La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Per bambini dellultimo anno di scuola elementare Per bambini dellultimo anno di scuola elementare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Per bambini dellultimo anno di scuola elementare Per bambini dellultimo anno di scuola elementare."— Transcript della presentazione:

1 Per bambini dellultimo anno di scuola elementare Per bambini dellultimo anno di scuola elementare

2 LIstituto Nazionale della Nutrizione hanno individuato sette gruppi fondamentali di alimenti, che ci danno ottime indicazioni. - Gruppo 1: Carne, pesce, uova - Gruppo 2: Latte e derivati - Gruppo 3: Cereali e derivati - Gruppo 4. Legumi secchi - Gruppo 5: Grassi da condimento - Gruppo 6: Ortaggi e frutta fonti di vitamina A - Gruppo 7: Ortaggi e frutta fonti di vitamina C - Gruppo 1: Carne, pesce, uova - Gruppo 2: Latte e derivati - Gruppo 3: Cereali e derivati - Gruppo 4. Legumi secchi - Gruppo 5: Grassi da condimento - Gruppo 6: Ortaggi e frutta fonti di vitamina A - Gruppo 7: Ortaggi e frutta fonti di vitamina C

3 Questionario Bambini a Tavola Cosa mangi a colazione? Cosa mangi a colazione? Mangi le verdure? Mangi le verdure? Cosa mangi a merenda? Cosa mangi a merenda? Bevi il latte la mattina? Bevi il latte la mattina? Qual è il tuo piatto preferito? Qual è il tuo piatto preferito? Mangi spesso fuori casa? Se si dove? Mangi spesso fuori casa? Se si dove? (casa di parenti, fast food, ristoranti)

4 Il nostro corpo è fatto di acqua, proteine, lipìdi, minerali, carboidrati e anche un po' di vitamine. Ma in che proporzioni si trovano tra loro questi elementi? Per fare un esempio, consideriamo il corpo di un uomo adulto di circa 40 anni. Troveremo che è fatto: acqua (59%), proteine(19%), lipidi (17%), minerali(4%), carboidrati(1%), vitamine (tracce). Il nostro corpo è fatto di acqua, proteine, lipìdi, minerali, carboidrati e anche un po' di vitamine. Ma in che proporzioni si trovano tra loro questi elementi? Per fare un esempio, consideriamo il corpo di un uomo adulto di circa 40 anni. Troveremo che è fatto: acqua (59%), proteine(19%), lipidi (17%), minerali(4%), carboidrati(1%), vitamine (tracce).

5 L'uovo è un alimento tra i più preziosi per la nostra alimentazione. È infatti una fonte ricchissima di proteine. L'uovo è un alimento tra i più preziosi per la nostra alimentazione. È infatti una fonte ricchissima di proteine. Per capire quale importanza abbia lacqua per la vita umana, immaginiamo di poter "spremere" una persona adulta. Ebbene, se lo facessimo scopriremmo che essa è fatta per la maggior parte dacqua, fino al 65%. Per capire quale importanza abbia lacqua per la vita umana, immaginiamo di poter "spremere" una persona adulta. Ebbene, se lo facessimo scopriremmo che essa è fatta per la maggior parte dacqua, fino al 65%.

6 Nell'alimentazione è importante fare attenzione non solo alla quantità dei cibi e alla loro varietà, ma anche al modo in cui li si combina tra loro. Nell'alimentazione è importante fare attenzione non solo alla quantità dei cibi e alla loro varietà, ma anche al modo in cui li si combina tra loro. Le combinazioni di cibi da evitare in uno stesso pasto sono poche e facili da ricordare. Carboidrati e proteine: se puoi, mangia gli uni a pranzo e le altre a cena, o viceversa. Proteine e proteine: evita di mangiare in uno stesso pasto carne e formaggi, oppure uova e legumi. Carboidrati e carboidrati: questa combinazione, seppure non consigliabile, è però più tollerabile delle precedenti. Le combinazioni di cibi da evitare in uno stesso pasto sono poche e facili da ricordare. Carboidrati e proteine: se puoi, mangia gli uni a pranzo e le altre a cena, o viceversa. Proteine e proteine: evita di mangiare in uno stesso pasto carne e formaggi, oppure uova e legumi. Carboidrati e carboidrati: questa combinazione, seppure non consigliabile, è però più tollerabile delle precedenti.

