La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Trasporto Informazioni Voce FAX Dati Video PDH-SDH-LAN ISDNATMFRIP ATM FRISDN WDM FO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Trasporto Informazioni Voce FAX Dati Video PDH-SDH-LAN ISDNATMFRIP ATM FRISDN WDM FO."— Transcript della presentazione:

1

2 Trasporto Informazioni Voce FAX Dati Video PDH-SDH-LAN ISDNATMFRIP ATM FRISDN WDM FO

3 Fasi di accettazione di una nuova tecnologia Entusiasmo Tempo Felicita' Realismo Disillusione

4 Evoluzione della commutazione di pacchetto Circuiti trasmissivi digitali Tassi di errore bassiVelocità più elevata Ridotta necessità di correggere errori Commutazione a livello 2 Pacchetti corti di lunghezza fissa Frame Switching Cell Switching

5 Vecchia visione POTS Dati Connection less Dati Connection Oriented ISDN BISDN

6 Nuova Visione POTS Dati Connection less Dati Connection Oriented ISDN/POTS IP ATM POTS/ISDN IP FAX ATM Nativo VOD-SDV

7 Tecnologie della rete Switching ACCESSO Routing

8 Trend previsto per levoluzione dei servizi e delle reti Access/Transport TDM Servizi Telefonici Servizi IP Routing OGGI: reti e servizi separati 2000: servizi preval. separati, reti integrate a livello ATM SVC : servizi integrati, reti integrate, il protocollo unificante sarà probabilmente IP con QoS ATM Servizi Telefonici Servizi IP TDM Access/Transport Voce WebMDS Access/Transport TD M ATM Servizi IP e Telefonici Unified data connectivity Livello di servizio Applicationi dutente IP Routing ATM

9 Protocolli Dalla clessidra al calice

10 Rete a circuito Dimensionamento con il concetto dellora di punta.Le risorse nell 23 ore rimanenti sono sotto utilizzate in quanto non sono condivise da altri servizi( risorse dedicate ad ogni servizi) Le tariffe sono a durata e non a volume Connection oriented : le risorse sono condivise ma dedicate ad ogni connessione Connection less : demolisce il concetto di risorse del percorso riservata. La rete è a suddivisione di risorse

11 Nodi a commutazione di circuito Sistemi a programma registrato con matrice di tipo digitale PCM Interfaccia con utenti analogici POTS o numerici ISDN Interfaccia trasmissione a 2 Mbps PCM Segnalazione CAS o CCS

12 Nodi a circuito Il cuore dei sistemi è la matrice di connessione che connette le linee tra loro,le giunzioni tra loro e le linee con le giunzioni I moduli per interfacciamanto le linee e le giunzioni,contengono degli elaboratori periferici detti preelaboratori Le linee di utente possono essere connesse direttamente al nodo o tramite apparati di concentrazione detti Digital Loop Carrier

13 Nodi a circuito Il controllo è attuato da elaboratori che trattano le chiamate,la parte di O&M e le funzioni speciali

14 Nodo a circuito Contr.lineeDLCContr.Gz Interfacce Periferiche POTS/ISDN V5.x CAS/CCS Matrice ControlloAdjunct I/O

15 PBX Nodo a commutazione di circuito presso la sede dutente Interconnette linee derivate con giunzioni verso al rete pubblica o altri PBX Linee di derivati analogiche POTS o numeriche ISDN Linee digitali per raccolta d utenza remota (rispetto al PBX)

16 PBX FXO FXS E&M Ear and mouth (Earth and Magnet) FXO Foreign Exchange Office FXS Foreign Exchange Station OPX Off Premises extension PLAR Private line Automatic ring down

17 Numerici II generazione UTS12AXE

18 Nodo di commutazione Utenti Giunzioni Rete di Connessione Controllo Interfaccia Elettromeccanico Elettromeccanica Elettromeccanico Semielettronico Elettronico SPC Elettronico Elettronica Elettronico SPC Numerico Numerica Elettronico SPC Rete di connessione Controllo

