La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Tumori professionali da agenti chimici stima e gestione del rischio cancerogeno 03 ottobre 2008 Prato Il monitoraggio possibile: i chemioterapici antiblastici.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Tumori professionali da agenti chimici stima e gestione del rischio cancerogeno 03 ottobre 2008 Prato Il monitoraggio possibile: i chemioterapici antiblastici."— Transcript della presentazione:

1 Tumori professionali da agenti chimici stima e gestione del rischio cancerogeno 03 ottobre 2008 Prato Il monitoraggio possibile: i chemioterapici antiblastici Baglioni Serena Laboratorio Di Sanità Pubblica Area Vasta Toscana Centro ASF 10 Firenze

2 Tumori professionali da agenti chimici stima e gestione del rischio cancerogeno 03 ottobre 2008 Prato Monitoraggio ambientale e biologico FASE PREPARAZIONE FASE SOMMINISTRAZIONE

3 Tumori professionali da agenti chimici stima e gestione del rischio cancerogeno 03 ottobre 2008 Prato Traccianti Ciclofosfamide CFA gruppo 1 cancerogeno certo 5 Fluorouracile 5FU gruppo 3 non classificabile rispetto alla cancerogenicità Composti di coordinazione platino Cisplatino 2° probabile cancerogeno IARC 2006

4 Tumori professionali da agenti chimici stima e gestione del rischio cancerogeno 03 ottobre 2008 Prato Monitoraggio ambientale WIPE TEST superficiPAD collo torace polso

5 Tumori professionali da agenti chimici stima e gestione del rischio cancerogeno 03 ottobre 2008 Prato I punti maggiormente contaminati BORDO CAPPA PAVIMENTO POSTAZIONE OPERATORE PIANO DI LAVORO CENTRO CAPPA Non esistono differenze significative tra IT e FT

6 Tumori professionali da agenti chimici stima e gestione del rischio cancerogeno 03 ottobre 2008 Prato Monitoraggio biologico urine delle 24 ore 1 Campione Fine Turno 1 Campione al Risveglio

7 Tumori professionali da agenti chimici stima e gestione del rischio cancerogeno 03 ottobre 2008 Prato MONITORAGGIO BIOLOGICO 71 determinazioni 94% Pt > LR 0% CFA

8 Tumori professionali da agenti chimici stima e gestione del rischio cancerogeno 03 ottobre 2008 Prato VR PLATINO N = F 64 M Intervallo < LR – 32 ng/l Media 3 ng/l 90° perc. 7 ng/l 95° perc. 12 ng/l

9 Tumori professionali da agenti chimici stima e gestione del rischio cancerogeno 03 ottobre 2008 Prato

10 Tumori professionali da agenti chimici stima e gestione del rischio cancerogeno 03 ottobre 2008 Prato 31% Incertezza estesa del metodo analitico 31% Concentrazioni > 18 ng/l Un valore si considera superato (con una probabilità del 95%) Quando lo supera lintero intervallo di incertezza associato al risultato analitico

11 Tumori professionali da agenti chimici stima e gestione del rischio cancerogeno 03 ottobre 2008 Prato ConsiderazioniConsiderazioni MONITORAGGIO AMBIENTALE per la verifica delle procedure di manipolazione e pulizia SCELTA dei TRACCIANTI

12 Tumori professionali da agenti chimici stima e gestione del rischio cancerogeno 03 ottobre 2008 Prato ConsiderazioniConsiderazioni MONITORAGGIO BIOLOGICO corretta interpretazione dei valori del Pt urinario CFA non è soggetta a confondenti derivanti da altre fonti

13 Tumori professionali da agenti chimici stima e gestione del rischio cancerogeno 03 ottobre 2008 Prato Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Tumori professionali da agenti chimici stima e gestione del rischio cancerogeno 03 ottobre 2008 Prato Il monitoraggio possibile: i chemioterapici antiblastici."

Presentazioni simili


Annunci Google