La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Comunicazione tecnologica e scientifica problematica e linguaggio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Comunicazione tecnologica e scientifica problematica e linguaggio."— Transcript della presentazione:

1 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Comunicazione tecnologica e scientifica problematica e linguaggio

2 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Contenuto Definizione: Comunicazione, Scienza, Tecnologia. Scienza e tecnologia: il messaggio, i livelli di astrazione. Comunicare scienza e tecnologia: gli elementi, le incompatibilità, le competenze, uno studio. Il trasferimento tecnologico(dalla teoria alla pratica): Un esempio, la brochure, i poster, i flyer, la banca dati.

3 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Comunicazione: definizione Termine con cui si indica il processo di scambio di idee, informazione e messaggi con altri in una particolare condizione spazio-temporale. … La comunicazione rappresenta una parte vitale della vita di un individuo ed è altrettanto importante nel lavoro, nelleducazione, ed in ogni altra situazione di incontro tra persone. Microsoft Encarta

4 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Scienza: definizione Insieme organico delle conoscenze relative alla realtà naturale o artificiale, che contiene in sé la metodologia usata per pervenire a una descrizione il più fedele possibile delloggetto di studio ed eventualmente per la sua verifica. Enciclopedia Zanichelli

5 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Tecnologia: definizione Termine con cui usualmente si indica il complesso di procedure, materiali e macchine necessari a utilizzare le conoscenze scientifiche in settori specifici dellattività produttiva. La Nuova Enciclopedia delle Scienze Garzanti

6 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Il messaggio Nel campo della medicina è naturale che ci sia un assenso così forte da parte della gente, perché si tratta di un settore scientifico molto vicino allinteresse umano, mentre invece la ricerca in fisica delle particelle e a volte la genetica stessa possono sembrare molto lontane. Bisogna allora sottolineare ancora una volta che la ricerca che ha portato alla scoperta del gene non è stata medicina.... Ciò che lindagine scientifica può dare in qualunque settore non si sa mai a priori, è sempre unincognita. Ed è proprio questo il motivo per cui la si fa: per capire, per imparare, per scoprire le leggi generali da cui in seguito si otterranno risultati pratici. È questo il motivo per cui la ricerca fondamentale non si può valutare solo in base alle ricadute, ma è anche necessario accettare che vada avanti di per sé. R. Dulbecco in B. Bressan, I Molti Volti della Comunicazione Scientifica

7 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Una domanda Che cosa è il Large Hadron Collider? Pubblico: un grosso cerchio situato in Ginevra che fa cose pericolose perché rischia di creare buchi neri. Fisico: un acceleratore ad altissima energia che indaga le proprietà del Bosone Higgs, la particella responsabile della massa. Ingegnere: la più grande installazione del mondo che accelera fasci di protoni e produce collisioni ad unenergia di 14 TeV. Informatico: un acceleratore di particelle che utilizza un sistema computerizzato estremamente potente per processare una vastissima quantità di dati.

8 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion I livelli LEGGI 3 TEORIE 4 LINGUAGGIO 1 INTERPRETAZIONEINTERPRETAZIONE 2 QUANTITÀ Quantificazione Strutturizzazione APPROCCIO TEORICOAPPROCCIO TEORICO APPROCCIO SPERIMENTALEAPPROCCIO SPERIMENTALE RAPPRESENTAZIONERAPPRESENTAZIONE RAPPRESENTAZIONERAPPRESENTAZIONE RAPPRESENTAZIONERAPPRESENTAZIONE La linea di confine: livello 1 e livelli 2, 3, 4. Il livello 1 è contienuto potenzialmente in tutti i livelli.

9 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Gli elementi Diversi soggetti (trasmittente) Diversi interlocutori (intermediario) Diverse audience (ricevente) Diversi oggetti (cosa) Diverse qualità (fonte) Diverse basi (fondatezza) Diversi strumenti (canale) Diversi contesti (ambiente) Diverse circostanze (occasione) Diverse finalità (scopo) Diversi effetti (risultato) Gli attoriIl contenutoIl mezzo Il fine

10 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Gli attori (chi) Scienziati, industria, società Interazione mediatica Comunità tecnico- scientifica

11 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Il contenuto (cosa) Oggettivo (legge, teoria) Soggettivo (esperienza, sperimentazione) Storico (inquadramento spazio-temporale) Concettuale (correttezza, fondatezza) Revisore (controllo, garanzia)

12 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Il mezzo (come) Pubblicazione (articoli scientifici e di divulgazione) Conferenza Seminario Mostra Riunione Tavola rotonda Lezione (università, scuola specializzata) Interazione occasionale

13 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Il fine (perché) Strumentale: ottenere qualcosa Costituzionale: adempiere la professione Informativo: trasferire conoscenza Di stimolazione: attivare interesse Di alleviamento: lenire preoccupazioni Espressivo: suscitare sentimenti Formativo: socializzare con gli altri Di controllo: influenzare qualcuno

14 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Le incompatibilità (reali e/o apparenti) Linguaggio (soggetto, audience) Interazione (strumento, contesto) Informazione (oggetto, base)

15 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion La competenza Il comunicatore di scienza e tecnologia segnali verbali (linguistica) segni gestuali (cinesica) orientamenti spaziali (prossemica) (performativa) uso combinato per compiere lintenzione comunicativa situazioni di ruolo (socio-culturale)enfasi, cadenze (paralinguistica)

