La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Allo zuccherificio di Pontelongo Classi terze – Maggio 2010 Sc. Primaria C. Goldoni – Spinea 1° Inss. R. Santarelli, S. dei Rossi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Allo zuccherificio di Pontelongo Classi terze – Maggio 2010 Sc. Primaria C. Goldoni – Spinea 1° Inss. R. Santarelli, S. dei Rossi."— Transcript della presentazione:

1 Allo zuccherificio di Pontelongo Classi terze – Maggio 2010 Sc. Primaria C. Goldoni – Spinea 1° Inss. R. Santarelli, S. dei Rossi

2 Perché la visita allo zuccherificio? Abbiamo visitato un luogo di produzione per: problematizzare la provenienza dello zucchero e, per generalizzazione, di altre merci sapere che cosa entra, che cosa succede, che cosa esce da uno zuccherificio (scienze trasformazioni) intuire la ragione del ricarico del prezzo alla produzione nel punto vendita intuire il concetto di distribuzione dei costi rispetto al prezzo unitario al consumo cogliere altri aspetti matematici nella produzione dello zucchero sviluppare il concetto di lavoro nel settore primario (agricoltura) e secondario cogliere limportanza della tecnologia nel mondo del lavoro

3 Attività svolte Il 7 Maggio abbiamo visitato lo zuccherificio di Pontelongo (PD). Nello zuccherificio abbiamo visto un filmato che raccontava le varie fasi della coltivazione, della raccolta e della lavorazione delle barbabietole. In classe abbiamo ricostruito le varie fasi della produzione dello zucchero attraverso foto, disegni e mappe. I numeri dello zuccherificio … abbiamo raccolto su un cartellone i numeri che ci ricordavamo e li abbiamo classificati. Abbiamo osservato unetichetta attaccata su un bancale di zucchero: quali informazioni ci dà? Invenzione di testi di problemi partendo dalle informazioni ricavate dalletichetta. Portiamo in classe le cose che pesano come un pacchetto di zucchero… esperienze con la bilancia a due piatti

4 Allo zuccherificio …il signor Giancarlo ci ha accompagnati nella sala di proiezione: qui ci ha mostrato un video. Guardandolo abbiamo capito che in Italia, impossibile ma vero, ci sono solo 4 zuccherifici!! Prima di entrare abbiamo notato le tre indicazioni degli uffici amministrativi dello zuccherificio. Gli uffici amministrativi servono per decidere quali macchine comprare, oppure se una macchina si rompe, un impiegato/a telefona a chi la sa aggiustare, ricevere ordini, organizzare la vendita dello zucchero, invece nell ufficio agricolo ci sono delle persone che lavorano per chiamare il contadino e per comprare le barbabietole.

5 Coltivazione delle bietole Le barbabietole vengono spesso innaffiate con le innaffiatrici, poi vengono raccolte con delle modernissime macchine da raccolta e carico nei mesi di settembre/ottobre

6 La semina delle bietole Per non far crescere le erbacce devono diserbare il prato e far sì che le barbabietole crescano meglio. Con un macchinario, raccolgono le barbabietole e le depositano sugli autocarri. A questo punto vengono trasportate tonnellate di barbabietole nello zuccherificio.

7 Camion carichi di barbabietole Nel mese di ottobre/novembre i camion arrivano allo zuccherificio carichi di barbabietole da zucchero. Il carico viene scaricato e inviato nei silos con nastri trasportatori. Un campione viene mandato in laboratorio per analizzarlo.

8

9 Scarico e primo lavaggio delle bietole Le bietole vengono ripulite meccanicamente dalla terra e dalle erbe e poi avviate nei silos tramite carrelli trasportatori.

10 Le barbabietole vengono lavate allaperto e attraverso un nastro trasportatore, entrano nella fabbrica dove ha inizio un lungo processo di trasformazione, tra cui cè il confezionamento.

11 Lavaggio e taglio delle bietole Le lavatrici diserbano le bietole ed eliminano i corpi estranei Le tagliatrici riducono le bietole in fettucce Dai silos le bietole passano in un impianto che le taglia in fettucce sottili che cadono su nastri trasportatori che le portano allimpianto di estrazione del sugo greggio.

