La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PIÙ ENERGIA. PIÙ FUTURO. KYOTO ANCHIO- LA SCUOLA AMICA DEL CLIMA EDISON E LEDUCAZIONE AL RISPARMIO ENERGETICO MILANO, 28 SETTEMBRE 2006 DAL DIRE AL FARE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PIÙ ENERGIA. PIÙ FUTURO. KYOTO ANCHIO- LA SCUOLA AMICA DEL CLIMA EDISON E LEDUCAZIONE AL RISPARMIO ENERGETICO MILANO, 28 SETTEMBRE 2006 DAL DIRE AL FARE."— Transcript della presentazione:

1 PIÙ ENERGIA. PIÙ FUTURO. KYOTO ANCHIO- LA SCUOLA AMICA DEL CLIMA EDISON E LEDUCAZIONE AL RISPARMIO ENERGETICO MILANO, 28 SETTEMBRE 2006 DAL DIRE AL FARE. SALONE DELLA RESPONSABILITA SOCIALE DIMPRESA

2 GRUPPO ATTIVO IN TUTTA LA FILIERA DELLENERGIA: DALLAPPROVVIGIONAMENTO ALLA PRODUZIONE, DISTRIBUZIONE E VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E GAS NATURALE SUL PIANO COMMERCIALE, EDISON RIFORNISCE OLTRE CLIENTI INDUSTRIALI, 80 CONSORZI ITALIANI E PIU DI CLIENTI CIVILI. RAGGIUNGE INOLTRE CIRCA CLIENTI ATTRAVERSO SOCIETA PARTNER SUL TERRITORIO EDISON OGGI

3 LA PRODUZIONE E GARANTITA DA: 33 CENTRALI TERMOELETTRICHE 44 CENTRALI IDROELETTRICHE 27 CAMPI EOLICI 46 CONCESSIONI E 27 PERMESSI ESPLORATIVI PER ESPLORAZIONE E PRODUZIONE DI GAS NATURALE 26 MILIARDI DI METRI CUBI DI RISERVE DI IDROCARBURI IMPIANTI E INFRASTRUTTURE

4 TUTELA DELLAMBIENTE DA SEMPRE NELLA MISSIONE DI EDISON. GRAZIE ALLE TECNOLOGIE INNOVATIVE ED ECO- COMPATIBILI, ALLAMPIEZZA E AL RIGORE DEI SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE ADOTTATI, LE EMISSIONI IN ATMOSFERA DEGLI IMPIANTI TERMOELETTRICI DI EDISON MOSTRANO, DAL 1998 AL 2005, UN TREND DI CONTINUA E FORTE RIDUZIONE. EDISON E LAMBIENTE

5 1997: E LA PRIMA AZIENDA ENERGETICA ITALIANA A OTTENERE LA CERTIFICAZIONE UNI EN ISO (CENTRALE DI BUSSI) 1999: LA PRIMA A OTTENERE LA REGISTRAZIONE AMBIENTALE EMAS (CENTRALE DI SARMATO) 2002: LA PRIMA A OTTENERE LA REGISTRAZIONE EMAS MULTISITO (PER LINTERA ORGANIZZAZIONE DI EDISON ENERGIE SPECIALI) I SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE EDISON

6 EDISON PARTECIPA DA ANNI CON LEGAMBIENTE A INIZIATIVE NEL CAMPO DELLEDUCAZIONE AMBIENTALE E DEL RISPARMIO ENERGETICO : TRENO VERDE : NONTISCORDARDIME- LA SCUOLA AMICA DEL CLIMA : KYOTO ANCHIO-LA SCUOLA AMICA DEL CLIMA EDISON PER LE SCUOLE

