La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

HayGroup 1 Il Sistema di Analisi e Valutazione delle Posizioni Dirigenziali ed Organizzative Documento di Presentazione Draft.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "HayGroup 1 Il Sistema di Analisi e Valutazione delle Posizioni Dirigenziali ed Organizzative Documento di Presentazione Draft."— Transcript della presentazione:

1 HayGroup 1 Il Sistema di Analisi e Valutazione delle Posizioni Dirigenziali ed Organizzative Documento di Presentazione Draft

2 HayGroup 2 Illustrare il processo e le metodologie di analisi, descrizione e valutazione delle Posizioni dirigenziali ed Organizzative del Comune di Torino nellattuale assetto ai fini dellapplicazione dei rispettivi CCNL Obiettivo della Presentazione

3 HayGroup 3 Il Comune di Torino si è dotato, fin dal 1999, di un sistema di valutazione delle Posizioni Dirigenziali allo scopo di sviluppare un sistema retributivo coerente con il CCNL e idoneo a valorizzare le differenze oggettive di contenuto di lavoro e responsabilità sui risultati presenti nellorganizzazione del Comune. Oggi, il Comune di Torino intende effettuare un nuovo passo evolutivo nella direzione già intrapresa, dotandosi di un nuovo sistema di valutazione, congruente e correlato al precedente, in grado di consentire la confrontabilità dei valori di contenuto e retributivi interni anche con sistemi esterni di riferimento in unottica progressiva di avvicinamento a prassi retributive comparabili con quelle del mercato generale del lavoro. A tale scopo il nuovo sistema di valutazione sarà basato direttamente sul metodo Hay (che costituiva già la base metodologica di riferimento del metodo TO-Due). Il metodo Hay, difatti, costituisce il metodo di valutazione per punteggi più diffuso a livello nazionale ed internazionale, sia nel settore della PA (con i necessari adattamenti metodologici) sia in tutti i settori delle Aziende private. Al fine di garantire, inoltre, la massima coerenza nelle politiche di gestione delle risorse manageriali, il nuovo sistema di valutazione viene esteso anche alle Posizioni Organizzative. Il nuovo sistema richiederà, come il precedente, una gestione dinamica che aggiornerà secondo prassi definite le valutazioni in coerenza con levoluzione del sistema organizzativo. Introduzione

4 HayGroup 4 Utilizzo del Metodo Hay per la Definizione della Prassi Retributiva Punti Hay Euro Euro 406 HP I= € (Intercetta) P=60,5 €/HP (Pendenza) Y=60,5 x HP

5 HayGroup 5 Curve Retributive del Mercato del Lavoro D9(sopra si colloca il 10% delle organizz.) Q3 (sopra si colloca il 25% delle organizz.) AVG(media aritmetica retibuzioni min./max.) Mdn(sopra si colloca il 50% delle organizz.) Q1(sopra si colloca il 75% delle organizz.) D1(sopra si colloca il 90% delle organizz.) Punti Hay Euro D9 Q3 Mdn Q1 D1 AVG Mercato Generale/Selezionato Definizione della Politica Retributiva rispetto alle Prassi di mercato di riferimento (D1, Q1, ecc.) Politica

6 HayGroup 6 l Valutazione del posizionamento della Prassi rispetto alla Politica Retributiva l Valutazione del differenziale retributivo (crescita della retribuzione al crescere delle responsabilità - Punti Hay) Punti Hay Euro Prassi Politica D9 Mdn Q3 Q1 D1 Differenziale retributivo Distanza Prassi-Politica Determinazione del Posizionamento Retributivo

7 HayGroup 7 Indice Il Metodo Hay

8 HayGroup 8 CARATTERISTICHE: ëAdattato per il Settore Pubblico anche sulla base di prassi Hay internazionali, con introduzione, in particolare, di riferimenti ai concetti di Funzione Pubblica, Responsabilità di Procedimento e Autonomia Gestionale ëStandardizzato, ampiamente collaudato e confrontabile con altre realtà organizzative esterne, essendo stato applicato nei maggiori Comuni Italiani e nelle Local Authorities e altre Amministrazioni Pubbliche in Canada, Gran Bretagna, Francia, etc. ëBasato su fattori riferiti sia a categorie di complessità che di responsabilità ëQualità della valutazione assicurata da definiti criteri e metodi di controllo Metodologia di Valutazione delle Posizioni (Metodo Hay)

9 HayGroup 9 Principi - Analisi e Descrizione delle Posizioni LAnalisi delle Posizioni è il processo mediante il quale ogni posizione organizzativa viene analizzata e descritta in un documento strutturato per la comprensione dei relativi contenuti di lavoro. Lanalisi prescinde dalle caratteristiche o prestazioni dei titolari Lanalisi prescinde dalle caratteristiche o prestazioni dei titolari Caratteristiche delle persone Livello di prestazione Profilo Organizzativo Caratteristiche del lavoro Rilevazione sistematica di tutti gli elementi oggettivi caratterizzanti il lavoro Rilevazione sistematica di tutti gli elementi oggettivi caratterizzanti il lavoro Collocazione organizzativa e collegamenti Dimensioni gestite Progetti/obiettivi …………………………….

