La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Esperienza di Didattica dell'Astronomia presso l'Istituzione Scolastica Saint-Roch di Aosta Patrizia Dondeynaz Docente distaccata presso Fondazione Clément.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Esperienza di Didattica dell'Astronomia presso l'Istituzione Scolastica Saint-Roch di Aosta Patrizia Dondeynaz Docente distaccata presso Fondazione Clément."— Transcript della presentazione:

1 Esperienza di Didattica dell'Astronomia presso l'Istituzione Scolastica Saint-Roch di Aosta Patrizia Dondeynaz Docente distaccata presso Fondazione Clément Fillietroz - ONLUS Ideatrice e responsabile del Progetto Saint-Roch Etoiles

2 Progetto Pilota bilingue approvato dalla Sovraintendenza agli Studi Sottotitolo: Una scuola al passo con i tempi Finalità: sensibilizzazione verso la conoscenza del cielo, inteso come la metà superiore del paesaggio, con le problematiche inerenti, astronomiche e ambientali Progetto Anno scolastico (secondo anno)

3 POF a.s a.s Istituzione Scolastica Saint-Roch

4 COLLABORAZIONE pluriennale OAVdA ISTITUZIONE SCOLASTICA Saint-Roch

5 COLLABORAZIONE SCUOLA Impegnata con i propri insegnanti a trasmettere VALORI di rispetto e di salvaguardia dellambiente per mezzo di: competenze pedagogiche sensibilizzazione input culturali formazione del futuro cittadino SCIENZA Impegnata con i propri fisici e ricercatori a trasmettere i risultati della RICERCA per mezzo di: competenze scientifiche esperienza diretta input scientifici sviluppo di competenze in ambito scientifico

6 SCUOLA e SCIENZA al servizio dellutenza Collaborazione sinergica tra professionisti della scuola e professionisti della ricerca attraverso lo studio di temi di attualità particolarmente coinvolgenti e motivanti per alunni, docenti e famiglie

7 Struttura del progetto Saint-Roch Étoiles Curiosità e fantasia

8 Infanzia (5 anni delle 3 sedi) Primaria (classi IV delle 2 sedi) Secondaria I grado (classi II) Prodotto finale: quadrimestrale bilingue di astronomia dellistituzione sul sito web con selezione dei lavori da parte di insegnanti e esperti dellOAVdA I quadrimestre: Sole,Terra e Luna dall'oblò dell'astronauta (materiale raccolto entro Natale) II quadrimestre: Viaggio spaziale tra I pianeti (materiale raccolto entro aprile) Disegni e parole Testi originali e di fantasia Interviste (di persona, , Skype, telefono...) e pubblicazione sul web Storie vere astronomiche narrate dagli esperti OAVdA I Q: ottobre (narrazione e scrittura a scuola, esp), novembre (incontro, rel + esp) dicembre (verifica a scuola, esp) II Q: febbraio (narrazione a scuola, esp), marzo (scrittura) aprile (verifica in OAVdA, visita diurna) Tendenzialmente relatore italiano per la conferenza I Q: ottobre (incontro a scuola, esp) ricerca img e scrittura testi primari e secondari), novembre (incontro, rel + esp), dicembre (verifica a scuola, esp) II Q: febbraio (incontro, esp), marzo (ricerca img e scrittura testi primari e secondari), aprile (verifica in OAVdA, visita diurna + notturna) Storie narrate dalle maestre da materiale suggerito OAVdA Novembre (incontro, rel + esp) I Q: scansione decisa dalla scuola, con eventuale visita di esp a scuola II Q: scansione decisa dalla scuola, con visita diurna in OAVdA come grande finale maggio: esposizione a cura della scuola di tutti i lavori per una settimana in orari accessibili alle famiglie UNIVdA Questionari di Autovalutazione per alunni, genitori e insegnanti di Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado Tirocinio = Osservazione durante gli interventi previsti dal calendario + Corso di Pedagogia Sperimentale

