimata Prevalenza, morbidità e mortalità variano in modo significativo nei vari Paesi; dove sono disponibili dati, la BPCO rappresenta in entrambi i sessi un importante problema di salute pubblica

19 DIMENSIONE SOCIALE ED ECONOMICA La dimensione globale della BPCO crescerà enormemente oltre ogni logica previsione quando si manifesteranno le conseguenze dell’abitudine al fumo di tabacco nei Paesi in via di sviluppo I costi sono elevati ed aumenteranno proporzionalmente all’invecchiamento della popolazione, all’incremento della prevalenza della BPCO ed al costo degli interventi medici e di salute pubblica già esistenti

20 FATTORI DI RISCHIO FATTORI LEGATI ALL’OSPITE: geni (ad esempio, deficit di  1 antitripsina) geni (ad esempio, deficit di  1 antitripsina) iperreattività bronchiale iperreattività bronchiale crescita del polmone crescita del polmone FATTORI LEGATI ALL’AMBIENTE: fumo di sigaretta fumo di sigaretta fattori professionali fattori professionali inquinamento esterno e domestico inquinamento esterno e domestico infezioni infezioni stato socio-economico stato socio-economico

21 PATOGENESI AGENTI NOCIVI (fumo di sigaretta, inquinanti, agenti professionali) BPCO Fattori genetici Infezioni respiratorie Altri fattori

22 Particelle e gas nocivi Infiammazione polmonare BPCO Stress ossidativoProteasi Fattori legati all’ospite Anti-ossidantiAnti-proteasi Meccanismi di riparazione

23 PATOGENESI INFIAMMAZIONE RIDUZIONE DEL FLUSSO AEREO Patologia piccole vie aeree Infiammazione bronchiale Rimodellamento bronchiale Distruzione parenchimale Perdita attacchi alveolari Riduzione tono elastico

24 ASMAAllergeniBPCO Fumo di sigaretta Infiammazione bronchiale Linfociti T CD4+ Eosinofili Infiammazione bronchiale Linfociti T CD8+ Macrofagi, neutrofili RIDUZIONE DEL FLUSSO AEREO ESPIRATORIO COMPLETAMENTEREVERSIBILECOMPLETAMENTEIRREVERSIBILE

25 CAUSE DI RIDUZIONE DEL FLUSSO AEREO NELLA BPCO Irreversibili: fibrosi ed ostruzione bronchiale fibrosi ed ostruzione bronchiale riduzione del ritorno elastico riduzione del ritorno elastico distruzione del supporto alveolare distruzione del supporto alveolare

26 CAUSE DI RIDUZIONE DEL FLUSSO AEREO NELLA BPCO Reversibili: accumulo bronchiale di cellule infiammatorie, muco ed essudato accumulo bronchiale di cellule infiammatorie, muco ed essudato contrazione della muscolatura liscia nei bronchi periferici contrazione della muscolatura liscia nei bronchi periferici iperinsufflazione dinamica durante l’esercizio fisico iperinsufflazione dinamica durante l’esercizio fisico

27 TRATTAMENTO DELLA BPCO Valutazione e monitoraggio della gravità Riduzione dei fattori di rischio Trattamento della BPCO stabilizzata: educazionalefarmacologico non farmacologico Trattamento delle riacutizzazioni

28 TRATTAMENTO DELLA BPCO Valutazione e monitoraggio della gravità Riduzione dei fattori di rischio Trattamento della BPCO stabilizzata: educazionalefarmacologico non farmacologico Trattamento delle riacutizzazioni

29 TRATTAMENTO DELLA BPCO OBIETTIVI Prevenire la progressione della malattia Migliorare i sintomi Migliorare la tolleranza allo sforzo Migliorare lo stato di salute Prevenire e curare le riacutizzazioni Prevenire e trattare le complicanze Ridurre la mortalità Minimizzare gli effetti collaterali della terapia

30 VALUTAZIONE E MONITORAGGIO PUNTI CHIAVE La diagnosi di BPCO si basa su una storia di esposizione a fattori di rischio e sulla presenza di una riduzione del flusso aereo espiratorio non completamente reversibile, con o senza presenza di sintomi I soggetti che presentano tosse cronica, escreato ed una storia di esposizione a fattori di rischio dovrebbero essere studiati per valutare la presenza di una riduzione del flusso aereo espiratorio, anche se non riferiscono dispnea


Scaricare ppt "G LOBAL INITIATIVE FOR CHRONIC O BSTRUCTIVE L UNG D ISEASE."

Presentazioni simili


Annunci Google