La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il dolore toracico in Pronto Soccorso: esperienza della CPU EPIDEMIOLOGIA - Dolore Toracico (DT) al PS circa il 5% delle prestazioni - IMA nel 10%-15 %

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il dolore toracico in Pronto Soccorso: esperienza della CPU EPIDEMIOLOGIA - Dolore Toracico (DT) al PS circa il 5% delle prestazioni - IMA nel 10%-15 %"— Transcript della presentazione:

1 Il dolore toracico in Pronto Soccorso: esperienza della CPU EPIDEMIOLOGIA - Dolore Toracico (DT) al PS circa il 5% delle prestazioni - IMA nel 10%-15 % dei pazienti con DT - Il 4%-14% dei pazienti con IMA ha sintomatologia atipica. - L'11%-25% dei questi pazienti è a rischio di morte. - Diagnosi certa di IMA nel 40-50% dei casi (nel restante 50%-60% è necessaria una ulteriore valutazione: ricovero in mancanza di CPU) American College of Emergency Physicians

2 Il dolore toracico in Pronto Soccorso: esperienza della CPU La Chest Pain Unit (CPU) Unità progettata per: 1) fornire le migliori prestazioni diagnostiche e terapeutiche ai malati con dolore toracico 2) identificare i pazienti con IMA e SCA per trattamento intensivo in UTIC 3) trattare con tecniche rianimatorie pazienti che acutamente diventano instabili. 4) esecuzione di test provocativi 5) snodo cardiologico per la rete demergenza

3 Il dolore toracico in Pronto Soccorso: esperienza della CPU TIPO DI POPOLAZIONE DESTINATA ALLA CPU Pazienti con dolore toracico a probabilità medio-bassa di sindrome coronarica acuta per i quali già al Pronto Soccorso è stato escluso un ricovero in Reparto o in UTIC ma è necessario un periodo di osservazione breve American College of Emergency Physicians

4 Il dolore toracico in Pronto Soccorso: esperienza della CPU DEA San Camillo Anno 2000 Dolore toracico in PS Cardiologico DT= 5.4% di tutte le prestazioni (4843/90201) (5.3 CHEPER, 1997) Ricovero per DT= 42,5% (2061/4843) Ricovero per altri motivi= 22,1% (18893/85358) Dei pazienti con DT la SCA è la causa più frequente di ricovero: 34.9% (719/2061) Il DT non è stato significativo in 3928 casi Il 30.9 % (1215) è stato ricoverato, il restante 69.1% è stato dimesso P Salvini A Parma Ital Heart J Suppl Vol 2 Giugno 2001.

5 Il dolore toracico in Pronto Soccorso: esperienza della CPU STAFFING "La sorveglianza umana 24 ore su 24 è inversamente proporzionale alla sofisticazione dell'equipaggiamento cardiovascolare Con sistemi ad avanzate caratteristiche di monitoraggio delle aritmie e dell'andamento del tratto ST, è sufficiente una unità infermieristica ogni 5 o 6 monitor American College of Emergency Physicians

6 Il dolore toracico in Pronto Soccorso: esperienza della CPU ECG E MARKERS DI DANNO MIOCARDICO Quando anamnesi e ECG non sono significativi, la valutazione dei markers di danno miocardico consentono il riconoscimento di IMA ed angina instabile "a rischio" FASE PIU PRECOCE: Mioglobina e CKMB massa FASE PIU TARDIVA Troponine, con un maggiore valore diagnostico e prognostico. Gruppo ANMCO SIBIOC SIMel Giorn Ital Cardiol Giugno 1999 M Paneghin, A Dolci, M Galvani Giorn Ital Cardiol Luglio 1999

7 Il dolore toracico in Pronto Soccorso: esperienza della CPU STRUMENTAZIONE DIAGNOSTICA TIPICA PER UNA CPU: 1) Sistemi sofisticati di monitoraggio continuo dell'ECG 2) Kit per la ricerca qualitativa dei markers di danno miocardico analizzatori veloci gestibili, nella CPU, dallo stesso personale infermieristico 3) Ecocardiografo (non obbligatorio) Casagranga I, Boverio R, Baio R, et al. Emerg Med Clin North Am Feb 2001

8 Il dolore toracico in Pronto Soccorso: esperienza della CPU STUDIO PREMIER Valutazione di tipo costo/efficacia di un protocollo veloce per i pazienti con DT (impiego estensivo degli antiGPIIb/IIIa) I° strategia nei pazienti con ECG positivo Alto rischio: UTIC Emodinamica Non alto rischo: Reparto se TIMI score <4 + Marker Neg: stress test + Marker Pos: Emodinamica (24h) se TIMI score >4 Emodinamica (24h) II° strategia nei pazienti con ECG negativo Valutazione delle troponine a 0, 2, 4, 8, ore. se TnT positive Ricovero e uso TIMI score se TnT negative e basso rischio CAD, Dimissione (follow-up per 24h e test provocativo dopo 24-72h)

9 Il dolore toracico in Pronto Soccorso: esperienza della CPU STUDIO ASSENCE Pazienti con DT che, dopo 6 ore di osservazione, non sviluppano segni ecgrafici e bioumorali di cardioapatia ischemica acuta Confronto costo/efficacia di tre strategie: 1) osservazione clinica con monitoraggio dell'ECG e degli enzimi e dimissione in tempi valutati dal medico curante 2 )ecodobutamina alle 6 ore dall'insorgenza del dolore e dimissione se il test è negativo 3) test ergometrico alle 6 ore dall'insorgenza del dolore e dimissione se il test è negativo

10 Il dolore toracico in Pronto Soccorso: esperienza della CPU CENNI SUI COSTI 1.5 millioni di dollari spesi per ricoveri di pazienti con DT e probabilità di AMI del 5% Abbattimento dal 20% ed il 50% nei PS con letto monitorizzato (anni 90') Risparmio di 2000$ per ogni paziente osservato in CPU e non ricoverato in UTIC. American College of Emergency Physicians


Scaricare ppt "Il dolore toracico in Pronto Soccorso: esperienza della CPU EPIDEMIOLOGIA - Dolore Toracico (DT) al PS circa il 5% delle prestazioni - IMA nel 10%-15 %"

Presentazioni simili


Annunci Google