7 Le combinazioni consigliate - Verdure - Pane - Olio e burro (in quantità limitate) - Frutta acidula: arance, limoni, mandarini (in quantità limitate) - Vino Le combinazioni da evitare - Legumi - Latte - Uova - Cereali e derivati

8 Per sviluppare al massimo le loro potenzialità, i bambini devono assolutamente seguire una dieta sana. Le abitudini alimentari e sportive dellinfanzia e delladolescenza possono determinare la differenza tra salute e rischio di malattia negli anni successivi. Le diverse fasi del ciclo della vita impongono esigenze nutrizionali diverse. Per sviluppare al massimo le loro potenzialità, i bambini devono assolutamente seguire una dieta sana. Le abitudini alimentari e sportive dellinfanzia e delladolescenza possono determinare la differenza tra salute e rischio di malattia negli anni successivi. Le diverse fasi del ciclo della vita impongono esigenze nutrizionali diverse.

9 Dalla FIMP (Federazione Italiana Medici Pediatri) i consigli per seguire unalimentazione equilibrata e correggere gli errori alimentari di bambini e adolescenti causa di un cattivo rendimento scolastico con un duplice obiettivo: correggere i regimi alimentari odierni, troppo squilibrati, e suggerire una strategia per conseguire un miglior rendimento scolastico. Lanalisi delle abitudini alimentari di oltre bambini, preadolescenti e adolescenti italiani – compiuta nel corso di due anni di osservazione da parte dei pediatri di famiglia che costituiscono lOsservatorio nutrizionale Grana Padano –, ha rilevato una serie di errori nutrizionali che possono compromettere il rendimento scolastico influendo negativamente su attenzione e memoria. Dalla FIMP (Federazione Italiana Medici Pediatri) i consigli per seguire unalimentazione equilibrata e correggere gli errori alimentari di bambini e adolescenti causa di un cattivo rendimento scolastico con un duplice obiettivo: correggere i regimi alimentari odierni, troppo squilibrati, e suggerire una strategia per conseguire un miglior rendimento scolastico. Lanalisi delle abitudini alimentari di oltre bambini, preadolescenti e adolescenti italiani – compiuta nel corso di due anni di osservazione da parte dei pediatri di famiglia che costituiscono lOsservatorio nutrizionale Grana Padano –, ha rilevato una serie di errori nutrizionali che possono compromettere il rendimento scolastico influendo negativamente su attenzione e memoria.

10 Dopo i 4 anni, il fabbisogno energetico per chilogrammo di peso corporeo diminuisce ma la quantità effettiva di energia (calorie) necessaria aumenta man mano che il bambino cresce. Dai 5 anni alladolescenza, cè un periodo di crescita lenta ma costante. In alcuni bambini lassunzione di ferro, calcio, vitamine A e D e vitamina C può essere inferiore ai livelli consigliati, anche se nella maggior parte dei casi le carenze sono improbabili, purché lapporto energetico e proteico sia adeguato e si mangino cibi diversi, compresa frutta e verdura. Dopo i 4 anni, il fabbisogno energetico per chilogrammo di peso corporeo diminuisce ma la quantità effettiva di energia (calorie) necessaria aumenta man mano che il bambino cresce. Dai 5 anni alladolescenza, cè un periodo di crescita lenta ma costante. In alcuni bambini lassunzione di ferro, calcio, vitamine A e D e vitamina C può essere inferiore ai livelli consigliati, anche se nella maggior parte dei casi le carenze sono improbabili, purché lapporto energetico e proteico sia adeguato e si mangino cibi diversi, compresa frutta e verdura. Pasti regolari e spuntini salutari che comprendano alimenti ricchi di carboidrati, frutta e verdura, latticini, carni magre, pesce, pollame, uova, legumi e noci dovrebbero contribuire ad una crescita e ad uno sviluppo corretti senza introdurre calorie eccessive con la dieta. Pasti regolari e spuntini salutari che comprendano alimenti ricchi di carboidrati, frutta e verdura, latticini, carni magre, pesce, pollame, uova, legumi e noci dovrebbero contribuire ad una crescita e ad uno sviluppo corretti senza introdurre calorie eccessive con la dieta. I bambini hanno bisogno di bere molti liquidi, soprattutto se fa caldo o se praticano attività fisica. I bambini hanno bisogno di bere molti liquidi, soprattutto se fa caldo o se praticano attività fisica.