19 BORSCHT Test ChiamataProtezioneSupervisione Alimentazione 48 V dc Linea LA CODEC PCM 64 Kbps Forchetta O R T S B H C

20 Area di commutazione Giunzioni SLL SLR UCR MX Stadio di Gruppo Esercizio Manutenzione

21 Area di commutazione UT Giunzioni MEPL MEPR UCR MX Stadio di Gruppo Esercizio Manutenzione ES CEM M3R 4K POTS ISDN IS2 M3G M3S Server

22 Area di commutazione AXE Giunzioni SLL SLR UCR MX Stadio di Gruppo Esercizio Manutenzione IOG CEM 2K POTS GSS TSS ISDN BRA APZ POTS ISDN

23 Area di commutazione S12 Giunzioni UCR MX Stadio di Gruppo Esercizio Manutenzione CEM POTS DSN NSC IRIM IRSU ASM ISM ISDN BRA DTM LSA DTM P&L 900

24 Ruolo della ATM ATM nelel WAN ad oggi vede tre prospettive di applicazione –Trasporto di IP su ATM –Trasporto di ATM Nativo –Trasporto Narroband (Giunzioni SVC 64 Kbps Narrowband Transport (2 Mbps PVC) –ATM in rete multiservizio

25 ATM Nativo Affari –Costo al desktop o per workgroup non cometitivo con Switch Ethernet –ATM sulleWAN è usat a liveo di trasporto –Richiede IWU per LAN IP e PBX nativi –PVC è domennate su SVC Utente residenziale VOD e DVB non è basato su ATM

26 Vantaggi di una rete ATM sovrapposta A breve e medio termine rete completamente separata dalla rete di base, neanche interconnesa. Non si intravede ad oggi la necessita di integre la rete ATM con la rete telefonica Non si intravede la necessita di trasformare tutto il traffico in traffico voce su ATM Condivisione dei locali o cabinet e di risorse trasmissive Modesto scenario applicativo e bassa densità di utenza Buon numero di piccoli nodi sparsi per la copertura completa (15-20 per Italia) Accesso su mezzi comuni ma separato

27 Channel 1 Channel 2 Channel n Channel 1 Channel 2 Channel n Time-slot Periodic frame Channel 1 Channel 5 Channel 1 Channel unused Channel 7 Channel 5 Channel 1 Cell ATMPRINCIPLEATMPRINCIPLE Mbit/s Bursty traffic DIGITAL PIPE Packetizer Payload Address ATM

28 La cella ATM Cosa devo dire Dove devo andare Payload Header

29 ATM : BREVI CENNI Per ogni accesso fisico possono essere definiti più VP, e allinterno di questi, più VC (Virtual Channel) Il servizio Cammino/Canale Virtuale VP/VC realizza il trasporto trasparente di celle ATM La connessione é di tipo Punto-Punto Virtual PATH VP Virtual Channel VC Collegamento Fisico

30 ATM : BREVI CENNI Il servizio che TELECOM Italia offre é a livello di VC Per ogni VC il Cliente indicherà una delle seguenti Classi di servizio (definite in ambito ATM Forum): –Costant Bit Rate (CBR) –Variable Bit Rate (VBR) –Available Bit Rate (ABR)

31 ATM : BREVI CENNI CBR ABR VBR

32 Le reti ATM Rete ARete B Rete pub. Local Sw. Terminale Termi. UNI PNNI UNI NNI Privata Privata Pubblica Pubblica

33 Multiplexing ATM baac voice video data commutazion e cambio di etichetta lg e d e f hg voice video data Segmentation/Riassembling (AAL) Commutazione ATM

34 La tecnologia TCP/IP Applicazioni TCP / UDP IP Data Link Prot. specifici allapplicazione, eventual- mente strutturati (ad es. HTTP+HTML) Trasporto: TCP è CO ed offre trasporto garantito; UDP CL senza garanzia Protocollo base. Offre un servizo CL datagram senza garanzia (best effort) Rete dati a pacchetto + eventuale adattamento (es. Ethernet o X.25)

