La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Le scelte del consumatore Lezione 25 Ist. di Economia Politica 1 – a.a. 2011-12 Marco Ziliotti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Le scelte del consumatore Lezione 25 Ist. di Economia Politica 1 – a.a. 2011-12 Marco Ziliotti."— Transcript della presentazione:

1 1 Le scelte del consumatore Lezione 25 Ist. di Economia Politica 1 – a.a Marco Ziliotti

2 2 Agenda DataOreLez.Titolo

3 3 In dettaglio – Le scelte COSA PUO FARE: il vincolo di bilancio COSA PUO FARE: il vincolo di bilancio COSA VUOLE FARE: le preferenze – le curve di indifferenza COSA VUOLE FARE: le preferenze – le curve di indifferenza Le 4 proprietà delle curve di indifferenza Le 4 proprietà delle curve di indifferenza Scelta ottima Scelta ottima Effetto reddito e effetto sostituzione Effetto reddito e effetto sostituzione

4 4 A che punto siamo nel corso Finora abbiamo studiato: - Domanda e offerta - Analisi di benessere ed effetti delle politiche opubbliche nello schema di domanda e offerta - Come decidono le aziende - Strutture di mercato

5 5 Cosa facciamo oggi? Ora studiamo le preferenze dei consumatori Prima: dobbiamo capire più in dettaglio come i consumatori prendono le loro decisioni. Ci serve per capire come mai lofferta di lavoro è inclinata positivamente rispetto al salario Prima: dobbiamo capire più in dettaglio come i consumatori prendono le loro decisioni. Ci serve per capire come mai lofferta di lavoro è inclinata positivamente rispetto al salario Poi: studiamo lequilibrio del mercato del lavoro e le determinanti dei differenziali salariali Poi: studiamo lequilibrio del mercato del lavoro e le determinanti dei differenziali salariali

6 6 La teoria delle scelte del consumatore Risponde alle seguenti domande Perché la curva di domanda è inclinata verso il basso? Perché la curva di domanda è inclinata verso il basso? In che modo i salari influenzano lofferta di lavoro? In che modo i salari influenzano lofferta di lavoro? In che modo il tasso di interesse influenza il risparmio? In che modo il tasso di interesse influenza il risparmio? Consta di due ingredienti fondamentali: vincolo di bilancio vincolo di bilancio preferenze preferenze

7 7 Il vincolo di bilancio Mostra le combinazioni di beni che il consumatore può acquistare dato il suo reddito dato il suo reddito dato il prezzo di due beni tra cui deve scegliere dato il prezzo di due beni tra cui deve scegliere Per capire, consideriamo esempio specifico: un consumatore dispone di da spendere in pizza o pepsi. Ogni pizza costa 10 ; ogni pepsi costa 2 Per capire, consideriamo esempio specifico: un consumatore dispone di da spendere in pizza o pepsi. Ogni pizza costa 10 ; ogni pepsi costa 2

8 8 Il vincolo di bilancio Lattine di Pepsi Numero di Pizza Spesa per Pepsi Spesa per Pizza Spesa totale

9 9 Disegniamo il vincolo di bilancio Sullasse delle x mettiamo le pizze, su quello delle y le pepsi. Ci chiediamo: quali combinazioni di pizze e pepsi sono compatibili con il vincolo di bilancio (VdB)? Prima trovo i punti estremi del VdB (usando le info nella tabella) Se n. pizze=0, il consumatore può permettersi 500 pepsi (punto B nel grafico) Se n. pizze=0, il consumatore può permettersi 500 pepsi (punto B nel grafico) Se n. pepsi=0, il consumatore può permettersi 100 pizze (punto A nel grafico) Se n. pepsi=0, il consumatore può permettersi 100 pizze (punto A nel grafico) In alternativa, il consumatore può, ad esempio, acquistare 50 pizze e 250 lattine di pepsi (o qualche altra combinazione tra quelle estreme) In alternativa, il consumatore può, ad esempio, acquistare 50 pizze e 250 lattine di pepsi (o qualche altra combinazione tra quelle estreme)

10 10 Unendo A e B con una semiretta, traccio il VdB per il consumatore Quantità di Pizza Quantità di Pepsi B (500 pepsi e nessuna pizza) A (100 pizze e nessuna pepsi) Vincolo di bilancio del consumatore

