La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

TEMI DI PSICOLOGIA DELLEDUCAZIONE LA MOTIVAZIONE ALLO STUDIO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "TEMI DI PSICOLOGIA DELLEDUCAZIONE LA MOTIVAZIONE ALLO STUDIO."— Transcript della presentazione:

1

2 TEMI DI PSICOLOGIA DELLEDUCAZIONE LA MOTIVAZIONE ALLO STUDIO

3 In generale è la spinta interiore a impegnarsi per fare le cose; Tecnicamente è un processo che origina da bisogni biologici o da esigenze acquisite, che, attraverso vari eventi, sfocia in un comportamento diretto a soddisfare le necessità di partenza

4 TIPI DI MOTIVAZIONE Le motivazioni entrano facilmente in conflitto, per cui lindividuo deve trovare un equilibrio motivazionale; esso dipende da vari fattori: differenze individuali, ambiente, educazione.

5 PERCHE LA GENTE STUDIA? La gente studia perché in qualche modo è motivata a farlo, altrimenti non studierebbe; La gente studia perché in qualche modo è motivata a farlo, altrimenti non studierebbe; In genere non cè ununica motivazione di fondo, ma una combinazione di motivazioni estrinseche ed instrinseche, le ultime legate ai bisogni cognitivi (curiosità, need for competence, need for achievement, bisogno di affiliazione); In genere non cè ununica motivazione di fondo, ma una combinazione di motivazioni estrinseche ed instrinseche, le ultime legate ai bisogni cognitivi (curiosità, need for competence, need for achievement, bisogno di affiliazione); I diversi tipi di motivazione interagiscono tra loro e si influenzano lun laltro (luso eccessivo di premi e punizioni può minare le motivazioni intrinseche) I diversi tipi di motivazione interagiscono tra loro e si influenzano lun laltro (luso eccessivo di premi e punizioni può minare le motivazioni intrinseche) La motivazione scolastica dipende, oltre che dallinterazione tra le motivazioni intrinseche ed estrinseche, anche dal punto di vista degli allievi, da come percepiscono le cose (lindividuo opera in un ambiente e filtra gli stimoli ambientali con una propria elaborazione cognitiva) La motivazione scolastica dipende, oltre che dallinterazione tra le motivazioni intrinseche ed estrinseche, anche dal punto di vista degli allievi, da come percepiscono le cose (lindividuo opera in un ambiente e filtra gli stimoli ambientali con una propria elaborazione cognitiva) LA MOTIVAZIONE SCOLASTICA E IL RISULTATO DELLINTERAZIONE TRA LE MOTIVAZIONI FONDAMENTALI FILTRATE DALLESPERIENZA SOGGETTIVA DELLALUNNO E INFLUENZATA DALLAMBIENTE SCOLASTICO LA MOTIVAZIONE SCOLASTICA E IL RISULTATO DELLINTERAZIONE TRA LE MOTIVAZIONI FONDAMENTALI FILTRATE DALLESPERIENZA SOGGETTIVA DELLALUNNO E INFLUENZATA DALLAMBIENTE SCOLASTICO

