La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Iniziativa Comunitaria EQUAL Progetto IT-G-PUG-0111 Double Spiral ATI: ASL Ba3(Capofila) – Elpendù – Università Bari: Dipartimento Scienze Neurologiche.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Iniziativa Comunitaria EQUAL Progetto IT-G-PUG-0111 Double Spiral ATI: ASL Ba3(Capofila) – Elpendù – Università Bari: Dipartimento Scienze Neurologiche."— Transcript della presentazione:

1 Iniziativa Comunitaria EQUAL Progetto IT-G-PUG-0111 Double Spiral ATI: ASL Ba3(Capofila) – Elpendù – Università Bari: Dipartimento Scienze Neurologiche e Psichiatriche – Scienze Pedagogiche e Didattiche – La Famiglia ____________________________________________________________________________________________________________________________________ Metodologia di una ricerca epidemiologica nei Ser.T e nelle CT della provincia di Bari M. Nardini*, D. Labriola*, A. Pollice**, A. Dipietro*, P. Giaquinto**, M. Proscia*, G. Nocera*, G. Di Sciascio*, A. Bertolino*, A. Bellomo* Dipartimento di Neurologia e Psichiatria - Università di Bari Dipartimento di Scienze Statistiche - Università di Bari Comorbidità psichiatrica nelle tossicodipendenze: i risultati di una indagine epidemiologica Gravina in Puglia 24 Maggio 2003

2 Obiettivo Primario Valutazione della prevalenza di eventuali comorbidità psichiatriche di asse I e II secondo il DSM-IV-TR tra i pazienti con Disturbi da Uso di Sostanze nella popolazione di soggetti afferenti ai SerT e residenti nelle Comunità Terapeutiche delle 5 AUSL della provincia di Bari

3 Obiettivi Secondari Rilevazione e valutazione di caratteristiche socio- demografiche del campione Età, sesso, stato civile, istruzione, condizione lavorativa, cittadinanza, nazionalità, reddito, grado di istruzione genitoriale, attività lavorativa genitoriale. Rilevazione e valutazione di caratteristiche clinico- assistenziali Setting, interventi praticati, frequenza dei contatti, fase del trattamento, affidabilità, età inizio assunzione, età di inizio e durata del disturbo da uso di sostanze, età di inizio del disturbo psichiatrico di asse I, comorbidità organica, monoabuso e poliabuso riferito lifetime e attuale, tempo sospensione sostanze.

4 Obiettivi Secondari Rilevazione e valutazione della natura e gravità dei problemi presentati dai soggetti con dipendenza o abuso da sostanze Rilevazione e valutazione del grado di compromissione determinato dai disturbi psichiatrici di asse I e II del DSM-IV-TR su attività lavorativa, vita di relazione e familiare, stress percepito Rilevazione e valutazione del supporto sociale ricevuto Rilevazione e valutazione della percezione soggettiva degli operatori sul servizio prestato

5 Metodologia Periodo: ottobre gennaio 2003 Popolazione di riferimento: pazienti in carico ai Ser.T delle 5 AUSL della provincia di Bari e residenti presso le Comunità Terapeutiche convenzionate con le stesse AUSL Rilevazione dei dati: i pazienti inclusi sono stati sottoposti a valutazione da parte di rater (medici e psicologi) dei Ser.T delle AUSL opportunamente addestrati allutilizzo degli strumenti di valutazione, e da parte di rater del Dipartimento di Scienze Neurologiche e Psichiatriche dellUniversità di Bari

6 Tipologia di pazienti I soggetti che hanno soddisfatto i criteri diagnostici del DSM-IV-TR per disturbo da uso di sostanze e che hanno accettato di rispondere alle interviste tramite consenso informato scritto sono stati sottoposti ad indagine epidemiologica nelle aree socio-demografica, psicopatologica, della tossicodipendenza e della disabilità

7 Ulteriori criteri di inclusione Età superiore ai 18 anni Presenza di ambo i sessi Capacità di esprimere liberamente il consenso informato