11 Variare gli alimenti Variare gli alimenti Mangiare ogni giorno molti cibi diversi è la ricetta per la salute. Occorrono 40 vitamine e minerali diversi per stare bene e non esiste un singolo alimento in grado di fornirli tutti insieme. Non ci sono alimenti "buoni" o "cattivi" quindi non cè bisogno di privarsi dei cibi più graditi. Diversificando il più possibile la dieta e bilanciando le varie scelte nel tempo, si raggiunge il giusto equilibrio! Mangiare ogni giorno molti cibi diversi è la ricetta per la salute. Occorrono 40 vitamine e minerali diversi per stare bene e non esiste un singolo alimento in grado di fornirli tutti insieme. Non ci sono alimenti "buoni" o "cattivi" quindi non cè bisogno di privarsi dei cibi più graditi. Diversificando il più possibile la dieta e bilanciando le varie scelte nel tempo, si raggiunge il giusto equilibrio! Basare lalimentazione su cibi ricchi di carboidrati. Basare lalimentazione su cibi ricchi di carboidrati. Questi alimenti forniscono lenergia, le vitamine e i minerali necessari. Tra i cibi ricchi di carboidrati vi sono pasta, pane, cereali per la colazione, frutta e verdura. Si deve cercare di inserire in ogni pasto alcuni di questi alimenti che devono apportare piu della metà delle calorie della dieta. Questi alimenti forniscono lenergia, le vitamine e i minerali necessari. Tra i cibi ricchi di carboidrati vi sono pasta, pane, cereali per la colazione, frutta e verdura. Si deve cercare di inserire in ogni pasto alcuni di questi alimenti che devono apportare piu della metà delle calorie della dieta.

12 Frutta e verdura ad ogni pasto. Frutta e verdura ad ogni pasto. Si possono gustare frutta e verdura durante i pasti oppure come spuntino. Questi alimenti forniscono vitamine, minerali e fibra. Lobiettivo è di mangiare almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno. Si possono gustare frutta e verdura durante i pasti oppure come spuntino. Questi alimenti forniscono vitamine, minerali e fibra. Lobiettivo è di mangiare almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno. Grassi con moderazione. Grassi con moderazione. Per stare bene è necessaria una certa quantità di grassi nella dieta, ma un eccesso di questi alimenti, specialmente i grassi saturi, può nuocere alla salute. I grassi saturi si trovano nei prodotti caseari a base di latte intero, nei dolci (torte, pasticcini), nelle carni grasse e nelle salsicce. Occorre bilanciare la scelta degli alimenti: se si fa un pranzo ricco di grassi, si devono scegliere alimenti che ne contengono pochi per la cena. Per stare bene è necessaria una certa quantità di grassi nella dieta, ma un eccesso di questi alimenti, specialmente i grassi saturi, può nuocere alla salute. I grassi saturi si trovano nei prodotti caseari a base di latte intero, nei dolci (torte, pasticcini), nelle carni grasse e nelle salsicce. Occorre bilanciare la scelta degli alimenti: se si fa un pranzo ricco di grassi, si devono scegliere alimenti che ne contengono pochi per la cena.

13 Spuntini intelligenti Spuntini intelligenti Gli spuntini aiutano a fornire lenergia e i nutrienti necessari. Si può scegliere tra frutta, sandwich, biscotti, torte, snack salati, noci e cioccolato. È meglio diversificare le scelte per mantenere una dieta bilanciata e non esagerare con la quantità per non rischiare poi di saltare il pasto successivo. Gli spuntini aiutano a fornire lenergia e i nutrienti necessari. Si può scegliere tra frutta, sandwich, biscotti, torte, snack salati, noci e cioccolato. È meglio diversificare le scelte per mantenere una dieta bilanciata e non esagerare con la quantità per non rischiare poi di saltare il pasto successivo. Spegnere la sete Spegnere la sete Bisogna bere molto perché il corpo è costituito, per metà, da acqua. Sono necessari almeno 6 bicchieri di liquidi al giorno, di più se fa molto caldo o se si pratica sport. Lacqua e il latte vanno benissimo, ma variare è piacevole e salutare. Bisogna bere molto perché il corpo è costituito, per metà, da acqua. Sono necessari almeno 6 bicchieri di liquidi al giorno, di più se fa molto caldo o se si pratica sport. Lacqua e il latte vanno benissimo, ma variare è piacevole e salutare.

