La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Si tratta di una repubblica federale costituita da 20 stati federati. Un Distretto Federale, due territori e le Dipendenze Federali. La sua capitale è

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Si tratta di una repubblica federale costituita da 20 stati federati. Un Distretto Federale, due territori e le Dipendenze Federali. La sua capitale è"— Transcript della presentazione:

1 Si tratta di una repubblica federale costituita da 20 stati federati. Un Distretto Federale, due territori e le Dipendenze Federali. La sua capitale è Caracas.

2 Lo stemma nazionale contiene le date 19 aprile 1810 (Indipendenza) e 20 febbraio 1859 (Federazione). Araguaney, l'albero nazionale Orchidea, il fiore simbolo della nazione Turpial o Turpiale, l'uccello che rappresenta il Venezuela. La bandiera!

3 Colonizzazione Indipendenza I regimi dittatoriali Prima dell'arrivo dei conquistatori spagnoli il Venezuela era abitato da popolazioni indigene dedite all'agricoltura e alla pesca. Il primo europeo che visitò il paese fu Cristoforo Colombo, nel 1498; successivamente la regione fu esplorata da avventurieri tedeschi alla ricerca del mitico tesoro, l'Eldorado, e verso il 1520 gli spagnoli vi fondarono i primi insediamenti, il più importante dei quali fu il nucleo dell'odierna Caracas nel Agli inizi del XIX secolo, come in tutta l'America latina, nel paese si sviluppò un forte movimento indipendentista. Fallito nel 1806 un primo tentativo di insurrezione, Francisco de Miranda unì le sue forze a quelle di Simón Bolívar, che liberarono nel 1810 il Venezuela dalle truppe spagnole e l'anno seguente proclamarono l'indipendenza La storia del Venezuela indipendente fu all'inizio caratterizzata da violenti scontri tra liberali e conservatori, interrotti per brevi periodi durante i governi di Antonio Guzmán Blanco. Nel 1899, con Cipriano Castro al potere, il paese dovette affrontare una grave crisi che lo oppose a vari paesi europei, tra cui Gran Bretagna, Francia, Germania e Italia; nel 1902, le potenze europee, reclamando il pagamento di debiti contratti nei loro confronti dal paese sudamericano, ne decretarono il blocco dei porti. Nel 1908 Castro fu deposto dal generale Juan Vicente Gómez, il quale impose una rigidissima dittatura, che durò fino alla sua morte, nel Durante il regime di Vicente Gómez iniziò lo sfruttamento del petrolio, scoperto già nel 1880, che ebbe ripercussioni positive sull'economia e attirò nel paese imprese straniere, soprattutto statunitensi. Dopo un breve periodo di governo civile, il generale Isaías Medina Angarita assunse la guida del paese ripristinando un regime dittatoriale

4 Il Venezuela è situato nella parte settentrionale dellAmerica Latina. Confina con il Mar dei Carabi a nord, con la Colombia a ovest, con il Brasile a sud-est e con la Guyana a est. Sono presenti: foreste, pianure e numerose isole, tra cui: - Los Roques - la Tortuga - la Isla de Margarita Si trovano: Laghi tra cui Lago de Maracaibo e il Lago de Valencia; Deserti, molti fiumi, il più lungo è il Rio Orinoco; le montagne più importanti sono le Ande (il Pico Bolivar) e le cascate più alte del mondo, sono quelle di Salto Angel.

5 In Venezuela, a causa della posizione geografica, vi sono vari tipi di clima. La zona costiera è generalmente sempre calda e secca, con una stagione più asciutta che va da dicembre a maggio, e una più umida cha va da maggio ad ottobre. La zona della foresta tropicale è caratterizzata da piogge abbondanti e distribuite durante tutto larco dellanno, mentre nella zona montuosa il clima è caratterizzato da forti escursioni tra il giorno e la notte, soprattutto a quote elevate. Ci sono due stagioni Stagione delle piogge.Stagione secca. inizia nel mese di dicembre e dura fino ad aprile. occupa il resto dell'anno.

