La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EMG con ago coassiale. UM normali Fattori che determinano i reperti EMG nelle lesioni neurogene Totalità della lesione nervosa Intervallo tra levento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EMG con ago coassiale. UM normali Fattori che determinano i reperti EMG nelle lesioni neurogene Totalità della lesione nervosa Intervallo tra levento."— Transcript della presentazione:

1 EMG con ago coassiale

2 UM normali

3

4 Fattori che determinano i reperti EMG nelle lesioni neurogene Totalità della lesione nervosa Intervallo tra levento lesivo ed analisi EMG lesordio della malattia e lEMG Progressività o meno della malattia (Velocità della degenerazione assonale) Capacità dei motoneuroni di reinnervare

5

6 Elettromioografia che cosa succede allunità motoria quando cè un danno dellassone?

7 Principali processi patologici nelle neuropatie PERDITA DI U.M. (Neurone/assone) REINNERVAZIONE

8

9

10 Denervazione

11 Perdita di UM: alcuni mesi dopo Reinnervazione in fase precoce: PUM polifasici, instabili, di durata e ampiezza lievemente aumentate

12

13 Normale Reinnerv.

14

15 ANALISI MANUALE PUM

16

17

18 Tracciato da sforzo

19 EMG con ago: modificazioni osservate nelle lesioni neurogene Singoli MUP aumento della durata media aumento dellampiezza media aumento dei potenziali satelliti aumentata variabilità della morfologia * SF EMG aumento del jitter maggiore incidenza di blocchi di placca aumentata densità maggiore incidenza di blocchi assonali Macro EMG aumentata ampiezza ed area dei PUM Attività spontanea fascicolazioni fibrillazione scariche bizzarre Reclutamento pattern ridotto alla massima contrazione aumento di ampiezza frequenza di scarica aumentata (30% della forza massima)


Scaricare ppt "EMG con ago coassiale. UM normali Fattori che determinano i reperti EMG nelle lesioni neurogene Totalità della lesione nervosa Intervallo tra levento."

Presentazioni simili


Annunci Google