10 HayGroup 10 Dimensioni Economiche Dimensioni Operative Dimensioni Organizzative Missione-Finalità ContestoEsterno ContestoStrategico ContestoOperativo ContestoOrganizzativo Metodologia di Analisi delle Posizioni di Vertice Principali linee di evoluzione ed esigenze di sviluppo Politiche/programmi di intervento e gestionali Progetti/obiettivi Processi/ procedimenti Modello e Articolazione Organizzativa Dimensioni Sociali e del Territorio

11 HayGroup 11 Metodologia di Analisi delle Posizioni Contesto Esterno Contesto Strategico Contesto Organizzativo Contesto Operativo Missione Finalità Missione Finalità P OSIZIONI DI V ERTICE (Vice Direttori e Direttori di Divisione membri del CODIR) A LTRE P OSIZIONI D IRIGENZIALI Missione Finalità Missione Finalità Dimensioni Elementi derivabili dalla Posizione superiore Progetti/obiettivi Procedimenti Economiche Operative Organizzative Organigramma Rapporti esterni Dimensioni Quadro Organizzativo Quadro Operativo Missione Finalità Missione Finalità P OSIZIONI A PICALI (altri Direttori e Dirigenti Coordinatori) Altri elementi di Contesto derivabili dalla Posizione superiore

12 HayGroup 12 Una posizione richiede lutilizzo di conoscenze ed esperienze Principi del Metodo Hay di Valutazione delle Posizioni per risolvere dei problemi e/o prendere decisioni al fine di raggiungere scopi e risultati CompetenzaCompetenza ComplessitàDecisionaleComplessitàDecisionale FinalitàFinalità

13 HayGroup 13 Metodologia di Valutazione delle Posizioni (Metodo Hay) Preparazione Tecnica Preparazione Tecnica Capacità nelle Relazioni Umane Capacità nelle Relazioni Umane Competenza Manageriale Competenza Manageriale Contesto del Pensiero Contesto del Pensiero Difficoltà del Processo Mentale Difficoltà del Processo Mentale Discrezionalità Dimensione Influenzata Dimensione Influenzata PUNTITOTALIPUNTITOTALI CompetenzaCompetenza ComplessitàDecisionaleComplessitàDecisionale FinalitàFinalità Verifica del Profilo Una posizione richiede lutilizzo di competenze per risolvere dei problemi al fine di raggiungere scopi e risultati Punteggio Competenza Punteggio Complessità Decisionale Punteggio Finalità + + Responsabilità

14 HayGroup 14 E la somma totale di ogni conoscenza, capacità, comunque acquisita, necessaria per ricoprire adeguatamente una Posizione Fattore Competenza Ampiezza e/o profondità di conoscenze ed esperienze in campo tecnico, giuridico, amministrativo per studiare/impostare programmi e progetti relativi ai prodotti/servizi di competenza. Ampiezza della competenza necessaria per pianificare integrare e coordinare la realizzazione di prodotti/servizi o programmi/progetti, attraverso la gestione di processi/procedimenti e risorse. Necessaria per sviluppare e/o mantenere rapporti con interlocutori interni/esterni o per sviluppare e motivare le risorse umane Preparazione Tecnica Preparazione Tecnica Capacità nelle Relazioni Umane Capacità nelle Relazioni Umane Competenza Manageriale Competenza Manageriale Conoscenza Esperienza Eterogeneità dei processi/procedimenti Orizzonte Temporale Impatto sul Contesto Socio/Economico Diversità Valenza

15 HayGroup 15 E lautonomia ed originalità del pensiero richieste alla Posizione per analizzare, valutare i problemi e proporre o decidere le necessarie azioni risolutive. Poiché alla base di ogni processo mentale cè la conoscenza di fatti, norme e tecniche, la Complessità Decisionale è in rapporto percentuale con la Competenza (CD = % CO) Fattore Complessità Decisionale Vincoli e limiti posti dal contesto di riferimento inteso come quadro degli indirizzi normativi e regolamentari Complessità/variabilità dei problemi tecnico/operativi e gestionali e relativa difficoltà di risoluzione. Contesto del Pensiero Contesto del Pensiero Difficoltà del Processo Mentale Difficoltà del Processo Mentale Rigidità Normativa Livello Gestionale Innovazione Livello di Analisi

