La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi La conduzione delle attività di controllo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi La conduzione delle attività di controllo."— Transcript della presentazione:

1 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Le tariffe per le visite ispettive Graziano Busani – Arpa Emilia Romagna Ing. Claudia Vivi

2 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi Art.3 comma 3 del DM 28/04/2008 La tariffa relativa al singolo controllo è determinata sommando: 1) La tariffa dovuta in relazione ai contenuti minimi del controllo ed alle attività comunque sempre condotte (Tc) 2) La tariffa relativa ai prelievi e analisi delle emissioni degli impianti e misure degli effetti sullambiente (TA Scarichi idrici + TA Emissioni in aria) Tariffe relative ai controlli

3 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi Tariffa dovuta in relazione alle attività comunque sempre condotte (Tc): È commisurata alla complessità dellimpianto (n° scarichi idrici, n° emissioni in aria, n° inquinanti, quantitativi di rifiuti sottoposti ad operazioni R o D, altri aspetti ambientali) Tariffe relative ai controlli

4 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi

5 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi

6 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi

7 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi

8 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi

9 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi

10 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi Tariffe relative ai controlli La Tariffa dovuta in relazione alle attività comunque sempre condotte (Tc) si calcola con la seguente formula: Tc (euro) = [T ARIA + T H2O + T RP/RNP + (C CA + C RI + C EM + C OD + C ST + C RA ) x 0,1 ]

11 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi La Delibera di Giunta Regionale n.1913 del 17/11/2008 stabilisce che: 1) Se Tc è superiore a 4800 euro si utilizza la tariffa risultante dalla formula del decreto 2) Se Tc è pari o inferiore a 4800 euro si applica una quota fissa stabilita sulla base della complessità dellimpianto, come da DGR 667/2005, cioè: Bassa complessità 1500 euro Media complessità 2400 euro Alta complessità 4800 euro

12 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi Tariffe relative ai controlli La tariffa relativa ai prelievi e analisi delle emissioni degli impianti e alle misure degli effetti sullambiente (TA Scarichi idrici + TA Emissioni in aria) è da calcolare sulla base del numero e della tipologia di controlli programmati da ARPA nel Piano di Monitoraggio e Controllo dellImpianto

13 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi

14 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi

15 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi

16 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi

17 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi

18 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi Tariffe relative ai controlli Per le prestazioni di campionamento ed analisi non ricomprese nellAllegato V del DM 28 aprile 2008 ma previste in AIA il gestore utilizzerà le tariffe fissate nel vigente Tariffario Generale ARPA approvato con Delibera Giunta Regionale n.1567 del 30 luglio 2004

19 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi Tariffa Complessiva del Controllo Tc - Tariffa contenuti minimi del controllo + TA - Scarichi idrici + TA - Emissioni in aria

20 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi

21 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi NOVITA TARIFFE ISTRUTTORIE TARIFFE PER LE MODIFICHE NON SOSTANZIALI Che comportano aggiornamento AIA Alta complessità 1000 Media complessità 500 Bassa complessità 250 DGR 155/2009

22 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi DGR 155/2009 TARIFFE PER LE MODIFICHE NON SOSTANZIALI Che NON comportano aggiornamento AIA 100

23 La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi DGR 155/2009 DIMEZZAMENTO TARIFFE ISTRUTTORIE ALLE IMPRESE CHE HANNO PARTECIPATO ALLA SPERIMENTAZIONE PER LADOZIONE DELLA MODULISTICA PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI AIA


Scaricare ppt "La conduzione delle attività di controllo nellambito della disciplina IPPC Sassuolo, Marzo 2009 Busani - Vivi La conduzione delle attività di controllo."

Presentazioni simili


Annunci Google