La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY Comitato Regionale Campano La formazione dellEducatore Regionale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY Comitato Regionale Campano La formazione dellEducatore Regionale."— Transcript della presentazione:

1 FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY Comitato Regionale Campano La formazione dellEducatore Regionale

2 Cenni storici Origini del gioco con il pallone -I primi giochi con il pallone risalgono al 7° sec. a.c. -Nel 5°-4° sec. a.c. episkoros praticato dai Greci -Nel 1°sec. d.c. harpastum praticato dai Legionari Romani Britannia Hurling over country Gallia Soule Italia Calcio Fiorentino

3 La nascita del Rugby A partire dal XIX sec. in molti Colleges Inglesi si differenzia dei giochi da istituto a istituto: Hurling game (in cui predominava luso delle mani) e Dribbling game (uso dei piedi) senza regole precise 1° Novembre 1823 nella città di Rugby il leggendario e trasgressivo gesto di W.W. Ellis : correre in avanti con il pallone tra le mani 1829 il pedagogista Thomas Arnold lo codifica e lo utilizza nella formazione degli allievi 1871 fondazione della Federazione Inglese 1928 fondazione della Federazione Italiana ° World Cup

4 IL RUGBY CONTATTO VARIABILITA SITUAZIONI NUMEROSI GIOCATORI IL BAMBINO AFFETTIVITA SFERA COGNITIVA MOTRICITA

5 Le regole fondamentali La Meta / Il Placcaggio Il tenuto Passaggio non in avanti / fuori gioco

6 I principi fondamentali Avanzare / Pressare Sostenere Continuare (Avanzare e Pressare)

7 Il rispetto di tali regole nel gioco determinano i diritti e i doveri dei giocatori in campo: GIL portatore può/deve avanzare; può passare; può calciare GIl compagno può/deve avanzare; può/deve aiutare il compagno ad avanzare; può ricevere il pallone GIl difensore può/deve: avanzare per bloccare correttamente il portatore; recuperare per contrattaccare

8 Attacco Ciascun giocatore in campo al fine di rispettare la prima regola fondamentale – segnare la meta - deve avanzare e tale avanzamento deve essere portato nello spazio più opportuno – (creare e utilizzare lo spazio libero) Difesa Ciascun giocatore della squadra che non ha il possesso del pallone ha il diritto di avanzare velocemente (pressare) per placcare/bloccare il portatore, recuperare il pallone e riavanzare per segnare la meta.

9 Tali comportamenti determinano che: Ciascun giocatore al fine di essere utile alla conservazione del possesso del pallone (ATTACCO), o al suo recupero (DIFESA), deve essere in gioco – (RISPETTO DELLA REGOLA DEL FUORI GIOCO) – per sostenere: IN ATTACCO: il PORTATORE, intervenendo in suo aiuto, ancor prima che questi non sia più in grado di garantire lavanzamento o la conservazione del pallone IN DIFESA Il PLACCATORE, al fine di recuperare il pallone, o impedire ulteriori avanzamenti da parte dellattacco.

10 Inoltre, ciascun giocatore nel momento in cui, placcato viene messo a terra deve liberare il pallone (Tenuto), al fine di permettere ad un suo compagno di continuare ad avanzare nello spazio utile o permettere alla difesa di entrare in possesso del pallone (recuperare) per avanzare a sua volta nello spazio utile. Tali comportamenti determinano, se vengono riprodotti rispettando i parametri di efficacia, la continuità di gioco.

11 RISPETTO DEI PRINCIPI AVAN/PRESS. SOSTENERE CONTINUARE (AVA/PRESS.) UTILITA DEI GIOCATORI E QUALITA DEGLI INTERVENTI DISTRIBUZIONE OTTIMALE DEI GIOCATORI PALLONE - SPAZIO ESSENZA DEL RUGBY

12 RegolePrincipi Parametro di riferimento Segnare la metaAvan/press.Spazio PlaccareAvan/press.Pallone /Spazio Fuori gioco-Pass. avanti SostenerePallone TenutoContinuareSpazio

13 Procedimento pedagogico GIOCO EFFICACE OSSERVAZIONE DI COMPORTAMENTI INDIVIDUALI E COLLETTIVI DEFINIZIONE OBIETTIVI ESERCITAZIONI Acquisizione Stabilizzazione SITUAZIONE PEDAGOGICA Spazio N°giocatori consegne Intensità


Scaricare ppt "FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY Comitato Regionale Campano La formazione dellEducatore Regionale."

Presentazioni simili


Annunci Google