La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I2010 Biblioteche Digitali Uniniziativa della Commissione per il patrimonio culturale e linformazione scientifica in Europa Luca Martinelli Commissione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I2010 Biblioteche Digitali Uniniziativa della Commissione per il patrimonio culturale e linformazione scientifica in Europa Luca Martinelli Commissione."— Transcript della presentazione:

1 i2010 Biblioteche Digitali Uniniziativa della Commissione per il patrimonio culturale e linformazione scientifica in Europa Luca Martinelli Commissione europea Direzione Generale Societa dellInformazione e Mezzi di Comunicazione AIB Arco, 15 novembre 2007

2 i2010 Biblioteche Digitali Origine ed Obiettivi Promossa dalla Commissione nel 2005 nel quadro della strategia per la Società dellInformazione i2010 Obiettivo: rendere il patrimonio culturale europeo e linformazione scientifica più facilmente accessibili ed utilizzabili online 28 Aprile 2005: Lettera di 6 capi di Stato e di Governo al Presidente della Commissione per una Biblioteca Digitale Europea 30 Settembre 2005: Comunicazione della Commissione i2010 Biblioteche Digitali

3 i2010 Biblioteche Digitali Aspetti generali 2 aree di riferimento: 1.Contenuto culturale 2.Informazione scientifica (pubblicazioni e dati scientifici) 3 assi strategici: 1.Digitalizzazione: 2.Accessibilità online 3.Conservazione digitale Liniziativa comprende qualsiasi tipo di media in quanto digitale o digitalizzabile: libri, giornali e riviste, audiovisivo, musica, foto, mappe, immagini, informazioni archivistiche, patrimonio museale, siti archeologici, etc.

4 i2010 Biblioteche Digitali Livelli di intervento 1 Livello Politico Raccomandazione della Commissione del 24 agosto 2006; Conclusioni del Consiglio Cultura del 13 novembre 2006; Risoluzione del Parlamento europeo del 27 settembre (relazione on. Descamps) Gruppo di Esperti degli Stati Membri: implementazione della Raccomandazione e delle Conclusioni del Consiglio: rapporto per Consiglio e Parlamento previsto nel corso del 2008

5 i2010 Biblioteche Digitali Livelli di intervento 2 Consultazione deglistakeholders: Consultazione online (225 risposte) Gruppo di Esperti di Alto Livello Copyright Informazione scientifica Partnership Pubblico-Privato Livello tecnico: Programma Quadro di Ricerca (tecnologie ICT, Centri di Competenza, Infrastrutture), Programma eContentplus Livello operativo: creazione della Biblioteca Digitale Europea

6 i2010 Biblioteche Digitali La Biblioteca Digitale Europea Punto di accesso comune e multilingue al patrimonio culturale europeo digitale distribuito Attori principali: istituzioni culturali: Biblioteche Nazionali (CENL), Biblioteche universitarie, Archivi, Archivi Audiovisivi, Musei, etc. Personalità giuridica: Fondazione Lancio previsto entro la fine del 2008: Massa critica di contenuto: 2008: 2 milioni di oggetti digitali 2010: 6 milioni di oggetti digitali Prospettiva dellutente: interfaccia di facile usabilità per ricerca diretta su collezioni di diversa natura.

7 i2010 Biblioteche Digitali La Raccomandazione: Digitalizzazione 1 Creazione di inventari sulle attività di digitalizzazione in corso o previste – evitare duplicazioni – promuovere sinergie a livello europeo Fissare obiettivi quantitativi Incoraggiare investimenti privati per la digitalizzazione (PPP)

8 i2010 Biblioteche Digitali La Raccomandazione: Digitalizzazione 2 Creazione di strutture di digitalizzazione su vasta scala; Collaborazione con i centri di competenza a livello europeo Il finanziamento della digitalizzazione e in via principale responsabilità degli Stati Membri

9 i2010 Biblioteche Digitali La Raccomandazione: Accessibilità online 1 Promuovere la Biblioteca Digitale Europea: –Incoraggiando le istituzioni culturali a mettere a disposizione le loro collezioni digitali; –Incoraggiando anche editori ed altri titolari di diritti a mettere a disposizione il loro materiale; –Assicurando lapplicazione di standard tecnici comuni che garantiscano linteroperabilità

