La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Composizione grafica dott. Simone Cicconi CORSO DI ECONOMIA POLITICA MACROECONOMIA Docente: Prof.ssa M. Bevolo Lezione n. 9 I SEMESTRE A.A. 2004-2005.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Composizione grafica dott. Simone Cicconi CORSO DI ECONOMIA POLITICA MACROECONOMIA Docente: Prof.ssa M. Bevolo Lezione n. 9 I SEMESTRE A.A. 2004-2005."— Transcript della presentazione:

1 Composizione grafica dott. Simone Cicconi CORSO DI ECONOMIA POLITICA MACROECONOMIA Docente: Prof.ssa M. Bevolo Lezione n. 9 I SEMESTRE A.A

2 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 9.1 Lequilibrio nel mercato monetario e la determinazione del tasso di interesse Lequilibrio nel mercato monetario Ipotesi: La Banca Centrale controlla perfettamente lofferta di moneta, M La moneta è offerta dalla Banca Centrale sotto forma di circolante (CU) Non si considera il ruolo delle banche e la creazione di moneta secondaria Equilibrio Equilibrio: Offerta di moneta = Domanda di moneta M = $YL(i) Questa equazione, nota come LM, ci dice quale deve essere il tasso di interesse, i, per indurre gli individui a detenere la quantità di moneta che la Banca Centrale offre, cioè M

3 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 9.2 La determinazione del tasso di interesse MdMd Moneta, M Tasso di interesse, i i M MsMs A

4 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo La determinazione del tasso di interesse Con un livello del tasso di interesse > i M s >M d Eccesso di liquidità => acquisto di titoli => P t => i Con un livello del tasso di interesse M s Carenza di liquidità => Vendita di titoli => P t => i

5 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 9.3 Gli effetti di un aumento del reddito nominale i MdMd Tasso diinteresse, i M A Un aumento del reddito nominale provoca un incremento del tasso di interesse i' M d ($Y>$Y) A

6 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 9.4 Gli effetti di un aumento dellofferta di moneta M MsMs M i Un aumento dellofferta di moneta provoca una riduzione del tasso di interesse i MdMd Moneta, M Tasso diinteresse, i

7 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 9.5 Effetti di unoperazione di mercato aperto Il tasso di interesse è determinato dalluguaglianza tra offerta e domanda di moneta Variando lofferta di moneta, la Banca Centrale può influenzare il tasso di interesse La Banca Centrale cambia lofferta di moneta tramite operazioni di mercato aperto (acquisti o vendite di titoli contro moneta) - Le operazioni di mercato aperto sono oggi il principale strumento di determinazione del tasso di interesse Tali operazioni fanno variare il prezzo dei titoli e quindi il tasso di interesse - La vendita di titoli (con conseguente riduzione di M) fa scendere il prezzo dei titoli ed aumentare il tasso di interesse - Lacquisto di titoli (con conseguente aumento di M) fa aumentare il prezzo dei titoli e ridurre il tasso di interesse

8 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo Il tasso di interesse può scendere allinfinito? Il caso limite della trappola della liquidità Quando i raggiunge un livello molto basso (ritenuto minimo), gli speculatori ne ritengono probabile un aumento Non sono più disposti ad acquistare titoli perché prevedono una riduzione del loro corso Di conseguenza, trattengono presso di sé, tutta la moneta emessa. La curva M d diventa infinitamente elastica, asintotica alle ascisse (trappola della liquidità) In condizione di trappola della liquidità, aumenti di M s non fanno scendere i ulteriormente Incertezze ed aspettative rivestono un ruolo centrale nella visione keynesiana del mercato monetario

9 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 9.6 Equilibrio monetario in presenza delle banche e dei depositi bancari Ipotesi: Si abbandona lipotesi che lofferta di moneta sia rappresentata solo dal circolante Si introduce lipotesi della presenza di riserve presso le banche In questo caso la domanda di moneta emessa dalla B.C. è uguale alla domanda di circolante + la domanda di riserve da parte delle banche

10 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 9.8 La scelta fra circolante e depositi Se gli individui possono detenere sia circolante che depositi, di fatto devono affrontare Due decisioni Quanta moneta detenere complessivamente? Come ripartire questa moneta tra circolante e depositi?

11 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 9.9 La domanda di circolante e la domanda di depositi La domanda di moneta è funzione diretta del reddito monetario e funzione inversa del tasso di interesse Ipotesi: 1-c Gli individui tengono una proporzione fissa di moneta in circolante (chiamata c) e una proporzione in depositi, che sarà 1-c Alla prima domanda rispondiamo come precedentemente con lequazione 1:

12 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 9.10 La domanda circolante e la domanda di depositi Chiamando la domanda di circolante CU d e la domanda di depositi in conto corrente D d, le due domande sono date dalle equazioni: Equazione 2 Equazione 3 Nota bene Lequazione 1 è la prima componente della domanda di moneta emessa dalla Banca Centrale, ossia la domanda di circolante. Dalla domanda di depositi, si deriva la seconda componente, la domanda di riserve da parte delle banche. riserve Si ricordi che le banche richiedono riserve per far fronte ai depositi

13 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 9.11 La domanda di riserve Ipotesi: La domanda di riserve è proporzionale ai depositi. Il coefficiente di riserva, cioè lammontare di riserve che le banche detengono per ogni euro di depositi, è indicato con θ Equazione 4 Utilizzando lequazione 3 ( ), lequazione 4 diventa Equazione 5

14 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 9.12 La determinazione del tasso di interesse Indichiamo con H lofferta di moneta da parte della Banca Centrale. La domanda di moneta è uguale alla domanda di circolante più la domanda di riserve. La condizione di equilibrio è che domanda e offerta di moneta siano uguali. Condizione dequilibrioEquazione 6 Usando le equazioni 2 e 5 Dove: cM d è la domanda di circolante (1-c)M d è la domanda di riserve

15 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 9.13 La determinazione del tasso di interesse. ANALISI GRAFICA CU d + RU d Base monetaria, H Tasso diinteresse, i Domanda i M MsMs A Offerta

16 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 9.14 Considerazioni di sintesi - La domanda di circolante scende - La domanda di depositi e, conseguentemente di riserve da parte delle banche, si riduce Ad un maggior tasso (i) detenere moneta diventa più costoso in termini di costo–opportunità Aumenti del reddito (a parità di moneta offerta) provocano aumenti del tasso di interesse Riduzioni del reddito (a parità di moneta offerta) provocano riduzioni del tasso di interesse Aumenti dellofferta di moneta fanno diminuire il tasso di interesse Riduzioni dellofferta di moneta fanno aumentare il tasso di interesse Se il tasso di interesse aumenta la domanda di moneta si riduce


Scaricare ppt "Composizione grafica dott. Simone Cicconi CORSO DI ECONOMIA POLITICA MACROECONOMIA Docente: Prof.ssa M. Bevolo Lezione n. 9 I SEMESTRE A.A. 2004-2005."

Presentazioni simili


Annunci Google