La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L’accusativo Il doppio accusativo L’accusativo retto da verbi impersonali Lessico Verifica sommativa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L’accusativo Il doppio accusativo L’accusativo retto da verbi impersonali Lessico Verifica sommativa."— Transcript della presentazione:

1

2 L’accusativo

3 Il doppio accusativo L’accusativo retto da verbi impersonali Lessico Verifica sommativa

4 L’accusativo L’accusativo è il caso del complemento oggetto e degli elementi (attributi, apposizioni, complementi predicativi) che si riferiscono all’oggetto. Inoltre può essere usato per esprimere anche altri complementi e può essere retto oltre che dai verbi transitivi, anche da verbi intransitivi e verbi impersonali. Complementi in accusativo Oggetto: è l’elemento sul quale ricade l’azione indicata dal predicato; esso è retto da verbi transitivi di forma sia attiva che deponente. Estensione: indica quanto è esteso qualcosa; in genere è accompagnato da aggettivi come latus, longus, altuus, ecc.. Distanza: indica quanto un luogo dista da un altro; in genere è accompagnato da verbi come disto, absum, ecc. o da aggettivi come distans, remotus, ecc.. Età: è espressa con l’accusativo del numerale cardinale retto da un participio come natus o ortus; con l’accusativo del numerale ordinale immediatamente superiore retto dal participio presente agens; con l’ablativo del numerale ordinale immediatamente superiore. Esclamazione: esprime in modo immediato e vivace i vari sentimenti. Relazione (accusativo alla greca): indica relativamente a che cosa è riferita una qualità o un’azione, espressa da un aggettivo o da un verbo. Accusativo avverbiale: si tratta dell’accusativo neutro singolare di alcuni pronomi e aggettivi indicanti quantità, che assumono il valore di avverbio.

5 Generalmente i verbi transitivi latini corrispondono ai verbi intransitivi italiani. Tuttavia alcuni verbi che in latino sono transitivi, e quindi richiedono l’accusativo, in italiano sono intransitivi. In questi casi l’accusativo latino corrisponderà in italiano a un complemento indiretto. Fra questi verbi vi sono: sitio, «avere sete di», oleo, «odorare di», sapio, «sapere di», maereo, «affliggersi di», doleo, «dolersi di», horreo, «avere orrore di», gratulor, «congratularsi di», miror, «meravigliarsi di»; iuvo, adiuvo, «giovo a, piaccio a», fugio, effugio, refugio, «sfuggo a», deficio, «vengo meno a», peto, «aspiro a», ulciscor, «mi vendico di». Ricorda che… L’accusativo

6 Verifica immediata Scrivi di che tipo è l’accusativo contenuto in ciascuna delle seguenti espressioni. ESPRESSIONIACCUSATIVO Ceres, flava comas Inserire qui il testo primum Inserire qui il testo Habes meum iudicium Inserire qui il testo Duo milia passuum longum erat Inserire qui il testo Duo milia passuum ab Ostia Inserire qui il testo Triginta tres annos natus Inserire qui il testo accusativo dell’oggetto – accusativo d’estensione – accusativo di distanza – accusativo di età – accusativo di relazione – accusativo avverbiale Forme da scrivere L’accusativo

7 Il doppio accusativo Possono reggere due accusativi i seguenti verbi: i verbi appellativi, estimativi, elettivi, di percezione o conoscenza, i quali reggono: l’accusativo del complemento oggetto; l’accusativo del complemento predicativo dell’oggetto; il verbo doceo «insegnare», il quale regge: l’accusativo della persona a cui si insegna; l’accusativo della cosa che si insegna; il verbo celo «nascondere», il quale regge: l’accusativo della persona a cui si nasconde qualcosa; l’accusativo della cosa che si nasconde; i verbi posco, reposco e flagito «chiedere», i quali reggono: l’accusativo o il de + ablativo della persona a cui si chiede qualcosa; l’accusativo della cosa che si chiede; i verbi oro, rogo e interrogo «chiedere», i quali reggono: l’accusativo della persona a cui si chiede qualcosa; l’accusativo della cosa che si chiede se questa è indicata da un pronome o un aggettivo neutro oppure una subordinata; i verbi quaero e peto «chiedere» invece reggono: il de + ablativo della persona a cui si chiede qualcosa; l’accusativo della cosa che si chiede;

8 Nella costruzione passiva di doceo la persona a cui si insegna diventa il soggetto e la cosa che si insegna un ablativo di limitazione. Inoltre è preferibile usare instituor, erudior o imbuor al posto del passivo di doceo, che è raro. → instituor, erudior, imbuor + nominativo della persona istruita + ablativo della cosa insegnata. Nella costruzione passiva di celo la persona tenuta all’oscuro diventa il soggetto e la cosa nascosta è espressa con de + ablativo. → celor + nominativo della persona tenuta all’oscuro + de+ablativo della cosa nascosta. Il verbo doceo significa anche «informare», e può essere sostituito dalla locuzione analoga certiorem facere in cui la cosa di cui si trasmette l’informazione è espressa con de+ablativo. Ricorda che… Il doppio accusativo

9 L’accusativo retto da verbi impersonali I verbi impersonali miseret, «avere compassione», paenitet, «pentirsi», piget, «dispiacere», pudet, «vergognarsi», taedet, «annoiarsi» hanno la seguente costruzione: accusativo + miseret paenitet piget pudet taedet + -genitivo di un sostantivo -nominativo di un pronome neutro -perifrasi con ut o quod e il congiuntivo -infinitiva -infinito -interrogativa indiretta persona che prova il sentimento avere compassione, pietà, dispiacere, vergogna, noia cosa per cui si prova il sentimento Presentano questa costruzione anche i verbi decet, «convenire, addirsi», dedecet, «non convenire, non addirsi», fallit, fugit, praeterit, «sfuggire», latet, «sfuggire, restare nascosto», iuvat, delectat, «piacere» i quali vengono detti relativamente impersonali in quanto possono avere anche la terza persona plurale.