12 Dal sugo greggio al sugo denso In questi tubi passa il sugo greggio estratto dalle fettucce Impianto di essicazione del sugo greggio sugo denso Le fettucce vanno in torri dette diffusori e lungo il cammino nellacqua calda (30°) perdono via via lo zucchero. Lacqua ricca di zucchero è il sugo greggio.

13 Lacqua ricca di sugo greggio viene inviata nell impianto di depurazione. La polpa invece va allimpianto di essiccamento e poi viene pallettizzata. Diventa cibo per gli animali. Il sugo greggio è di colore grigiasto, contiene lo zucchero e altre sostanze che provengono dalle barbabietole. Per depurarlo si utilizza la calce, ricavata dalla cottura delle pietre calcaree (a 900°). Per eliminare la calce si usa poi lanidride carbonica ricavata dalla cottura delle pietre. Il sugo greggio viene poi filtrato e le calci che restano vengono usate per fare il cemento.

14 Centrale elettrica Centrale termoelettrica per la produzione di vapore acqueo e di energia elettrica Serbatoi di raccolta del melasso Il sugo depurato passa alla stazione di evaporazione, così viene eliminata lacqua mediante il calore. Alla fine esce uno sciroppo denso di colore caramello.

15 Il sugo denso viene cotto, così tutta lacqua evapora e si formano i cristalli di zucchero. La massa di zucchero viene poi raffreddata e mandata alle centrifughe. Per mezzo della forza centrifuga, viene separato lo zucchero dal melasso. Lavorazione dello zucchero Pezzo di una centrifuga. Meccanici al lavoro

16 Silos pieno di zucchero Unautocisterna viene caricata di zucchero sfuso. Lo zucchero ottenuto viene ridisciolto nellacqua, poi viene riconcentrato e centrifugato di nuovo per avere lo zucchero bianco raffinato.

17 Laboratorio analisi Nel laboratorio vengono analizzati sia i campioni di barbabietole sia i vari campioni di zucchero

18 Confezionamento dei pacchetti Lo zucchero viene inviato prima nel grande silos e poi negli impianti di confezionamento. I pacchi scartati

19 La macchina riempie i pacchetti di zucchero Un braccio meccanico sistema i fardelli sul bancale.

20 Controllo dei pacchetti Una macchina metaldetector controlla se nei pacchetti per caso sia caduto qualche oggetto di ferro. Una bilancia controlla il peso del pacchetto. I pacchetti che non hanno il peso giusto vengono scartati. Accanto alla macchina cerano due lampe rosse che si illuminavano quando cera qualcosa dentro il pacchetto, allora il pacchetto veniva buttato via, scartato…

21 Dal silos nei sacchetti… Bobine di sacchetti

22 Controllo delle confezioni I pacchetti dopo il controllo vengono raggruppati in fardelli da 10 e avvolti con il celofan.

23 Il robot Siamo andati nella fabbrica e abbiamo visto una macchina che impacchettava lo zucchero, dopo cerano macchine che si chiamavano robot perché si muovevano da sole: avevano gli occhi per guardare, quando un signore passava davanti il robot si fermava da solo e dopo che il signore era passato continuava il suo lavoro.

24 Stoccaggio Nel reparto di stoccaggio cera una macchina che strappava pezzi perfetti di nylon e la macchina accanto invece avvolgeva i pacchi di zucchero che intanto passavano.

