La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CHIMICA 1. Il modello atomico della materia Il modello atomico della materia Il modello atomico della materia 2. La classificazione degli elementi La classificazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CHIMICA 1. Il modello atomico della materia Il modello atomico della materia Il modello atomico della materia 2. La classificazione degli elementi La classificazione."— Transcript della presentazione:

1 CHIMICA 1. Il modello atomico della materia Il modello atomico della materia Il modello atomico della materia 2. La classificazione degli elementi La classificazione degli elementi La classificazione degli elementi 3. I legami chimici I legami chimici I legami chimici 4. Gli isotopi Gli isotopi Gli isotopi Attività realizzata da: Michele Giannone; Michele Giannone; Salvatore Sardella; Salvatore Sardella; Francesco Valenza; Francesco Valenza; Luigi Messana. Luigi Messana. classe ll D scuola media A. Mendola Favara A. S. 2007/2008

2 Il modello atomico della materia Il modello atomico della materia 1. Latomo Latomo 2. Le teorie Le teorie Le teorie 3. La distribuzione degli elettroni. La distribuzione degli elettroni. La distribuzione degli elettroni. Menù

3 L atomo La materia è costituita da atomi, piccolissime particelle elementari che unendosi tra loro in vari modi formano tutte le differenti sostanze. Il nome atomo deriva dal greco àtomos, che significa indivisibile. Duemila anni fa Democrito, riteneva che la materia fosse costituita da una moltitudine di particelle indivisibili. La materia è costituita da atomi, piccolissime particelle elementari che unendosi tra loro in vari modi formano tutte le differenti sostanze. Il nome atomo deriva dal greco àtomos, che significa indivisibile. Duemila anni fa Democrito, riteneva che la materia fosse costituita da una moltitudine di particelle indivisibili.

4 Struttura dell atomo Oggi si ritiene che latomo sia costituito da un nucleo centrale caricato positivamente, circondato da una nuvola, cioè da uno spazio nel quale si muove nel quale si muove liberamente un certo numero di elettroni, caricati negativamente. Considerato nel suo complesso, l atomo è elettricamente neutro. Il nucleo è formato da una o più particelle caricate positivamente, i protoni. Nel nucleo di tutti gli elementi chimici, tranne l idrogeno, sono presenti anche i neutroni, particelle elettricamente neutre. Menù

5 La teoria atomica di Dalton La teoria atomica di Dalton Gli atomi sono particelle piccolissime e indivisibili; Gli atomi sono particelle piccolissime e indivisibili; latomo è la più piccola parte di un elemento; latomo è la più piccola parte di un elemento; gli atomi di uno stesso elemento hanno la stessa massa,atomi di elementi diversi hanno masse diverse; gli atomi di uno stesso elemento hanno la stessa massa,atomi di elementi diversi hanno masse diverse; atomi di elementi differenti si combinano insieme per formare i composti; atomi di elementi differenti si combinano insieme per formare i composti; Anche nel corso delle diverse trasformazioni chimiche gli atomi degli elementi conservano le loro proprietà e non vengono distrutti. Anche nel corso delle diverse trasformazioni chimiche gli atomi degli elementi conservano le loro proprietà e non vengono distrutti.

6 Latomo di Thomson Latomo di Thomson Nel 1897 il fisico inglese Josep John Thomson scoprì che il gas emetteva delle particelle cariche di elettricità negativa e immagino latomo come una sfera caricata positivamente allinterno della quale si trovavano le particelle negative. Nel 1897 il fisico inglese Josep John Thomson scoprì che il gas emetteva delle particelle cariche di elettricità negativa e immagino latomo come una sfera caricata positivamente allinterno della quale si trovavano le particelle negative.