8 Criteri di esclusione Soggetti con patologie mediche generali gravi Soggetti in trattamento con farmaci con noto effetto sulla possibilità di induzione di patologie psichiatriche interferone, interleukine, cortisone, chemioterapici

9 Strumenti di valutazione Caratteristiche socio-demografiche e clinico-assistenziali: questionario Natura e gravità di problemi presentati dai soggetti con dipendenza o abuso di sostanze: Addiction Severity Index (ASI) Mc Lellan et al, 1986 Grado di compromissione e supporto sociale necessario: Scala del funzionamento sociale Disability Scale (DISS) Sheehan et al., 1996

10 Strumenti di valutazione Diagnosi psichiatriche: –Mini International Neuropsychiatric Interview Plus, (MINI Plus, versione italiana, 5.0) –Self-Report Symptom Inventory (SCL 90) di Derogatis et al Percezione soggettiva degli operatori sul servizio prestato: questionario conoscitivo riferito a interventi effettuati, interventi da implementare, fattori limitanti, bisogni formativi.

11 Analisi dei dati Lanalisi dei dati è stata condotta dalla dott.ssa P. Giaquinto sotto la supervisione del prof. A. Pollice presso il Dipartimento di Scienze Statistiche dellUniversità degli Studi di Bari

12 Classificazione dual-disorder Valutazione prevalenza categorie classificazione dual-disorder Doppia diagnosi in asse I, doppia diagnosi in asse I con disturbo di personalità, disturbo di personalità, disturbo da uso di sostanze

13 Caratteristiche socio-demografiche Analisi caratteristiche socio-demografiche Età, sesso, stato civile, istruzione, condizione lavorativa, cittadinanza, nazionalità, reddito, grado di istruzione genitoriale, attività lavorativa genitoriale Valutazione associazione di caratteristiche socio-demografiche con classificazione dual- disorder

14 Caratteristiche clinico-assistenziali Analisi caratteristiche clinico-assistenziali Setting, interventi praticati, frequenza dei contatti, fase del trattamento, affidabilità, età inizio assunzione, età di inizio e durata del disturbo da uso di sostanze, età di inizio del disturbo psichiatrico di asse I, comorbidità organica, monoabuso e poliabuso riferito lifetime e attuale, tempo sospensione sostanze. Valutazione associazione di caratteristiche clinico- assistenziali con classificazione dual-disorder Valutazione associazione di comorbidità organica con età inizio disturbo da sostanze

15 Natura e gravità di problemi da dipendenza o abuso di sostanze Valutazione associazione dei punteggi ASI (fasce: 0-1, 2-3, 4-5, 6-7, 8-9) con classificazione dual-disorder per ciascuna delle sette dimensioni dellASI: Medica, Lavoro, Alcol, Sostanze, Legale, Familiare, Psichiatrica Valutazione associazione di ASI medica con intervento e comorbidità organica Valutazione associazione di ASI lavoro con istruzione, occupazione, reddito, grado di compromissione attività lavorativa Valutazione associazione di ASI uso sostanze ed ASI alcol con diagnosi psichiatriche

16 Natura e gravità di problemi da dipendenza o abuso di sostanze Valutazione associazione di ASI legale con reddito, occupazione, istruzione, tipo di famiglia Valutazione associazione di ASI relazioni familiari e sociali con stato civile, tipo famiglia, grado di compromissione vita di relazione e familiare Valutazione associazione di ASI condizione psichica con interventi psicofarmacologici, diagnosi psichiatriche Valutazione prevalenza mono/polidipendenza e associazione con caratteristiche socio-demografiche e clinico-assistenziali

17 Natura e gravità di problemi da dipendenza o abuso di sostanze Valutazione associazione di overdose con suicidio Valutazione associazione di overdose con durata disturbo da uso di sostanze e disturbi di personalità Valutazione prevalenza sostanze dichiarate maggiormente problematiche Valutazione associazione di sostanze maggiormente problematiche con classificazione dual-disorder, caratteristiche socio-demografiche, caratteristiche clinico-assistenziali

