La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Star bene mangiando e la metodologia educativa proposta Star bene mangiando e la metodologia educativa proposta Dott.ssa Brigida Rosa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Star bene mangiando e la metodologia educativa proposta Star bene mangiando e la metodologia educativa proposta Dott.ssa Brigida Rosa."— Transcript della presentazione:

1 Star bene mangiando e la metodologia educativa proposta Star bene mangiando e la metodologia educativa proposta Dott.ssa Brigida Rosa

2 FINALITÁ DEL PROGETTO STAR BENE MANGIANDO Favorire la costituzione di una rete collaborativa, stabile e duratura nel tempo, tra la scuola, i servizi sanitari, le associazioni di volontariato e la famiglia, per attivare un percorso di cambiamento culturale attraverso le tematiche delleducazione alimentare. Favorire la costituzione di una rete collaborativa, stabile e duratura nel tempo, tra la scuola, i servizi sanitari, le associazioni di volontariato e la famiglia, per attivare un percorso di cambiamento culturale attraverso le tematiche delleducazione alimentare.

3 Un esempio di rete territoriale locale STAR BENE MANGIANDO ISOLA DELLE FEMMINE AUSL TORRETTA VILLAGRAZIA DI CARINI TERRASINI ASSOCIAZ VOLONTAR. CARINI CAPACI OSSERVATORIO SCOLASTICO

4 PROMUOVERE BENESSERE PROCESSO DI EMPOWERMENT Processo di cambiamento attivato dalla persona stessa che mobilita le proprie energie e risorse grazie ad una maggiore percezione e conoscenza emotiva di se stessi Processo di cambiamento attivato dalla persona stessa che mobilita le proprie energie e risorse grazie ad una maggiore percezione e conoscenza emotiva di se stessi Possibilità di influenzare i propri stili ed eventi di vita Possibilità di influenzare i propri stili ed eventi di vita

5 PERCHÉ E IMPORTANTE FARE EDUCAZIONE ALIMENTARE NELLA SCUOLA PRIMARIA Le abitudini alimentari si strutturano in questa fase della vita I temi delleducazione alimentare possono essere trasversali a molte discipline I bambini possono diventare trasformatori di abitudini alimentari nei contesti familiari Linsegnante può diventare un facilitatore dellinterazione bambino – cibo – famiglia

6 Cosa proponiamo per attivare un percorso nelle classi

7 UNITA DIDATTICHE 1. Dove finisce e come si trasforma ciò che mangiamo 2. Mangiare con gusto:il cibo per crescere e perche ci piace! 3. Mangiando per il mondo e altrove…

8 Dove finisce e come si trasforma ciò che mangiamo I^ UNITA DI APPRENDIMENTO

9 OBIETTIVI comprendere il concetto di catena alimentare e quindi limportanza della salvaguardia dellambiente conoscere e comprendere i concetti legati alla trasformazione del cibo: da organismo produttore ad organismo consumatore acquisire la consapevolezza che il corpo umano e costituito oltre che da una parte esterna anche da organi interni in cui gli alimenti possono e vengono trasformati. …………………………………………………………………………………………

10 CONTENUTI la catena alimentare: chi mangia cosa la nutrizione i bisogni alimentari il tragitto del cibo nellorganismo rappresentazione del corpo un corpo che cresce ………………………………………………………………………………………..

11 ATTIVITÁ ……………………………………………………………………… ……………………………………………………………………..

12 II^ UNITA DI APPRENDIMENTO Il cibo che ci fa crescere…… ci piace sempre?

13 OBIETTIVI acquisire la consapevolezza che lappetibilità dei vari alimenti è legato non solo al gusto ma anche agli altri sensi conoscere e riconoscere le caratteristiche dei sapori comprendere il rapporto tra funzione del cibo e alimento conoscere la piramide alimentare e il valore nutritivo degli alimenti che ne fanno parte individuare una dieta equilibrata ……………………………………………………………………………………

14 CONTENUTI lalfabeto del gusto i sapori fondamentali: dolce, salato, amaro, acido concetto di alimento e nutrizione i nutrienti e la piramide alimentare distribuzione dei gruppi di alimenti nei 5 pasti fondamentali: la giornata perfetta ………………………………………………………………………………………

15 ATTIVITÁ …………………………………………………………………… …………………………………………………………………..

16 III^ UNITA DI APPRENDIMENTO Mangiando per il mondo e altrove…

17 OBIETTIVI riflettere sul valore del cibo come espressione di cultura familiare e cultura dappartenenza prendere coscienza della diversità culturale e geografica attraverso il cibo e trasformarla in mediatore di risorse e valori positivi Valorizzare il cibo come veicolo per suscitare emozioni e stimolare ricordi Valutare gli aspetti affettivi e simbolici legati al consumo di particolari alimenti ……………………………………………………………………………..

18 CONTENUTI Spazi, luoghi e culture La diversità alimentare come approccio allinterculturalità Il cibo come elemento vitale di comunicazione e relazione familiare Fantasia e immaginazione: elementi di comunicazione e consapevolezza rispetto al proprio rapporto con il cibo ……………………………………………………………………………….…………

19 ATTIVITÁ …………………………………………………………………… ……………………………………………………………………

20 OPERATORI DI RIFERIMENTO PER OGNI SCUOLA LELLA ROSARIA VITA ROSSELLA 1) IST. COMPR. F. RISO ISOLA DELLE FEMMINE 2) DIR. DID. A. DE GASPERI CAPACI 3) DIR. DID. G. FALCONE CARINI 4) IST. COMPR. L. LANZA CARINI

21 FRANCESCO GIOVANNI FILIANA GIOVANNA 1) IST. COMPR. TORRETTA 2) IST. COMPR R. GUTTUSO VILLAGRAZIA DI CARINI 3) IST. COMPR. G..XXXIII TERRASINI 4) DIR. DID. DON MILANI TERRASINI

22 DATE DI INTERVENTO PRIMA UNITÁ DIDATTICA DAL 06/02/06 Al 10/02/06 SECONDA UNITÁ DIDATICA DAL 06/03/06 AL 10/03/06 TERZA UNITÁ DIDATTICA DAL 03/04/06 AL 07/04/06


Scaricare ppt "Star bene mangiando e la metodologia educativa proposta Star bene mangiando e la metodologia educativa proposta Dott.ssa Brigida Rosa."

Presentazioni simili


Annunci Google