La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

A cura di: Oriana Tomai docente Consolata Scarano docente ISTITUTO COMPRENSIVO di MONTECOMPATRI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "A cura di: Oriana Tomai docente Consolata Scarano docente ISTITUTO COMPRENSIVO di MONTECOMPATRI."— Transcript della presentazione:

1 A cura di: Oriana Tomai docente Consolata Scarano docente ISTITUTO COMPRENSIVO di MONTECOMPATRI

2 Interpretazione dei termini Intero di apprendimento Cosa sono le UA - indirizzo metodologico - processo - strumentoCosa sono le UA Come si costruisce l UA I modelli

3 ISTITUTO COMPRENSIVO di MONTECOMPATRI

4 CHE COSA E NECESSARIO FARE Intendersi sui termini in modo da usarli consapevolmente allo stesso modo UNA PERSONA E: COMPETENTE quando è capace cioè è abile quando ha le conoscenze utili ABILE risolve problemi anche inattesi, in un contesto specifico, mettendo in atto e collegando tra loro tutte le conoscenze sia teoriche che esperenziali per arrivare allo scopo competenze vengono definite come OF(obiettivi formativi) abilità e conoscenze OSA (Obiettivi specifici di apprendimento) INDICAZIONI Quindi: ISTITUTO COMPRENSIVO di MONTECOMPATRI

5 situazioneOF PECUP/POF gli OF tendono a realizzare il PECUP (Profilo Educativo Culturale e finalità istituzionale Professionale) studenti 6-14 anni le finalità del POF sono intese come PECUP di Istituto che raccordafinalità istituzionali con quelle della scuola, scaturite da una analisi delle esigenze del territorio LOF è un intero di apprendimento ISTITUTO COMPRENSIVO di MONTECOMPATRI

6

7 Cè un intero di apprendimento se cè un corrispondente nella vita quotidiana o nei diversi mondi culturali teorici pratici es. non si contano le sillabe di una poesia MA si leggono le poesie (o non si leggono) es. non si fanno esercizi sulle operazioni MA si risolvono problemi (usando i numeri o le operazioni) l OF non nega lObiettivo didattico, è unaltra cosa esprime il fine formativo è educativo persona aspetti cognitivi affettivo emotivi esprime gli scopi dellistruzione disciplinare ed è strumentale rispetto al fine ISTITUTO COMPRENSIVO di MONTECOMPATRI

8 l OF è il valore aggiunto che la professionalità del docente porta alle Indicazioni Nazionali è espressione dellautonomia del docente e non può essere diversamente dal momento che gli OF devono essere contestualizzati ISTITUTO COMPRENSIVO di MONTECOMPATRI

9

10 INDIRIZZO INDIRIZZO metodologico PROCESSO STRUMENTO come idea su come organizzare e gestire lattività di app.to/ins.to come tale è compatibile con ogni teoria didattica - esistente o possibile e non solo per obiettivi per lo svolgersi e il dispiegarsi CONCRETO dellattività educativa e didattica utile ad organizzare lattività appr.to/ins.to. Si trasforma così in DOCUMENTAZIONE ma è anche SITUAZIONE e OCCASIONE di apprendimento dal punto di vista dellalunno È in pratica l AMBIENTE in cui lalunno - acquisisce conoscenze e abilità - e le trasforma in competenze ISTITUTO COMPRENSIVO di MONTECOMPATRI

11

12 Le UA hanno due funzioni Formativa Didattica Perché le UA sono una sintesi tra - Educazione - Istruzione La funzione Didattica è importante perché si promuovono conoscenze/abilità che prese singolarmente possiamo dire sono astratte es. uso dellh - assume valore quando quella conoscenza o abilità viene utilizzata in un contesto - soprattutto collegate ad altre conoscenze/abilità Le UA non escludono le Unità Didattiche allinterno delle UA possono esserci UD che sono soprattutto di tipo disciplinare Quindi essendo lapprendimento individuale personale Le UA pongono il problema di far convivere le esigenze dellunità gruppo con le esigenze molteplici della persona che ha percorsi di apprendimenti diversi ISTITUTO COMPRENSIVO di MONTECOMPATRI

13 serve quindi una CURVATURA PERSONALIZZATA proprio puntando sullidea che le UA si fondono su un intero o corrispondente unitario articolato al suo interno OF unitario deve essere prospettato come compito di apprendimento identico per tutti MA lacquisizione delle conoscenze e delle abilità dei comportamenti/atteggiamenti Personalizzata e strumentale alla realizzazione dellintero l OF del gruppo si trasforma in OF di ciascuno la personalizzazione non avviene a caso MA sempre in riferimento all OF unitario ISTITUTO COMPRENSIVO di MONTECOMPATRI