14 Alcune proposte per una prima colazione equilibrata: Una colazione a base di carboidrati integrali ricchi di fibra accompagnati da yogurt o latte, spuntini durante il giorno con alimenti ricchi di ferro e vitamina E, senza dimenticare il corretto apporto di vitamina B12, zinco, iodio e omega-3. ferrovitamina Evitamina B12zincoiodioferrovitamina Evitamina B12zincoiodio Le proposte rappresentano una guida per una colazione equilibrata: le quantità e la tipologia della colazione sono variabili a seconda delletà e delle caratteristiche individuali del bambino.

15 Prima Colazione Una tazza di latte eventualmente arricchita con orzo o malto, pane o fette biscottate con miele o marmellata Una tazza di latte eventualmente arricchita con orzo o malto, pane o fette biscottate con miele o marmellata Una tazza di latte con biscotti secchi o integrali Una tazza di latte con biscotti secchi o integrali Una tazza di latte o uno yogurt con fiocchi di cereali Una tazza di latte o uno yogurt con fiocchi di cereali Un vasetto di yogurt, con frutta fresca e pane Un vasetto di yogurt, con frutta fresca e pane Una tazza di latte con una piccola fetta di torta casalinga alle mele Una tazza di latte con una piccola fetta di torta casalinga alle mele Una spremuta fresca di agrumi e pane con marmellata o miele Una spremuta fresca di agrumi e pane con marmellata o miele

16 Merenda pomeridiana. (10% delle calorie totali giornaliere) Le proposte rappresentano una guida per uno spuntino equilibrato: le quantità sono variabili a seconda delletà e delle caratteristiche individuali del bambino. Frutta fresca di stagione Pane tipo comune o ai cereali o integrale La merenda del pomeriggio dovrà essere nutriente ed equilibrata, calibrata anche in relazione allattività fisica svolta dal bambino

17 Rappresenta il pasto quantitativamente più importante della giornata, perciò bisogna porre attenzione nella programmazione dei pasti agli alimenti che il bambino ha assunto con il pranzo (menù scolastico) per integrare correttamente la cena. Il pranzo nella mensa scolastica svolge sia un ruolo nutrizionale che educativo, rappresentando unottima occasione in cui il bambino ha la possibilità di acquisire corrette abitudini alimentari. La variata proposta dei menù in relazione anche ai cambiamenti stagionali ha una funzione di educare al gusto i bambini che diventeranno i consumatori di domani, indirizzandoli verso stili alimentari salutari. Attraverso gli alimenti proposti in mensa i bambini possono ampliare e accrescere il loro bagaglio gustativo, avvicinarsi a nuovi sapori e ricette anche non presenti nel menù proposto in famiglia. Rappresenta il pasto quantitativamente più importante della giornata, perciò bisogna porre attenzione nella programmazione dei pasti agli alimenti che il bambino ha assunto con il pranzo (menù scolastico) per integrare correttamente la cena. Il pranzo nella mensa scolastica svolge sia un ruolo nutrizionale che educativo, rappresentando unottima occasione in cui il bambino ha la possibilità di acquisire corrette abitudini alimentari. La variata proposta dei menù in relazione anche ai cambiamenti stagionali ha una funzione di educare al gusto i bambini che diventeranno i consumatori di domani, indirizzandoli verso stili alimentari salutari. Attraverso gli alimenti proposti in mensa i bambini possono ampliare e accrescere il loro bagaglio gustativo, avvicinarsi a nuovi sapori e ricette anche non presenti nel menù proposto in famiglia. Pranzo. (40% delle calorie totali giornaliere) (40% delle calorie totali giornaliere)