25 Nel magazzino I camion caricano i bancali pieni di zucchero per portarli nei vari negozi/supermercati.

26 Un signore ci ha dato dei caschi per sicurezza. Col casco se cade un oggetto non ci facciamo male|

27 PRODOTTI CHE ESCONO DALLO ZUCCHERIFICIO BARBABIETOLA zucchero pallete di polpa melasso

28 che cosa costa allo zuccherificio Per produrre lenergia per far funzionare le macchine spendono tanti soldi.. Devono pagare tutte le macchine che servono per produrre lo zucchero e anche per molte altre cose Devono pagare tutti i lavoratori e le barbabietole: lesperto ci ha detto che per fare un chilo di zucchero servono circa 15 chili di barbabietole che costano circa 60 centesimi. Perché allora noi nel negozio lo zucchero di più lo paghiamo di più di 90 centesimi? Perché bisogna pagare altre cose oltre alle barbabietole Bisogna pagare il trasporto dalla fabbrica al negozio Anche il negoziante deve guadagnare qualche soldino Il trasporto, le macchine, lenergia costano tanto, allora lo zucchero dovrebbe costare tantissimo e invece no, come mai? Sono tanti i pacchetti di zucchero prodotti, allora i soldi non vanno tutti su un pacchetto, ma vengono distribuiti in tutti i pacchetti..

29 La filiera La Filiera è come un filo che comincia dai campi e continua con la lavorazione e il trasporto. Racconta la storia dello zucchero che dal campo di barbabietole fa tanti passaggi, poi finisce nei negozi e poi nelle nostre case, dove noi lo consumiamo. E una specie di catena che va dai campi a noi, la strada che fa lo zucchero… Questa è una percentuale … vuol dire che le barbabietole lavorate provengono tutte dai campi italiani. Codice di tracciabilità: racconta un po la storia del pacchetto zucchero

30 I Numeri allo zuccherificio Numeri cardinali 10 n° di pacchetti in un fardello 84 n° di fardelli su un bancale 840 n° di pacchetti di zucchero in un bancale 80 n° di pacchetti di zucchero confezioneati ogni minuto 4 N° di zuccherifici in Italia 134 n° di dipendenti fissi 220 n° di dipendenti stagionali Nello zuccherificio abbiamo incontrato tanti numeri con significati diversi: numeri, misure, percentuali, codici…

31 Misure di lunghezza 14 cm distanza di un seme da un altro 45 cm distanza fra le file di semi Misure di massa (peso) 1kg peso di un pacchetto di zucchero 10kg peso di un fardello 840 kg peso dello zucchero su un bancale tonnellate quantità di barbabietole lavorate al giorno 40 tonnellate quantità di barbabietole in un conteiner Numeri misura

32 Percentuali 30% percentuale di bietole trasportate con il treno 70% percentuale di bietole trasportate dai camion Velocità 1500 giri / minuto velocità delle centrifuga

33 Temperature 950° temperatura di cottura delle pietre 30° temperatura di essiccazione dello zucchero Misure di tempo 1908 anno di costruzione dello zuccherificio 1910 anno di inizio della produzione L12710A codice tracciabilità Numeri identificativi

34 Peso di un pacchetto di zucchero Peso di un fardello (10 pacchetti di zucchero) Quantità di fardelli in un bancale Peso netto dello zucchero su un bancale Codice identificativo di un bancale Codice di tracciabilità: la storia di quello zucchero Lo zucchero non scade CODICI A BARRE Peso netto dello zucchero su un bancale Codice identificativo di un bancale Codice di tracciabilità: la storia di quello zucchero Peso netto dello zucchero su un bancale Codice identificativo di un bancale CODICI A BARRE Codice di tracciabilità: la storia di quello zucchero Peso netto dello zucchero su un bancale Codice identificativo di un bancale CODICI A BARRE Riportano tutte le informazioni sul prodotto e vengono letti da speciali macchine Si riconosce il codice del prodotto e il codice di tracciabilità

35 Confezioni di zucchero Fardelli con 10 pacchetti di zucchero Bancali con 84 fardelli Pacchetti di zucchero

36 Dalle informazioni ai problemi

37

38

39 Cose che pesano come un pacchetto di zucchero: 1 Kg Portiamo in classe cose che pesano tanto quanto un chilo di zucchero.

40 Confrontiamo i pesi sulla bilancia


Scaricare ppt "Allo zuccherificio di Pontelongo Classi terze – Maggio 2010 Sc. Primaria C. Goldoni – Spinea 1° Inss. R. Santarelli, S. dei Rossi."

Presentazioni simili


Annunci Google