La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Giuseppe Coppola. Stipsi Nel 90% dei casi è un disturbo funzionale con caatteristiche diverse. Feci trattenute per cui la mucosa assorbe acqua, rendendole.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Giuseppe Coppola. Stipsi Nel 90% dei casi è un disturbo funzionale con caatteristiche diverse. Feci trattenute per cui la mucosa assorbe acqua, rendendole."— Transcript della presentazione:

1 Giuseppe Coppola

2 Stipsi Nel 90% dei casi è un disturbo funzionale con caatteristiche diverse. Feci trattenute per cui la mucosa assorbe acqua, rendendole sempre più dure all’emissione. Molto spesso è associata a un rallentamento del transito nel colon e ad un ampolla che fa da contenitore. Giuseppe Coppola Evacuazione non regolare, variabile nel tempo, con feci di diversa consistenza e spesso dolorosa

3 Criteri di diagnosi della stipsi (Roma III) fino a 4 anni può essere diagnosticata se sono presenti almeno due delle seguenti evidenze: due o meno di due evacuazioni alla settimana; almeno un episodio alla settimana di incontinenza fecale (dopo l’acquisizione di abitudini evacuative normali per bambini fino a 4 anni); storia di eccessiva ritenzione delle feci (con anamnesi positiva per assunzione di posture finalizzate a trattenere le feci); storia di evacuazioni dolorose o con feci dure; presenza di una grande massa fecale nel retto; anamnesi positiva per feci di grandi dimensioni. Possono essere presenti : irritabilità, ridotto appetito e/o sazietà precoce. Sintomi che spariscono immediatamente dopo il passaggio di un’ampia massa fecale. Giuseppe Coppola

4 La stipsi …. …. è sempre legata ad errori nell’ alimentazione ? … o, piuttosto, non un segno legato a qualche altro problema ?

5 Le fibre Giuseppe Coppola

6 Fibra eterogeneità della composizione chimica diversità della matrice vegetale molteplicità delle caratteristiche fisiologiche dei componenti solubilità o insolubilità miscela di sostanze diverse concetto nutrizionale e fisiologico Giuseppe Coppola

7 I costituenti chimici della fibre vegetali sono vari : la cellulosa le lignine le pectine le emicellulose le gomme le mucillagini e …… non tutti hanno gli stessi effetti. Giuseppe Coppola

8 la cellulosa - la lignina le pectine le emicellulose Polimero fatto di unita D-glucosio,legate in 1,4 e completamente insolubile in acqua. Non viene digerita dagli enzimi dell’intestino ma è fermentata dalla flora batterica intestinale. Polimero costituito principalmente da alcoli cumerilico, conifenilico e sinafilico. Essa scarseggia nei prodotti vegetali. Polimeri dell’ac. D-galatturonico, usate spesso come additivi alimentari per fare marmellate. Polisaccaridi vegetali della parete cellulare solubili in soluzioni alcaline : xiloglucani, arabinoxilani, xilani e glucomannani. Giuseppe Coppola

9 FIBRE SOLUBILI COSA SONO Sono fibre solubili i galattomannani, le pectine, le gomme e mucillagini. DOVE SI TROVANO Sono contenute principalmente nella frutta, in alcuni legumi, nelle verdure e nei fiocchi d'avena. Hanno la proprietà di formare gel (ad esempio, il guar forma un gel circa 100 volte maggiore del loro peso iniziale) e di essere altamente fermentabili. COSA DETERMINANO rallentamento dello svuotamento gastrico e senso di sazietà rallentamento del transito intestinale un aumento dell'eliminazione degli acidi biliari (effetto che viene favorito anche dalla lignina e dalla crusca dei cereali) una riduzione dell'assorbimento e della produzione di colesterolo INDICAZIONI Utili nell'alimentazione di soggetti con disturbi metabolici che traggono vantaggio da un assorbimento dei nutrienti lento e/o ridotto (diabetici ecc.) e nelle diete per la riduzione del peso (inducono senso di sazietà).

10 Giuseppe Coppola FIBRE INSOLUBILI COSA SONO Sono fibre insolubili la cellulosa, parte delle emicellulose e la lignina presenti principalmente nella crusca di cereali. DOVE SI TROVANO Presenti principalmente nella crusca di cereali, sono caratterizzate soprattutto dalla loro capacità di fissare acqua (la cellulosa purificata può assorbirne da 5 a 10 volte il suo peso, la crusca ne assorbe circa 25 volte). COSA DETERMINANO aumento della massa fecale accelerato transito intestinale riduzione del tempo di contatto con la mucosa intestinale di sostanze potenzialmente nocive (tossiche, cancerogene, ecc.) INDICAZIONI Sono particolarmente indicate nella regolazione delle funzioni intestinali (prevenzione e trattamento della stipsi e della diverticolosi intestinale).

11 Funzioni della fibra alimentare Aumenta la capacità di trattenere acqua Facilita la crescita della flora batterica intestinale Aumento della diluizione del contenuto intestinale Aumento del contenuto intestinale Aumento volume contenuto intestinale Incremento della peristalsi Incremento velocità del transito intestinale Riduzione della pressione interna del colon Aumento della produzione di ac. grassi a catena corta Riduzione assorbimento di residui tossici Aumento della velocità di evacuazione delle feci Giuseppe Coppola

12 La fibra vegetale influenza la digestione che ha luogo nello stomaco e nel primo tratto dell’intestino tenue e, quindi, l’assorbimento dei prodotti della digestione da parte dell’intestino. Essa influenza lo svuotamento gastrico per effetto della sua viscosità, dell’aumento del senso della sazietà o per la riduzione della fame che si ha dopo un pasto che ne è ricco; ed anche per l’azione tampone sulla secrezione acida dello stomaco. Giuseppe Coppola

13 La fibra influenza il transito nell’intestino tenue. In particolare le fibre solubili (pectine) lo ritardano. Quelle insolubili (cellulosa), lo accelerano. Un altro effetto è la capacità di sequestrare gli ac. biliari nel lume dell’ileo, tipico delle fibre solubili. Questa azione comporta la mancata formazione di micelle, necessarie per l’assorbimento del colesterolo e dei grassi. La fibra lega i sali minerali (Ca, Mg, Fe, Cu e Zn) riducendone l’assorbimento e la biodisponibilità. Giuseppe Coppola

14 Tutte le fibre ( e dunque tutti gli alimenti che ne contengono) … sono buone e vanno bene in età pediatrica ? Vanno consigliate a prescindere dal problema stipsi e dalla sua causa ? oppure Dobbiamo comprenderne maggiormente le caratteristiche ed imparare ad utilizzarle Giuseppe Coppola

15 Importanza di interventi associati di varia natura 1. Prevenzione ( divezzamento, buona educazione alimentare, etc.) 2. Alimentazione ricca di fibre 3. Farmaci 4. Toilette training ed abitudini Giuseppe Coppola

16 Intervento mirato Intervento generalizzato globale (alimenti, farmaci, etc.) Intervento nutrizionale oppure Visita ambulatoriale adeguata per insegnare : toilette training rieducazione del retto (oramai solo contenitore) Il rilasciamento dello sfintere anale Giuseppe Coppola

17 Intervento psicologico : Depressione Stato d’ansia Problemi familiari Difficoltà scolastiche Difficoltà sociali Bassa autostima etc. etc. etc. Giuseppe Coppola

18


Scaricare ppt "Giuseppe Coppola. Stipsi Nel 90% dei casi è un disturbo funzionale con caatteristiche diverse. Feci trattenute per cui la mucosa assorbe acqua, rendendole."

Presentazioni simili


Annunci Google