16 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Uno studio: dallindividuo allorganizzazione I benefici sociali derivanti dalla ricerca e dallo sviluppo provenienti da un centro di ricerca internazionale: il CERN Campione: 411 finlandesi e 106 italiani (CERN: 1990 – 1999) Beatrice A. Bressan, Faculty of Physical Sciences - Helsinki University 2004

17 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion La creazione, lacquisizione ed il trasferimento della conoscenza lacquisizione di conoscenza in unorganizzazione a Il processo di apprendimento in un individuo da il trasferimento di conoscenza dal CERN ad altre istituzioni per

18 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion La base teorica Lapproccio sviluppato da Kaarle Kurki Suonio: KKS la creazione di conoscenza nel processo di apprendimento (insegnamento nelle scuole) Lapproccio sviluppato da Ikujiro Nonaka: IN la creazione di conoscenza nellambito di unorganizzazione (innovazione nellindustria)

19 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Il processo della conoscenza: il nuovo modello COMPRENSIONE ed USO: come e perché SCIENZA concetti TECNOLOGIA prodotti PROCESSO SOCIALE PROCESSO SCIENTIFICO PROCESSO TECNOLOGICO esplicita tacita conoscenza

20 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Un esempio: MammoGrid Una banca dati di mammografie che utilizza la Grid MammoGrid è un progetto nato per creare una banca dati di immagini mammografiche accessibile agli ospedali e alle istituzioni di ricerca di tutta Europa. Il sistema utilizza: tecnologie della Grid, strumenti capaci di misurare la densità del seno, algoritmi informatici basati su tecniche di intelligenza artificiale (CADe) per rivelare zone tumorali sospette, e sistemi di controllo di qualità dellimmagine. Riduzione di biopsie, diagnosi radiologica più accurata e standardizzazione MammoGrid mira a migliorare la prestazione dei programmi di depistaggo del cancro al seno e permette di immagazzinare una grande quantità di dati (a livello nazionale e durante il corso della vita di un individuo). Uno strumento di dimostrazione è stato testato negli ospedali di Cambridge (UK), Udine e Torino. Attualmente è in corso il trasferimento allindustria. applicazioni

21 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion La brochure CERN technology transfers to industry and society Chi:Un delegato (politici, società, industria) Cosa:La tecnologia del CERN in casa nostra Perché:Fine informativo, strumentale, di stimolazione e costituzionale Come: Struttura del documento: 1.CERN, Rivelatori e Acceleratori, TT 2.Domini di trasferimento 3.Miglioramento dei processi industriali 4.Esempi di traserimento (catalogo)

22 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Catalogo Tre rubriche: La collaborazione: CERN e impresa Società (informativo, di alleviamento) Le applicazioni fisica e non solo Politici (strumentale, costituzionale) La Compagnia: storia e successi Industria (di stimolazione, espressivo)

23 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion High-performance PET scanner: from CERN collaboration The ClearPET TM small-animal PET system is a project of the Crystal Clear Collaboration, an interdisciplinary network of 11 Institutes including CERN and 92 world experts in different aspects of material science, in which the German company RAYTEST is the commercial partner. The ClearPET TM applies the non-invasive PET (Positron Emission Tomography) technique to in-vivo imaging of small animals. Recently developed small-animal PET systems have a high spatial resolution of about 2 mm. The ClearPET TM system is a 2 nd generation high performance PET scanner which for the first time combines high resolution and high sensitivity by using new technologies in crystals and electronics.

24 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Applications Small-animal PET for rodents and small primates for in-vivo whole Body investigations under physiological conditions. This includes: Functional and diagnostic studies, Study of new tracers, Study of new drugs for therapy application and in brain and Cancer research for testing treatments and new drugs.

25 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion The Company RAYTEST GmbH has 40 years of experience in design and development of new scientific instrumentation. Therefore RAYTEST uses every opportunity to talk to researchers in science and industry. The life time of experience and ongoing improvement of RAYTEST technology enables the Company to make the finest instruments which produce the best results. Therefore RAYTEST can find the best solutions for scientific instrumentation of radio-chromatography and bio-imaging. On 16 June 1998, RAYTEST achieved the ISO 9001 certification. With ISO 9001 certification, RAYTEST has established a definitive quality process that ensures reliability and consistency from the initial idea phase to the release of innovative new products, furthering the company's position within the international scientific community.

26 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Poster: Medipix Concetto Caratteristiche Il chip di readout Applicazione Chi:Fisici e industriali Cosa:Il progetto e la tecnologia Perché:Fine informativo e di stimolazione Come: Promozione tecnica e scientifica (livello alto)

27 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Flyer: il collettore solare Applicazioni Efficienza Prestazione Design Concetto Chi:Industriali Cosa:La tecnologia Perché:Fine informativo e strumentale Come: Promozione tecnica e specializzata (livello medio)

28 Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice A. Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion La banca dati Chi: Industriali e società Cosa: Le tecnologie del CERN Perché: Fine informativo, di stimolazione Come: Struttura Tecnologie in evidenza Applicazioni Tecnologie Eventi


Scaricare ppt "Comunicare Fisica 2005, 25 Ottobre 2005Beatrice Bressan, CERN TT Group – Technology Promotion Comunicazione tecnologica e scientifica problematica e linguaggio."

Presentazioni simili


Annunci Google