7 KYOTO ANCHIO – LA SCUOLA AMICA DEL CLIMA COSE: CAMPAGNA RIVOLTA A TUTTE LE SCUOLE ELEMENTARI, MEDIE INFERIORI E SUPERIORI ITALIANE TEMA: ENERGIA PULITA E RISPARMIO ENERGETICO MODALITA: PARTECIPAZIONE AL CONCORSO NAZIONALE E VISITA DELLECOLUDOBUS IN 10 CITTA ITALIANE TEMPI: PROGRAMMAZIONE BIENNALE ( ) PARTNERSHIP: EDISON, COME SPONSOR UNICO E LEGAMBIENTE, HANNO SVILUPPATO INSIEME IL PROGETTO E I CONTENUTI

8 PERCHE KYOTO ANCHIO? IL PROTOCOLLO DI KYOTO E UNO DEI PIU IMPORTANTI DOCUMENTI SOTTOSCRITTI A LIVELLO INTERNAZIONALE SU PROBLEMATICHE AMBIENTALI. RECA LA DATA DEL 1997 MA E ENTRATO IN VIGORE SOLO IL 16 FEBBRAIO 2005 RENDENDO VINCOLANTI GLI IMPEGNI DELLE NAZIONI FIRMATARIE DI RIDURRE LE EMISSIONI DI ANIDRIDE CARBONICA E DI ALTRI GAS CLIMALTERANTI. OLTRE ALLIMPEGNO DEGLI STATI, PER AFFRONTARE EFFICACEMENTE LAVANZANTE EFFETTO SERRA E I CONSEGUENTI CAMBIAMENTI CLIMATICI, E INDISPENSABILE SVILUPPARE AZIONI A LIVELLO LOCALE A PARTIRE DALLA SENSIBILIZZAZIONE DEI CITTADINI A MODIFICARE LE PROPRIE ABITUDINI QUOTIDIANE RIDUCENDO LO SPRECO ENERGETICO. IL RUOLO DELLA SCUOLA, COME AGENZIA DI FORMAZIONE DI CITTADINI CONSAPEVOLI E RESPONSABILI, E FONDAMENTALE.

9 PERCHE EDISON E KYOTO ANCHIO? PERCHE E UNINIZIATIVA PIENAMENTE IN LINEA CON LA SUA MISSIONE DI AZIENDA SOCIALMENTE RESPONSABILE, DA SEMPRE IMPEGNATA NELLA PRODUZIONE DI ENERGIA PULITA. TUTTAVIA, PER CONTRIBUIRE AGLI IMPEGNI DI KYOTO E ALLA SALVAGUARDIA DEL CLIMA DEL NOSTRO PIANETA NON BASTA IMPIEGARE LE MIGLIORI TECNOLOGIE, OCCORRE ANCHE PROMUOVERE UN USO RESPONSABILE DELLE RISORSE ENERGETICHE. PER QUESTO E IMPORTANTE INCORAGGIARE LA CULTURA DEL RISPARMIO ENERGETICO. PERCHE LINIZIATIVA RAPPRESENTA UNOPPORTUNITA PER RAFFORZARE IL DIALOGO CON GLI STAKEHOLDER IMPEGNATI NELLA DIFESA DELLAMBIENTE OBIETTIVO IN VISTA DELLA LIBERALIZZAZIONE DEL 2007: FARSI CONOSCERE DALLE FAMIGLIE, POTENZIALI CLIENTI PER IL FUTURO

10 IL CONCORSO NAZIONALE TUTTE LE SCUOLE POTRANNO PARTECIPARE AL CONCORSO DI IDEE E BUONE PRATICHE EDUCATIVE DUE SEZIONI: LE BUONE PRATICHE DI EDUCAZIONE AL RISPARMIO ENERGETICO (PER LE CLASSI) LE AZIONI PER LEFFICIENZA ENERGETICA (PER LE SCUOLE)

11 LE BUONE PRATICHE DUE INDIRIZZI: - ALCUNE CLASSI HANNO RALIZZATO PERCORSI DI EDUCAZIONE AL RISPARMIO ENERGETICO. HANNO PRESENTATO ESITI, METODOLOGIE UTILIZZATE, COLLABORAZIONI ATTIVATE, FORNENDO UN REPORT DEL PERCORSO GIA EFFETTUATO DAL GRUPPO COME PICCOLA COMUNITA. - ALTRE HANNO PRESENTATO UN PROGETTO CHE DOVRA AVERE COME OGGETTO IL RISPARMIO ENERGETICO DELLA CLASSE

