La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1- Progettazione didattica (con o senza tecnologie) 2- Collocare le tecnologie nellambiente di apprendimento (tecnologie come mezzo per apprendere) A.Calvani.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1- Progettazione didattica (con o senza tecnologie) 2- Collocare le tecnologie nellambiente di apprendimento (tecnologie come mezzo per apprendere) A.Calvani."— Transcript della presentazione:

1 1- Progettazione didattica (con o senza tecnologie) 2- Collocare le tecnologie nellambiente di apprendimento (tecnologie come mezzo per apprendere) A.Calvani Università di Firenze Napoli

2 … Progettare didatticamente equivale a predisporre o corredare un ambiente di apprendimento

3 spazi(reali-virtuali) tecnologie risorse) consegne (regole..) attori…… … ambiente di apprendimento.. concetto polimorfo Quali modelli didattici sono assunti? Quanto coinvolgimento diretto dellallievo? Che rilevanza diamo allobiettivo (e come lo pensiamo?) E al processo? Che senso (peso) diamo alla valutazione?

4 Educatore: Definisce percorso, Gestisce il processo Allievo:MotivazionePrerequisiti Altre risorse di supporto (libro, sussidi audiovisivi....) Altri allievi … aula Modello classico di ambiente di apprendimento (aula, scuola) … Modello classico di ambiente di apprendimento (aula, scuola) OBIETTIVOSTEP nSTEP. 1

5 Facilitatore : Aiuta a: Riconoscere abilità possedute Definire obiettivi Mettere in sinergia risorse collaborative Allievi/novizi Scaffolding di risorse tecnologie,multimedia ecc.. Attività collaborativa Ambiente reale Rete ecc.. Prospettive multiple Spostamento di accento dallapprendimento alla produzione collaborativa di conoscenza Esperti Docente- regista ambiente di apprendimento di taglio costruttivistico … ambiente di apprendimento di taglio costruttivistico

6 Modelli didattici assunti? Modello trasmissione Modello dialogico Modello problem based Modello gioco - esplorazione Modello istruzione guidata Modello costruttivistico Modello metacognitivo …

7 … Lalunno fruitore o (co) autore ? Quanto coinvolgimento diretto dellallievo?

8 Fatti Concetti Procedure Principi..... Modi tipici di pensare (in area disciplinare ecc..) Capacità di accedere- adattare-organizzare conoscenza Capacità di autoorganizzazione, progettualità ecc.. Piacere costruzionistico/costruzionismo condiviso Che rilevanza diamo allobiettivo? Come lo pensiamo? …

9 Visibilità esterna Ingresso nella comunità Partecipazione legittimata Allargamento nel territorio ……. E la rilevanza sociale?

10 Autocorrezione valutazione formativa riflessività storia consapevolezza metodologica ……. Che importanza diamo al processo? …

11 VALUTAZIONE EX ANTE si fa a tavolino, prima di iniziare significatività fattibilità VALUTAZIONE IN ITINERE si fa durante, per aggiustare il tiro (si avvale del monitoraggio) Valutazione formativa Clima in aula Gestione dei tempi ……… VALUTAZIONE POST QUEM si fa quando si è finito Qualità obiettivi cognitivi Consapevolezza dellavanzamento ottenuto Motivazione Qualità prodotti Ricadute nel contesto Che significato diamo alla valutazione?

12 Valutazione dellinnovazione didattica (come dialogo intersoggettivo) Ipotesi dellinsegnante sperimentatore Antitesi critica (in linea di principio) Evidenze da parte dellinsegnante (raccolte in corso dopera) Osservazioni del pari valutatore (in aula, clima ecc..) Prodotti, oggetti, riflessioni finali, eventi… Ante quem In itinere post quem

13 Instructional Far capire subito dove si vuole arrivare Mostrare la rilevanza di ciò che si vuol raggiungere Chiarezza dei passi da compiere Cognitive Fornire anticipatori Dare continua valutazione formativa Fare frequentemente il punto del cammino fatto Emotional Far comprendere che ci si può fare Alleggerire lansia dinanzi allerrore Favorire entusiamo……. Suggerimenti tecnici sempre utili, sul piano …

14 Ed adesso inseriamo le tecnologie…. Le tecnologie come prodotto…. Le tecnologie come mezzo…..

15 ECOLOGICA DIMENSIONE ERGONOMICA Tecnologie come mezzo …

16 Non impiegare tecnologia sofisticata laddove si può usare tecnologia più semplice Non usare tecnologia che può disattivare abilità non sufficientemente acquisite (salvaguardare osservazione, manualità, corporeità ecc..) Rendere comunque edotti della natura mediatica (e quindi delle alterazioni) che la tecnologia può introdurre.. Uso delle tecnologie per apprendere; dimensione ecologica ….

17 Mente e medium Saturazione cognitiva (dispersività ) Disattivazione cognitiva di abilità interne Apprendimento strategia/procedu ra (velocizzazione, con interazione..) Sinergia conoscitiva (surplus conoscitivo conseguito) Consolidamento esercizio di abilità/ capacità possedute Affioramento lento nuove pratiche cognitive??? Uso delle tecnologie per apprendere aspetto ergonomico Tener docchio ciò che si può perdere accanto a ciò che si può guadagnare nella dinamica cognitiva Sinergia costruzionistica Internalizzazione (dalla macchina alla mente)


Scaricare ppt "1- Progettazione didattica (con o senza tecnologie) 2- Collocare le tecnologie nellambiente di apprendimento (tecnologie come mezzo per apprendere) A.Calvani."

Presentazioni simili


Annunci Google