La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Identificazione e valutazione dei problemi di salute: un possibile modello Grugliasco, marzo 2007 Roberto Gnavi Servizio di Epidemiologia ASL 5 - Regione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Identificazione e valutazione dei problemi di salute: un possibile modello Grugliasco, marzo 2007 Roberto Gnavi Servizio di Epidemiologia ASL 5 - Regione."— Transcript della presentazione:

1 Identificazione e valutazione dei problemi di salute: un possibile modello Grugliasco, marzo 2007 Roberto Gnavi Servizio di Epidemiologia ASL 5 - Regione Piemonte

2 Lepidemiologia e la valutazione dei problemi di salute: Alla ricerca di differenze

3 Come si definisce un problema di salute? Valore osservatoValore atteso differenza Di che cosa ?

4 La storia naturale di un problema di salute incidenzamortalità prevalenza sopravvivenza fattori di rischio inizio malattia comparsa sintomi decorsoesito morte guarigione cronicità Determinanti distali di contesto luogo di residenza individuali e familiari istruzione classe sociale reti relazionali etc. percezione riconoscimento accessocompliance

5 Come si definisce un problema di salute? Valore osservatoValore atteso Definizione condivisa tra esperti Dati di letteratura Standard normativi Linee guida Miglior livello di salute osservato Livello medio di riferimento

6 Di quali strumenti disponiamo per misurare? 1. Flussi informativi correnti 2. Flussi informativi campionari 3.Sistemi informativi ad hoc Le fonti

7 Mortalita (ISTAT) /anno Mortalita (ISTAT) /anno Natalità (ISTAT) /anno Natalità (ISTAT) /anno Infortuni sul lavoro (INAIL) /anno Infortuni sul lavoro (INAIL) /anno Malattie professionali (INAIL) 2.500/anno Malattie professionali (INAIL) 2.500/anno Prescrizioni farmaceutiche (flusso regionale) milioni/anno Prescrizioni farmaceutiche (flusso regionale) milioni/anno IVG (flusso regionale) /anno IVG (flusso regionale) /anno Incidenti stradali (ACI-ISTAT) /anno Incidenti stradali (ACI-ISTAT) /anno Dimissioni ospedaliere (SDO regionali) /anno Dimissioni ospedaliere (SDO regionali) /anno Flussi informativi Indagini campionarie ISTAT Indagini campionarie ISTAT Prestazioni specialistiche ambulatoriali e in PS (flusso regionale) milioni/anno Prestazioni specialistiche ambulatoriali e in PS (flusso regionale) milioni/anno CEDAP (flusso regionale) /anno CEDAP (flusso regionale) /anno Gestore dei flussi informativi presidia la qualità dei dati

8 sono la forma, lalgoritmo con cui si organizzano i dati per dare una risposta a un bisogno informativo Gli indicatori Rispondono a criteri di validità cioè sono una stima non distorta del fenomeno che si intende rappresentare Una misura è un indicatore di un dato fenomeno quando è in grado di modificarsi al variare degli aspetti del fenomeno stesso Di quali strumenti disponiamo per misurare? Epidemiologia presidia la validità degli indicatori

9 Indicatori epidemiologici Misure grezze per misurare la reale entità del fenomeno in osservazione in una popolazione Misure standardizzate per confrontare il fenomeno in osservazione tra gruppi di popolazione al netto delle differenze nella composizione della popolazione Significatività statistica per individuare le differenze non dovute al caso Misure di frequenza od occorrenza Misure specifiche per quantificare un fenomeno in strati specifici di popolazione

10 Indicatori epidemiologici Misure di associazione Mettono in relazione un determinato fattore di rischio con un esito di salute Individuano delle associazioni tra il fattore di rischio e lesito di salute ad esso collegato Stimano un rischio di sperimentare un dato evento da parte un gruppo di soggetti rispetto ad un altro preso come riferimento

11 La storia naturale di un problema di salute incidenza prevalenza mortalitàsopravvivenza RR / RA fattori di rischio inizio malattia comparsa sintomi decorsoesito morte guarigione cronicità Determinanti sociali di contesto luogo di residenza offerta di servizi etc. individuali e familiari istruzione classe sociale reti relazionali etc.

12 Quali pubblicazioni usare per individuare i fattori di rischio?

13 Quali pubblicazioni sono disponibili per individuare problemi di salute?

14 Quali pubblicazioni sono disponibili per individuare problemi di salute?

15 Quali pubblicazioni usare per interpretare i problemi di salute? Il livello regionale

16

17 Quali pubblicazioni usare per interpretare i problemi di salute? Il livello cittadino

18 Dove è possibile reperire le pubblicazioni epidemiologiche?

19 Di quali strumenti disponiamo per misurare? Sanità Pubblica presidia linterpretazione


Scaricare ppt "Identificazione e valutazione dei problemi di salute: un possibile modello Grugliasco, marzo 2007 Roberto Gnavi Servizio di Epidemiologia ASL 5 - Regione."

Presentazioni simili


Annunci Google