6

7 Il Venezuela ha una popolazione di 23.5 milioni di abitanti. Hanno unetà media molto giovane (25 anni) La maggior parte della popolazione venezuelana vive nei grandi centri urbani. Le principali città sono Caracas (la capitale), Maracaibo, Valencia, Barquisimeto e Citta Guayana. Il Venezuela è una regione di immigrati. L'immigrazione è nata con lo sviluppo dell'economia legata all'industria petrolifera La lingua ufficiale dello stato è lo spagnolo. La religione è quella cristiana.

8 Leconomia del paese si basa essenzialmente sullo sfruttamento dei grandi giacimenti petroliferi. Si coltiva mais, riso, patate, manioca e banane. le piantagioni principali sono: caffè, canna da zucchero, cacao, tabacco e cotone. Si allevano soprattutto bovini. Si pesca soprattutto tonni, gamberi e sardine. le risorse del sottosuolo: sono presenti giacimenti di petrolio e di gas naturali, sono presenti anche minerali ferrosi, e altri minerali: bauxite, diamanti, oro, argento, platino, carbone, stagno, rame e titanio Ci sono industrie tessili, zuccherifici, cementifici, vetrerie e il settore meccanico è limitato al montaggio di autoveicoli.

9 Il piatto simbolo del Venezuela, preparato con il mais, è larepa. è come il pane quotidiano di ogni venezuelano. La sua preparazione risale agli aborigeni venezuelani che seminavano, raccoglievano e processavano il cereale. Nasce da una farina di mais cotto e macinato. Gli indigeni lo mulinavano fra due sassi piatti, per poi creare piccole palline che venivano fatte cuocere in un aripo, una specie di piastra un po curva fatta con il fango cui deve il suo nome.

10 è un insieme di grattacieli modernissimi e baracche di terra e mattoni che di notte si trasformano in bellissimi presepi illuminati. L'immensa montagna che circonda la città a nord, crea un fantastico gioco di luci ed ombre. è una vera città moderna, le persone che la abitano hanno imparato ad amarla, con tutti i suoi difetti e pregi.

11 Maracaibo Valencia Barquisimeto Città Guayana

12 Barquisimeto, Conosciuta come la città dei tramonti per i suoi splendidi tramonti, è anche conosciuta come la capitale musicale del Venezuela per la sua storia ricca di musica tramandata da anni! Barquisimeto è situata nella parte centro occidentale del Venezuela. Maracaibo, situata sulla sponda occidentale dello stretto che unisce il Golfo del Venezuela al gigantesco Lago di Maracaibo, è oggi il centro dellindustria petrolifera Valencia : considerata una dei principali centri industriali del Venezuela (montaggio di veicoli di ogni tipo, manifatture alimentari, industrie tessili ecc.). Valencia : considerata una dei principali centri industriali del Venezuela (montaggio di veicoli di ogni tipo, manifatture alimentari, industrie tessili ecc.). E situata nella Valle de Los Tacariguas. Città Guayana: è una delle città più antiche e più interessante del Venezuela. In questa zona si trova la Cascata Angelo, una delle più alte del mondo e la Laguna di Canaima, che possiede cascate dacqua spettacolari! Sulla strada che conduce al Brasile, si trova La Gran Sabana. (La grande savana), con i suoi Tepuy, che sono montagne con le pareti verticali. Infine presenta 2 bellissimi parchi naturali: La Llovizna e Il Cachamay!

13 Le immagini di: Salto Angel, Laguna di Canaima, Parchi naturali, Gran Sabana e la città! La cascata Angelo!Laguna di Canaima Tepui! Parchi

14 Larte venezuelana è legata prevalente a quella degli indio dellepoca precolombian a. È sviluppata ovunque la produzione di tessuti e di scarpe. Il Venezuela è il regno della musica latina, ovunque infatti è possibile ascoltare salsa, merengue e numerosissimi sono i locali dove si può ballare sino a tarda notte. Tra gli sport è seguito molto il baseball e tutti le attività legate alla pesca.


Scaricare ppt "Si tratta di una repubblica federale costituita da 20 stati federati. Un Distretto Federale, due territori e le Dipendenze Federali. La sua capitale è"

Presentazioni simili


Annunci Google