La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La memoria, nel senso fisiologico del termine, indica quella funzione cerebrale implicata nellassimilazione, nella ritenzione e nel richiamo di informazioni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La memoria, nel senso fisiologico del termine, indica quella funzione cerebrale implicata nellassimilazione, nella ritenzione e nel richiamo di informazioni."— Transcript della presentazione:

1

2 La memoria, nel senso fisiologico del termine, indica quella funzione cerebrale implicata nellassimilazione, nella ritenzione e nel richiamo di informazioni apprese e degli stimoli esterni percepiti nel corso del tempo o durante lesperienza. La formazione della memoria coinvolge regioni specifiche dellencefalo tra cui: lippocampo, lamigdala, e le regioni corticali circostanti.

3 Lo stimolo nervoso induce lattivazione dei canali NMDA, comportando laumento della concentrazione di calcio intracellulare. Ca 2+ viene legato dalla calmodulina, la quale a sua volta è legata da CaMKII, inducendo il richiamo di diversi fattori di trascrizione.

4 Tra i vari fattori di trascrizione richiamati sono presenti il fattore CREB e il coattivatore CBP.

5 Il co-attivatore CBP possiede attività acetil- transferasica, che permette lacetilazione dei residui di lisina sulle code N-terminali dellistone H3 promuovendo lattivazione della trascrizione.

6 Fasi di compattamento della cromatina.

7 Le modificazioni epigenetiche regolano lo stato trascrizionale del genoma. Enzimi di modificazione della cromatina.

8 Lapprendimento stimola vie di segnalazione intracellulari che si associano allacetilazione istonica e allattivazione della trascrizione dei geni della memoria, tra cui bdnf.

9 I livelli di acetilazione istonica sono regolati dagli enzimi: acetiltransferasi (HAT) e le deacetilasi (HDAC). Le HDAC rimuovono gruppi acetilici dalle code istoniche, influenzando il livello di acetilazione e la regolazione del compattamento della cromatina e dellespressione genica.

10 Durante il consolidamento della memoria, lacetilazione degli istoni collabora con la metilazione istonica regolando la trascrizione dei geni della memoria. Esiste quindi un cross-talk tra lacetilazione e la metilazione. Linibizione degli enzimi demetilasi diminuisce il livello di acetilazione degli istoni abbassando il livello del potenziamento a lungo termine e del consolidamento della memoria. Durante il consolidamento della memoria, lacetilazione degli istoni collabora con la metilazione istonica regolando la trascrizione dei geni della memoria. Esiste quindi un cross-talk tra lacetilazione e la metilazione. Linibizione degli enzimi demetilasi diminuisce il livello di acetilazione degli istoni abbassando il livello del potenziamento a lungo termine e del consolidamento della memoria.

11 Il declino cognitivo può essere associato a una deregolazione dellacetilazione istonica. Gli inibitori delle deacetilasi possono essere usati come terapia contro il declino cognitivo.

12 Il priming epigenetico, la capacità degli inibitori delle HDAC o di altri farmaci di preparare o sensibilizzare le cellule neuronali a trattamenti farmacologici, è applicabile anche alla memoria.


Scaricare ppt "La memoria, nel senso fisiologico del termine, indica quella funzione cerebrale implicata nellassimilazione, nella ritenzione e nel richiamo di informazioni."

Presentazioni simili


Annunci Google