35 Principi architetturali Comunicazione diretta tra macchine collegate ad uno stesso Data Link. Logic IP Subnetwork (LIS): un insieme di interfacce in grado di comunicare direttamente, con indirizzo IP garatterizzato da un prefisso (NetId) comune. Router: macchina attestata a due o più LIS con il compito di propagare (sulla base del NetId nellindirizzo IP, da una LIS ad unaltra un datagram. Comunicazione indiretta: un datagram è inviato verso un router quando non raggiungibile sullo stesso Data Link (indirizzo IP individuante una diversa LIS).

36 Il protocollo IP VersionService Type IdentificationFlagsFragment Offset Source Address Destination Address word HLenTotal Length Time to LiveProtocolHeader Checksum Options (if any)... Payload Lintestazione di una unità data IP (datagram) è normalmente lunga 20 byte e contiene tutte le informazioni necessarie al trattamento in rete

37 I protocolli di trasporto TCP (Transmission Control Protocol) È operato dai terminali e non dalla rete per realizzare comunicazioni con garanzia su base connessione Realizza Controllo derrore e Controllo di flusso operando End-to- End, con modalità Adattative: regola il tasso di trasmissione sulla base di ritardi/perdite percepite (comportamento cooperativo). UDP Realizza comunicazioni CL senza garanzia. Non ha meccanismi di controllo derrore ed il controllo di flusso

38 Routing Corrispondenza tra gli indirizzi IP (indirizzi di livello 3) e gli indirizzi di livello 2 gestita da ARP (Address Resolution Protocol) Ogni router instrada sulla base di tabelle Linsieme delle tabelle costituisce la politica dinstradamento della rete Routing Statico: tabelle configurate dallesterno del Router Routing Dinamico: tabelle costruite dal Router interagendo con i router vicini R 18.x.x.x x x 15.x.x.x 108.x.x x.x 20.x.x.x 33.x.x

39 Routing Dinamico Ogni router comunica ai vicini quali destinazioni (NetId) è in grado di raggiungere, e con che costo. Ogni router elabora, sulla base delle informazioni ricevute, la propria tabella di instradamento Processo continuo: variazioni della topologia (ad es. i guasti) danno luogo a un ricalcolo degli instradamenti Separazione amministrativa (Autonomous System AS) OSPF: protocollo di routing intra-AS BGP: protocollo di routing inter-AS

40 IP su ATM RFC 1577 e RFC 1755; ATM+AAL (ATM Adaptation Layer): è un DataLink; Un insieme di stazioni intercomunicanti a livello ATM sono configurate come LIS; Più LIS sono supportabili su una rete ATM; I datagram IP sono trasportati mediante AAL5; Nel caso di servizio commutato risoluzione dinamica indirizzo IP -> ATM (ATMARP);

41 Architettura NGN Livello di trasporto Sotto-livello fisico Sotto-livello Routing/Switching Livello Servizi/Applicazioni Rete Intelligente Internet SDH 2.5 Bps DXC GSM 900/1800 Modem 56 Kbps Backbone Ottico Accesso Mobile Accesso Fisso Creazione Nuovi Business Larga banda Alta capacità FR/ATM Cellulare PSTN/ISDN Multiservizio Gateway Rete Multiservizio Basta su TCP/IP SDH 40 Gbps DWDM T bps UMTS Mbps FTTX 100 Mbps ADSL Mbps CM Mbps Middleware di rete E commerce Mercato Inter-carrier Servizi definiti dallutente API Proprietarie

42 Servizi telefonici tra interfacce eterogenee ITSP PSTN/ISDN TDM VoIP Customer Networks Supplier Networks PSTN ITSP PSTN Backbone TDM VoIP ATM VoATM ATM VoATM E richiesto il supporto dei servizi telefonici alle interfacce TDM tradizionali (segn. SS #7), VoIP (con protocolli di segnalazione e di trasporto della famiglia H.323) e VoATM (supporto opzionale) Obiettivo: aggredire anche il mercato della Telefonia su IP (offrendogli qualità e servizi tipici della PSTN - passaggio da Voce su IP a Telefonia su IP) Requisito di interlavoro tra interfacce eterogenee

43 Architettura MSF

44 Chiamata da telefono a PC Modem PSTN Voice Gateway Internet Access Server Core Internet SLIP/PPP su POTS Voce su IP POTS Trasf.

