La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Intervento di LAURA CIMA Consigliera di Parità della Provincia di Torino co-coordinatrice progetto WILD Italia- Area Nord.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Intervento di LAURA CIMA Consigliera di Parità della Provincia di Torino co-coordinatrice progetto WILD Italia- Area Nord."— Transcript della presentazione:

1 Intervento di LAURA CIMA Consigliera di Parità della Provincia di Torino co-coordinatrice progetto WILD Italia- Area Nord

2 21 febbraio 2006 Torino Incontra - Torino Conferenza stampa "Olimpiadi, lo sport e le donne 24 gennaio 2007 Atrium Piazza Solferino - Torino Convegno "Più donne per lo sport Firma del protocollo dintesa per la promozione delle donne nello sport da parte di: Provincia di Torino (Consigliera di Parità, Assessorato alle Pari Opportunità e Assessorato allo sport), Regione Piemonte (Assessorato alle Pari Opportunità e allo Sport), Comune di Torino (Assessorato alle Pari Opportunità e allo Sport) marzo -aprile 2008 Pari Opportunità una partita da giocare!!!... nello sport, nel lavoro, nella scuola In collaborazione con: la Rete delle Referenti di Parità delle Agenzie formative della Provincia di Torino, i comuni di Torino - Circoscrizione 5, Alpignano, Avigliana, Grugliasco, Nichelino. Iniziative realizzate su donne e pari opportunità nello sport

3 PREMIO Più donne per lo sport Promosso nellambito del protocollo dintesa per la promozione delle donne nello sport. 11 gennaio 2008 Pala Ruffini - Torino Prima edizione del premio "Più donne per lo sport 2008 Assegnato alla Nazionale di Volley Femminile nel corso dell'ALL STAR GAME 2008" 22 marzo 2009 Pala Ruffini - Torino Seconda edizione del premio "Più donne per lo sport 2009 Assegnato alla Nazionale di Scherma Femminile e alle campionesse olimpiche: Valentina Vezzali, Giovanna Trillini, Margherita Granbassi, Ilaria Salvatori e alla Squadra nazionale dei Rugby femminile Iniziative realizzate su donne e pari opportunità nello sport

4 Innovazione e conciliazione Progetto: La pubblicazione raccoglie azioni e risultati sviluppati nei tre anni di progetti Donne e Innovazione, promossi dalla Consigliera di Parità della Provincia di Torino. Offre un approfondimento su alcune iniziative nate sul territorio torinese e che promuovono la partecipazione delle donne ai processi di innovazione tecnologica e scientifica. Monitora, attraverso interviste, alle protagoniste e ai protagonisti, le riflessioni, gli stimoli, i risultati concreti che contribuiscono a favorire il processo di affermazione delle donne. Individua il contributo delle donne allinnovazione intesa come prodotto, azione concreta ma anche come processo: le donne si delineano infatti portatrici di innovazione nelle formule organizzative, nella gestione delle risorse umane, contribuendo a una nuova definizione di impresa innovativa. Iniziative realizzate su donne e innovazione Ulteriori informazioni: sezione pubblicazioni

5 PREMIO Donne Innovazione nellambito del concorso STAT CUP Piemonte Nasce nel 2005 la collaborazione tra la Consigliera di Parità Provinciale e il concorso "START CUP" per premiare la miglior idea progettuale d'innovazione tecnologica presentata da una donna. E stato assegnato annualmente fino al 2009 offrendo a 5 nuove aziende un premio economico e la possibilità di entrare nellincubatore dimprese del Politecnico. Iniziative realizzate su donne e innovazione Ulteriori informazioni: sezione Donne e innovazione

6 Ricerca MANAGERIALITÀ AL FEMMINILE Molte donne in posizioni di responsabilità: cambierà lorganizzazione del lavoro? La ricerca avvia una riflessione sul ruolo che le donne in posizioni di responsabilità potranno agire nel mondo del lavoro. La ricerca valuta, attraverso questionari e focus group, i cambiamenti che laumento delle donne che gestiscono ruoli di responsabilità stanno apportando rispetto a: stili manageriali distintivi delle donne, differenze rispetto a quelli maschili ed eventuali nuovi modelli. Presentazione: marzo 2008 Iniziative realizzate su donne e innovazione Ulteriori informazioni: sezione pubblicazioni

7 Relazione UE: più donne in posizioni chiave per la crescita economica - Marzo 2010 LUnione europea sostiene: " Se l'Europa intende seriamente uscire dalla crisi e diventare un'economia competitiva grazie a una crescita intelligente e inclusiva, dovrà sfruttare meglio il talento e le capacità delle donne e pone luguaglianza di genere è al centro della strategia Europa Lancia appello a tutte le imprese e a tutti governi affinché: si impegnino a fondo per far sì che la parità di genere ai posti di comando diventi una realtà concreta; incoraggino le donne di talento affinché raccolgano la sfida di sedere nei consigli di amministrazione e di candidarsi alle alte cariche."

8 Studi e ricerche confermano la stretta connessione tra lavoro femminile e crescita economica: le aziende guidate da donne hanno ottimi risultati e sono spesso più affidabili in generale lequilibrio di genere migliora le performance, integrare la diversità nel management è strategico per affrontare la complessità che stiamo vivendo a tutti i livelli le misure di conciliazione offrono vantaggi nella riduzione dei costi e nel miglioramento della produttività. Riferimenti: teoria Womenomics collega le Pari Opportunità agli indi-catori di crescita economici di un Paese: donne, lavoro, economia, fecondità sono i fattori della nuova formula teoria del Diversity Management individua nella valorizzazione della diversità una strategia vincente rispetto alla complessità dovuta a cambiamenti demografici nella forza lavoro, alla crescente diversificazione di clienti e mercati (globalizzazione), alle nuove modalità di lavoro, alla disponibilità di risorse umane sempre più diversificate.

9 Le donne devono essere viste come protagoniste attive del mutamento, dinamiche promotrici di trasformazioni sociali che possono modificare sia la loro vita, sia quella degli uomini. AMARTYASEN (Premio Nobel per leconomia, 1998)


Scaricare ppt "Intervento di LAURA CIMA Consigliera di Parità della Provincia di Torino co-coordinatrice progetto WILD Italia- Area Nord."

Presentazioni simili


Annunci Google