10 Verifica sommativa Indica se la seguente affermazione è vera o falsa. Il completamento predicativo del soggetto si esprime in accusativo. Vero Falso Esercizi di base

11 Verifica sommativa Indica se la seguente affermazione è vera o falsa. L’accusativo neutro degli aggettivi indicanti quantità può essere usato come un avverbio. Vero Falso Esercizi di base

12 Verifica sommativa Esercizi di base Indica quale tra queste risposte è quella corretta. I verbi appellativi hanno una costruzione con il doppio accusativo del complemento oggetto e del complemento predicativo dell’oggetto del complemento oggetto e dell’attributo del complemento oggetto del complemento oggetto e dell’apposizione del complemento oggetto del complemento oggetto e della specificazione del complemento oggetto

13 Verifica sommativa Esercizi di base Indica la corretta traduzione della seguente espressione. Litteras pueros docebat. Insegnava ai bambini le lettere I bambini imparavano le lettere Insegnava le lettere e i bambini Insegnava con le lettere ai bambini

14 Verifica sommativa Esercizi di base Indica quale tra queste risposte è quella corretta. Il verbo impersonale decet si costruisce con il doppio accusativo, della cosa che conviene e della persona a cui conviene l’accusativo della cosa che conviene e il dativo della persona a cui conviene l’ablativo della cosa che conviene e l’accusativo della persona a cui conviene una proposizione di ciò che conviene e l’accusativo della persona a cui conviene

15 Verifica sommativa Indica se la seguente affermazione è vera o falsa. L’accusativo di relazione viene detto anche accusativus iudicandis Vero Falso Esercizi di recupero

16 Verifica sommativa Indica se la seguente affermazione è vera o falsa. In latino esistono verbi che reggono l’accusativo anche se in italiano sono intransitivi Vero Falso Esercizi di recupero

17 Verifica sommativa Indica quale tra queste risposte è quella corretta. Il verbo doceo si costruisce con l’accusativo della persona a cui si insegna e il de + ablativo della cosa che si insegna il de + ablativo della persona a cui si insegna e l’accusativo della cosa che si insegna il doppio accusativo, della persona a cui si insegna e della cosa che si insegna il dativo della persona a cui si insegna e l’accusativo della cosa che si insegna Esercizi di recupero

18 Verifica sommativa Indica quale tra queste risposte è quella corretta. Il complemento di età si può esprimere con una forma del verbo habeo + il numerale cardinale in accusativo il numerale cardinale in accusativo accompagnato da natus il numerale ordinale in accusativo aumentato di una unità e accompagnato da agens il numerale ordinale in accusativo diminuito di una unità e accompagnato da agens Esercizi di recupero

19 Verifica sommativa Completa la seguente frase con il corrispondente latino del termine italiano proposto fra parentesi. Medicus mortem regis (a tutti) celavit. omnes omnibus omnia omnium Esercizi di recupero

20 Verifica sommativa Esercizi di consolidamento Indica se la seguente affermazione è vera o falsa. L’accusativo è il caso sul quale ricade direttamente l’azione espressa dal verbo. Vero Falso

21 Verifica sommativa Esercizi di consolidamento Indica se la seguente affermazione è vera o falsa. I verba rogandi presentano tutti sempre una costruzione con il doppio accusativo. Vero Falso

22 Verifica sommativa Indica quale tra queste risposte è quella corretta. Il verbo celo si costruisce con l’accusativo della persona a cui si nasconde qualcosa e il de + ablativo della cosa che si nasconde il de + ablativo della persona a cui si nasconde qualcosa e l’accusativo della cosa che si nasconde il doppio accusativo, della persona a cui si nasconde qualcosa e della cosa che si nasconde il dativo della persona a cui si nasconde qualcosa e l’accusativo della cosa che si nasconde Esercizi di consolidamento

23 Verifica sommativa Completa la seguente frase con il corrispondente latino del termine italiano proposto fra parentesi. Quam tu virginem (a me) reposcis? me mihi mei a me Esercizi di consolidamento

24 Verifica sommativa Indica la corretta traduzione della seguente espressione. Neque me tui neque tuorum liberorum misereri potest. E io non posso avere pietà né di te né dei tuoi figli Né tu né i tuoi figli potete avere pietà di me E non si può avere pietà né di me, né di te, né dei tuoi figli E i tuoi figli non possono avere pietà ne di me né di te Esercizi di consolidamento

25 Lessico Parole da sapere Impara a memoria i più frequenti accusativi avverbiali. PARADIGMASIGNIFICATO multummolto plurimummoltissimo summumal massimo minimumal minimo nihilper nulla, non paulumpoco aliquidpoco, un po’

26 Lessico Parole da sapere Impara a memoria i più frequenti accusativi avverbiali. PARADIGMASIGNIFICATO ceterumdel resto primumdapprima ultimumper l’ultima volta extremumper l’ultima volta postremumper l’ultima volta facilefacilmente partimin parte


Scaricare ppt "L’accusativo Il doppio accusativo L’accusativo retto da verbi impersonali Lessico Verifica sommativa."

Presentazioni simili


Annunci Google