La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

VALUTAZIONE DELLA FORMAZIONE A DISTANZA QUANDO: A CALDO IN ITINERE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "VALUTAZIONE DELLA FORMAZIONE A DISTANZA QUANDO: A CALDO IN ITINERE."— Transcript della presentazione:

1 VALUTAZIONE DELLA FORMAZIONE A DISTANZA QUANDO: A CALDO IN ITINERE

2 VALUTAZIONE DELLA FORMAZIONE Quali significati e finalità si attribuiscono alla formazione? –Addestrare, insegnare, stimolare, sensibilizzare, far riflettere, rendere consapevoli, … Quali significati diamo alla parola apprendimento? –Modifica del comportamento, modifica degli schemi cognitivi/affettivi, ampliamento di senso, … Quale significato diamo alla parola valutazione? –Dare valore, controllare, misurare, …

3 CRITERI PER PROGETTARE UN SISTEMA DI VALUTAZIONE SIGNIFICATIVITA –Che significatività/utilità ha per il sistema formazione e per lorganizzazione? E coerente? Si valuta perché si deve? Per deresponsabilizzarsi? … REALISMO –E possibile/realistico valutare? In che senso? Con quali strumenti? –Aspetti logistico-organizzativi –Legittimità (rispetto alla cultura organizzativa, ai partecipanti, …) CONDIVISIONE –Valutazione come attribuzione consensualedi valore: sistema cliente (Committente e utente), sistema consulente,

4 VALUTAZIONE DELLA FORMAZIONE PROCESSO/PRODOTTO: EX-ANTE: –Domande esplicite, implicite, spontanee, –cambiamenti di struttura, normativa –Modalità e strumenti utilizzati –Coerenza tra diagnosi, obiettivi, obiettivi e strategie di sviluppo delle persone e dellorganizzazione REALIZZAZIONE –Contenuto –Metodologie –Coerenza con gli obiettivi –Staff didattico –Organizzazione EX-POST –Sistema di scambio, feedback, dialogo tra gli attori –Possibilità di retroazione (riformulazioni diagnostiche) –Partecipazione nella valutazione –Utilizzo dei risultati della valutazione Diagnosi (analisi della domanda implicita ed esplicita, COSA:

5 VALUTAZIONE DELLA FORMAZIONE RISULTATI: GRADIMENTO/REAZIONE –Obiettivi, contenuti, docenti, metodologie, materiale didattico, … APPRENDIMENTO –Conoscenze (informazioni, teorie, modelli, …) –Capacità (operative, gestionali, relazionali, …) –Qualità (personali, sociali, professionali, …) TRASFERIMENTO –Prestazioni –Comportamenti organizzativi IMPATTO ORGANIZZATIVO –Clima e cultura –Customer satisfaction –Turn-over –Produttività –…–… COSA:

6 VALUTAZIONE DELLA FORMAZIONE Standard attesi Indicatori di misura Strumenti di misura Auto/eterovalutazione Apprendimento riflessivo Imparare a imparare PERCHE: CONTROLLO Verifica del raggiungimento dei risultati attesi: Processo di apprendimento implicato e attivato nella valutazioneAPPRENDIMENTO

7 VALUTAZIONE DELLA FORMAZIONE SISTEMA CONSULENTE: –Project leader –Docente –Tutor –… SISTEMA CLIENTE (committente e utente) –Partecipante –Formatore interno –Line –DG –… CHI:

8 VALUTAZIONE DELLA FORMAZIONE Colloquio-intervista Focus group Workshop Diario di bordo Tecniche espressive … Test Questionari di fine corso Performance Evaluation Questionari di clima e cultura … COME: MODALITA CLINICO-QUALITATIVE: MODALITA METRICO-QUANTITATIVE

9 LA VALUTAZIONE COME PROCESSO: MONITORAGGIO E AUDITING DELLA FORMAZIONE MONITORARE E CORREGGERE IN ITINERE IL PERCORSO CREARE E SVILUPPARE SOTTOSISTEMI INFORMATIVI (che alimentano e supportano il processo di apprendimento organizzativo): –Archivio delle attività formative –Archivio dei percorsi formativi individuali –Archivio dei fornitori interni ed esterni –…–… MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE del rapporto sistema committente e sistema consulentePARTNERSHIP

10 VALUTAZIONE DEL SISTEMA FORMAZIONE come nasce la committenza e a quale livello dell'organizzazione; come si individua la popolazione interessata in via ipotetica; come si rilevano i profili di competenza presenti e le aree di competenza da colmare; come venom definite performances organizzative, standard di qualità e performance individuali; quali sono i procedimenti con cui si progetta un intervento formativo; come vengono scelti i docenti (quali criteri e parametri) ; come vengono scelti i partecipanti; le modalità di convocazione e gli aspetti organizzativi; le diverse tipologie di attività formative rappresentative; la qualità nell'erogazione (docenti, setting, luogo, ecc.) ; il monitoraggio dell'apprendimento individuale durante la realizzazione del corso e alla fine; il monitoraggio del trasferimento applicativo delle nuove competenze; la valutazione del contributo al conseguimento degli obiettivi organizzativi; il monitoraggio del miglioramento dell'immagine della formazione; come la committenza viene coinvolta e su cosa nelle diverse fasi; gli attori, gli output per ciascuna fase e le responsabilità (diretta, indiretta, condivisa).

11 VALUTAZIONE DEL SISTEMA FORMAZIONE tipologie di formazione, formazione istituzionale, formazione a catalogo, formazione-azione, formazione individuale, …; tipologie di apprendimento, perfezionamento tecnico, adattamento al lavoro, sensibilizzazione, miglioramento dei comportamenti, capacità relazionali, … Sarà inoltre necessario verificare la coerenza e la compatibilità fra tipologie di formazione e apprendimenti attesi; strumenti di verifica coerenti per ciascuna tipologia/tassonomia di apprendimento, loro costosità/applicabilità; individuazione degli attori necessari al processo (chi valuta che cosa) e modalità per un loro coinvolgimento.


Scaricare ppt "VALUTAZIONE DELLA FORMAZIONE A DISTANZA QUANDO: A CALDO IN ITINERE."

Presentazioni simili


Annunci Google