La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università degli Studi G. dAnnunzio Chieti Corso di Psicologia Clinica Prof. Salvatore Sasso I test proiettivi: CAT(Children Apperception Test) a cura.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università degli Studi G. dAnnunzio Chieti Corso di Psicologia Clinica Prof. Salvatore Sasso I test proiettivi: CAT(Children Apperception Test) a cura."— Transcript della presentazione:

1 Università degli Studi G. dAnnunzio Chieti Corso di Psicologia Clinica Prof. Salvatore Sasso I test proiettivi: CAT(Children Apperception Test) a cura del prof. Salvatore Sasso e della dott.ssa Alessia Cardellini

2 Il C.A.T. ( Children Apperception Test )

3 Note Elaborato da Bellak nel tavole applicabili da 3 a 10 anni raffigurano animali in situazioni diverse, suscettibili di rilevare gli aspetti dinamici dei problemi infantili creato per aiutare la comprensione dei rapporti tra il bambino e le persone che lo circondano: –atteggiamento verso figure parentali –modi di vivere la situazione edipica –aggressività e rivalità tra fratelli –timore della solitudine

4 Somministrazione Nella consegna si chiede al bambino di dire: –cosa sta accadendo (quali azioni fanno gli animali) –ciò che è successo prima –ciò che accadrà imp. annotare tutto ciò che avviene tavola per tavola (reazioni, comportamenti, etc..) linchiesta avviene contemporaneamente –vedere perché è stata scelta proprio quella situazione –se ci sono modificazioni alla storia originale (vedi omissioni) le risposte ci segnalano contenuti psichici e loro motivazioni

5

6 Tabelle delle banali Norme secondo Boulanger (1957) (F) Norme secondo Mescalchin (1973) (I)

7

8

9 1.TEMA PRINCIPALE 2.PROTAGONISTA 3.COME SONO VISTI I PERSONAGGI 4.IDENTIFICAZIONE 5.INTRODUZIONI DI PERSONAGGI O OGG. NON RAPPRESENTATI Per lINTERPRETAZIONE si devono tener conto di 10 elementi (Bellak): 6.OGG. E PERSONAGGI OMESSI 7.NATURA DELLANSIETA 8.CONFLITTI IMPORTANTI 9.PUNIZIONE DELLA COLPA 10.FINALE DELLA STORIA

10 Interpretazione Ci si può servire delle seguenti norme: a.studio dei dati intratest (modelli che si ripetono nelle varie storie) b.studio dei dati intraindividuali (confronto tra comportamento immaginario e c. reale) c.studio delle differenze interindividuali (vedi risposte banali) –norme di Boulanger (F) su 105 bambini tra i 3 e i 7 anni –norme di Mescalchini (I) su 120 tra i 6 e gli 8 aa Risposte –banali, risp. frequenti che indicano ladesione allambiente –originali, esprime tendenze personali del bambino


Scaricare ppt "Università degli Studi G. dAnnunzio Chieti Corso di Psicologia Clinica Prof. Salvatore Sasso I test proiettivi: CAT(Children Apperception Test) a cura."

Presentazioni simili


Annunci Google