14 in una didattica individualizzata vi è la personalizzazione dei percorsi scolastici - individualizzazione riguarda linsegnante che adotta un metodo o un altro - personalizzazione riguarda lallievo che apprende in un modo suo proprio non sono termini in contrasto la personalizzazione è anche individualizzazione un docente che attua un intervento individualizzato personalizza le offerte ISTITUTO COMPRENSIVO di MONTECOMPATRI

15

16 Le UA sono Processo perché prevedono diverse fasi - partono da OF adatti e significativi per il gruppo e per i singoli alunni - si sviluppano con percorsi diversi di metodo contenuto - valutano conoscenze abilità competenze nel loro concreto svolgersi in unottica di circolarità delle funzioni di ideazione attuazione controllo nessuna fase è più importante dellaltra gli OF allinizio (ideazione) per es. sono solo enunciati VUOTI sarà il lavoro reale ed articolato a riempirli di contenuti non cè PROGETTAZIONE iniziale che regola tutto il processo MA lo svolgimento continuo delle UA che concorrono tutte a definire il Piano di Studio Personalizzato ISTITUTO COMPRENSIVO di MONTECOMPATRI

17

18 inizialmente l UA è uno schema con pochi contenuti essenziali che man mano si riempie e si completa Diario di bordo la funzione ideativa quindi non è concentrata solo allinizio MA presente e diffusa in ogni momento del processo con aggiustamenti articolazioni modifiche a partire dalloperare concreto qualcosa de genere avviene già di fatto vedi agenda di programmazione per la scuola primaria registro del professore per la scuola secondaria anche se questi rimangono solo a livello strumentale ISTITUTO COMPRENSIVO di MONTECOMPATRI

19

20 Fase A ideativa individuare gli OF Fase B attiva valutativa progettare le UA - verifica capacità possedute o competenze disciplinari rif. educazioni - individuazione dei gruppi potenziamento consolidamento recupero sottogruppi attitudini particolari stili di apprendimento - scelta degli OSA - definizione OF nel definire gli OF competenze attese in questo caso proprio per la loro natura complessa è previsto limpiego di più OSA viceversa, un singolo OSA può essere utilizzato in più OF ISTITUTO COMPRENSIVO di MONTECOMPATRI

21 a questo punto è necessario uno strumento che organizzi l UA con il duplice scopo di - renderla evidente - fungere da documentazione ogni scuola decide il MODELLO con il quale documentare il Modello, per avere valore di documento, deve comprendere i seguenti elementi: i DATI IDENTIFICATIVI l ARTICOLAZIONE dellAPPRENDIMENTO la MEDIAZIONE DIDATTICA - titolo - anno scolastico - destinatari ocenti coinvolti iscipline - altre informazioni pprendimento unitario o OF - riferimento PECUP/POF - obiettivi personalizzati o OSA - metodo - attività e contenuti - soluzioni organizzative - tempi il CONTROLLO e DOCUMENTAZIONE degli APPRENDIMENTI -m-modalità di accertamento conoscenze e abilità tipo di prova - compito unitario o prova di competenza in situazione: OF La verifica dell OF non è quindi una sommativa delle precedenti verifiche - definizione degli standard di prestazione: quando una prova è valida? perché chiunque somminustra la prova, poi la corregge allo stesso modo ISTITUTO COMPRENSIVO di MONTECOMPATRI

22

23 La soluzione grafica da adottare può essere diversa in relazione alle possibili tipologie di UA UA semplici si riferiscono ad una disciplina, non presentano sottounità UA sequenziali si riferiscono ad una disciplina; sono scomposte in sottounità successive e propedeutiche le une alle altre UA articolate UA complesse si riferiscono a più discipline che lavorano sullo stesso OF; attraverso sottounità semplici si riferiscono a più discipline che lavorano sullo stesso OF mediante sottounità sequenziali anche tra discipline diverse Es.: linea del tempo numeri periodizzazione tempo avvenimenti storici Es.: diagramma a tortacalcolare percentuali proporzioni ….. ISTITUTO COMPRENSIVO di MONTECOMPATRI


Scaricare ppt "A cura di: Oriana Tomai docente Consolata Scarano docente ISTITUTO COMPRENSIVO di MONTECOMPATRI."

Presentazioni simili


Annunci Google