12 LE BUONE PRATICHE DI EDUCAZIONE AL RISPARMIO ENERGETICO I CRITERI DI VALUTAZIONE -SARANNO PREMIATI QUEI PERCORSI EDUCATIVI CHE AVRANNO PRODOTTO CAMBIAMENTI NEGLI APPRENDIMENTI, NELLORGANIZZAZIONE SCOLASTICA, NEL TERRITORIO, VERSO UN USO SOSTENIBILE DELLE RISORSE ENERGETICHE. PUO TRATTARSI DI AZIONI DI INFORMAZIONE E PROMOZIONE DEL RISPARMIO ENERGETICO E DELLUSO DI ENERGIE ALTERNATIVE, ANCHE CON PERCORSI INTERCULTURALI, DI EDUCAZIONE ALLA CONVIVENZA CIVILE. - I CRITERI DI SELEZIONE CONSIDERERANNO LUTILIZZO DI METODOLOGIE ATTIVE, DI SPERIMENTAZIONE E DI RICERCA, LAPPROCCIO INTERDISCIPLINARE, LA COLLABORAZIONE CON GLI ALTRI SOGGETTI DEL TERRITORIO, LA PRESENZA DI AZIONI DI SOLIDARIETA E DI AZIONI PER LAMBIENTE, LEFFICACIA RISPETTO AGLI OBIETTIVI FORMATIVI DELLA CLASSE

13 LE SCUOLE CHE, ATTRAVERSO INTERVENTI DI TIPO STRUTTURALE, ORGANIZZATIVO ED EDUCATIVO, HANNO RIDOTTO LE EMISSIONI DEI GAS SERRA DELLISTITUTO, SARANNO DICHIARATE SCUOLA AMICA DEL CLIMA. SARANNO VALUTATI: I RISULTATI OTTENUTI NELLA RIDUZIONE DEI CONSUMI ENERGETICI CON INTERVENTI ALLIMPIANTO DI ILLUMINAZIONE E DI RISCALDAMENTO MA ANCHE RIDUZIONE E SMALTIMENTO DIFFERENZIATO DEI RIFIUTI, INCENTIVO ALLUSO DI MEZZI DI TRASPORTO ALTERNATIVI ALLAUTO. NEL MIGLIORAMENTO DELLEFFICIENZA ENERGETICA E RIDUZIONE DEGLI SPRECHI ATTRAVERSO INTERVENTI SULLEDIFICIO E LINTRODUZIONE DI IMPIANTI PER LUTILIZZO DI ENERGIE RINNOVABILI. NEL MIGLIORAMENTO DELLE AREE DI PERTINENZA DELLA SCUOLA O DELLAMBIENTE IN CUI E INSERITA. IL PERCORSO CHE HA PORTATO ALLA REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI, LA CURA NEL COINVOLGIMENTO DI TUTTI I SOGGETTI DELLA SCUOLA, LE COLLABORAZIONI ATTIVATE LE AZIONI PER LEFFICIENZA ENERGETICA

14 LECOLUDOBUS IN DIECI CITTA ITALIANE LE SCUOLE HANNO AVUTO A DISPOSIZIONE, COME SUPPORTO AI PERCORSI SUL RISPARMIO ENERGETICO, LECOLUDOBUS. GLI ANIMATORI DI LEGAMBIENTE HANNO MOSTRATO APPARECCHIATURE SULLE FONTI RINNOVABILI, ORGANIZZATO GIOCHI E LABORATORI E MONITORATO I CONSUMI ENERGETICI DELLA SCUOLA. PER COINVOLGERE MAGGIORMENTE IL PERSONALE EDISON NEL PROGETTO E SULLE TEMATICHE AMBIENTALI, E STATA ORGANIZZATA UNA GIORNATA AD HOC NELLA SEDE PRINCIPALE, DEDICATA AI FIGLI DEI DIPENDENTI ACCOMPAGANTI DAI GENITORI MA ANCHE DAI FRATELLINI, DAGLI AMICI E, OVVIAMENTE, DAI GENITORI.