10 i2010 Biblioteche Digitali La Raccomandazione: Accessibilità online 2 Migliorare le condizioni per la digitalizzazione e laccessibilità online: –Meccanismi per lutilizzo di opere orfane –Meccanismi, su base volontaria, per lutilizzo di opere fuori catalogo e fuori distribuzione –Inventari di opere orfane e di pubblico dominio –Identificazione e rimozione delle barriere legali allaccessibilità e allutilizzo di opere di pubblico dominio, se presenti negli ordinamenti nazionali

11 i2010 Biblioteche Digitali La Raccomandazione: Conservazione digitale 1 Definizione di strategie nazionali per la conservazione digitale – approccio organizzativo – piani dazione specifici Scambio di informazioni sulle strategie ed i piani dazione Riproduzione di più copie permessa dagli Stati Membri a fini di conservazione

12 i2010 Biblioteche Digitali La Raccomandazione: Conservazione digitale 2 Procedure nazionali di deposito legale per materiale digitale: mutuo coordinamento tra Stati Membri Procedure nazionali di web- harvesting da parte di istituzioni demandate

13 i2010 Biblioteche Digitali Conclusioni del Consiglio Novembre 2006 Reazioni positive alla Raccomandazione da parte dei Ministri Biblioteca Digitale Europea: modello distribuito con accesso integrato Costruire su iniziative esistenti Definizione di un preciso calendario con azioni per la Commissione e gli Stati Membri

14 i2010 Biblioteche Digitali Risoluzione del Parlamento 27 settembre 2007 Forte sostegno alliniziativa della Commissione Biblioteca Digitale Europea: processo per tappe; punto di accesso unico, diretto e multilingue Accento su istituzioni culturali di livello regionale e locale

15 i2010 Biblioteche Digitali Raccomandazione e Conclusioni del Consiglio: Monitoraggio dellattuazione La Commissione sostiene gli Stati Membri nellattività di implementazione (Gruppo di Esperti degli Stati Membri) Primavera 2008: relazioni di attuazione nazionale trasmesse da Stati Membri alla Commissione Luglio 2008: relazione su stato di avanzamento trasmessa dalla Commissione a Consiglio e Parlamento In seguito, relazioni con cadenza biennale

16 i2010 Biblioteche Digitali Verso un buco nero del XX secolo nelle collezioni digitali? Solo opere di pubblico domino? Rischio: assenza delle opere del XX secolo nelle biblioteche digitali online Soluzioni pragmatiche – Esempi: Sistema di licenza semplificata per opere fuori catalogo Soluzioni per le opere orfane Attrarre i titolari dei diritti a rendere il loro contenuto accessibile attraverso la Biblioteca Digitale Europea.

17 i2010 Biblioteche Digitali Gruppo di Esperti di Alto Livello – Sottogruppo Diritto dAutore Composizione e modus operandi Questioni dibattute Conservazione digitale Opere orfane Opere fuori catalogo 2 rapporti presentati alla plenaria, adozione il 18 Aprile 2007

18 i2010 Biblioteche Digitali Gruppo di Esperti-Copyright Conservazione Digitale Raccomandazione:..prevedere negli ordinamenti nazionali disposizioni che consentano alle istituzioni pubbliche la riproduzione di più copie e la migrazione del materiale culturale a fini di conservazione. Rapporto Copyright …Un numero non limitato di copie, se necessario ad assicurare la conservazione di opere non disponibili in commercio. …Sistemi di protezione disattivati nella copia di deposito legale…

19 i2010 Biblioteche Digitali Gruppo di Esperti-Copyright Opere Orfane Raccomandazione: Creare meccanismi per facilitare lutilizzo di opere orfane, previa consultazione delle parti interessate Rapporto Copyright Offre varie opzioni agli Stati Membri, sulla base di casi concreti Principi generali (es: ricerca diligente) Database di opere orfane Centri di Clearance a livello nazionale

20 i2010 Biblioteche Digitali Gruppo di Esperti-Copyright Opere fuori catalogo Raccomandazione Promuovere meccanismi, su base volontaria, per facilitare lutilizzo di opere fuori catalogo o non più distribuite, previa consultazione delle parti interessate Rapporto Copyright Modello di Licenza per la digitalizzazione di opere fuori catalogo (accesso su rete protetta) Principi generali (es: definizione non in commercio, come attestato dal titolare del diritto) Database di opere fuori catalogo Centri di Clearance a livello nazionale