11 11 Inclinazione del vincolo di bilancio NB Linclinazione del vincolo di bilancio è uguale al prezzo relativo dei due beni, ovvero al prezzo del bene sullasse delle x diviso per il prezzo del bene sullasse delle y) è uguale al prezzo relativo dei due beni, ovvero al prezzo del bene sullasse delle x diviso per il prezzo del bene sullasse delle y) Perché? Vediamo. Se rinuncio a comprare una pizza, quante pepsi posso comprare? Numero di pepsi è pari ai soldi risparmiati (il prezzo della pizza) diviso il prezzo di una pepsi Perché? Vediamo. Se rinuncio a comprare una pizza, quante pepsi posso comprare? Numero di pepsi è pari ai soldi risparmiati (il prezzo della pizza) diviso il prezzo di una pepsi misura il tasso di sostituibilità economica tra un bene e laltro misura il tasso di sostituibilità economica tra un bene e laltro il rapporto di scambio a cui un consumatore PUO sostituire un bene a un altro sul mercato il rapporto di scambio a cui un consumatore PUO sostituire un bene a un altro sul mercato

12 12 Preferenze: ciò che il consumatore desidera Finora ci siamo occupati di ciò che il consumatore PUO fare Ora ci chiediamo: tra le tante opzioni, quali sono quelle preferite dal consumatore? Le preferenze del consumatore tra le diverse combinazioni di beni sono rappresentate attraverso le curve di indifferenza Le preferenze del consumatore tra le diverse combinazioni di beni sono rappresentate attraverso le curve di indifferenza

13 13 Cosè una curva di indifferenza Una curva di indifferenza mostra diverse combinazioni di beni che soddisfano il consumatore in eguale misura Una curva di indifferenza mostra diverse combinazioni di beni che soddisfano il consumatore in eguale misura

14 14 Curve di indifferenza Quantità di Pizza Quantità di Pepsi 0 Curva di indifferenza I 1

15 15 Il consumatore è indifferente, o ugualmente soddisfatto, con i panieri di consumo A, B, e C, perché sono sulla stessa curva Quantità di Pizza Quantità di Pepsi 0 C B A Curva di indifferenza, I 1

16 16 Il tasso marginale di sostituzione Linclinazione in qualsiasi punto della curva di indifferenza corrisponde al tasso marginale di sostituzione Linclinazione in qualsiasi punto della curva di indifferenza corrisponde al tasso marginale di sostituzione E il tasso con il quale il consumatore VUOLE sostituire un bene con laltro (confronto: pendenza del VdB misura il tasso a cui un consumatore PUO sostituire; potere volere) E il tasso con il quale il consumatore VUOLE sostituire un bene con laltro (confronto: pendenza del VdB misura il tasso a cui un consumatore PUO sostituire; potere volere) Misura la quantità di un bene che il consumatore desidera per compensare la riduzione di ununità nel consumo di un altro bene Misura la quantità di un bene che il consumatore desidera per compensare la riduzione di ununità nel consumo di un altro bene

17 17 Curve di indifferenza Quantità di Pizza Quantità di Pepsi 0 Curva di indifferenza, I 1 Inclinazione

18 18 Tasso marginale di sostituzione Quantità di Pizza Quantità di Pepsi 0 1 Curva di indifferenza, I 1 TMS

19 19 Le 4 proprietà delle curve di indifferenza 1. Le curve di indifferenza più alte garantiscono un livello di soddisfazione più elevato 2. Le curve di indifferenza sono inclinate verso il basso 3. Le curve di indifferenza non si intersecano 4. Le curve di indifferenza sono concave rispetto agli assi (hanno la pancia in giù)

20 20 Proprietà 1 – Le curve di indifferenza più alte garantiscono un livello di soddisfazione più elevato. I consumatori di solito preferiscono consumare quantità maggiori dei beni I consumatori di solito preferiscono consumare quantità maggiori dei beni per questo si chiamano beni, e non mali per questo si chiamano beni, e non mali La preferenza x quantità più elevate implica che le curve di indifferenza più lontane dagli assi x-y rappresentano panieri di consumo e livelli di soddisfazione (o utilità) più elevati rispetto alle curve di indifferenza più basse La preferenza x quantità più elevate implica che le curve di indifferenza più lontane dagli assi x-y rappresentano panieri di consumo e livelli di soddisfazione (o utilità) più elevati rispetto alle curve di indifferenza più basse

21 21 Agli occhi dei consumatori, D è meglio di A ma anche di B e di C Quantità di Pizza Quantità di Pepsi 0 Curve di indifferenza, I 1 I2I2 C B A D