7 Il modello atomico di Rutherford-Bohr Il modello atomico di Rutherford-Bohr Successivi esperimenti condussero il fisico neozelandese Ernest Rutherford e il fisico danese Niels Bhor a immaginare un nuovo modello atomico.Essi ipotizzarono che latomo fosse come un piccolissimo sistema solare costituito da una parte molto densa chiamata nucleo, intorno alla quale ruotavano le particelle caricate negativamente, chiamate elettroni. Successivi esperimenti condussero il fisico neozelandese Ernest Rutherford e il fisico danese Niels Bhor a immaginare un nuovo modello atomico.Essi ipotizzarono che latomo fosse come un piccolissimo sistema solare costituito da una parte molto densa chiamata nucleo, intorno alla quale ruotavano le particelle caricate negativamente, chiamate elettroni. Menù

8 La distribuzione degli elettroni Nellatomo di oggi gli elettroni si trovano allinterno di uno spazio posto intorno al nucleo che viene chiamato nuvola elettronica; Nellatomo di oggi gli elettroni si trovano allinterno di uno spazio posto intorno al nucleo che viene chiamato nuvola elettronica; un atomo è costituito da uno spazio vuoto, allinterno del quale si muovono gli elettroni. Gli elettroni occupano intorno al nucleo determinati livelli di energia; un atomo è costituito da uno spazio vuoto, allinterno del quale si muovono gli elettroni. Gli elettroni occupano intorno al nucleo determinati livelli di energia; gli elettroni che hanno lenergia più bassa occupano il livello energetico più vicino al nucleo. Il primo livello può contenere due elettroni; il secondo e il terzo otto ciascuno. gli elettroni che hanno lenergia più bassa occupano il livello energetico più vicino al nucleo. Il primo livello può contenere due elettroni; il secondo e il terzo otto ciascuno. Menù

9 LA CLASSIFICAZIONE DEGLI ELEMENTI MENDELEEV E LA TAVOLA PERIODICA DEGLI ELEMENTI ; MENDELEEV E LA TAVOLA PERIODICA DEGLI ELEMENTI ; MENDELEEV E LA TAVOLA PERIODICA DEGLI ELEMENTI ; MENDELEEV E LA TAVOLA PERIODICA DEGLI ELEMENTI ; I PERIODI; I PERIODI; I PERIODI; I PERIODI; I GRUPPI. I GRUPPI. I GRUPPI. I GRUPPI. Menù

10 MENDELEEV E LA TAVOLA PERIODICA DEGLI ELEMENTI IL CHIMICO RUSSO IL CHIMICO RUSSO MENDELEEV DISPONENDO GLI ELEMENTI ORIZZONTALMENTE IN ORDINE DI PESO ATOMICO CRESCENTE, RILEVO CHE PARTENDO DA UN CERTO ELEMENTO SE NE INCONTRAVA UNO CHE AVEVA LE STESSE PROPRIETA DI QUELLO DI PARTENZA. EGLI CHIAMO PERIODI QUESTI ELEMENTI DISPOSTI ORIZZONTALMENTE E TAVOLA PERIODICA IL LORO INSIEME COMPLESSIVO. MENDELEEV DISPONENDO GLI ELEMENTI ORIZZONTALMENTE IN ORDINE DI PESO ATOMICO CRESCENTE, RILEVO CHE PARTENDO DA UN CERTO ELEMENTO SE NE INCONTRAVA UNO CHE AVEVA LE STESSE PROPRIETA DI QUELLO DI PARTENZA. EGLI CHIAMO PERIODI QUESTI ELEMENTI DISPOSTI ORIZZONTALMENTE E TAVOLA PERIODICA IL LORO INSIEME COMPLESSIVO.TAVOLA PERIODICA TAVOLA PERIODICA Menù

11 Tavola periodica degli elementi Menù

12 I PERIODI I PERIODI SONO INSIEMI DI ELEMENTI DISPOSTI ORIZZONTALMENTE IN ORDINE DI PESO ATOMICO (OGGI DISPOSTI IN BASE AL LORO NUMERO ATOMICO). I PERIODI SONO INSIEMI DI ELEMENTI DISPOSTI ORIZZONTALMENTE IN ORDINE DI PESO ATOMICO (OGGI DISPOSTI IN BASE AL LORO NUMERO ATOMICO). Menù