21 i2010 Biblioteche Digitali LInformazione scientifica nellera digitale Comunicazione della Commissione adottata il 14 febbraio 2007 Presentazione alla conferenza di Bruxelles, febbraio Convergenza di due iniziative politiche di livello europeo: la politica di ricerca e liniziativa Biblioteche Digitali Questioni principali: –Accesso allinformazione scientifica –Conservazione dellinformazione scientifica

22 i2010 Biblioteche Digitali Limportanza del sistema dellinformazione scientifica Lattività di ricerca si basa sulle scoperte precedenti Un accesso migliore produce più innovazione ed efficienza nellorganizzazione della ricerca (esempio: prevenzione di duplicazioni) Il sistema delle pubblicazioni scientifiche ha un ruolo essenziale per le carriere accademiche: pubblica o muori Il sistema delle Peer Review e una garanzia di qualità LUnione europea investe 50 miliardi di EURO nel VII Programma Quadro: interesse a massimizzare limpatto della ricerca

23 i2010 Biblioteche Digitali Informazione scientifica Cosa cambia con le tecnologie IC La quasi totalità dellinformazione scientifica e oggi prodotta direttamente in formato digitale La distribuzione delle riviste scientifiche si fa al 90% tramite internet Una parte di consistente dei numeri arretrati e stata digitalizzata Emergono nuovi servizi di ricerca e di data- mining Cosa non e ancora cambiato? Il concetto di rivista scientifica Il sistema delle Peer review

24 i2010 Biblioteche Digitali Informazione scientifica Una sfida ai modelli tradizionali Il movimento Open Access (Accesso Libero), riferito in particolare alla ricerca finanziata con fondi pubblici (Iniziativa di Budapest 2001, Dichiarazione di Berlino 2003) Emergono nuovi modelli di finanziamento (Esempio: Paga lautore) Deposito delle pubblicazioni in archivi aperti: –Per istituzione o per disciplina –Pre-stampa vs. post-stampa –Periodo di embargo

25 i2010 Biblioteche Digitali Informazione scientifica Un dibattito rovente… Movimento per il Libero Accesso (Ricercatori): Benefici per il sistema della ricerca Argomento del Triplice pagamento Problema di accesso Editori scientifici: Pubblicare ha dei costi Il sistema attuale e efficiente Un intervento pubblico per modificare il sistema produrrebbe danni alla qualità della scienza

26 i2010 Biblioteche Digitali Informazione scientifica Verso una politica europea Politiche e pratiche sullinformazione scientifica sono disomogenee negli Stati Membri La Comunicazione: – mira a strutturare un dibattito con e tra gli Stati Membri e gli attori rilevanti (editori e comunità scientifica in particolare) – annuncia una serie di misure a livello europeo

27 i2010 Biblioteche Digitali Informazione scientifica Cosa fa la Commissione? Dibattito istituzionale e dialogo tra ricercatori e editori Azioni di incentivazione (programmi di co- finanziamento) –Ricerca sulla conservazione digitale –Infrastrutture e banche dati –Programma eContentplus Pubblicazioni derivanti da ricerca finanziata dallUnione europea –Pubblicazioni Paga lAutore sono incentivate essendo ammesse come costo che puó essere cofinanziato –Linee Guida sulle pubblicazioni in archivi aperti per alcuni programmi di ricerca.

28 i2010 Biblioteche Digitali Conclusioni Liniziativa i2010 Biblioteche Digitali opera in primo luogo per migliorare le condizioni quadro (giuridiche, organizzative, finanziarie e tecniche) per la digitalizzazione, laccessibilità online e la conservazione digitale. Gli strumenti attualmente utilizzati sono forme di regolazione morbida (Raccomandazione, strumenti finanziari, facilitazione del dialogo tra stakeholders, coordinamento tra Stati Membri). Azioni specifiche sono state intraprese per il settore dellinformazione scientifica, che presenta caratteristiche peculiari rispetto al settore culturale. Il secondo asse portante delliniziativa, e volto a sostenere la creazione della Biblioteca Digitale Europea, intesa come punto di accesso comune e multilingue al patrimonio culturale europeo digitale distribuito.

29 i2010 Biblioteche Digitali Ulteriori informazioni Sito web delliniziativa i2010 Biblioteche Digitali: activities/digital_libraries activities/digital_libraries


Scaricare ppt "I2010 Biblioteche Digitali Uniniziativa della Commissione per il patrimonio culturale e linformazione scientifica in Europa Luca Martinelli Commissione."

Presentazioni simili


Annunci Google