La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Less Drugs for more Safety, Convenience and Sustainability: the Italian experiences Roma, Istituto Superiore Sanità 10-11 marzo 2011 Anna Maria Cattelan.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Less Drugs for more Safety, Convenience and Sustainability: the Italian experiences Roma, Istituto Superiore Sanità 10-11 marzo 2011 Anna Maria Cattelan."— Transcript della presentazione:

1 Less Drugs for more Safety, Convenience and Sustainability: the Italian experiences Roma, Istituto Superiore Sanità marzo 2011 Anna Maria Cattelan

2 Pazienti in soppressione virale candidati ad una modifica del trattamento antivirale Le ragioni che possono portare a modificare un trattamento antiretrovirale in pazienti virologicamente soppressi sono molteplici: Motivi principali: Tossicità Tollerabilità Semplificazione Preservare opzioni terapeutiche Decremento dei costi

3 Obiettivo primario Valutare la percentuale di fallimento virologico (HIV-RNA >50 copie/ml in 2 determinazioni consecutive, ad almeno 2 settimane di distanza fra loro, nellarco di 48 settimane) della strategia di semplificazione a Lopinavir/ritonavir in monoterapia Studio Osservazionale:MOnoterapia con KAletra (Lopinavir/ritonavir) in pazienti HIV-positivi in soppressione virologica nella Regione Veneto (studio MOKA)

4 Obiettivi secondari Valutare la risposta virologica a una successiva terapia in caso di fallimento virologico. Valutare la risposta virologica in caso di reintroduzione del backbone nuceosidico Valutare le variazioni di linfociti CD4+, trigliceridi, colesterolo totale, HDL, LDL, glicemia, ALT e il rischio cardiovascolare (mediante algoritmo Framinghamhttp://www.cardiology.org/tools/medcalc/fram2/).), rispetto alla baseline.http://www.cardiology.org/tools/medcalc/fram2/ Valutare lincidenza di diarrea di grado 2 o superiore nei pazienti che al baseline avevano una diarrea di grado <2 Valutare la proporzione di pazienti con valori di colesterolo, trigliceridi, glicemia, o ALT superiori alla norma e grado 3-4, al baseline e al termine del follow-up Valutare laderenza al trattamento (mediante scala visuale analogica - VAS). Stimare la riduzione dei costi annuali totali di gestione del paziente trattato con un regime di monoterapia con lopinavir/r rispetto allo standard della cura (SOC).

5 Disegno dello studio Studio osservazionale multicentrico che prevede la registrazione della terapia somministrata ai pazienti, secondo la normale pratica clinica di ciascun centro, dallinclusione nello studio fino alla 48esima settimana.

6 Età >18 anni Infezione da HIV In trattamento stabile con PI e analoghi nucleos(t)idici da almeno 6 mesi HIV-RNA <20 copie/ml da almeno 6 mesi Linfociti CD4+ 350/µl allo screening Nadir CD cell/µl Assenza di pregresso fallimento virologico agli Inibitori della Proteasi Criteri di inclusione

7 Criteri di esclusione Precedenti fallimenti a PIs (HIV-RNA >50 copie/ml in 2 determinazioni consecutive, ad almeno 2 settimane di distanza fra loro, in corso di trattamento con un qualunque PI) Se effettuati genotipi precedenti, presenza di una o più delle seguenti mutazioni: 32I, 33F, 46I/L, 47A/V, 50V, 54A/L/M/S/T/V, 76V, 82A/F/S/T, 84V, 90M Gravidanza HBsAg+ Infezioni opportunistiche in corso o presenti nei 6 mesi precedenti linclusione nello studio

8 Centri partecipanti Durata dello studio: La durata dello studio per ogni paziente incluso sarà di 48 settimane Periodo di arruolamento: Il periodo di arruolamento sarà dal al

9 ROVIGO: 18 PAZIENTI VENEZIA-MESTRE: 13 PAZIENTI VERONA: 4 PAZIENTI PADOVA: 0 PAZIENTI VICENZA: 0 PAZIENTI TREVISO: 0 PAZIENTI BELLUNO. 0 PAZIENTI Esperienza

10 Caratteristiche basali dei pts analizzati N° pts inclusi18 Età, anni(mediana)39 (30-54) Maschi/femmine10/8 Stadio CDC, n° A B C Linfociti CD4+, cell/ L baseline nadir 594 ( ) 248 ( ) HCV positività HBV positività 3030 Durata della ARV, anni (mediana)7.1 ( ) HIV-RNA <20 copie, mesi (mediana) 16.5 (9-27)

11 Il Clinico può decidere se somministrare LPV/rtv in mono o duplice somministrazione giornaliera Tutti i pazienti finora inclusi hanno mantenuto la duplice somministrazione giornaliera Flexibility

12 Durata follow-up dei 18 pazienti inclusi: 24 settimane in 7 pts < 24 settimane in 11 pts Disposizione dei 7 pts a 24 settimane: 6 pts in soppressione virologica ( 3/6 hanno avuto 1 blip viremico non confermato al controllo successivo) 1 pt ha avuto un fallimento virologico ( HIV-RNA= 1300 copie/ml) alla 12° settimana rientrato dopo inserimento del backbone nucleosidico alla 20° settimana. Non sviluppo di resistenze Durability

13 Nessun paziente ha sospeso la monoterapia con LPV/rtv per comparsa di effetti collaterali In 5/18 pts sono presenti episodi di diarrea saltuaria ( grado 2) controllati con dieta e fermenti lattici In 15/18 è invariato il quadro metabolico rispetto al baseline; in 3 pts vi è stato un ulteriore incremento dei TG ( da grado 1 a grado 2) con inserimento di Omega 3 In 2 pts vi è stata una riduzione del valore della creatinina ( ; mg/dL), incremento della Cl creatinina e scomparsa della proteinuria Safety


Scaricare ppt "Less Drugs for more Safety, Convenience and Sustainability: the Italian experiences Roma, Istituto Superiore Sanità 10-11 marzo 2011 Anna Maria Cattelan."

Presentazioni simili


Annunci Google