9

10 Adesione ad altre iniziative: INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA: - IYA2009: Saint-Roch Etoiles ambientato all'interno del progetto globale Portal to the Universe per l'Anno Internazionale dell'Astronomia Caterpillar M'illumino di meno (12 febbraio 2010) - Global Astronomy Month - 4 maggio 2010: Scienza in Piazza, promosso dall'Assessorato Istruzione e Cultura della Regione Autonoma Valle d'Aosta PRIMARIA: - Concorso Osserva il cielo e disegna le tue emozioni, INAF Osservatorio Astrofisico di Catania

11 Attività in classe con i docenti e e gli esperti dell'Osservatorio, opportunamente modulata secondo l'età. Attività in classe con i docenti e gli esperti dell'Osservatorio, opportunamente modulate secondo l'età

12 Lo spazio: un luogo fuori dal mondo Paolo Amoroso

13 Umberto Guidoni Astronauta, astrofisico e politico italiano. Ha scritto: - Martino su Marte - Dallo Sputnik allo Shuttle Samantha Cristoforetti Astronauta ESA Per la prima volta una donna italiana

14

15 Giovanni Bignami - scienziato - divulgatore e opinionista

16 INFANZIA PRIMARIA OGGETTO: Domanda per diventare astronauta. Buongiorno, mi chiamo Marco Luddeni, ho 13 anni e da sempre ho un sogno nel cassetto: diventare astronauta. Da piccolo osservavo il cielo con molta curiosità. Mi sono chiesto molte volte come si facesse a stare nello spazio e, mentre guardavo il cielo stellato, chiudevo gli occhi e immaginavo di essere lassù, con la mia tuta, il mio casco e la mia astronave. Finalmente, grazie al progetto Saint Roch étoiles, che è unattività multidisciplinare su cui stiamo lavorando a scuola e nella quale si parla molto di spazio e di stelle, ho assistito ad alcune conferenze. La più interessante per me è stata quella in cui è intervenuto il dottor Amoroso. Durante lincontro ci ha mostrato molte foto di astronauti nello spazio e ci ha spiegato tantissime cose. Questo progetto mi ha permesso anche di scrivere ad una vera astronauta, che si sta preparando per andare nello spazio: Samanta Cristoforetti. Da alcuni documenti che abbiamo letto in classe, ho scoperto che laddestramento per diventare astronauta è molto impegnativo, ma se ne avrò mai loccasione, io non mollerò mai! Cordiali saluti Marco Luddeni

17 SECONDARIA Intervista a Samantha Cristoforetti 1) Quando avevi la nostra età, già sognavi di diventare astronauta? Che cosa sapevi dello spazio e che cosa maggiormente suscitava il tuo interesse? Sì, ho iniziato a sognare di diventare astronauta, quando frequentavo ancora la scuola elementare e per la prima volta i maestri mi insegnavano a conoscere il sistema solare, a distinguere i pianeti dalle stelle e dai satelliti, a capire la natura delle stelle cadenti. È stata la scintilla che ha suscitato in me la passione per tutto ciò che ha a che fare con il cosmo, e con il tempo soprattutto per laffascinante avventura degli esseri umani nello spazio: quel grande sforzo di esplorazione e di superamento dei confini del possibile che ci permette di espandere progressivamente lo spazio in cui, come umanità, viviamo e agiamo. 2) Che cosa hai scritto di te nella domanda di candidatura? Che cosa pensi abbia convinto la commissione a scegliere proprio te fra tanti candidati? La domanda di candidatura era un questionario molto lungo in cui venivano richieste informazioni dettagliate sul proprio percorso formativo e professionale, sulle proprie conoscenze linguistiche, su hobby e interessi, sugli sport praticati, sulle esperienze allestero e nel sociale e molto altro. Cerano poi alcune domande a risposta aperta volte soprattutto a capire la motivazione dei candidati, e in cui ho cercato di sintetizzare tutta la mia passione per lesplorazione spaziale e il grande impegno con cui mi sarei dedicata ad un eventuale carriera di astronauta Classe 2A Secondaria dell'Istituzione Scolastica Saint-Roch, di Aosta

18 Tutti all'Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d'Aosta Visite guidate alla struttura

19 GRAZIE!


Scaricare ppt "Esperienza di Didattica dell'Astronomia presso l'Istituzione Scolastica Saint-Roch di Aosta Patrizia Dondeynaz Docente distaccata presso Fondazione Clément."

Presentazioni simili


Annunci Google