La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE EQUAZIONI. Cosa è un equazione? Un equazione e una uguaglianza tra due espressioni, verificata per particolari valori attribuiti alle lettere che in.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE EQUAZIONI. Cosa è un equazione? Un equazione e una uguaglianza tra due espressioni, verificata per particolari valori attribuiti alle lettere che in."— Transcript della presentazione:

1 LE EQUAZIONI

2 Cosa è un equazione? Un equazione e una uguaglianza tra due espressioni, verificata per particolari valori attribuiti alle lettere che in essa compaiono

3 I principi di equivalenza Per risolvere un equazione bisogna cercare di scriverla in modo più semplice cioè trovare un equazione equivalente. Per farlo ci sono due principi di equivalenza da cui si deducono cinque regole. 1) Principio di addizione Principio di addizione 2) Principio di moltiplicazione Principio di moltiplicazione

4 Principio di addizione Se a entrambi i membri dell equazione F(x) = G(x) si somma o si sottrae la stessa espressione H(x), si ottiene un equazione equivalente a quella data Esempi: x - 5 = 5 x = x = 10

5 Principio di moltiplicazione Se si moltiplicano o si dividono entrambi i membri dell equazione F(x) = G(x), definita in un insieme A, per una stessa espressione H(x), diversa da zero in tutto l insieme A, si ottiene un equazione equivalente alla data Esempi: 2x = 20 2x : 2 = 20 : 2 x = 10

6 Le regole delle equazioni 1)Se i due membri di un equazione contengono due termini uguali, questi si possono eliminare 2)Se si sposta un addendo da un membro all altro di un equazione, questo cambia di segno 3)Si può cambiare il segno a tutti i termini di un equazione 4)Se entrambi i membri di un equazione contengono lo stesso fattore non nullo si possono semplificare le espressioni contenute nei due membri per quel fattore 5)Si può trasformare un equazione a coefficienti razionali in un equazione a coefficienti interi moltiplicando i due membri per il m.c.m. dei denominatori delle frazioni

7 Classificazione delle equazioni Le equazioni si possono dividere in: equazioni intere, se l incognita è solo al numeratore; equazioni fratte, se l incognita è anche al denominatore; equazioni numeriche, se oltre all incognita ci sono solo numeri, ed equazioni letterali, se oltre all incognita ci sono anche lettere Intera: 3x + 4x = 5 ; ax + a 2 x 2 = 20 Fratta: Numeriche: 3x + 4x = 5 Letterali: ax + a 2 x 2 = 20

8 Il grado di un equazione Per determinare il grado di un equazione è necessario ridurla a forma normale ed è nella forma F(x) = 0 il grado del polinomio F(x) Esempi: 3x + 1 = x + 4 3x – x + 1 – 4 = 0 2x – 3 = 0 Il grado dell equazione è 1

9 Quest anno noi ci siamo occupati soltanto delle equazioni di primo grado che vengono chiamate anche equazioni lineari (ax = b) e soprattutto di quelle numeriche. Queste equazioni possono essere: Determinate (se a 0 la soluzione è x = b / a ) Indeterminate (se a b = 0 allora 0x = 0 la soluzione è tutte le x) Impossibile (se a = 0 b 0 allora 0x = b non esiste una soluzione) Le equazioni lineari numeriche

10 Le equazioni lineari intere numeriche Si dicono equazioni lineari intere numeriche quelle che contengono una sola variabile, x, e che ridotte a forma normale sono ax = b. Per risolverle bisogna: Eliminare le parentesi Togliere le frazioni moltiplicando l equazione per il m.c.m. Portare a una parte i termini con l incognita e dall altra i termini senza Si riducono i termini simili fino alla forma ax = b

11 Le equazioni lineari numeriche fratte Le equazioni lineari fratte numeriche sono riconducibili a equazioni intere perché basta moltiplicarle per il m.c.m. Però essendo la x al denominatore bisogna escludere dalla soluzione dei risultati perché se la x per dei risultati facesse essere 0 lequazione essa sarebbe impossibile: per questo nelle equazioni fratte si mette il C.E. (campo di esistenza) per la x

12 Le equazioni nella storia … per i greci Per i Greci l algebra era vincolata alla geometria e per questo per loro era impossibile concepire che ax = b. Perciò loro dicevano che qx = ab e li consideravano dei rettangoli … per gli egizi Gli Egizi per risolvere le equazioni usavano il metodo della falsa posizione. Questo metodo consisteva nel dare un valore alla x, calcolare la soluzione e tramite una proporzione, tra la x e la falsa posizione e i due risultati, trovare la x vera


Scaricare ppt "LE EQUAZIONI. Cosa è un equazione? Un equazione e una uguaglianza tra due espressioni, verificata per particolari valori attribuiti alle lettere che in."

Presentazioni simili


Annunci Google