15 LENERGIA A SCUOLA E UNA SCHEDA, ALLEGATA AL BANDO DI CONCORSO, CHE HA PERMESSO DI RACCOGLIERE INFORMAZIONI PREZIOSE SULLA SITUAZIONE DEGLI ISTITUTI ITALIANI DAL PUNTO DI VISTA ENERGETICO. LE SCUOLE HANNO COMPILATO IL QUESTIONARIO INSERENDO UNA SERIE DI DATI SULLEDIFICIO SCOLASTICO, SUI CONSUMI ANNUI DI ENERGIA ELETTRICA E DI RISCALDAMENTO E GLI ATTUALI FORNITORI, SULLEVENTUALE UTILIZZO DA PARTE DELLA SCUOLA DI ENERGIA PROVENIENTE DA FONTI RINNOVABILI, SULLEVENTUALE ESISTENZA DI INEFFICIENZE ENERGETICHE E SULLEVENTUALE MESSA A PUNTO DI SOLUZIONI CHE CONSENTONO UN USO INTELLIGENTE DI ENERGIA, SULLUSO DI MEZZI DI TRASPORTO SOSTENIBILI (SCUOLABUS PER ESEMPIO) O SISTEMI PER IL RISPARMIO IDRICO. CON LA RACCOLTA DI QUESTE INFORMAZIONI, SARA POSSIBILE CREARE UNA MAPPATURA ITALIANA DI CASI DI ECCELLENZA NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO.

16 LA GIURIA E I PREMI UNA GIURIA COMPOSTA DA RAPPRESENTANTI DI EDISON E DI LEGAMBIENTE PREMIERA, OLTRE ALLE CLASSI CHE HANNO REALIZZATO BUONE PRATICHE DI EDUCAZIONE AL RISPARMIO ENERGETICO, ANCHE LE SCUOLE CHE, ATTRAVERSO INTERVENTI DI TIPO STRUTTUTRALE, ORGANIZZATIVO ED EDUCATIVO, HANNO RIDOTTO LE EMISSIONI DEI GAS SERRA DELLISTITUTO. LE MIGLIORI RICEVERANNO IL RICONOSCIMENTO SCUOLA AMICA DEL CLIMA E CONCORRERANNO A COSTITUIRE UNA LISTA DI SCUOLE VIRTUOSE A LIVELLO REGIONALE E NAZIONALE. I PREMI: UN SOGGIORNO STUDIO DELLA CLASSE PIU MERITEVOLE PRESSO UN MUSEO DELLA SCIENZA EUROPEO, UN SOGGIORNO STUDIO PRESSO IL CENTRO PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DI LEGAMBIENTE A RISPESCIA (GR) E ATTREZZATURE SCIENTIFICHE.

17 I NUMERI ADESIONI AL CONCORSO: 150 SCUOLE PARI A 2000 CLASSI. VISITA DELLECOLUDOBUS: 80 SCUOLE, PARI A 250 CLASSI. E UN OTTIMO RISULTATO CHE VA OLTRE LE ASPETTATIVE E CHE MIGLIORERA SENSIBILMENTE LANNO PROSSIMO. SETTEMBRE 2006: LAVORI DELLA GIURIA AUTUNNO 2006: PREMIAZIONE

18 CONTATTI FRANCESCA MAGLIULO COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE EDISON FORO BUONAPARTE MILANO TEL OPPURE


Scaricare ppt "PIÙ ENERGIA. PIÙ FUTURO. KYOTO ANCHIO- LA SCUOLA AMICA DEL CLIMA EDISON E LEDUCAZIONE AL RISPARMIO ENERGETICO MILANO, 28 SETTEMBRE 2006 DAL DIRE AL FARE."

Presentazioni simili


Annunci Google