45

46 Tipologie di Accesso ad Internet Accesso diretto da terminale GW Internet Modem Emulazione VT100 Server Access Provider Dial-up TCP IP Servizi Interne t

47 Tipologie di Accesso ad Internet Accesso diretto da rete GW Internet DCE Dial-up Servizi Interne t TCP IP TCP IP TCP IP Servizi Interne t GW Servizi Internet Porzione Client X.25 ISDN Frame Relay Server

48 Tipologie di Accesso ad Internet Accesso diretto da rete Server Novell Client Novell AMBIENTE NOS Modul o TCP/I P Print Server Internet GW

49 RTG ISDN PRI Home LAN RAS HG Carrier Network tunnel Il Tunneling Transito di un passenger protocol di una data sorgente con indirizzo di destinazione non appartenente alla rete di trasporto Incapsulamento delle unità dati sorgente in un protocollo di tunneling Protezione degli indirizzi IP delle Home LAN Garantire sicurezza accessi alla rete del Carrier Network Transito di un passenger protocol di una data sorgente con indirizzo di destinazione non appartenente alla rete di trasporto Incapsulamento delle unità dati sorgente in un protocollo di tunneling Protezione degli indirizzi IP delle Home LAN Garantire sicurezza accessi alla rete del Carrier Network

50 Il Tunneling RAS Security Server (SS) Home LAN Home Gateway Security Server vNo Proxy Security Server autenticazione dellutente fatta sullSS della Home LAN il Service Provider conserva il proprio SS minore sicurezza del carrier maggiore riservatezza per il Service Provider Proxy Security Server –autenticazione dellutente fatta sul POP ad esso più vicino –compatibilità tra i SS del Carrier e della Home LAN –maggiore sicurezza del Carrier –minore riservatezza per il Service Provider Proxy Security Server –autenticazione dellutente fatta sul POP ad esso più vicino –compatibilità tra i SS del Carrier e della Home LAN –maggiore sicurezza del Carrier –minore riservatezza per il Service Provider CARRIER NETWORK Router

51 La rete Interbusinnes 34 Mbps 2 Mbps FDDI CLAN 2 MBps FDDI BNS2000 GAAR GIX USA EBONE CDN ITAPAC X25 ROMA CGR DNS Centro di Gestione CS

52 POP :Point of presence CLAN CDN RED 1/0 ISDN FRPRA 2Mbps 19.2/64 Kbps PVC Router 64 Kbps ISDN Anello 34 Mbps Maglia PVC FR su CLAN FDDI PC con scheda ISDN 2 Mbps Server I° L POP

53 Collegamenti Interbusiness Interbusiness Centro Gestione Interbusiness Internet Alternet Ebone Centro Servizi (SARITEL) 2 x 2Mb 3 x 2Mb 2Mb GARR-NIS 64Kb 2 x 64 Kb ITAPAC 16 x 64 Kb TOL 2Mb

54 ICCS VG FDDI CPOP Bakbone Global Internet ISP IP Radius CMDBINDB SGU-O SGU FR PRA ISUP ASE RI UT 100 ISUP

55 Chiamata da PC a telefono Modem PSTN Voice Gateway Internet Access Server Core Internet SLIP/PPP su POTS Voce su IP POTS


Scaricare ppt "Trasporto Informazioni Voce FAX Dati Video PDH-SDH-LAN ISDNATMFRIP ATM FRISDN WDM FO."

Presentazioni simili


Annunci Google