13 I GRUPPI PASSANDO DAL PRIMO ELEMENTO A QUELLI SUCCESSIVI APPARTENENTI ALLO STESSO PERIODO, SI OSSERVA UNA VARIAZIONE CONTINUA E GRADUALE DELLE LORO PROPRIETA. CHE RIPETENDOSI IN TUTTI I PERIODI ESSA PERMETTE DI ORDINARE GLI ELEMENTI IN GRUPPI DISPOSTI VERTICALMENTE. OGNI GRUPPO COMPRENDE ELEMENTI AVENTI PROPRIETA CHIMICHE MOLTO SIMILI. I GRUPPI SONO OTTO, PIU IL BLOCCO DEI METALLI DI TRANSIZIONE. PASSANDO DAL PRIMO ELEMENTO A QUELLI SUCCESSIVI APPARTENENTI ALLO STESSO PERIODO, SI OSSERVA UNA VARIAZIONE CONTINUA E GRADUALE DELLE LORO PROPRIETA. CHE RIPETENDOSI IN TUTTI I PERIODI ESSA PERMETTE DI ORDINARE GLI ELEMENTI IN GRUPPI DISPOSTI VERTICALMENTE. OGNI GRUPPO COMPRENDE ELEMENTI AVENTI PROPRIETA CHIMICHE MOLTO SIMILI. I GRUPPI SONO OTTO, PIU IL BLOCCO DEI METALLI DI TRANSIZIONE. Menù

14 I LEGAMI CHIMICI COSA SONO I LEGAMI CHIMICI; COSA SONO I LEGAMI CHIMICI; COSA SONO I LEGAMI CHIMICI; COSA SONO I LEGAMI CHIMICI; IL LEGAME IONICO; IL LEGAME IONICO; IL LEGAME IONICO; IL LEGAME IONICO; IL LEGAME COVALENTE. IL LEGAME COVALENTE. IL LEGAME COVALENTE IL LEGAME COVALENTE Menù

15 COSA SONO I LEGAMI CHIMICI GLI ATOMI SI UNISCONO INSIEME PER FORMARE LE MOLECOLE E, LE FORZE CHE TENGONO INSIEME GLI ATOMI DI UNA MOLECOLA VENGONO CHIAMATE LEGAMI CHIMICI. GLI ATOMI SI UNISCONO INSIEME PER FORMARE LE MOLECOLE E, LE FORZE CHE TENGONO INSIEME GLI ATOMI DI UNA MOLECOLA VENGONO CHIAMATE LEGAMI CHIMICI. Menù

16 IL LEGAME IONICO IL LEGAME IONICO SI REALIZZA TRA DUE ATOMI QUANDO UNO DI ESSI CEDE ELETTRONI ALLALTRO CHE LI ACQUISTA; IL LEGAME IONICO SI REALIZZA TRA DUE ATOMI QUANDO UNO DI ESSI CEDE ELETTRONI ALLALTRO CHE LI ACQUISTA; NEGLI ATOMI REATTIVI, GLI ELETTRONI DISTRIBUITI NELLULTIMO LIVELLO ENERGETICO SONO DETTI ELETTRONI DI VALENZA. NEGLI ATOMI REATTIVI, GLI ELETTRONI DISTRIBUITI NELLULTIMO LIVELLO ENERGETICO SONO DETTI ELETTRONI DI VALENZA. Menù