6 MOTIVAZIONI INTRINSECHE O ESTRINSECHE? Senzaltro con le motivazioni intrinseche il rapporto didattico è migliore, i ragazzi studiano per moto proprio, attratti dai contenuti dellinsegnamento e indipendentemente dal proprio tornaconto; Senzaltro con le motivazioni intrinseche il rapporto didattico è migliore, i ragazzi studiano per moto proprio, attratti dai contenuti dellinsegnamento e indipendentemente dal proprio tornaconto; Non hanno bisogno di essere sostenute dallesterno e tendono a mantenersi anche al di fuori del contesto scolastico, senza che nessuno premi o punisca il ragazzo; Non hanno bisogno di essere sostenute dallesterno e tendono a mantenersi anche al di fuori del contesto scolastico, senza che nessuno premi o punisca il ragazzo; Lalunno impara a studiare per conto proprio, si sente efficiente, realizzato e appagato. Maehr parla di motivazione permanente per indicare che la motivazione allo studio si automantiene; Lalunno impara a studiare per conto proprio, si sente efficiente, realizzato e appagato. Maehr parla di motivazione permanente per indicare che la motivazione allo studio si automantiene; Tuttavia non si può fare affidamento sulle sole motivazioni intrinseche, visto che può risultare difficile conciliare la curiosità e il need for competence con le esigenze dellistituzione scolastica. Tuttavia non si può fare affidamento sulle sole motivazioni intrinseche, visto che può risultare difficile conciliare la curiosità e il need for competence con le esigenze dellistituzione scolastica. La crisi della scuola americana ha dimostrato quanto può essere pericoloso e dispersivo un metodo basato sulla sola presentazione degli argomenti che suscitano curiosità; La crisi della scuola americana ha dimostrato quanto può essere pericoloso e dispersivo un metodo basato sulla sola presentazione degli argomenti che suscitano curiosità; Daltra parte le sole motivazioni estrinseche, basate su premi e punizioni, presentano inconvenienti seri. Daltra parte le sole motivazioni estrinseche, basate su premi e punizioni, presentano inconvenienti seri. E facile che vengano applicati rinforzi involontari o che si adoperino punizioni ingiuste, in tal caso il ragazzo sentendosi in condizioni critiche o difficili può chiudersi in sé, ribellarsi o evadere dalla realtà; E facile che vengano applicati rinforzi involontari o che si adoperino punizioni ingiuste, in tal caso il ragazzo sentendosi in condizioni critiche o difficili può chiudersi in sé, ribellarsi o evadere dalla realtà; Luso di premi non sempre è produttivo, anzi a volte presenta effetti collaterali (un esempio è lo studio svolto da M.R. Lepper); Luso di premi non sempre è produttivo, anzi a volte presenta effetti collaterali (un esempio è lo studio svolto da M.R. Lepper); un effetto collaterale del premio è quello che si esercita sullautostima, ovvero quando linsegnante, essendo protettivo, assicura il successo sia a chi rende sia a chi non rende, creando così confusione nella mente dellalunno. un effetto collaterale del premio è quello che si esercita sullautostima, ovvero quando linsegnante, essendo protettivo, assicura il successo sia a chi rende sia a chi non rende, creando così confusione nella mente dellalunno.

7 IL PUNTO DI VISTA DEGLI ALLIEVI Le ricerche si sono occupate di come la percezione dei successi e degli insuccessi influisce sul need for achievement. Le ricerche si sono occupate di come la percezione dei successi e degli insuccessi influisce sul need for achievement. Weiner ha studiato le attribuzioni degli allievi per spiegsre I risultati ottenuti. Ha elaborato un modello a tre dimensioni per classificare i tipi possibili di attribuzione casuale: interno/esterno, stabilità/instanbilità, controllabilità/incontrollabilità. Weiner ha studiato le attribuzioni degli allievi per spiegsre I risultati ottenuti. Ha elaborato un modello a tre dimensioni per classificare i tipi possibili di attribuzione casuale: interno/esterno, stabilità/instanbilità, controllabilità/incontrollabilità. Un altro aspetto cognitivo importante è costituito dalle teorie implicite dellabilità e dellintelligenza. Un altro aspetto cognitivo importante è costituito dalle teorie implicite dellabilità e dellintelligenza. Il punto di vista degli allievi dipende indubbiamente da caratteristiche individuali; Il punto di vista degli allievi dipende indubbiamente da caratteristiche individuali; Ma gli insegnanti influiscono, non solo con ciò che dicono, ma anche coi comportamenti, i segnali impliciti. Ma gli insegnanti influiscono, non solo con ciò che dicono, ma anche coi comportamenti, i segnali impliciti.

8 IL CLIMA SCOLASTICO Sulla motivazione allo studio influisce anche latmosfera scolastica, il clima psicologico che si respira a scuola, lesperienza diffusa che si fa, indipendentemente dal fatto di avere a che fare con luno o con laltro in particolare. Sulla motivazione allo studio influisce anche latmosfera scolastica, il clima psicologico che si respira a scuola, lesperienza diffusa che si fa, indipendentemente dal fatto di avere a che fare con luno o con laltro in particolare.

9 The End PENSATO, PROGETTATO E REALIZZATO DA : CUTILLO LUCA & ANIELLI VALENTINO


Scaricare ppt "TEMI DI PSICOLOGIA DELLEDUCAZIONE LA MOTIVAZIONE ALLO STUDIO."

Presentazioni simili


Annunci Google