16 HayGroup 16 E la responsabilità di unazione e delle sue conseguenze e misura pertanto leffetto di una Posizione sui risultati finali dellorganizzazione Fattore Finalità Grado di indirizzo e controllo a cui si è soggetti in relazione al livello organizzativo di appartenenza (in coerenza con quanto previsto nel Regolamento di Ordinamento degli Uffici e dei Servizi). Valore in Euro, su base annuale, delle voci di bilancio (spese correnti e in conto capitale, entrate) maggiormente influenzate dalla Posizione. Grado di responsabilità sulla dimensione economica (remota, contributoria, diretta/condivisa, diretta primaria). Discrezionalità Dimensione Influenzata Dimensione Influenzata Responsabilità Livello Delega Risultato Responsabilità Dimensione Economica (milioni)

17 HayGroup 17 PRINCIPI (Weber e Wundt) Nel comparare oggetti non percepiamo una differenza assoluta, ma il rapporto in termini di grandezza degli oggetti comparati. La differenza non è indipendente dagli oggetti stessi, ma è relativa alla loro grandezza ed è una percentuale costante di uno di essi. La frazione costante che indica una differenza di percezione deve essere individuata sperimentalmente. Nel comparare job tale frazione costante è stata identificata, con il metodo Hay, pari ad 1/7 (circa il 15%). METRICA HAY La Metrica Hay

18 HayGroup 18 Driver di Valutazione Funzioni/Processi/Procedimenti Assets/Risorse Competenza Manageriale Competenza Manageriale Processi, Strutture e Dimensioni gestite Entrate Spese Correnti Spese in Conto Capitale Dimensione Influenzata Dimensione Influenzata Dimensione Economica CompetenzaCompetenza ComplessitàDecisionaleComplessitàDecisionale FinalitàFinalità Progetti/Obiettivi Grado di Innovazione/ variabilità problemi Difficoltà del Processo Mentale Difficoltà del Processo Mentale FATTORIDRIVERELEMENTI Preparazione Tecnica Preparazione Tecnica Preparazione Esperienza Servizi/Prodotti Sistemi/Tecnologie Vincoli normativi ed organizzativi Contesto del Pensiero Contesto del Pensiero Piani/Politiche Normative e Regolamenti Capacità nelle Relazioni Umane Capacità nelle Relazioni Umane Rapporti interni ed esterni Tipologia rapporti con Fornitori/Autorità e Cittadini Personale coordinato e compiti di gestione Discrezionalità Correlata alla Complessità Decisionale Livello Organizzativo Autonomia Propositiva Responsabilità Livello di condivisione/contribuzione su finalità specifiche Diretta/Indiretta

19 HayGroup 19 Le differenze di step nella metrica Hay vanno interpretate come segue, in termini d percezione: oDifferenze di 1 step rappresentano differenze minime percepibili di contenuto del lavoro (nellambito di un determinato fattore). oDifferenze di 2 step rappresentano differenze chiaramente percepibili (tipiche ad esempio di quelle esistenti tra posizioni capo/collaboratore). oDifferenze di 3 o più step sono differenze normalmente colmabili, nellambito di percorsi di carriera, solo attraverso due o più promozioni intermedie in un arco temporale almeno decennale. Il metodo Hay definisce, inoltre, una serie di regole interpretative metriche e di composizione percentuale del punteggio tra i tre fattori, correlate: oal livello di appartenenza (strategico, gestionale, di supervisione operativa e di esecuzione) oalla natura del lavoro e dei suoi obiettivi (line operativa, tecnostruttura, staff/supporto, studio e ricerca), oa parametri statisticamente determinati di natura oggettiva (classi dimensionali) o derivanti da principi organizzativi universalmente condivisi (ad es.: distanze capo/collaboratore). Tali regole consentono di raggiungere elevati livelli di congruenza interna ed esterna delle valutazioni prodotte. Regole Applicative del Metodo Hay

20 HayGroup 20 La valutazione delle Posizioni Dirigenziali ed Organizzative è stata effettuata secondo un approccio differenziato, articolato nelle seguenti fasi: Valutazione puntuale su un campione sufficientemente esteso di Posizioni Dirigenziali (80), previa intervista ai titolari e descrizione Estensione della valutazione per comparazione/correlazione sulla restante popolazione di Posizioni, in particolare utilizzando il precedente impianto di valutazione definito con il metodo TO-Due, nonché le regole applicative del metodo Hay Tale approccio ha consentito di minimizzare costi e tempi di sviluppo del sistema e di garantire la congruenza con il precedente sistema di classificazione. Modalità di Applicazione del Metodo Hay nel Comune di Torino


Scaricare ppt "HayGroup 1 Il Sistema di Analisi e Valutazione delle Posizioni Dirigenziali ed Organizzative Documento di Presentazione Draft."

Presentazioni simili


Annunci Google