18 Grado di compromissione e supporto sociale ricevuto Valutazione prevalenza nelle categorie della DISS P er ciascuna delle cinque dimensioni della DISS: compromissione determinata dai disturbi psichiatrici su attività lavorativa, vita di relazione e familiare, stress percepito e supporto sociale ricevuto Valutazione associazione tra grado di compromissione connesso ad attività lavorativa, vita di relazione, vita familiare e classificazione dual-disorder

19 Grado di compromissione e supporto sociale ricevuto Valutazione associazione di grado di compromissione sullo stress percepito con diagnosi psichiatriche, classificazione dual- disorder e tipo di famiglia Valutazione associazione di supporto sociale ricevuto con intervento, tipo famiglia, diagnosi psichiatriche e classificazione dual-disorder

20 Diagnosi psichiatriche Valutazione prevalenza delle diverse diagnosi psichiatriche disturbi umore, schizofrenia e altri disturbi psicotici, disturbi dansia, disturbi somatizzazione, disturbo da deficit di attenzione/iperattività, altri disturbi Valutazione prevalenza dei sottotipi di ciascuna delle diverse diagnosi psichiatriche Valutazione associazione di diagnosi psichiatriche e classificazione dual disorder

21 Diagnosi psichiatriche Valutazione età media insorgenza per le diverse diagnosi psichiatriche Valutazione prevalenza sintomi non psicotici più frequenti nella ultima settimana (SCL-90) e associazione con i punteggi delle diverse dimensioni della SCL Somatizzazione, Ossessioni, Sensitività, Depressione, Ansia, Collera ostilità, Ansia fobica, Ideazione paranoide, Psicoticismo, Altri. Sono esclusi i disturbi psicotici, i disturbi dellumore con manifestazioni psicotiche e i disturbi bipolari

22 Setting: soggetti rilevati BA/1Ruvo di Puglia4976 Canosa di Puglia13 Andria14 BA/2Molfetta2653 Trani4 Barletta23 BA/3Acquaviva delle fonti52154 Altamura102 BA/4Bari Centro91213 Bari Iapigia44 Modugno34 Bitonto44 BA/5Conversano26111 Monopoli49 Putignano36 CT84 Totale691

23 Setting *come stima del numero dei soggetti in carico alle CT si è considerato il numero di posti

24 AUSL* *sono stati considerati i soli soggetti in carico ai SerT

25 Sesso* *sono stati considerati i soli soggetti in carico ai SerT

26 Età* *sono stati considerati i soli soggetti in carico ai SerT

27 Profilo socio-demografico N% SessoMaschio62690,6 Età ,9 Stato civilecelibe43462,9 IstruzioneScuola media inferiore38455,7 Condizione lavorativaOperaio24535,6 NazionalitàItaliana68899,6 Reddito in ,3 Istruzione paternaScuola elementare32847,7 Istruzione maternaScuola elementare33849,1 Condizione lavorativa paterna Pensionato19528,4 Condizione lavorativa materna Casalinga48971,1

28 Classificazione dual-disorder N% Doppia Diagnosi in asse I38856,2 Doppia Diagnosi in asse I e Disturbi di Personalità 11917,2 Disturbi di Personalità344,9 Disturbi da Uso di Sostanze15021,7 Totale691100,0

29 Classificazione dual-disorder

30 Profili socio demografici e classificazione dual-disorder Doppia diagnosi in asse I Doppia diagnosi in asse I e Disturbo di Personalità Disturbo da Uso di Sostanze SexMaschio Età25-34 Stato civileCelibe/Nubile Istruzione Scuola Media Inferiore Condizione lavorativaOperaioDisoccupato Operaio NazionalitàItaliana Reddito in 000Fino a 10329,14 Istruzione paterna Scuola elementare Istruzione materna Scuola elementare Condizione lavorativa paterna Pensionato Condizione lavorativa materna Casalinga OperaioCasalinga


Scaricare ppt "Iniziativa Comunitaria EQUAL Progetto IT-G-PUG-0111 Double Spiral ATI: ASL Ba3(Capofila) – Elpendù – Università Bari: Dipartimento Scienze Neurologiche."

Presentazioni simili


Annunci Google