La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Principali Monitor per EDD 1 Fresenius 2008KBellco Formula.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Principali Monitor per EDD 1 Fresenius 2008KBellco Formula."— Transcript della presentazione:

1 Principali Monitor per EDD 1 Fresenius 2008KBellco Formula

2 Principali Monitor per EDD 2 Braun Dialog Plus Gambro AK95 S

3 Principali Monitor per EDD 3 Baxter Aurora Allient Dialysis Sys.

4 Principali Monitor per EDD 4 Aksys NX Stage One

5 Monitor Innovativi Specifici per EDD Aksys PHD - PRO Produzione di dialisato ultrapuro utilizzabile per le infusioni Disinfezione termica con riuso del filtro e delle linee (fino a 30x) Risparmio di materiale Risparmio di disinfettante Riduzione del volume dei rifiuti

6 Monitor Innovativi Specifici per EDD Aksys PHD - CONTRO Molto ingombrante Consumi molto elevati Necessità di modifiche dellimpianto idraulico ed elettrico Ritirata dal commercio in attesa di un nuovo modello

7 NX Stage One - PRO Poco ingombrante (peso < 32 kg) Trasportabile facilmente Non sono necessarie modifiche dellimpianto idraulico ed elettrico Semplice da usare Monitor Innovativi Specifici per EDD

8 NX Stage One - CONTRO Necessarie ca 5 sacche da 5 litri di dialisato ultrapuro per ogni dialisi quotidiana (magazzino!) Inadatto per pazienti con elevata massa corporea Produzone di elevate quantità di rifiuti Monitor Innovativi Specifici per EDD

9 Allient Dialysis System - Pro Monitor Innovativi Specifici per EDD Semplice da usare Necessari solo 6 litri di acqua potabile per seduta Ricostituzione bagno da polveri anidre in piccole confezioni, che viene poi rigenerato da una cartuccia

10 Allient Dialysis System - Contro Monitor Innovativi Specifici per EDD Manca validazione per efficacia Più adatto per dialisi quotidiana e notturna lunga Macchina ingombrante

11 Organizzazione del Servizio di Emodialisi Domiciliare Alla fine degli anni 90 in seguito alla netta riduzione del numero di pazienti in EDD ci siamo interrogati sulla necessità di mantenere il servizio Alla fine degli anni 90 in seguito alla netta riduzione del numero di pazienti in EDD ci siamo interrogati sulla necessità di mantenere il servizio Nellambito della filosofia generale del reparto di offrire ai pazienti tutti i trattamenti disponibili in campo nefrologico e dialitico abbiamo deciso di mantenere il servizio Nellambito della filosofia generale del reparto di offrire ai pazienti tutti i trattamenti disponibili in campo nefrologico e dialitico abbiamo deciso di mantenere il servizio La strategia è stata quella di ottimizzare le risorse perché la perdita del know-how sarebbe stata irreversibile La strategia è stata quella di ottimizzare le risorse perché la perdita del know-how sarebbe stata irreversibile Ospedale San Giovanni Bosco Torino

12 1-2 poltrone-letto disponibili per addestramenti e passaggi presso la sala dialisi ospedaliera 1-2 poltrone-letto disponibili per addestramenti e passaggi presso la sala dialisi ospedaliera 1 infermiere part-time 1 infermiere part-time 1 medico part-time 1 medico part-time Ospedale San Giovanni Bosco Torino Organizzazione del Servizio di Emodialisi Domiciliare

13 Esami ematochimici uguali a quelli dei pazienti in sala dialisi ma con frequenza ridotta (6 volte allanno nei pazienti non in LAT, 10 nei pazienti in LAT per esecuzione Ab citotossici) Visita medica ogni 3 mesi, in occasione dei prelievi ematochimici (abitualmente al martedì) Controlli della qualità dellacqua due volte allanno Visita domiciliare annuale (meno facile da quando abbiamo affidato i controlli dellacqua alla ditta) Frequenze Controlli Ospedale San Giovanni Bosco Torino

14 1 infermiera part time Un turno fisso dedicato alla dialisi domiciliare attualmente martedì (organizzazione esami, visite, prelievi, pratiche amministrative) Turno fisso in caso di addestramenti (abitualmente dispari pomeriggio, ma personalizzabile) Normali turni nei giorni rimanenti (notti, reperibilità, mattino pomeriggio) 1 sostituta fissa, per i periodi di vacanza della titolare, abitualmente inserita nei normali turni della sala dialisi Organizzazione Infermieristica Ospedale San Giovanni Bosco Torino