17 IL LEGAME COVALENTE IL LEGAME COVALENTE SI REALIZZA MEDIANTE LA CONDIVISIONE DI UNA COPPIA DI ELETTRONI DA PARTE DI DUE ATOMI; IL LEGAME COVALENTE SI REALIZZA MEDIANTE LA CONDIVISIONE DI UNA COPPIA DI ELETTRONI DA PARTE DI DUE ATOMI; QUANDO DUE ATOMI, CHE PRESENTANO UN SOLO ELETTRONE ESTERNO, SI AVVICINANO RECIPROCAMENTE, LELETTRONE DI CIASCUNO SUBISCE LATTRAZZIONE DEL NUCLEO DELLALTRO. DI CONSEGUENZA I DUA ELETTRONI VENGONO A ESSERE CONDIVISI E, QUESTO LEGAME VIENE DETTO COVALENTE. QUANDO DUE ATOMI, CHE PRESENTANO UN SOLO ELETTRONE ESTERNO, SI AVVICINANO RECIPROCAMENTE, LELETTRONE DI CIASCUNO SUBISCE LATTRAZZIONE DEL NUCLEO DELLALTRO. DI CONSEGUENZA I DUA ELETTRONI VENGONO A ESSERE CONDIVISI E, QUESTO LEGAME VIENE DETTO COVALENTE. Menù

18 Gli isotopi Che cosa sono gli isotopi Che cosa sono gli isotopi Che cosa sono gli isotopi Che cosa sono gli isotopi Numero di massa Numero di massa Numero di massa Numero di massa Gli isotopi Gli isotopi Gli isotopi Gli isotopi Menù

19 Che cosa sono gli isotopi Tutte le particelle presenti in un atomo,dette anche particelle subatomiche sono molto leggere. La loro massa comunemente non viene espressa in grammi, ma in unità di massa atomica (u.m.a.). Tutte le particelle presenti in un atomo,dette anche particelle subatomiche sono molto leggere. La loro massa comunemente non viene espressa in grammi, ma in unità di massa atomica (u.m.a.). ParticellaMassaCarica Protone 1 unità Positiva (+) Neutrone 1 unità nessuna Elettrone Quasi nulla negativa (-)

20 Gli atomi di un certo elemento, nel loro nucleo,hanno sempre lo stesso numero di protoni: ad esempio, un atomo di idrogeno nel suo nucleo ha sempre un protone, mentre un atomo di carbonio ne ha sempre 6. Il numero dei protoni degli atomi di un certo elemento si chiama numero atomico di un certo elemento e, viene indicato con la lettera Z. Menù C 12 6 Numero di massa Simbolo dell atomo Numero atomico

21 Numero di massa La massa di un atomo dipende quasi del tutto dai suoi protoni e dai suoi neutroni, perché gli elettroni non hanno praticamente massa. La somma del numero di protoni e di neutroni presenti in un atomo rappresenta il suo numero di massa che viene indicato con la lettera A. La massa di un atomo dipende quasi del tutto dai suoi protoni e dai suoi neutroni, perché gli elettroni non hanno praticamente massa. La somma del numero di protoni e di neutroni presenti in un atomo rappresenta il suo numero di massa che viene indicato con la lettera A. numero di massa = numero di protoni + numero di neutroni numero di massa = numero di protoni + numero di neutroni Menù

22 Gli isotopi Atomi che hanno lo stesso numero di protoni, ma un numero differente di neutroni nel nucleo, si dicono isotopi. Gli isotopi hanno lo stesso numero atomico ma un numero di massa differente. I tre isotopi dell idrogeno sono:idrogeno o prozio,deuterio e trizio. La maggior parte degli elementi ha più di un isotopo. Il carbonio ne ha tre. E stato stabilito che l atomo del carbonio ha una massa pari a 12 unità massa atomica (u.m.a.) Atomi che hanno lo stesso numero di protoni, ma un numero differente di neutroni nel nucleo, si dicono isotopi. Gli isotopi hanno lo stesso numero atomico ma un numero di massa differente. I tre isotopi dell idrogeno sono:idrogeno o prozio,deuterio e trizio. La maggior parte degli elementi ha più di un isotopo. Il carbonio ne ha tre. E stato stabilito che l atomo del carbonio ha una massa pari a 12 unità massa atomica (u.m.a.) Menù


Scaricare ppt "CHIMICA 1. Il modello atomico della materia Il modello atomico della materia Il modello atomico della materia 2. La classificazione degli elementi La classificazione."

Presentazioni simili


Annunci Google