18 Cena (10% delle calorie totali giornaliere) Il pasto serale rappresenta un momento di riequilibrio della giornata alimentare del bambino, pertanto deve essere composto da alimenti diversi da quelli consumati a pranzo. Se a pranzo il bambino ha assunto un primo piatto asciutto, la sera si consiglia di proporre una minestra con cereali (passato di verdure con pastina o riso o farro o orzo o una minestra vegetale con pastina). Se il bambino a pranzo ha consumato la carne, a cena bisogna alternare le fonti proteiche (pesce, uova, legumi, formaggio). E importate che i genitori conoscano la composizione del menù scolastico, in modo da scegliere gli alimenti più opportuni per la cena. Il pasto serale rappresenta un momento di riequilibrio della giornata alimentare del bambino, pertanto deve essere composto da alimenti diversi da quelli consumati a pranzo. Se a pranzo il bambino ha assunto un primo piatto asciutto, la sera si consiglia di proporre una minestra con cereali (passato di verdure con pastina o riso o farro o orzo o una minestra vegetale con pastina). Se il bambino a pranzo ha consumato la carne, a cena bisogna alternare le fonti proteiche (pesce, uova, legumi, formaggio). E importate che i genitori conoscano la composizione del menù scolastico, in modo da scegliere gli alimenti più opportuni per la cena.

19 Se non vuoi prenderti qualche brutta malattia infettiva, una di quelle dovute a virus e batteri, devi curare molto la tua igiene. Tieni perciò sempre pulito il corpo, altrimenti la pelle non solo non funziona più da barriera protettiva, ma diventa invece lambiente ideale per la vita dei nostri microscopici nemici. E lavati spesso soprattutto le mani, che stanno sempre a contatto con gli oggetti e con sostanze sporche. Lavale soprattutto prima di mangiare. Ligiene dentale è importante! Occorre prendersi cura dei denti lavandoli almeno due volte al giorno. Gli alimenti ricchi di amidi o zuccheri, se consumati troppo spesso nellarco della giornata, possono contribuire allinsorgenza della carie quindi è meglio evitare di mangiucchiare e sorseggiare per tutto il giorno. Se non vuoi prenderti qualche brutta malattia infettiva, una di quelle dovute a virus e batteri, devi curare molto la tua igiene. Tieni perciò sempre pulito il corpo, altrimenti la pelle non solo non funziona più da barriera protettiva, ma diventa invece lambiente ideale per la vita dei nostri microscopici nemici. E lavati spesso soprattutto le mani, che stanno sempre a contatto con gli oggetti e con sostanze sporche. Lavale soprattutto prima di mangiare. Ligiene dentale è importante! Occorre prendersi cura dei denti lavandoli almeno due volte al giorno. Gli alimenti ricchi di amidi o zuccheri, se consumati troppo spesso nellarco della giornata, possono contribuire allinsorgenza della carie quindi è meglio evitare di mangiucchiare e sorseggiare per tutto il giorno. Igiene dentro e fuori la cucina

20 La forma fisica è importante per la salute del cuore e per la solidità delle ossa quindi bisogna muoversi. Si deve cercare di fare un po di moto ogni giorno, scegliendo unattività piacevole per essere sicuri di continuarla. Eccesso di calorie e carenza di movimento possono determinare un aumento di peso. Unattività fisica moderata aiuta a bruciare le calorie in eccesso. La forma fisica è importante per la salute del cuore e per la solidità delle ossa quindi bisogna muoversi. Si deve cercare di fare un po di moto ogni giorno, scegliendo unattività piacevole per essere sicuri di continuarla. Eccesso di calorie e carenza di movimento possono determinare un aumento di peso. Unattività fisica moderata aiuta a bruciare le calorie in eccesso. Non cè bisogno di essere un atleta per fare un po di moto! Non cè bisogno di essere un atleta per fare un po di moto! Movimento è salute

21 Realizzato da: Realizzato da: Baccari Paola Marchese Maria Jamaica Modica Elisa Notarangelo Michela II Anno di Scienze dellAlimentazione e della Nutrizione Umana (SANU) Baccari Paola Marchese Maria Jamaica Modica Elisa Notarangelo Michela II Anno di Scienze dellAlimentazione e della Nutrizione Umana (SANU)


Scaricare ppt "Per bambini dellultimo anno di scuola elementare Per bambini dellultimo anno di scuola elementare."

Presentazioni simili


Annunci Google