15 Full Service con ditta Gambro Apparecchiature (monitor di dialisi, osmosi addolcitore) Controlli acque (fisico chimici + colturali) Materiale duso dialitico (aghi, linee ecc) Materiale per disinfezioni (Oxagal, Cleancart C) Gestione rifiuti Materiale complementare (kit attacco/stacco, disinfettante) Non compresi: aghi Dialock, farmaci (citrato, eparina) PRO: quasi completa eliminazione della parte burocratica, poco qualificante e molto dispersiva Fornitura Materiale Ospedale San Giovanni Bosco Torino

16 Monitor AK 95 Semplice e compatto Integrabile con addolcitore e RO Pannello di controllo uguale da anni Tecnologia identica allAK200 (solo BHD) Aggiornamento continuo: Bi-cart, Soft-pack, Doppia barriera di ultrafiltrazione del dialisato A breve introduzione del battery back-up (x modulo sangue durata 30) Fornitura Materiale Monitor di Dialisi Ospedale San Giovanni Bosco Torino

17 Fornitura Materiale Trattamento Acqua Ospedale San Giovanni Bosco Torino

18 Fornitura Materiale: Pretrattamento Filtro a cartuccia da 25 micron Filtro a carbone attivo Addolcitore WSF 300 composto da 2 addolcitori in serie Ospedale San Giovanni Bosco Torino

19 Fornitura Materiale Osmosi Inversa Ospedale San Giovanni Bosco Torino

20 Fornitura Materiale Osmosi Inversa Ospedale San Giovanni Bosco Torino

21 Fornitura Materiale Possibili Sviluppi Disinfezione Prossima possibile fornitura di osmosi inversa con disinfezione a caldo (mod. WRO 300 H), con riduzione della necessità di stoccaggio di disinfettanti (inquinanti e non scevri da pericoli in ambiente domestico), già commercializzata nei paesi nordici più attenti ai problemi ecologici Unica controindicazione: consumo elevato (pot max 1,5 kW/h) con costo a carico del paziente e abitualmente non alla portata delle normali utenze elettriche domestiche (di solito 3 kW/h) Ospedale San Giovanni Bosco Torino

22 EDD Quotidiana 6/7 o Trisettimanale 40 pazienti: 30 M / 10 F 40 pazienti: 30 M / 10 F 35 trisett, 5 quotidiana 35 trisett, 5 quotidiana Età media inizio dial 44.4±12.4 anni (range 19-68) Età media inizio dial 44.4±12.4 anni (range 19-68) Durata EDD 4.85±5.02 anni (range ) Durata EDD 4.85±5.02 anni (range ) Emodialisi effettuate 34777: media 1696±1075 (range ) Emodialisi effettuate 34777: media 1696±1075 (range ) Ospedale San Giovanni Bosco Torino

23 HDD Nefropatie di Base Pazienti Ospedale San Giovanni Bosco Torino

24 EDD Fattori Comorbidi Pazienti Ospedale San Giovanni Bosco Torino

25 EDD EDD Accessi Vascolari Pazienti Ospedale San Giovanni Bosco Torino

26 EDD Drop-Out (33 pazienti) 25trapianto renale 25trapianto renale 2decesso 2decesso 2 neoplasia 2 neoplasia 1 rinuncia 1 rinuncia 1 trasferimento ad altro centro 1 trasferimento ad altro centro 1 problemi personali 1 problemi personali 1 perdita partner 1 perdita partner Ospedale San Giovanni Bosco Torino

27 EDD Ricoveri z 38 ricoveri z Durata media 26±24 giorni z Totale 432/70747 giorni Pazienti Ospedale San Giovanni Bosco Torino

28 EDD Dati Tecnici HDD BHD BHD Ritmo trisettimanale / quotidiano Ritmo trisettimanale / quotidiano Qd 500 ml/min Qd 500 ml/min Qb personalizzati mL/min Qb personalizzati mL/min Monitor AK 95 Gambro Monitor AK 95 Gambro Dialisato K 2/3 mmol/l, Ca 1.5 mmol/l Dialisato K 2/3 mmol/l, Ca 1.5 mmol/l Ospedale San Giovanni Bosco Torino


Scaricare ppt "Principali Monitor per EDD 1 Fresenius 2008KBellco Formula."

Presentazioni simili


Annunci Google