La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Tecnica Professionale lezione 3 Docente: Andrea Cilloni

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Tecnica Professionale lezione 3 Docente: Andrea Cilloni"— Transcript della presentazione:

1 Corso di Tecnica Professionale lezione 3 Docente: Andrea Cilloni

2 Letture Capitoli II e III, O. Paganelli, Valutazione delle Aziende e Analisi di Bilancio, UTET. Letture facoltative Pagg. 497 e ss., IAS 35 PriceWaterhouse&Coopers, Principi Contabili Internazionali, IPSOA.

3 Sintesi del Programma Valutazioni Aziendali: –metodi di determinazione del Capitale Economico: i metodi patrimoniali; i metodi reddituali. Mergers & Acquisitions: –Cessioni, –Fusioni, –Scissioni, altre. Analisi di bilancio –Riclassificazione di alcune tipologie di bilancio, –Ratio Analysis, –Cash Flow Analysis e altri analisi basate sui flussi.

4 Valutazione delle aziende Parte seconda

5 Valutare lazienda in ipotesi gestione straordinaria Come valutare lazienda in trasferimento? –Metodi Patrimoniali; –Metodi Reddituali; –Metodi Finanziari; –Metodi Misti; –Altri.

6 Metodi Patrimoniali Logica valutativa: investitore-imprenditore istituisce una nuova impresa identica quella oggetto della valutazione. Ci si pone nellottica di definire linvestimento necessario. Si instaura un problema connesso al tasso di remunerazione.

7 Metodi Patrimoniali I fattori da valutare saranno: P = Q + N + M + PN = Q + N + M + CS+u+P= Q + N + M + (CS+U t1 +P t1 )+(u t2 +p t2 )= Q + N + M +

8 Metodi Patrimoniali Il metodo patrimoniale si basa sulla valutazione di uno stock. Il metodo reddituale: - su unanalisi prospettica, - su unanalisi di flussi.

9 Metodi Patrimoniali I metodi patrimoniali furono alla base dei criteri suggeriti nel 1967 dalla Unione Europea degli esperti contabili economici e finanziari:… gli elementi su cui si basa il giudizio di stima sono, nellordine, la sostanza patrimoniale con cui lazienda viene trasferita….

10 Metodi Patrimoniali I metodi patrimoniali possono sintetizzarsi in tre fasi: –Analisi del patrimonio netto contabile alla data di negoziazione; –Revisione analitica complessiva degli elementi dellattivo e del passivo; –Ri-espressione a valori correnti di sostituzione degli elementi patrimoniali.

11 Metodi Patrimoniali Le poste del patrimonio netto contabile: –Capitale sociale –Riserve di utili: Riserva legale Riserva statutaria = Riserva ordinaria Riserva straordinaria Riserva tra queste azioni proprie

12 Metodi Patrimoniali –Riserve di capitale: Fondo sovrapprezzo azioni Fondo contributi in conto capitale –Riserve particolari: Saldi attivi di rivalutazione monetaria Plusvalenze –Utili e perdite di esercizi precedenti –Utile e perdita di esercizio o di breve periodo.

13 Metodi Patrimoniali Obiettivi della Revisione analitica complessiva degli elementi dellattivo e del passivo delle aziende in funzionamento: –Annullare le alterazioni dovute a norme tributarie non adeguate alle procedure dei principi contabili dei dottori commercialisti o dei principi contabili internazionali; –Annullare gli effetti di non corrette politiche di bilancio; –Annullare alterazioni varie

14 Metodi Patrimoniali Riespressione a valori correnti di sostituzione: –Q – –N, M (crediti e debiti), –Altri valori già inclusi in Q, N, M (fondi rettificativi di oneri e rischi), –Altri valori già inclusi in Q, M (ma investimenti accessori, titoli, f.civili).

15 Metodi Patrimoniali Riespressione a valori correnti di sostituzione: Q –quando non esiste un mercato dellusato o un mercato in genere non è possibile usare il criterio del prezzo corrente; –si utilizzerà il criterio del costo di ricostruzione o del costo di sostituzione, detto anche a valori correnti di sostituzione.

16 Metodi Patrimoniali Riespressione a valori correnti di sostituzione: Q –il costo di ricostruzione o il costo di sostituzione a nuovo, deve essere decurtato per tener conto del deperimento fisico del bene e della sua obsolescenza operativa.

17 Differenze tra Metodo Patrimoniale Semplice e Complesso Nel metodo patrimoniale semplice si considerano ai fini della valutazione i soli elementi immateriali suscettibili di trasferimento autonomo: –brevetti e marchi; –diritti di concessione; –modelli e formule.

18 Differenze tra Metodo Patrimoniale Semplice e Complesso Nel metodo patrimoniale complesso si considerano ai fini della valutazione oltre agli elementi immateriali suscettibili di trasferimento autonomo anche quelli trasferibili congiuntamente: –oneri di formazione del personale; –oneri di ricerca e di sviluppo; –oneri di pubblicità e di promozione generale.

19 Valutazione delle aziende Parte terza metodi reddituali

20 Metodi reddituali = R - C - L ± I ± - a (q) = p + d + u

21 I Financial Accounts (un caso aziendale)

22

23 La Cessione

24 Apporto

25 La Fusione Per incorporazione

26 La Fusione Per unione

27 Lo Scissione


Scaricare ppt "Corso di Tecnica Professionale lezione 3 Docente: Andrea Cilloni"

Presentazioni simili


Annunci Google