22 22 Proprietà 2 - Le curve di indifferenza hanno pendenza negativa Il consumatore trae soddisfazione dal consumo di tutti e due i beni Il consumatore trae soddisfazione dal consumo di tutti e due i beni Se il consumo di un bene si riduce, x mantenere la stessa soddisfazione, la quantità dellaltro bene deve aumentare Se il consumo di un bene si riduce, x mantenere la stessa soddisfazione, la quantità dellaltro bene deve aumentare Per questa ragione le curve di indifferenza sono inclinate verso il basso

23 23 Le curve di indifferenza sono inclinate verso il basso Quantità di Pizza Quantità di Pepsi 0 Curve di indifferenza, I 1

24 24 Proprietà 3 – Le curve di indifferenza non si intersecano Le curve di indifferenza di uno stesso consumatore non possono intersecarsi Le curve di indifferenza di uno stesso consumatore non possono intersecarsi Se le curve di indifferenza si intersecassero, lipotesi che di più è meglio potrebbe essere violata

25 25 X il consumatore, A e B sono equivalenti; anche B e C. Ma, se di più è meglio, C è meglio di A. Quindi le CdI non possono intersecarsi Quantità di Pizza Quantità di Pepsi 0 C A B

26 26 Proprietà 4: le curve di indifferenza sono concave verso gli assi Gli individui sono più facilmente disposti (vogliono) rinunciare a beni di cui dispongono in abbondanza e meno disposti a scambiare beni di cui hanno scarsa disponibilità Gli individui sono più facilmente disposti (vogliono) rinunciare a beni di cui dispongono in abbondanza e meno disposti a scambiare beni di cui hanno scarsa disponibilità Queste differenze nel tasso marginale di sostituzione del consumatore implicano che le sue curve di indifferenza siano concave verso gli assi Queste differenze nel tasso marginale di sostituzione del consumatore implicano che le sue curve di indifferenza siano concave verso gli assi

27 27 Se parto da 14 pepsi, per avere una pizza in più sono disposto a rinunciare a 6 pepsi Quantità di Pizza Quantità di Pepsi 0 Curve di indifferenza A 1 TMS = 6

28 28 Se parto da solo 4 pepsi, per avere una pizza in più sono disposto a rinunciare a solo 1 pepsi Quantità di Pizza Quantità di Pepsi Curve di 1 A B TMS = 6 indifferenza

29 29 Le curve di indifferenza sono concave verso gli assi (il TMS è decrescente) Quantità di Pizza Quantità di Pepsi Curve di 1 1 A B TMS = 6 TMS= 1 indifferenza

30 30 Due esempi limite di curve di indifferenza MANKIW MANKIW

31 31 Due esempi limite di curve di indifferenza Sostituti perfetti Sostituti perfetti Complementi perfetti Complementi perfetti

32 32 Sostituti perfetti Due beni la cui curva di indifferenza è un segmento rettilineo sono sostituti perfetti. Due beni la cui curva di indifferenza è un segmento rettilineo sono sostituti perfetti. Il tasso marginale di sostituzione è costante. Il tasso marginale di sostituzione è costante.

33 33 Sostituti perfetti Monete da 5 centesimi di euro 1230 Monete da 10 cents di euro I1I1I1I1 I2I2I2I2 I3I3I3I3

34 34 Complementi perfetti Due beni la cui curva di indifferenza è una spezzata ad angolo retto sono complementi perfetti Due beni la cui curva di indifferenza è una spezzata ad angolo retto sono complementi perfetti

35 35 Complementi perfetti 75Scarpedestre0 7 5 I1I1I1I1 I2I2I2I2 Scarpesinistre

36 36 Conclusioni La teoria delle scelte del consumatore spiega perché la curva di domanda dei beni ha di solito pendenza negativa e la curva di offerta di lavoro pendenza positiva La teoria delle scelte del consumatore spiega perché la curva di domanda dei beni ha di solito pendenza negativa e la curva di offerta di lavoro pendenza positiva Il vincolo di bilancio mostra le possibili combinazioni di beni che il consumatore si può permettere di acquistare Il vincolo di bilancio mostra le possibili combinazioni di beni che il consumatore si può permettere di acquistare Le preferenze del consumatore tra le diverse combinazioni di beni sono rappresentate attraverso le curve di indifferenza Le preferenze del consumatore tra le diverse combinazioni di beni sono rappresentate attraverso le curve di indifferenza Le curve di indifferenza hanno 4 proprietà. Le curve di indifferenza hanno 4 proprietà.


Scaricare ppt "1 Le scelte del consumatore Lezione 25 Ist. di Economia Politica 1 – a.a. 2011-12 Marco Ziliotti."

Presentazioni simili


Annunci Google